Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Glossario di PerformancePoint Server

Aggiornato: 2009-09-14

Questo glossario contiene terminologia relativa a tutti i server, le applicazioni e gli strumenti che fanno parte di Microsoft Office PerformancePoint Server 2007.

Termini

Termine

Definizione

ActiveX® Data Objects MultiDimensional.NET

Provider di dati .NET standard che garantisce ai computer client l'accesso a origini dati multidimensionali, ad esempio Microsoft SQL Server 2000 Analysis Services.

Administration Console

Vedere: PerformancePoint Planning Administration Console

ADOMD.NET

Vedere: ActiveX® Data Objects MultiDimensional.NET

affiliata

Società controllata da un'altra società o azienda. La società controllante viene spesso definita società padre.

aggiornamento del sistema

Aggiornamento di un sistema da una versione esistente o precedente a una versione più recente.

aggiornare

In PerformancePoint Planning è l'aggiornamento delle informazioni visualizzate in base ai dati correnti. In PerformancePoint Monitoring è la sincronizzazione dei dashboard e degli elementi dei dashboard tra l'area di lavoro locale e Server di monitoraggio.

aggregazione

Riepilogo che rappresenta il totale, o un valore vicino al totale, di tipi specifici di transazioni aziendali. Ad esempio, un conto economico con riepiloghi di tutte le transazioni avvenute in un determinato periodo contabile.

aggregazione della dimensione

Valore calcolato associato alla posizione di livello più alto nella dimensione gerarchica. Può essere ottenuta tramite una somma, una media o un altro calcolo più complesso, ad esempio la media ponderata. Ad esempio: [Stipendi] e [Benefit], membri della dimensione [Account], possono essere aggregati (sommati) nel membro [Spese totali retribuzioni].

amministratore di PerformancePoint Server

Persona che installa, configura e gestisce il sistema PerformancePoint Server. In genere l'amministratore di PerformancePoint Server è un amministratore IT.

ammortamento

Deprezzamento subito nel corso del tempo da beni quali impianti e attrezzature, il cui valore può diminuire a causa della normale usura o dell'obsolescenza. Lo scopo dell'ammortamento è di distribuire il costo di un elemento su tutta la durata della vita utile e di detrarre il costo dell'ammortamento dalle imposte sul reddito della società.

analisi multidimensionale

Metodologia, spesso utilizzata per progettare sistemi OLAP, che prevede la descrizione di fatti numerici, ad esempio ricavi, tramite descrittori aziendali quali clienti, tempo, prodotti, e così via.

Analysis Services

Nome abbreviato di Microsoft SQL Server Analysis Services, ovvero il componente server di SQL Server 2005 o SQL Server 2000 Analysis Services. Viene utilizzato per la creazione e la gestione di dati multidimensionali che vengono inviati ai client in risposta a query. Il termine Analysis Services viene spesso utilizzato come sinonimo di server OLAP.

anno fiscale

Periodo contabile di 365 giorni (366 negli anni bisestili) ma non necessariamente avente inizio il 1° gennaio.

annotazione

Modalità disponibile per l'aggiunta di commenti e informazioni su una cella. Se è stato concesso l'accesso in scrittura per una cella, è possibile immettere annotazioni che verranno inviate a PerformancePoint Planning Server con l'assegnazione. Quando un'assegnazione è condivisa o inviata al server, l'annotazione viene scritta nel server e non è più modificabile.

Application Service Provider

Vedere: ASP (Application Service Provider)

applicazione

Contenitore per le definizioni dei modelli aziendali di PerformancePoint Planning, le dimensioni predefinite e definite dall'utente, i mapping che connettono tali definizioni dei modelli aziendali all'origine dati dell'azienda e altri metadati di PerformancePoint Planning, ad esempio visualizzazioni, autorizzazioni e informazioni per la pianificazione dei processi. L'utilizzo delle dimensioni di business incluse in Planning Business Modeler consente di creare un'applicazione in grado di eseguire complessi calcoli per la pianificazione, la definizione del budget, la previsione, il consolidamento e la gestione delle prestazioni. I risultati di tali calcoli possono essere visualizzati in Excel (con il componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel) o con qualsiasi altro software per la creazione di report che accetti come input elenchi con valori delimitati da virgole (CSV).

area di lavoro

Area dell'interfaccia utente nella quale gli utenti eseguono la maggior parte delle attività. Alcuni esempi sono l'area di lavoro Dimensioni e Modelli.

area di lavoro Dimensioni

Area dell'interfaccia utente di PerformancePoint Planning Business Modeler nella quale viene visualizzato il riepilogo di una determinata dimensione. L'area di lavoro di riepilogo della dimensione include una tabella generale, nella quale vengono visualizzate le proprietà della dimensione, e una tabella Set di membri, nella quale viene visualizzato l'elenco dei set di membri della dimensione nel sito modelli.

area di lavoro Regole di business

Area dell'interfaccia utente di PerformancePoint Planning Business Modeler che consente di creare e gestire regole di business, set di regole di business e proprietà dei modelli.

ASP (Application Service Provider)

Organizzazione che fornisce un servizio, definito da un contratto, che consente di distribuire, ospitare e gestire un'applicazione nonché di accedervi da una struttura diversa dal sito del cliente.

assegnazione

Delega a un determinato utente di un'attività relativa a un processo. Ad esempio, un collaboratore può ricevere un'assegnazione per l'immissione dei dati dell'anno fiscale 2006 in un rendiconto finanziario oppure un responsabile dell'approvazione può ricevere un'assegnazione per la revisione di tali dati e la relativa approvazione. Un'assegnazione include i relativi metadati.

assegnazione di modulo

Assegnazione della responsabilità di un collaboratore di inviare, rivedere o approvare dati in un modulo per l'immissione di dati.

associazione

In PerformancePoint Planning Business Modeler è la relazione esistente tra un modello di origine e uno di destinazione, ai fini dell'organizzazione dei dati interpretativi e dell'aggregazione delle corrispondenti misure numeriche.

associazione incrociata tra modelli

Vedere: associazione tra modelli

associazione tra dimensioni

In PerformancePoint Planning Business Modeler è la relazione tra dimensioni di un modello di origine e dimensioni di un modello di destinazione. Per ogni associazione tra modelli può esistere una o più di queste relazioni.

associazione tra membri

In PerformancePoint Planning Business Modeler è la relazione tra il membro di una dimensione di origine e il membro di una dimensione di destinazione. Per ogni associazione tra dimensioni può esistere una o più di queste relazioni.

associazione tra modelli

In PerformancePoint Planning Business Modeler è la relazione che consente di definire i collegamenti tra elementi dati di riferimento, per consentire lo spostamento dei dati relativi ai fatti. Le associazioni tra modelli sono definite in due modi: tramite una regola di PerformancePoint Expression Language (PEL) o tramite l'interfaccia utente di PerformancePoint Business Modeler. A seconda della modalità utilizzata per definire l'associazione, il risultato sarà diverso.

attività

Unità di lavoro che può essere assegnata a un proprietario o al sistema e quindi pianificata per l'esecuzione in un determinato momento nel futuro. PerformancePoint Planning include due tipi di attività, ovvero assegnazioni di moduli (per gli utenti) e processi (per PerformancePoint Planning Server).

autorizzazione di lettura

Autorizzazione che consente a un utente o a un ruolo di leggere dati di un modulo o di un report ma non di immettere dati, apportare modifiche o cambiare le proprietà del modulo o del report.

autorizzazione di scrittura

Autorizzazione che consente a un utente o un ruolo di immettere dati o modificare un modulo o un report oppure di modificarne le proprietà. In PerformancePoint Server è possibile che un utente o un ruolo disponga delle autorizzazioni di scrittura per un oggetto senza disporre di quelle di lettura per lo stesso oggetto.

autorizzazioni

Autorizzazioni per l'esecuzione di operazioni associate a una risorsa condivisa, ad esempio un file, una directory o una stampante. Le autorizzazioni devono essere concesse dall'amministratore di sistema a account utente individuali o a gruppi amministrativi. Il modello di protezione per PerformancePoint Server è basato sui ruoli. Gli utenti vengono assegnati a ruoli e i livelli di autorizzazione nel sistema PerformancePoint Server sono determinati dai ruoli a cui appartengono. Prima di eseguire qualsiasi attività protetta, viene richiesta la conferma delle autorizzazioni tramite un controllo automatico. Con un modello di protezione e autorizzazioni basato sui ruoli, gli amministratori possono, ad esempio, creare un ruolo di business e quindi aggiungere utenti a tale ruolo, oppure possono aggiungere nuovi utenti a un ruolo esistente. Se le mansioni lavorative degli utenti cambiano, è inoltre possibile rimuovere gli utenti dai ruoli.

autorizzazioni di lettura e scrittura

Autorizzazioni in base alle quali un utente o un ruolo dispone delle autorizzazioni sia di lettura che di scrittura per un oggetto o un set di dati. In PerformancePoint Planning Server un utente o un ruolo può disporre delle autorizzazioni di scrittura per un oggetto o un set di dati, ma non delle autorizzazioni di lettura per lo stesso oggetto o set di dati. Pertanto, quando gli utenti o i ruoli dispongono delle autorizzazioni di lettura e scrittura per un oggetto o set di dati, si parla di autorizzazioni di lettura e scrittura.

avviamento

Valore soggettivo associato ai beni intangibili di una società, ad esempio la reputazione, i rapporti con i clienti e il riconoscimento del nome e del marchio sul mercato. Dopo una fusione o un'acquisizione, l'avviamento equivale al prezzo di acquisto della società meno il patrimonio netto della società. L'avviamento deve essere ammortizzato in un determinato periodo di tempo.

avviamento negativo

Differenza tra il valore equo di mercato di un bene e il prezzo effettivo di acquisto, causata da eventi imprevisti nel mercato. In alcuni casi l'avviamento negativo può essere ammortizzato con aumenti di utile.

azione

Unità di lavoro rappresentata da opzioni quali Invia, Rivedi, Approva. Quando gli utenti eseguono un'azione, viene avviato un processo aziendale automatizzato e gestito dal sistema dei flussi di lavoro.

azione

Singola unità di diritto di proprietà in una società.

balanced scorecard

Scorecard con finalità aziendali che fornisce metriche chiave relative ai servizi e alla fornitura dei servizi. Una balanced scorecard contiene metriche operative, finanziarie e orientate alla qualità.

banda

Intervallo tra soglie di stato che definisce un determinato livello di prestazioni. Tutti i valori di input compresi tra il limite superiore e quello inferiore di una banda sono caratterizzati da un indicatore con lo stesso stato e da un identico livello di prestazioni.

barra multifunzione

Elemento che fa parte della nuova interfaccia utente Microsoft Office Fluent. In Dashboard Designer è formata da strumenti contestuali per la creazione, modifica ed esportazione dei dashboard e dei relativi elementi.

base di costo

Prezzo di acquisto di un bene, incluso trasporto, imposte e altre spese e al netto di rettifiche e del valore di realizzo. La base di costo viene utilizzata per determinare le plusvalenze e le minusvalenze ai fini fiscali.

bene

Valore monetario associato a una parte di capitale acquisita da una società (o da un'entità facente parte di una società) tramite un evento o una transazione. Se un elemento viene definito un bene, significa che esso è controllato dalla società e che molto probabilmente apporterà alla società vantaggi economici immediati o futuri. In uno stato patrimoniale i beni corrispondono alla somma di obbligazioni, azioni ordinarie, azioni preferenziali e utili non distribuiti.

BMO

Vedere: oggetti di modellazione

business analyst

Persona incaricata di determinare le esigenze degli utenti finanziari di una società e di progettare le soluzioni più appropriate per siti modelli, modelli, dimensioni, associazioni tra modelli, visualizzazioni, pianificazione dei processi, report e moduli da utilizzare per un'applicazione di PerformancePoint Planning che risponda alle esigenze aziendali. Il business analyst è inoltre responsabile dell'estrazione, con l'assistenza dell'amministratore di sistema e del progettista del database, di tutti i metadati di origine dei dati back-end necessari per PerformancePoint Planning Server.

business intelligence

Aggregazione, archiviazione, analisi dei dati e creazione di report allo scopo di informare i decisori aziendali.

calendario dell'applicazione

Strumento per l'impostazione di un periodo di tempo che rifletta le modalità operative in uso presso l'azienda. Il calendario dell'applicazione viene creato durante il processo di creazione dell'applicazione, di cui rappresenta un passaggio obbligatorio. Dopo la creazione di un calendario, tutti gli aspetti dell'applicazione faranno in un modo o nell'altro riferimento alla dimensione Tempo come avviene ad esempio per i dati, i report, i processi, i cicli, le assegnazioni.

cambio valuta

Vedere: conversione valuta

capitale netto

Quantificazione del valore netto di un'entità. Beni - Passività = Capitale netto del proprietario o degli azionisti

cartella di lavoro

Matrice o insieme di matrici in cui viene utilizzato come origine dati un singolo sito modelli.

cartella di visualizzazione

Cartella utilizzabile per organizzare attributi, misure, membri calcolati e indicatori KPI, allo scopo di facilitarne la ricerca da parte degli utenti.

ciclo

Periodo di tempo definito dall'utente durante il quale è possibile pianificare l'immissione di dati, la revisione o la approvazione dei moduli, l'approvazione o la revisione dei report tramite assegnazioni oppure le azioni del server, note anche come processi. Un ciclo definisce inoltre il periodo di tempo durante il quale è possibile inviare dati.

coda MSMQ

Coda alla quale Server di monitoraggio invia i messaggi per la modifica dei metadati. Tale coda viene specificata nella casella Digitare il nome della coda Microsoft Message Service (MsmQueue) e viene attivata o disattivata dall'amministratore di Server di monitoraggio.

collaboratore

Nella pianificazione dei processi rappresenta la persona o il ruolo responsabile dell'invio dei dati.

collegamento al filtro

Associazione tra un controllo filtro e un parametro. Questa associazione viene definita in un report o una scorecard di un dashboard. Quando un filtro viene modificato, vengono modificati anche gli elementi che includono collegamenti a tale filtro.

componente aggiuntivo

Programma supplementare che aggiunge a Microsoft Office comandi o funzionalità personalizzati.

componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel

Componente installato nel computer per aggiungere in Excel comandi e funzioni di PerformancePoint Planning. È consentito l'input dei più disparati dati EIP (Enterprise Information Portal) e line-of-business, raccolti tramite i modelli di PerformancePoint Planning. Il componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel, insieme a Planning Business Modeler, consente la modifica di moduli e report, l'immissione e l'invio di dati, nonché l'utilizzo di flussi di lavoro disponibili sia in linea che non in linea.

consolidamento

Rilevamento contabile degli utili di una società padre e delle relative affiliate a seguito di un'acquisizione, dove la società padre è quella che detiene il controllo. Tutte le società coinvolte restano persone giuridiche distinte. Il consolidamento ha esclusivamente scopo di registrazione, ma è richiesto per gli azionisti e per varie società operanti nel settore mobiliare. PerformancePoint Planning Business Modeler contiene un set completo di tipi di dimensione e di calcoli predefiniti per un consolidamento che prevede l'eliminazione dei rapporti reciproci, rettifiche manuali e non e, se necessario, la conversione della valuta.

contabilità a partita doppia

Procedura contabile in base alla quale per ogni transazione vengono immessi importi equivalenti di attività e passività.

conto

Registrazione delle transazioni relative a uno specifico bene o a una specifica voce di capitale.

conto dei profitti e delle perdite

Vedere: conto economico

conto di contropartita attivo

Conto utilizzato per ridurre il costo lordo di un bene al fine di ottenere il costo netto. Noto anche come "fondo svalutazione". Il fondo di ammortamento, ad esempio, è un conto di contropartita attivo per il costo originale di un cespite ed è utilizzato per ricavare il valore contabile.

conto di contropartita passivo

Conto utilizzato per ridurre una passività al fine di ottenere il relativo valore contabile.

conto economico

Rendiconto delle prestazioni finanziarie di una società in un determinato periodo. Chiamato anche rendiconto profitti e perdite.

convalidare

Verificare se un elemento di una scorecard, ad esempio un indicatore di prestazioni chiave (KPI), è stato pubblicato nel server.

conversione valuta

Processo di ridefinizione dei conti in valuta estera delle filiali in valuta equivalente (in genere la valuta della società padre), allo scopo di preparare rendiconti finanziari consolidati nella valuta locale della società padre.

conversione valuta estera

Vedere: conversione valuta

criterio di ricorrenza

Ciclo di ricorrenza definito, ad esempio definizione del budget mensile o creazione di report trimestrale. Il criterio di ricorrenza si basa sul calendario gregoriano.

cubo

Vedere: cubo OLAP

cubo locale

Cubo salvato in un computer locale e non connesso a un'origine dati.

cubo OLAP

Set di dati organizzato e riepilogato in una struttura multidimensionale definita da un insieme di dimensioni e misure.

dashboard

Gruppo di visualizzazioni scorecard e report interattive riunite in un unico sito di SharePoint. Gli elementi del dashboard possono avere filtri comuni che controllano i dati visualizzati all'interno degli elementi stessi.

Dashboard Designer

Vedere: PerformancePoint Dashboard Designer

data di fine del ciclo

Data di fine definita per un periodo di tempo durante il quale gli elementi del ciclo sono attivi e utilizzabili. Ad esempio, è possibile pianificare l'esecuzione dei processi associati a un ciclo solo durante il periodo di tempo definito dalle date di inizio e di fine del ciclo. Allo stesso modo, è possibile inviare, rivedere e approvare le assegnazioni di modulo associate al ciclo solo durante tale periodo di tempo.

data di inizio del ciclo

Data di inizio definita per un periodo di tempo durante il quale gli elementi del ciclo sono attivi e utilizzabili. Ad esempio, è possibile pianificare l'esecuzione dei processi associati a un ciclo solo durante il periodo di tempo definito dalle date di inizio e di fine del ciclo. Allo stesso modo, è possibile inviare, rivedere e approvare le assegnazioni di modulo associate al ciclo solo durante tale periodo di tempo.

data mart

Sottoinsieme del contenuto di un data warehouse. In genere un data mart contiene dati utili a livello di reparto o di una specifica area aziendale.

Data Transformation Services (DTS)

Vedere: SQL Server Integration Services (SSIS)

data warehouse

Database strutturato specificatamente per query e analisi. In genere un data warehouse contiene dati che rappresentano la cronologia commerciale di un'organizzazione.

database del sistema di monitoraggio di PerformancePoint

Database nel quale sono archiviati i metadati di Server di monitoraggio di PerformancePoint, che consistono in autorizzazioni utente e impostazioni per gli elementi del dashboard.

database del sistema di pianificazione

Database che tiene traccia di tutte le configurazioni, le impostazioni di protezione e le applicazioni di Planning Server.

database dell'area di gestione temporanea

Database utilizzato per eseguire la transizione dei dati da un'origine dati esterna al sistema PerformancePoint Server o dal sistema PerformancePoint Server a un database esterno.

database relazionale

Database o sistema di gestione di database nel quale le informazioni vengono archiviate in tabelle. Durante l'esecuzione delle ricerche, un database relazionale unisce le informazioni di un campo di una tabella con quelle del corrispondente campo di un'altra tabella, dando così vita a una terza tabella nella quale sono combinati i dati richiesti di entrambe le tabelle.

dati di riferimento

Membro di una dimensione nel contesto di una tabella delle dimensioni in un database relazionale.

dati relativi ai fatti

In PerformancePoint Server sono misure di fatti che esistono in un contesto con una o più dimensioni. Un fatto è il risultato di un evento.

debito

Nel caso di beni o conti spese, un incremento di valore nel lato sinistro di uno stato patrimoniale a partita doppia. Nel caso di passività, patrimonio netto e conti ricavi, una diminuzione nel lato sinistro di uno stato patrimoniale a partita doppia.

deduzione di spesa

Procedura in base alla quale viene concesso di attribuire tutto il costo di un bene, o parte di esso, all'anno di acquisizione, anziché ammortizzarlo nel corso della vita utile del bene. Non è possibile applicare sia la deduzione che l'ammortamento.

definizione del ciclo

Modello utilizzato per creare istanze del ciclo. Qualsiasi modifica alla definizione del ciclo viene applicata a tutte le istanze del ciclo che vengono create successivamente e che sono basate su tale definizione.

diagramma di Gantt

Tipo di grafico a barre nel quale viene visualizzata la durata delle attività man mano che vengono eseguite nel tempo.

dimensione

Attributo strutturale di un cubo OLAP, ovvero una gerarchia organizzata di categorie, o membri, che descrive i dati in una tabella dei fatti. Queste categorie descrivono in genere un insieme di elementi simili. Una dimensione Geografia potrebbe ad esempio includere i membri Paese, Regione, Stato o Provincia e Città.

dimensione a variazione incrociata

Regole che specificano le interazioni valide tra più dimensioni. Nella terminologia OLAP, elenco di tutte le tuple valide per regola. Esistono cinque tipi principali di dimensione a variazione incrociata: dimensionalità, granularità, mapping delle associazioni, modifiche strutturali a tempo incrociato, modifiche strutturali di simulazione.

dimensione definita dall'utente

Dimensione creata dall'utente e modificabile dall'utente non assegnata a un tipo di dimensione e riconosciuta da PerformancePoint Planning Business Modeler. A questo tipo di dimensione non è associato alcun comportamento predefinito. Prodotto e Area sono due esempi.

dimensione Interaziendale

Dimensione predefinita di PerformancePoint Planning, gestita dal sistema e costituita solo dalle entità coinvolte nelle transazioni interaziendali con altre entità del sistema.

dimensione predefinita

Dimensione assegnata a un determinato tipo di dimensione riconosciuto da PerformancePoint Planning Server. Alle dimensioni predefinite sono associate specifiche proprietà dei membri e comportamenti. Esempi di dimensioni predefinite sono Tempo e Conto. Quando si crea un'applicazione in Planning Business Modeler, viene automaticamente generato da PerformancePoint Planning Server un set di dimensioni predefinite, che fungono da modelli modificabili e migliorabili in base alle proprie esigenze. Una dimensione predefinita include gli stessi oggetti che compongono una dimensione definita dall'utente, ovvero membri di dimensione, set di membri, visualizzazioni dei membri, proprietà della dimensione e proprietà dei membri della dimensione. A seconda della dimensione predefinita, verranno automaticamente inclusi nella dimensione tutti questi oggetti o parte di essi.

dimensione Scenario

Dimensione predefinita utilizzata per differenziare vari scenari di modellazione. Ad esempio, è possibile utilizzare questa dimensione per tenere traccia dei valori del budget effettivi e previsti per qualsiasi periodo di tempo specificato. Viene inclusa automaticamente in tutti i modelli.

dimensione Tempo

Dimensione predefinita che gestisce una scala cronologica comune per l'applicazione. La dimensione Tempo viene creata e gestita tramite la procedura guidata per la creazione o estensione del calendario.

dimensione Utente

Dimensione predefinita che contiene informazioni relative agli utenti, ad esempio le gerarchie di revisori e responsabili dell'approvazione per la pianificazione dei processi o i ruoli di protezione.

distribuire proporzionalmente

Distribuire un valore di livello non foglia in tutti i membri di livello foglia mantenendo la proporzione tra membri di livello foglia e non foglia.

distribuire uniformemente

Immettere un valore di livello non foglia e distribuirlo uniformemente in tutte le celle di livello foglia.

distribuzione

Modo efficace per immettere dati di livello non foglia e distribuirli automaticamente al livello foglia, mantenendo la coerenza dei dati nel modello. Quando è impostata l'esecuzione della distribuzione, i valori non foglia vengono aggiornati e le modifiche vengono distribuite a tutti i valori di livello foglia, a seconda del tipo di distribuzione selezionato. Dopo la distribuzione dei dati, i valori di livello foglia vengono aggiornati ma i valori di livello non foglia rimangono corrispondenti all'aggregazione dei relativi valori di livello foglia. I due tipi di distribuzione sono la distribuzione uniforme e quella proporzionale (impostazione predefinita).

drill-through

Funzionalità che consente di visualizzare tutte le righe di una tabella dei fatti che combinate formano il valore della cella. Le righe risultanti dal drill-through vengono visualizzate in un nuovo foglio di lavoro in modo da consentire la visualizzazione di dati dettagliati per una cella specifica.

DTS

Vedere: SQL Server Integration Services (SSIS)

elaborazione analitica in linea (OLAP)

Tecnologia che utilizza strutture multidimensionali per fornire un rapido accesso ai dati per l'analisi. I dati di origine per la tecnologia OLAP sono in genere achiviati in database relazionali presenti in data warehouse.

elemento di scorecard

Ognuno dei singoli componenti di una scorecard, ad esempio gli indicatori di prestazioni chiave (KPI), i membri, le proprietà, i valori effettivi, i valori target e le espressioni MDX.

elenco semplice

In PerformancePoint Planning Server è un set di risultati in cui le gerarchie dei membri vengono ignorate e tutti i membri sono presentati allo stesso modo. Indipendentemente dalla modalità di presentazione dei membri, le informazioni sulle gerarchie vengono comunque mantenute nei metadati dei membri.

eliminazione dei rapporti reciproci

Eliminazione delle transazioni interaziendali durante la preparazione di uno stato patrimoniale o un conto economico consolidato. Tali transazioni possono includere, ad esempio, prestiti o investimenti interaziendali tra società principale e affiliata.

eliminazione interaziendale

Vedere: eliminazione dei rapporti reciproci

entità

Unità economica distinta, ad esempio una società per azioni, una consociata, una affiliata, una società di persone, una società di investimento o una ditta individuale.

espressione MDX

Linguaggio per l'esecuzione di query e la modifica dei dati in oggetti multidimensionali (cubi OLAP).

estrazione, trasformazione e caricamento

Operazione che consiste nell'estrarre dati da varie origini, trasformare i dati in tipi coerenti e caricare i dati trasformati affinché vengano utilizzati dalle applicazioni.

etichetta

Identificatore primario degli oggetti in tutto il sistema PerformancePoint Server. Poiché l'etichetta è la proprietà principale utilizzata in molte delle funzionalità di PerformancePoint Planning Business Modeler, è necessario che tutte le etichette siano univoche. Sono disponibili due tipi di etichetta, ovvero le etichette degli oggetti dati strutturati e quelle degli oggetti dati di riferimento. Le etichette degli oggetti dati strutturati prevedono parole riservate e restrizioni per i caratteri utilizzabili provenienti da SQL Server 2005 Analysis Services (SSAS). Per le etichette degli oggetti dati di riferimento non sono invece presenti restrizioni. Nell'argomento "Informazioni sui nomi e sulle etichette" della Guida di Planning Business Modeler sono disponibili elenchi degli oggetti dati strutturati e di riferimento.

ETL

Vedere: estrazione, trasformazione e caricamento

fatto

Riga in una tabella dei fatti di un data warehouse. Un fatto contiene valori che definiscono un evento dati, ad esempio una transazione di vendita.

file di descrizione di web part (.dwp)

File con estensione xml nel quale sono definite le impostazioni predefinite per le proprietà di una web part, inclusi i riferimenti ad altri file necessari per l'esecuzione e la visualizzazione della web part.

filtro

(1) Selettore del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel che consente di restringere i dati visualizzati in un modulo o in un report limitandoli alle celle associate a un membro specifico. (2) Selettore di Planning Business Modeler che consente di includere o escludere dati di un set di membri generato da un'istruzione SCOPE. (3) Controllo di PerformancePoint Dashboard Designer che viene aggiunto a un dashboard o al contenuto di un dashboard affinché gli utenti siano in grado di modificare la visualizzazione. Tramite questo controlli, è possibile visualizzare un sottoinsieme dei dati visualizzati in report e scorecard che sono restituiti dalle relative origini dati.

filtro pagina

Vedere: filtro

formula MDX

Equivalente dell'elaborazione analitica in linea (OLAP) di una query SQL.

frequenza

Modalità di raggruppamento dei dati in base a intervalli di tempo. Le settimane e i mesi, ad esempio, rappresentano frequenze temporali comunemente utilizzate. In PerformancePoint Planning è possibile selezionare i tipi di frequenza all'interno del set predefinito, ma le frequenze obbligatorie sono Anno, Mese e Giorno. Le frequenze facoltative sono Semestre, Quadrimestre, Trimestre e Settimana, a seconda delle modalità di definizione dei periodi mensili.

fusione

Combinazione di due o più società in una. L'identità societaria di una di esse diventa l'identità della nuova società.

GAAP

Vedere: Generally Accepted Accounting Principles

Generally Accepted Accounting Principles

Insieme di convenzioni, regole e standard contabili comunemente accettato per le società statunitensi. Anche denominato GAAP. Vedere anche IFRS.

gerarchia

Struttura ad albero logico che consente di organizzare i membri di una dimensione in modo che ad ogni membro corrisponda un membro padre e zero o più membri figlio.

Gestione configurazione PerformancePoint Planning Server

Procedura guidata di amministrazione utilizzata per la configurazione di Planning Server e per l'esecuzione di attività quali l'aggiunta o la rimozione di servizi Web e la creazione o il provisioning di un nuovo database di sistema.

Gestione configurazione Server di monitoraggio

Vedere: Gestione configurazione Server di monitoraggio di PerformancePoint

gruppo di visualizzazione report

Visualizzazioni report raggruppate in un'unica area del dashboard. Tali visualizzazioni possono essere visualizzate in modo condizionale, in base all'indicatore KPI selezionato.

holding

Società che possiede un numero di azioni con diritto di voto di un'altra società sufficiente per controllarne la gestione e le operazioni tramite l'elezione del consiglio di amministrazione o l'influenza esercitata sui suoi membri.

IFRS

Vedere: International Financial Reporting Standards

impostazioni banda

Impostazioni che definiscono soglie, o limiti, tra i cambiamenti di stato dell'indicatore.

indicatore

Insieme di elementi grafici, testo e colori per definire livelli diversi di prestazioni quando viene eseguito il confronto tra un valore effettivo e un valore target in un indicatore KPI.

indicatore di prestazioni chiave (KPI)

Misura predefinita utilizzata per tenere traccia delle prestazioni di uno scopo strategico, un obiettivo, un piano, un'iniziativa o un processo aziendale. Un indicatore KPI viene valutato in relazione a un valore target, ovvero un valore esplicito e misurabile recuperato direttamente da un'origine dati. Gli indicatori di prestazioni chiave (KPI) vengono utilizzati per misurare le prestazioni in una determinata area, ad esempio il ricavo per cliente.

indicatore KPI

Vedere: indicatore di prestazioni chiave (KPI)

inflazione

Variazione globale, in genere verso l'alto, del prezzo di beni e servizi in un sistema economico.

inizio e fine attività

Durata di un'attività, ovvero tempo che intercorre tra data e ora di inizio e data e ora fine dell'attività.

integrazione dei dati

Processo di pulizia e spostamento dei dati da un sistema a un altro.

integrazione dei dati di origine

Processo di pulitura dei dati di origine, ad esempio i dati transazionali e operativi, e di spostamento di tali dati in un data warehouse o data mart.

integrazione dei dati di origine dell'applicazione

Processo in base al quale dati provenienti da un data warehouse o data mart vengono trasferiti in una database dell'area di gestione temporanea o un database dell'applicazione di PerformancePoint Planning Server.

interaziendale

Relativo a un conto in cui le transazioni, gli eventi o gli scambi vengono registrati tra due società correlate o consociate appartenenti allo stesso ambito. Nei rendiconti finanziari consolidati, tutte le registrazioni interaziendali devono essere compensate (o eliminate), ovvero per ogni passività o vendita di una società deve essere presente la corrispondente attività o acquisto della società consociata.

International Financial Reporting Standards

Standard contabili che devono essere utilizzati a partire dal 1° gennaio 2005 dalle società dell'Unione Europea con azioni o obbligazioni negoziate in Borsa, dalle affiliate per cui devono essere preparati conti consolidati o dalle società con affiliate o associate dell'Unione Europea. Anche denominati IFRS.

Internet Protocol Security (IPsec)

Insieme di servizi e protocolli di protezione basati su standard industriali e sulla crittografia. IPSec protegge tutti i protocolli della suite TCP/IP e le comunicazioni Internet tramite il protocollo L2TP (Layer Two Tunneling Protocol).

intervallo

Numero di volte che un ciclo deve verificarsi per una determinata istanza della frequenza del ciclo. Se il valore dell'intervallo è 1, il ciclo deve verificarsi per ogni istanza della frequenza del ciclo. Se il valore dell'intervallo è 2, il ciclo deve verificarsi ogni 2 istanze della frequenza del ciclo.

IPsec

Vedere: Internet Protocol Security (IPsec)

istanza del ciclo

Occorrenza specifica della definizione di un ciclo. Le modifiche apportate a un'istanza del ciclo interessano solo l'istanza del ciclo specifica.

istanza di modulo

Istanza, o copia, di un modello di modulo di PerformancePoint Planning fatta pervenire a un collaboratore, revisore o responsabile approvazione del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel tramite un'assegnazione.

libreria condivisa

Contenitore per presupposti e metadati globali (dimensioni, gerarchie, moduli e report, mapping tra modelli, pacchetti DTS utilizzati da PerformancePoint Server e origini dati di PerformancePoint Server) per i siti modelli figlio del sito modelli radice o di un sito modelli a cui è associata la libreria. I presupposti e i metadati di una libreria condivisa sono riservati all'utilizzo esclusivo da parte di tali modelli figlio e non sono disponibili al di fuori dalla famiglia del modello di appartenenza.

livello

Grado di granularità delle gerarchie. I livelli consentono di visualizzare i dati con gradi di dettaglio diversi. La dimensione Tempo, ad esempio, prevede i livelli Anno, Trimestre, Mese e Giorno.

livello di gerarchia

In una gerarchia i membri vengono classificati in livelli, o rami. Il livello foglia è quello inferiore di una gerarchia. In una dimensione Tempo ai livelli può essere associato un nome. Ad esempio, in una dimensione [Tempo] il livello foglia può essere denominato Mesi e il livello superiore Anni.

logger

In PerformancePoint Planning Server un logger scrive eventi di alto livello nel Visualizzatore eventi di Windows. Il logger di PerformancePoint Server può essere configurato per la scrittura di (in ordine decrescente di importanza) errori, avvisi o messaggi informativi nel Visualizzatore eventi di Windows.

MAL

Vedere: Modeling Abstraction Layer (MAL)

mapping tra modelli

Corrispondenza uno-a-uno che una regola di business può stabilire tra membri o dimensioni di due modelli distinti. Quando viene realizzato il mapping tra modelli, viene inoltre creata un'associazione da modello a modello tra i modelli coinvolti. È possibile specificare il mapping tra modelli utilizzando l'interfaccia utente di PerformancePoint Planning Business Modeler o a livello di programmazione con PerformancePoint Expression Language (PEL). Le istruzioni PEL utilizzabili per specificare i mapping sono ALLOCATE e TRANSFER.

margine di profitto

Misura della redditività calcolata utilizzando la formula seguente: margine di profitto = utile al lordo di imposte e interessi / ricavi. Può essere espresso in percentuale o con un valore numerico.

margine lordo

Rapporto tra il profitto lordo e i ricavi di vendita. Per un produttore, il margine lordo è la misura dell'efficienza della società nel trasformare materia prima in reddito. Per un dettagliante, è la misura del margine sui prezzi all'ingrosso. % margine lordo = reddito lordo / vendite nette

matrice

Tabella in un foglio di lavoro di Excel nella quale vengono visualizzati dati dell'applicazione di PerformancePoint Planning Server. Una matrice può essere scrivibile per l'immissione dai dati oppure solo a scopo di revisione, ad esempio nei report. È possibile includere in un modulo o un report più matrici, ma tutte devono contenere dati dello stesso modello di PerformancePoint Planning.

MDX

Vedere: espressione MDX

membro

Vedere: membro di dimensione

membro di dimensione

Singola posizione o singolo elemento di una dimensione. La dimensione Conto, ad esempio, può includere un membro denominato Spese di viaggio. I membri di dimensione possono essere predefiniti o definiti dall'utente e possono essere associati a proprietà. Per ulteriori dettagli, vedere proprietà del membro di dimensione.

membro foglia

Membro senza discendenti.

membro NONE

Membro di dimensione utilizzato per informazioni prive di una relazione definita con un membro specifico.

metadati

Informazioni sulle proprietà dei dati, ad esempio il tipo di dati di una colonna (numerico, testo, e così via) o la lunghezza di una colonna. Possono essere anche informazioni sulla struttura dei dati o informazioni che specificano la struttura di oggetti quali cubi o dimensioni.

metodologia Balanced Scorecard

Sistema di scorecard conforme al modello e ai componenti stabiliti dalla società Balanced Scorecard Collaborative.

Microsoft Office PerformancePoint Server

Applicazione completa per la gestione delle prestazioni, che include funzionalità per la creazione e la gestione di scorecard, l'analisi e la pianificazione. PerformancePoint Server consente alle società di comprendere e gestire l'immensa quantità di dati finanziari e di altri dati sulle prestazioni generati dalle aziende di medie e grandi dimensioni nel corso delle normali attività commerciali. Grazie a PerformancePoint Server, i knowledge worker possono utilizzare i prodotti Microsoft Office per lavorare con le informazioni aziendali provenienti dalle applicazioni ERP e line-of-business.

Microsoft Office SharePoint Portal Server

Server portale aziendale sicuro e scalabile creato con Windows SharePoint Services. È possibile utilizzarlo per riunire siti di SharePoint, informazioni e applicazioni dell'organizzazione in un unico portale facile da usare. SharePoint Portal Server 2003 utilizza Windows SharePoint Services per garantire funzionalità di base per l'archiviazione dei documenti e l'hosting Web.

Microsoft XML Core Services (MSXML)

Tecnologia tramite la quale è possibile creare applicazioni ad alte prestazioni basate su XML che consentono interoperabilità con altre applicazioni conformi allo standard XML 1.0.

migrazione

Processo in base al quale dati e metadati strutturali vengono spostati da una distribuzione a un'altra.

migrazione dei dati

Insieme di attività il cui scopo generale è di spostare i dati da un sistema di origine a una nuova applicazione, al fine di preservare le principali informazioni aziendali.

migrazione del database

Spostamento di un database esistente da un computer che esegue SQL Server a un altro nello stesso sistema.

migrazione del sistema

Spostamento di un sistema esistente da un ambiente di sviluppo o temporaneo a un ambiente di produzione o in linea.

migrazione dell'applicazione

Spostamento della struttura e dei metadati di un'applicazione da un sistema all'altro.

misura

Valore quantificato che indica le dimensioni, la quantità, la scala, l'importanza o l'estensione di un elemento importante per un'organizzazione.

Modeling Abstraction Layer (MAL)

Livello che si trova tra gli utenti (sia sviluppatori dell'applicazione che utenti finali) e i dati di SQL Server e SQL Server Analysis Services. Il livello Modeling Abstraction Layer (MAL) fornisce spazio di archiviazione per la modellazione dei dati business e per i calcoli interattivi e procedurali. Gli sviluppatori dell'applicazione e gli utenti finali interagiscono con il livello MAL indirettamente tramite gli oggetti di modellazione (BMO).

modello

Unità di base dell'archiviazione dei dati in PerformancePoint Planning. I modelli definiscono l'organizzazione dei dati all'interno di un'applicazione di PerformancePoint Planning. I modelli utilizzano dimensioni, regole di business e proprietà del modello per organizzare i dati e definire la logica e i calcoli aziendali. Risiedono nei siti modelli e vengono creati, modificati e gestiti in PerformancePoint Planning Business Modeler.

modello di modulo

Set di una o più matrici scrivibili di PerformancePoint Server create tramite il componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel. Tali matrici sono composte da righe, colonne e, facoltativamente, filtri di dati, nonché da altri dati o stringhe visualizzati in una cartella di lavoro di Excel. Quando un'istanza, o copia, del modello viene associata a un'assegnazione di PerformancePoint Planning, tale istanza viene inviata a un collaboratore, un revisore o un responsabile approvazione del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel.

modifica in blocco

Procedura che consente di modificare contemporaneamente determinate proprietà di un gruppo di indicatori KPI selezionati.

Monitoring Central

Sito Web dal quale è possibile installare ed eseguire Dashboard Designer, visualizzare le documentazione dei prodotti e aprire il sito di anteprima del dashboard.

MSXML

Vedere: Microsoft XML Core Services (MSXML)

nome

In PerformancePoint Server è l'elemento che rappresenta un oggetto in forma descrittiva. I nomi non devono necessariamente essere univoci e non prevedono parole riservate o restrizioni per i caratteri utilizzabili.

non in linea

Stato in cui il computer locale non è connesso ad alcun computer del sistema PerformancePoint Planning Server. Ad esempio, anche se non si è connessi ad alcun computer nel sistema PerformancePoint Server è possibile lavorare nel componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel in modalità non in linea.

notifiche

Messaggi di posta elettronica generati da PerformancePoint Planning Server per notificare che è in corso un determinato ciclo, processo o assegnazione. In PerformancePoint Planning Business Modeler è possibile attivare o disattivare le notifiche quando si crea un ciclo.

obiettivo

Gruppo di indicatori di prestazioni chiave (KPI) che corrispondono alle aree funzionali o alle iniziative strategiche di un'organizzazione.

ODBC

Vedere: Open Database Connectivity (ODBC)

Office Web Components

Insieme di controlli utilizzabili per creare soluzioni per l'analisi dei dati e la creazione di report, sia in un Web browser che in un ambiente di programmazione tradizionale.

oggetti di modellazione

Set di oggetti che un utente con il ruolo di Modeler utilizza per creare un'applicazione personalizzata. Il set include le seguenti categorie di oggetti principali: sistema, applicazione, modello e sito modelli. Le categorie di oggetti principali possono contenere altre categorie di oggetti, ad esempio oggetti di protezione a livello di sistema e oggetti di protezione a livello di applicazione.

oggetto definito dall'utente

Oggetto personalizzato definito dall'utente.

oggetto predefinito

Oggetto generato dal sistema.

OLAP

Vedere: elaborazione analitica in linea (OLAP)

Open Database Connectivity (ODBC)

Interfaccia API (Application Programming Interface) che consente alle applicazioni di database di accedere ai dati da varie origini dati esistenti.

origine dati

Origine dei dati business utilizzati dalle applicazioni di PerformancePoint Server. Le origini dati di PerformancePoint Server possono includere cubi o viste origini dati basati su cubi OLAP, database relazionali, file CSV, fogli di calcolo di Microsoft Office Excel o qualsiasi altra origine dati Open Database Connectivity (ODBC) o multidimensionale (ADOMD.NET). Sia PerformancePoint Planning Business Modeler che PerformancePoint Dashboard Designer sono in grado di leggere da un'origine dati, ma PerformancePoint Planning Business Modeler è inoltre in grado di scrivere su un'origine dati.

outer join

Join che include tutte le righe delle tabelle unite corrispondenti alle condizioni di ricerca, anche le righe di una tabella per la quale non esistono righe corrispondenti nell'altra tabella del join. Per le righe del set di risultati restituite quando una riga di una tabella non ha una riga corrispondente nell'altra tabella, viene fornito il valore NULL per tutte le colonne del set di risultati risolte nella tabella con la riga mancante.

parametro

Campo definito in un elemento del dashboard che può ricevere dati da un controllo filtro. I dati forniti a questo campo modificano il contenuto visualizzato nella scorecard o nel report del dashboard.

passività

Debito monetario o impegno per un servizio futuro.

PBF

Vedere: pianificazione, definizione del budget e previsione

PEL

Vedere: PerformancePoint Expression Language (PEL)

PerformancePoint Dashboard Designer

Applicazione client utilizzabile per creare e gestire dashboard, scorecard, report e parametri prima di distribuirli in un sito di SharePoint.

PerformancePoint Expression Language (PEL)

Linguaggio di PerformancePoint Planning che consente di scrivere regole di business in grado di automatizzare le operazioni e calcolare dati sulle prestazioni per un modello finanziario.

PerformancePoint Planning Administration Console

Client leggero che consente ai membri del ruolo Amministratore globale di eseguire le attività di configurazione per qualsiasi computer che esegue PerformancePoint Planning Server. Tali configurazioni includono la creazione e la modifica di applicazioni e siti modelli, l'aggiunta di utenti alle applicazioni di PerformancePoint Planning Server, nonché l'aggiunta e la rimozione di utenti per il ruolo Amministratore globale, Modeler o Amministratore utenti. I membri del ruolo Amministratore utenti possono inoltre eseguire attività di configurazione specifiche con Administration Console. Per informazioni dettagliate su tali funzionalità aggiuntive, vedere la Guida in linea di PerformancePoint Planning Administration Console.

PerformancePoint Planning Business Modeler

Componente di PerformancePoint Planning Server che rappresenta l'interfaccia principale per la progettazione e la gestione di applicazioni business che consentono di eseguire complesse operazioni di pianificazione, definizione del budget, previsione e consolidamento. Business Modeler consente di definire e gestire i metadati che sono alla base di tutte le applicazioni di PerformancePoint Planning e consente ai business analyst più esperti di creare efficaci applicazioni utilizzando le dimensioni business di PerformancePoint Planning. Business Modeler viene eseguito in locale, ma tutti i modelli e gli schemi si trovano nel server.

PerformancePoint Planning Server

Server di pianificazione di PerformancePoint Server. Si tratta di un'infrastruttura che include tutto ciò che si trova tra il livello client di PerformancePoint Server e i database di SQL Server 2005 e i cubi di SQL Server Analysis Services. PerformancePoint Planning Server offre un ambiente di runtime, un'infrastruttura, interfacce API, script, file di configurazione, funzioni amministrative e l'interfaccia utente di una console di gestione sia per gli analisti che per i professionisti IT del centro dati.

PerformancePoint Server

Vedere: Microsoft Office PerformancePoint Server

periodo corrente

Proprietà dinamica di un ciclo che si imposta per definire l'inizio o la fine del periodo di dati per il ciclo.

periodo fiscale

Suddivisione dell'anno fiscale, in genere mensile, trimestrale o semestrale, utilizzata come riferimento temporale per la preparazione di riepiloghi delle informazioni e di rendiconti finanziari.

peso

Valore di un elemento di una scorecard in relazione al valore di altri elementi dello stesso tipo. Ad esempio, se un obiettivo include due indicatori di prestazioni chiave (KPI), il primo con un peso di uno e il secondo con un peso di tre, significa che il secondo indicatore KPI è tre volte più importante del primo. Il peso assegnato agli indicatori KPI viene preso in considerazione per calcolare il rollup dei relativi valori al fine di ottenere il valore degli obiettivi padre.

pianificazione processi

Assegnazione di attività di business intelligence per utenti, ruoli e PerformancePoint Planning Server. La pianificazione dei processi di PerformancePoint Server consente agli utenti di creare assegnazioni di invio dei dati per gli utenti e processi per azioni automatiche del sistema, nonché di tenerne traccia. La pianificazione dei processi include la protezione a livello di elemento dati, ovvero l'accesso ai dati da parte degli utenti è basato sulle autorizzazioni.

pianificazione, definizione del budget e previsione

Processi, correlati tra loro, di pianificazione delle attività aziendali, sviluppo dei budget in base ai piani, nonché previsione di spese e ricavi futuri basata sui dati effettivi e previsti.

piano dei conti

Elenco strutturato dei conti facenti parte della contabilità generale di una società.

Planning Business Modeler

Vedere: PerformancePoint Planning Business Modeler

presupposto

Dati di base validi per un'intera azienda o per un modello finanziario. Spesso rappresentano i driver di business in un modello finanziario. Ad esempio, in un modello di pianificazione, definizione del budget e previsione è molto probabile che i costi per le retribuzioni, i listini prezzi o i tassi di cambio rappresentino i principali presupposti. I presupposti sono organizzati in gruppi logici, in modo che sia possibile aggiornarli e applicarli a livello globale da un'unica posizione anziché doverlo fare in tutti i modelli che li utilizzano.

presupposto globale

Presupposto al quale possono fare riferimento tutti i modelli di un'applicazione di PerformancePoint Server. I presupposti globali includono dimensioni predefinite.

procedura guidata

Software che assiste l'utente nell'esecuzione di un processo.

processo

Attività di sistema, ad esempio il caricamento dei dati, l'esecuzione di un set di regole o l'invio di notifiche.

processo aziendale

Sequenza specifica di passaggi richiesti per il completamento di un'attività complessa, ad esempio la creazione di un contratto. Un processo aziendale può essere eseguito manualmente o utilizzando una regola del flusso di lavoro.

processo di conversione della valuta

Azione di PerformancePoint Planning Server che consente di eseguire conversioni di valuta basate sui principi contabili richiesti.

processo di conversione della valuta estera

Vedere: processo di conversione della valuta

processo di esportazione dati

Spostamento di dati generati in Planning Business Modeler in un database esterno specificato. Si tratta di un processo predefinito eseguibile dal componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel. La connessione alla destinazione dati del database esterno viene definita in Planning Administration Console.

Prodotti e tecnologie Microsoft SharePoint

Insieme di prodotti e tecnologie che consentono agli utenti di un'organizzazione di creare e gestire siti Web per la collaborazione personalizzati e di renderli disponibili nell'intera organizzazione. Tali prodotti e tecnologie includono SharePoint Portal Server per i siti portali e Windows SharePoint Services per i siti del team.

Prodotti e tecnologie SharePoint

Vedere: Prodotti e tecnologie Microsoft SharePoint

Profitti e perdite

Vedere: conto economico

profitto lordo

Eccedenza del fatturato netto sui costi diretti e sulle spese generali di stabilimento. Vedere anche: margine lordo

profondità di espansione

Numero di livelli a cui è possibile aprire una scorecard gerarchica compressa.

proprietà

Vedere: proprietà del membro di dimensione

proprietà del membro

Vedere: proprietà del membro di dimensione

proprietà del membro di dimensione

Caratteristica di un membro di dimensione. Le proprietà dei membri di dimensione possono essere caratterizzate da un tipo di dati alfanumerico, booleano o di data/ora e possono essere definite dall'utente o predefinite. Ad esempio, la dimensione definita dall'utente "Prodotto" potrebbe includere lo SKU e il colore dei membri. Il colore potrebbe includere la proprietà definita dall'utente Blu. Conto, una dimensione predefinita di PerformancePoint, include la proprietà dei membri predefinita Tipo conto.

pubblicare

In PerformancePoint Planning è la conversione dei dati affinché i moduli e i report di PerformancePoint Planning possano essere pubblicati in SQL Server Reporting Services. Per una distribuzione più semplice, gli utenti possono quindi effettuare il push dei report di PerformancePoint Planning in un client leggero. In PerformancePoint Monitoring è l'esecuzione del commit delle modifiche da un'area di lavoro locale al database di PerformancePoint Monitoring Server. Prima di distribuire gli elementi del dashboard in un sito di SharePoint, è necessario pubblicarli.

raccolta documenti

Cartella di un sito basato su Prodotti e tecnologie SharePoint in cui è condiviso un insieme di file. Ogni file di una raccolta è associato a informazioni definite dall'utente visualizzate nell'elenco del contenuto della raccolta.

rappresentazione per bande

Utilizzo delle bande per rappresentare intervalli di prestazioni basati su soglie.

RDL

Vedere: Report Definition Language

registrazione traccia

Modalità di rilevamento di informazioni molto dettagliate sul sistema PerformancePoint Server quando si verificano problemi. A differenza della registrazione standard di PerformancePoint, la registrazione traccia può essere eseguita a livello di singolo server, ottenendo pertanto un livello di granularità molto più elevato. I dettagli creati nei log di traccia sono molto utili per la risoluzione dei problemi o per altre situazioni che richiedono un'analisi.

regola di business

Azione prestabilita che consente di eseguire una o più operazioni con i dati multidimensionali in un modello. Ad esempio, è possibile utilizzare le regole per eseguire query, eseguire il seeding dei dati nei moduli del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel e spostare saldi da un periodo all'altro. Con le regole è possibile calcolare previsioni, budget, varianze e indicatori KPI, allocare risorse, aggregare livelli, nonché caricare dati nei modelli o copiare dati da un modello all'altro.

regola predefinita

Regola generata dal sistema.

rendiconto profitti e perdite

Vedere: conto economico

report

Set di una o più matrici di sola lettura di PerformancePoint Server create tramite il componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel. Tali matrici sono composte da righe, colonne e, facoltativamente, filtri di dati, nonché da altri dati o stringhe visualizzati in una cartella di lavoro di Excel. È possibile creare un report tramite il riquadro creazione moduli del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel o tramite la procedura guidata Crea report.

Report Definition Language

Set di istruzioni che descrivono le informazioni sul layout e la query per un report. RDL è composto da elementi XML conformi alla grammatica XML creata per Reporting Services.

responsabile approvazione

Nella pianificazione dei processi rappresenta la persona o il ruolo responsabile dell'approvazione dei dati.

rettifica della scrittura contabile

Scrittura contabile effettuata alla fine di un periodo con la quale si registrano ratei passivi, risconti attivi e rendite associati a un conto per il periodo precedente a quello della registrazione. Ciò si rende necessario quando una transazione coinvolge due o più periodi. Le rettifiche delle scritture contabili possono inoltre essere utilizzate per correggere errori nella registrazione delle transazioni.

rettifica per il periodo precedente

Rettifica dovuta a un errore che non è stato rilevato durante il periodo fiscale nel quale si è verificato. Le rettifiche per i periodi precedenti vengono registrate come rettifiche al saldo degli utili non distribuiti all'inizio del periodo in cui è stata eseguita la correzione.

revisore

Nella pianificazione dei processi è la persona o il ruolo responsabile della revisione dei nuovi dati immessi.

riconciliazione

Rettifica apportata a due versioni dello stesso valore numerico fisso o calcolato che non coincidono. La riconciliazione potrebbe essere necessaria, ad esempio, se le cifre di una società padre relative a una filiale sono diverse da quelle presenti nei registri della filiale stessa. La rettifica di una riconciliazione si basa su differenze tra numeri, pertanto è fondamentalmente soggettiva.

ricorrenza delle attività

Numero di ricorrenze di un'attività e intervallo di ricorrenza. Ad esempio, un'attività di progetto a breve termine può essere pianificata con una ricorrenza giornaliera per cinque settimane, oppure un'attività a lungo termine può essere pianificata una volta al mese ogni sei mesi.

ripartizione

Distribuzione dell'utile netto a vari conti o entità.

ripetizione

Istanza di un ciclo in una serie di più cicli.

riquadro assegnazioni

Riquadro del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel utilizzato per aprire assegnazioni, visualizzare i dettagli delle assegnazioni e accedere ad azioni relative alla pianificazione dei processi quali il salvataggio o l'invio.

riquadro creazione moduli

Riquadro del componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel utilizzato per la modifica dei moduli.

rollup

Valore calcolato di un indicatore KPI ricavato dai punteggi aggregati degli indicatori KPI figlio o discendenti.

ruoli utente

Vedere: autorizzazioni

ruolo

Set definito di privilegi di accesso assegnati a un utente in PerformancePoint Server. Il ruolo o i ruoli assegnati a un utente determinano le attività che tale utente può eseguire e le parti dell'interfaccia utente che può visualizzare.

ruolo amministrativo

Privilegio di accesso di PerformancePoint Server che consiste in ruoli predefiniti per la progettazione e manutenzione di un'infrastruttura di sistema. PerformancePoint Server 2007 include vari ruoli per la designazione del personale chiave del sistema PerformancePoint Server e per la creazione di applicazioni, siti modello e modelli. Tali ruoli vengono utilizzati innanzitutto durante la progettazione dell'infrastruttura di PerformancePoint Server e successivamente, quando il sistema è operativo, per la manutenzione dell'infrastruttura stessa. A differenza dei ruoli di business, quelli amministrativi sono predefiniti e vengono installati con il sistema PerformancePoint Server. Tali ruoli sono Amministratore globale, Amministratore dati, Modeler e Amministratore utenti.

ruolo Amministratore dati

Uno dei ruoli amministrativi di PerformancePoint Server. Un membro di questo ruolo oltre a essere in grado di eseguire tutte le operazioni consentite a un membro del ruolo Modeler può anche eseguire tutte le operazioni di integrazione dei dati in Planning Business Modeler. Tali operazioni includono la sincronizzazione e il caricamento di dimensioni, modelli e associazioni, l'esportazione di dati in uscita, nonché l'esecuzione di associazioni. Analogamente ai ruoli Modeler e Amministratore utenti, il ruolo Amministratore dati consente di eseguire le attività correlate al ruolo in un'applicazione (ambito dell'applicazione) o in un sito modelli (ambito del sito modelli).

ruolo Amministratore globale

Uno dei ruoli amministrativi di PerformancePoint Server. I membri del ruolo Amministratore globale possono configurare le impostazioni dell'intero sistema PerformancePoint Server e di tutti i computer che eseguono PerformancePoint Server nel sistema. Il primo membro del ruolo Amministratore globale viene designato durante l'installazione di PerformancePoint Server. È possibile definirne altri dopo l'installazione tramite PerformancePoint Server Administration Console.

ruolo Amministratore utenti

Uno dei ruoli amministrativi disponibili in PerformancePoint Server. Il ruolo Amministratore utenti può essere applicato all'intera applicazione o a un sito modelli all'interno di un'applicazione. I membri di questo ruolo possono eseguire le operazioni seguenti: o Assegnare o rimuovere utenti per qualsiasi ruolo amministrativo di PerformancePoint Server nel proprio ambito (applicazione o sito modelli), ad eccezione del ruolo Amministratore globale. o Aggiungere o rimuovere utenti per ruoli di business creati dall'utente nel proprio ambito (applicazione o sito modelli). o Aggiungere o rimuovere utenti nel sistema PerformancePoint Server. Gli utenti con il ruolo Amministratore utenti non possono creare o eliminare ruoli di business.

ruolo di business

Privilegio di accesso che abilita ruoli definiti dall'utente alla visualizzazione e analisi dei dati business. I ruoli definiti dall'utente vengono creati in PerformancePoint Planning Business Modeler per gli utenti che utilizzano i dati business. I ruoli di business vengono creati dai membri del ruolo Modeler, che nella maggior parte dei casi coincidono con i business analyst dell'organizzazione. I ruoli amministrativi, quali Amministratore globale e Modeler, sono mirati alla creazione e gestione dell'ambiente di PerformancePoint Server, mentre i ruoli di business sono rivolti a utenti finali che hanno la necessità di visualizzare, analizzare o utilizzare in altro modo i reali dati di business. A differenza dei ruoli amministrativi, quelli di business non sono predefiniti e devono essere creati manualmente.

ruolo Modeler

Uno dei ruoli amministrativi di PerformancePoint Server. I membri del ruolo Modeler possono eseguire qualsiasi operazione di modellazione nel proprio ambito (applicazione o sito modelli). Non possono tuttavia creare o eliminare applicazioni e non possono registrare o annullare la registrazione di database SQL Server 2005 con applicazioni. Un membro del gruppo Modeler che dispone delle autorizzazioni per l'ambito dell'applicazione può tuttavia modificare le proprietà dell'applicazione.

saldo iniziale

Saldo di un conto all'inizio di un periodo contabile.

Sarbanes-Oxley Act of 2002 (SOX)

Legge degli Stati Uniti volta alla protezione degli investitori grazie a una migliore precisione e affidabilità nella diffusione delle informazioni aziendali. Tale legge include regole dettagliate su conflitti di interesse degli analisti, fondazione di comitati di vigilanza, contabilità delle società per azioni, indipendenza degli enti preposti ai controlli, responsabilità aziendale, diffusione delle informazioni finanziarie, autorità e risorse delle commissioni, firma delle dichiarazioni dei redditi delle società, nonché pene o sanzioni in caso di frode societaria o criminale.

scadenza

Data di un assegnazione entro la quale è necessario completare un invio, una revisione o un'approvazione.

schema

Organizzazione o struttura di un database. L'attività di modellazione dei dati comporta la creazione di uno schema. Il termine viene utilizzato nelle discussioni riguardanti i database relazionali e orientati a oggetti e viene utilizzato per fare riferimento a volte alla visualizzazione di una struttura, altre volte a una descrizione testuale formale. Due tipi comuni di schemi di database sono lo schema star e lo schema snowflake.

schema snowflake

Estensione di uno schema star in base al quale una o più dimensioni sono definite da più tabelle. In uno schema snowflake solo le tabelle primarie delle dimensioni sono unite in join alla tabella dei fatti. Le ulteriori tabelle delle dimensioni sono unite in join alle tabelle primarie delle dimensioni.

schema star

Struttura dei database relazionali nella quale i dati vengono gestiti in una singola tabella dei fatti posizionata al centro dello schema e gli ulteriori dati di dimensione vengono archiviati in tabelle delle dimensioni. Ogni tabella delle dimensioni è direttamente correlata, e in genere unita in join, alla tabella dei fatti in base a una colonna chiave. Gli schemi star sono utilizzati nella gestione dei data warehouse.

scorecard

Insieme di indicatori di prestazioni chiave (KPI) e obiettivi, in genere organizzati gerarchicamente. Le scorecard vengono utilizzate per misurare le prestazioni aziendali in tutti i loro molteplici aspetti.

scorecard personalizzata

Scorecard creata senza utilizzare un modello.

scorte

Materie prime necessarie per la produzione di prodotti finiti o semilavorati di proprietà di una società e destinati alla vendita.

scrittura contabile

Registrazione obbligatoria di ogni transazione o rettifica registrata manualmente nell'applicazione di PerformancePoint dopo l'invio e l'approvazione del valore (nella maggior parte dei casi è obbligatoria nell'ambito delle fusioni). In Performance Point Planning Business Modeler le scritture contabili e le rettifiche manuali associate vengono considerate "originali" ai fini dei controlli contabili. Vedere anche rettifica della scrittura contabile.

scrittura contabile di annullamento

Rimozione di importi relativi a investimenti di filiali e saldi interaziendali in un report di consolidamento. Alcuni esempi di scritture contabili di annullamento sono profitti, vendite, acquisti, crediti e debiti interaziendali o di filiali.

scrittura contabile di storno

Transazione che storna, e di fatto annulla, le voci di debito o credito di una precedente rettifica. Le scritture contabili di storno possono essere utilizzate per correggere una precedente transazione errata.

scrivibile

Detto di una cella o campo modificabile o in cui è possibile immettere informazioni.

Server di monitoraggio

Vedere: Server di monitoraggio di PerformancePoint

Server di monitoraggio di PerformancePoint

Computer o gruppo di computer che ospitano il database di Server di monitoraggio di PerformancePoint e Servizio Web di monitoraggio di PerformancePoint Server.

servizi comuni di PerformancePoint

Insieme di servizi condivisi e di comune utilizzo, ad esempio il logger e servizi per la configurazione e per la gestione di protezione, risorse, transazioni, attività, pianificazione, libreria dei tipi e livello di accesso ai dati.

servizio PerformancePoint Planning

Servizio di Windows che consente di gestire ed elaborare le code degli elementi di lavoro in Performance Planning Server. Gli elementi di lavoro di PerformancePoint Planning Server includono, ad esempio, l'elaborazione di processi e cubi, il writeback dei dati e le registrazioni di controllo e di traccia.

servizio Processi di pianificazione

Servizio Web che supporta l'esecuzione di tutti i processi e le attività del flusso di lavoro pianificati e ad hoc per le applicazioni di Planning Server.

Servizio Web di monitoraggio di PerformancePoint

Insieme di interfacce API che assicurano le principali funzionalità di Server di monitoraggio di PerformancePoint, grazie alla connessione di PerformancePoint Dashboard Designer al database di Server di monitoraggio, a Visualizzatore dashboard per SharePoint e alle origini dati.

servizio Web di pianificazione

Servizio Web utilizzato da Planning Business Modeler e dal componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel per interagire con Planning Server. Il servizio Web supporta l'autenticazione utente, le autorizzazioni, nonché l'archiviazione e il recupero delle informazioni presenti in Planning Server.

set di membri

Insieme di membri di una dimensione.

set di regole

Contenitore per il raggruppamento di regole correlate logicamente. Una regola può esistere solo all'interno di un set di regole. Un set di regole può contenere zero o più elementi. Per i set di regole non esiste alcun limite alla nidificazione.

set di risultati

Set di record che rappresentano il risultato dell'esecuzione di una query o dell'applicazione di un filtro.

sezione

Sottoinsieme dei dati di un cubo, specificato limitando i membri di una o più dimensione. Ad esempio, i fatti di un determinato anno rappresentano una sezione dei dati che riguardano più anni.

SharePoint Portal Server

Vedere: Microsoft Office SharePoint Portal Server

SharePoint Services

Vedere: Windows SharePoint Services

sistema di origine

Sistema in cui risiedono l'applicazione e i metadati prima della migrazione a un sistema diverso.

sistema di origine esterno

Repository di dati, ad esempio un data warehouse, un data mart, o un sistema OLTP, che si trova all'esterno di una determinata distribuzione.

siti modelli figlio

Siti contenenti modelli utilizzati per organizzare i dati di un'applicazione. Un sito modelli radice di una società di assicurazione potrebbe ad esempio contenere due siti modelli figlio, denominati divisione assicurazione incendi e divisione assicurazione auto, che definiscono la struttura di business della società. Il sito modelli di ogni divisione potrebbe a sua volta contenere un modello Spese e un modello Ricavi.

Sito di installazione di Dashboard Designer

Componente di Server di monitoraggio che consente il download di Dashboard Designer nel computer di ogni utente.

sito modelli

Oggetto che consente di organizzare i dati all'interno di un'applicazione PerformancePoint Planning Server. Un sito modelli è un contenitore per i modelli e i relativi elementi correlati, (ad esempio dimensioni, informazioni su mapping e protezione o definizioni dei processi aziendali) utilizzati per strutturare dati di business intelligence. Ogni sito modelli può ereditare i dati e la struttura dal sito dei modelli radice dell'applicazione.

sito modelli radice

Sito modelli principale di un'applicazione. Ogni applicazione deve contenere un sito modelli radice. Tutti gli altri siti modelli sono presenti sotto il sito modelli radice nella gerarchia del sito modelli. Tali siti modelli possono ereditare i dati e la struttura da quello radice. I siti modelli radice vengono creati, modificati e gestiti in PerformancePoint Planning Business Modeler.

SOX

Vedere: Sarbanes-Oxley Act of 2002 (SOX)

spesa

Costo sostenuto da un'azienda al fine di ottenere un ricavo.

stato patrimoniale

Rendiconto che illustra la situazione finanziaria di una società in un determinato periodo. Gli stati patrimoniali includono: Beni = Passività + Capitale netto dei proprietari dove Capitale netto dei proprietari è la somma degli investimenti di capitali, degli utili non distribuiti, dei dividendi e di altre transazioni di capitale quali l'acquisto e vendita di titoli di stato riacquistati dalla società.

tabella dei fatti

Tabella centrale nello schema di un data warehouse che contiene misure e chiavi numeriche relative a fatti delle tabelle delle dimensioni. Le tabelle dei fatti contengono dati che descrivono eventi specifici di un'azienda, ad esempio le transazioni bancarie o le vendite di prodotti.

tabella delle dimensioni

Tabella di un data warehouse le cui voci descrivono i fatti in una tabella dei fatti. Le tabelle delle dimensioni contengono i dati con i quali vengono create le dimensioni.

tabella primaria delle dimensioni

In uno schema snowflake di un data warehouse, tabella delle dimensioni direttamente correlata alla tabella dei fatti, in genere unita in join ad essa. Le tabelle aggiuntive che completano la definizione della dimensione sono unite in join alla tabella primaria delle dimensioni anziché alla tabella dei fatti.

target

Uno degli aspetti di un indicatore KPI che rappresenta il livello di prestazioni desiderato in funzione di una determinata strategia o di uno specifico obiettivo aziendale. Per determinare il punteggio e lo stato dell'indicatore KPI, i valori effettivi vengono valutati in relazione al target.

tasso di cambio

Tasso utilizzato per stabilire il rapporto tra la valuta di un paese e quella di un altro paese a una data specifica.

tipo di dati

Attributo che specifica il tipo di informazioni archiviabili in una colonna, un parametro o una variabile.

transazione

Scambio o trasferimento di beni da un'entità all'altra. Le transazioni possono essere interne (tra gruppi di una singola entità o tra due entità dello stesso ambito) o esterne (tra due entità finanziariamente non correlate).

transazione interaziendale

Qualsiasi transazione che implichi una distribuzione a un'entità consociata.

tupla PEL

Set di membri che include esattamente un membro per ogni dimensione del modello. Le tuple PEL non riconoscono l'ordine.

tutti i membri

Definizione di PerformancePoint che implica l'inclusione di tutti i membri di una dimensione. Utilizzata prevalentemente durante la creazione di set di risultati.

utili non distribuiti

Utili accumulati da un'entità (meno quelli distribuiti, quali i dividendi) a partire dal suo avvio.

valore effettivo

Valore di un indicatore di prestazioni chiave (KPI), che viene rapportato a un valore target predeterminato per l'indicatore KPI.

valore fisso

Valore immesso dall'utente o statico di un foglio di calcolo di Excel che non cambia a meno che non venga modificato manualmente dall'utente. Concetto opposto a quello di valore dinamico ottenuto tramite query da un database SQL Server, un cubo OLAP o un'altra origine dati.

varianza

Differenza tra il valore previsto e quello effettivo.

visualizzatore area di lavoro

Componente della shell di Dashboard Designer che contiene gli indicatori KPI, le origini dati, gli indicatori, le visualizzazioni report, le scorecard e i dashboard disponibili per l'utilizzo nell'area di lavoro.

Visualizzatore dashboard per SharePoint Services

Funzionalità di Server di monitoraggio di PerformancePoint che consente agli utenti di un sito di SharePoint di aprire le visualizzazioni del dashboard definite in Dashboard Designer.

Visualizzatore scorecard per Reporting Services

Interfaccia utilizzata per la distribuzione di dashboard in SQL Server 2005 Reporting Services. Grazie a questa interfaccia, è possibile visualizzare le scorecard dei dashboard in formato Report Definition Language (RDL).

visualizzazione

Organizzazione dei dati in una struttura ad albero logico.

visualizzazione membri

Gerarchia di membri di dimensioni organizzati in base alle proprietà dei membri. Le visualizzazioni membri non vengono utilizzate per la creazione di modelli, ma rappresentano una soluzione alternativa per creare report relativi ai membri di una dimensione. In queste visualizzazioni vengono utilizzate le proprietà dei membri delle dimensioni per analizzare gruppi di membri correlati.

visualizzazione report

Visualizzazione di dati in un dashboard che può essere coordinata con altre visualizzazioni report utilizzando i filtri. Le visualizzazioni report includono le griglie e i grafici analitici, i report Tabella pivot e Grafico pivot, i fogli di calcolo di Excel, i report SQL Server Reporting Services, le mappe strategiche, i grafici di analisi delle tendenze e le pagine Web.

visualizzazione report - foglio di calcolo

Report che offre funzionalità interattive per un foglio di calcolo in una pagina Web.

visualizzazione report - pagina Web

Visualizzazione report contenente una pagina Web.

visualizzazione Report di SQL Server

Visualizzazione report in forma di report SQL Server in cui vengono utilizzate le funzionalità di analisi di SQL Server 2000 Reporting Services.

visualizzazione scorecard

Disposizione gerarchica degli indicatori KPI e degli obiettivi inclusi in una scorecard. Le visualizzazioni scorecard possono essere inoltre configurate in modo da includere dati aggiuntivi provenienti dalle origini dati della scorecard.

web part

Funzionalità di Prodotti e tecnologie Microsoft SharePoint che rappresenta l'elemento di base per la creazione di una pagina in un sito di SharePoint. Si tratta di un'unità di informazione sotto forma di modulo composto da una barra del titolo, un frame e una parte dedicata al contenuto.

web part Visualizzazione report

Funzionalità che consente agli utenti di aprire le visualizzazioni report create in PerformancePoint Dashboard Designer e di interagire con esse.

web part Visualizzazione scorecard

Funzionalità che consente agli utenti di aprire le visualizzazioni scorecard e di interagire con esse tramite Microsoft Office SharePoint Server 2007 o SharePoint Portal Server 2003.

What You See Is What You Get (WYSIWYG)

Frase inglese di uso comune che si riferisce alla possibilità di visualizzare un documento così come apparirà nel prodotto finale e di potere modificare direttamente in tale visualizzazione testo, elementi grafici ed altri elementi. Il linguaggio di tipo WYSIWYG è spesso più facile da usare che un linguaggio di markup, che non offre un riscontro visivo immediato delle modifiche apportate. Si confronti con il linguaggio di markup. Tipo di programma che consente di creare e modificare pagine Web, testo o interfacce utente grafiche visualizzando l'aspetto dei risultati finali già durante la creazione dei documenti.

Windows SharePoint Services

Portafoglio integrato di servizi per la collaborazione e la comunicazione progettato per mettere in collegamento utenti, informazioni, processi e sistemi sia all'interno che all'esterno del firewall dell'organizzazione.

writeback

Risultato di un'operazione che si verifica quando vengono immessi dati in una cella scrivibile di una matrice nel componente aggiuntivo PerformancePoint per Excel. I dati vengono inviati a PerformancePoint Planning Server, salvati in una tabella dei fatti relazionale e quindi il cubo dei dati di origine viene aggiornato.

WYSIWYG

Vedere: What You See Is What You Get (WYSIWYG)

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft