Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
1 di 1 hanno valutato il contenuto utile: - Valuta questo argomento

Passaggio a FOPE da Postini di Google, Barracuda Spam and Virus Firewall o Cisco IronPort

 

Si applica a: Forefront Online Protection for Exchange

Data ultima modifica dell'argomento: 2012-09-14

Questo argomento spiega come passare da una soluzione di protezione della messaggistica a Forefront Online Protection for Exchange (FOPE). Fornisce una comprensione approfondita del processo e indica le risorse che contengono istruzioni più dettagliate.

Se si utilizza una soluzione di protezione basata su cloud, ad esempio Google Postini o McAfee Email Protection, è probabile che il record MX dell'organizzazione che controlla l'invio della posta elettronica punti al servizio del provider della soluzione. In alternativa, è possibile che venga utilizzata un'applicazione per la protezione della messaggistica, quale Barracuda Spam e Virus Firewall o Cisco IronPort. Con il termine "applicazione" si intende un dispositivo hardware che fornisce la protezione della messaggistica a diversi livelli di capacità. Poiché le applicazioni sono situate generalmente presso il cliente, è necessario disporre di alimentazione e spazio. Se si utilizza un'applicazione di protezione, il record MX punta in genere a tale applicazione e i messaggi vengono filtrati prima di raggiungere altre zone della rete. In entrambi i casi, i messaggi di posta elettronica inviati ai destinatari dell'organizzazione vengono indirizzati alla soluzione di protezione prima di raggiungere il server di posta elettronica.

I passi principali per l'implementazione di FOPE in sostituzione della soluzione corrente comprendono la registrazione a FOPE e la modifica del record MX affinché punti a FOPE, in modo che i messaggi inviati ai destinatari dell'organizzazione vengano elaborati da FOPE prima di essere inviati al server di posta elettronica.

tipSuggerimento:
Se si utilizza un'applicazione di protezione locale per applicare le regole criteri (regole di filtro personalizzate che consentono di applicare criteri specifici della società) e si desidera sostituire tale applicazione, Microsoft consiglia di implementare FOPE in fasi distinte. I passi riportati di seguito in questo argomento riguardano aspetti specifici di questo processo, per fare in modo che le regole criteri dell'organizzazione o altre impostazioni personalizzate rimangano in vigore durante la transizione a FOPE.
  1. Avviare una richiesta per attivare il servizio di filtro FOPE.

    Visitare il sito Web Forefront Online Protection for Exchange e completare i passi necessari per fornire a Microsoft le informazioni sul dominio. Microsoft verificherà il dominio, l'indirizzo IP in ingresso e in uscita. Il video Attivazione del servizio Forefront Online Protection per Exchange a pagamento guida nel processo di registrazione a FOPE, oltre a fornire informazioni sulla licenza, sul dominio e sull'accesso all'interfaccia di amministrazione di FOPE.

    noteNota:
    L'indirizzo IP a cui FOPE invia la posta elettronica dopo l'elaborazione della posta elettronica in ingresso corrisponde generalmente all'indirizzo IP del server di posta elettronica. Tuttavia, se si dispone di un'applicazione di protezione locale che esegue l'applicazione di regole criteri personalizzate, mantenerla disponibile durante l'implementazione iniziale di FOPE e specificare l'indirizzo IP dell'applicazione di protezione come indirizzo IP in ingresso.
  2. Attivare il servizio di filtro FOPE.

    Per informazioni sul completamento dell'attivazione di FOPE, vedere Configurare ed effettuare il provisioning di FOPE e l'argomento di livello inferiore, Primo accesso all'interfaccia di amministrazione di FOPE, nella libreria TechNet. Inoltre, è disponibile il video Forefront Online Protection for Exchange: Attivazione del servizio di filtro mostra come accedere all'interfaccia di amministrazione di FOPE e come attivare il servizio di filtro convalidando e abilitando il dominio.

  3. Eseguire le restanti procedure di configurazione di FOPE.

    Ciò include l'aggiornamento del record MX affinché punti a FOPE, come spiegato in Impostare il filtro di posta elettronica in ingresso. Facoltativamente, è possibile configurare il filtraggio dei messaggi in uscita. Il filtro in uscita consente di verificare la posta indesiderata in uscita inviata dai computer all'interno dell'organizzazione, oltre a fornire l'analisi antivirus e la corrispondenza del filtro criteri. Questi controlli proteggono i partner e la reputazione del mittente della posta elettronica all'interno dell'organizzazione. Vedere Impostare il filtro di posta elettronica in uscita per istruzioni su come configurare il filtro in uscita. Il video Forefront Online Protection for Exchange: configurazione del servizio di filtro mostra i passaggi per l'aggiornamento di un record MX e la configurazione di filtri.

    noteNota:
    • Se l'applicazione di protezione rimane disponibile durante l'implementazione di FOPE, configurare l'accettazione della posta elettronica dagli indirizzi IP utilizzati dai data center FOPE per l'invio della posta, per evitare che i messaggi in ingresso inviati da FOPE all'applicazione vengano bloccati. È possibile trovare questi indirizzi IP nell'interfaccia di amministrazione di FOPE facendo clic sulla scheda Informazioni, quindi su Configurazione nel riquadro Benvenuti.
    • Dopo l'aggiornamento del record MX e la configurazione del filtro in ingresso e in uscita, si consiglia di verificare il corretto funzionamento di FOPE eseguendo i passi specificati in Verificare l'impostazione di FOPE.
  4. Creare e testare le regole criteri di FOPE.

    Per informazioni dettagliate sull'impostazione, la sintassi e l'elaborazione delle regole criteri, vedere Regole criteri. Microsoft consiglia di creare e verificare le regole criteri in FOPE, piuttosto che eseguire la migrazione o l'importazione delle regole direttamente da un'altra soluzione, in quanto le impostazioni per le soluzioni di protezione della posta elettronica possono variare. Se l'applicazione di protezione è rimasta disponibile durante l'implementazione di FOPE e se sono state create e verificate le regole criteri in FOPE, al fine di corrispondere alle regole criteri e alle impostazioni personalizzate applicate dall'applicazione, è possibile rimuovere l'applicazione e configurare il filtro della posta elettronica in modo che la posta sia instradata direttamente da FOPE al server di posta.
 
Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.