Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Pianificare Information Rights Management in Office 2013

 

Si applica a: Office 365 ProPlus, Office 2013

Ultima modifica dell'argomento: 2014-06-06

Riepilogo: in questo articolo viene illustrato come utilizzare la tecnologia IRM (Information Rights Management) in Office 2013 per specificare le autorizzazioni per l'accesso e l'utilizzo di documenti e messaggi sensibili.

Destinatari: professionisti IT

In questo articolo è riportato un riepilogo della tecnologia IRM e del suo funzionamento all'interno delle applicazioni di Office. Sono inoltre forniti collegamenti a ulteriori informazioni su come impostare e installare il software e i server necessari per implementare IRM in Office 2013.

ImportanteImportante:
Questo articolo fa parte della Guida di orientamento al contenuto per identità, autenticazione e autorizzazione di Office 2013 destinata ai professionisti IT. Utilizzare tale guida come punto di partenza per accedere ad articoli, download, poster e video utili per valutare l'identità in Office 2013.
Ulteriori informazioni sulle singole applicazioni di Office 2013 Per informazioni, è possibile effettuare ricerche in Office.com.

Contenuto dell'articolo:

Information Rights Management (IRM) è una tecnologia Microsoft persistente a livello di file che utilizza le autorizzazioni per impedire l'inoltro, la modifica o la copia di informazioni riservate da parte di utenti non autorizzati. Quando le autorizzazioni per un documento o messaggio vengono limitate mediante questa tecnologia, le restrizioni per l'utilizzo vengono trasferite insieme al documento o al messaggio di posta elettronica nel contenuto del file.

NotaNota:
È possibile utilizzare IRM per creare contenuti o messaggi di posta elettronica con autorizzazioni limitate in Office Professional Plus 2013 e nelle versioni autonome di Excel 2013, Outlook 2013, PowerPoint 2013, InfoPath 2013 e Word 2013. Il contenuto di IRM creato in Office 2013 può essere visualizzato in Office 2003, Office 2007, Office 2010 o Office 2013.
Per ulteriori informazioni sulle funzionalità IRM e Active Directory Rights Management Services (AD RMS) supportate in Office 2013, Office 2010, Office 2007 e Office 2003, vedere Considerazioni sulla distribuzione di AD RMS e Microsoft Office.

Il supporto di IRM in Office 2013 consente alle organizzazioni e ai knowledge worker di soddisfare due esigenze fondamentali:

  • Autorizzazioni limitate per le informazioni riservate IRM consente di impedire l'accesso e il riutilizzo delle informazioni riservate. Le organizzazioni si affidano a firewall, misure di sicurezza dell'accesso e altre tecnologie di rete per proteggere la proprietà intellettuale riservata. Una limitazione di base dell'utilizzo queste tecnologie è data dal fatto che gli utenti legittimamente autorizzati ad accedere alle informazioni possono condividerle con altri utenti non autorizzati. Questo può causare una potenziale violazione dei criteri di sicurezza.

  • Privacy, controllo e integrità delle informazioni Gli Information Worker spesso utilizzano informazioni confidenziali o riservate. Grazie all'utilizzo di IRM, i dipendenti non sono costretti a fare affidamento sulla discrezione degli altri utenti per assicurarsi che i materiali riservati restino all'interno della società. IRM impedisce agli utenti di inoltrare, copiare o stampare le informazioni riservate consentendo la disattivazione di tali funzioni nei documenti e nei messaggi con autorizzazioni limitate.

Per i responsabili IT, IRM agevola l'applicazione dei criteri aziendali esistenti riguardanti la riservatezza dei documenti, i flussi di lavoro e la conservazione della posta elettronica. Per i CEO e i responsabili della sicurezza, IRM riduce il rischio che le informazioni essenziali per la società giungano nelle mani sbagliate, accidentalmente, per incuria o intenzionalmente.

Office utilizzano le opzioni disponibili sulla barra multifunzione, ad esempio il comando Limita modifica in Informazioni, Proteggi documento. Le opzioni di protezione disponibili dipendono dai criteri di autorizzazione che vengono personalizzati per l'organizzazione. I criteri di autorizzazione sono gruppi di diritti IRM che vengono riuniti in un pacchetto per essere applicati come criterio unico. In Office 2013 sono disponibili anche numerosi gruppi di diritti predefiniti, ad esempio Non inoltrare in Outlook 2013.

NotaNota:
Per proteggere un documento tramite IRM in Office 2013, è necessario disporre di un server RMS locale o di Office 365 con RMS Online. È ancora possibile aprire contenuto protetto tramite IRM creato con un account Microsoft nelle versioni precedenti di Office e modificare tali documenti se si dispone delle necessarie autorizzazioni, ma non è possibile creare nuovi documenti protetti utilizzando un account Microsoft.

Per abilitare IRM nell'organizzazione, in genere è richiesto l'accesso a un server di gestione dei diritti che esegue Windows Rights Management Services (RMS) per Windows Server 2003 o Active Directory Rights Management Services (AD RMS) per Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2. È inoltre possibile utilizzare IRM avvalendosi di un account Microsoft per autenticare le autorizzazioni, come descritto più avanti in questo articolo. Le autorizzazioni vengono applicate tramite autenticazione, in genere mediante il servizio directory Active Directory. Se Active Directory non è implementato, l'autorizzazione può essere autenticata e concessa tramite un account Microsoft.

Per leggere documenti e messaggi protetti, non è necessario disporre di un account Microsoft. Per gli utenti che eseguono Windows XP o versioni precedenti, Excel Viewer e Word Viewer consentono agli utenti di Windows che dispongono dell'autorizzazione corretta di leggere alcuni documenti con autorizzazioni limitate senza utilizzare il software Office. Gli utenti che eseguono Windows XP o versioni precedenti possono utilizzare Outlook Web App o il componente aggiuntivo Rights Management per Internet Explorer per leggere messaggi di posta elettronica con autorizzazioni limitate senza utilizzare il software Outlook. Questa funzionalità è già disponibile per gli utenti che eseguono Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Vista Service Pack 1, Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2. Il software client Active Directory Rights Management Services è incluso in questi sistemi operativi.

Con Office 2013 le organizzazioni possono creare i criteri di autorizzazione presenti nelle applicazioni di Office. Ad esempio, è possibile definire un criterio di autorizzazione denominato Informazioni aziendali riservate, che specifica che i documenti o i messaggi di posta elettronica che utilizzano tale criterio possono essere aperti solo dagli utenti all'interno del dominio della società. È possibile creare un numero illimitato di criteri di autorizzazione.

NotaNota:
SharePoint Foundation supporta l'utilizzo di IRM nei documenti archiviati in raccolte documenti. Con IRM, è possibile controllare le azioni che gli utenti possono eseguire nei documenti quando vengono aperti dalle raccolte in SharePoint Foundation. Se invece IRM viene applicato ai documenti archiviati nei computer client, è il proprietario a scegliere i diritti da assegnare a ogni utente del documento. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di IRM con le raccolte documenti, vedere Pianificazione delle raccolte documenti (SharePoint Foundation 2010).

Utilizzando AD RMS in Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2012, gli utenti possono condividere documenti protetti con RMS tra società che dispongono di una relazione di trust federativa. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica di Active Directory Rights Management Services e l'articolo relativo alla federazione di AD RMS.

Con AD RMS, Exchange Server 2012 offre nuove funzionalità di posta elettronica protetta con IRM che includono la protezione AD RMS per i messaggi vocali della messaggistica unificata e le regole di protezione di Outlook che possono applicare automaticamente la protezione IRM ai messaggi in Outlook 2013 prima che lascino il client Outlook. Per ulteriori informazioni, vedere Novità di Exchange 2013 e Informazioni su Information Rights Management.

Per ulteriori informazioni su Active Directory Rights Management Services.

In un'installazione tipica, Windows Server 2003 distribuito con RMS oppure Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2 distribuito con AD RMS consente di utilizzare autorizzazioni IRM con Office 2013. Se non è configurato un server RMS nello stesso dominio degli utenti, per autenticare l'autorizzazione è possibile utilizzare gli account Microsoft degli utenti anziché Active Directory. Gli utenti devono disporre dell'accesso a Internet per la connessione ai server dell'account Microsoft.

È possibile utilizzare gli account Microsoft quando si assegnano le autorizzazioni a utenti che devono accedere al contenuto di un file con restrizioni. Quando si utilizzano gli account Microsoft per l'autenticazione, a ogni utente deve essere concessa l'autorizzazione specifica per un file. Non è possibile concedere le autorizzazioni di accesso a un file a gruppi di utenti.

Per applicare le autorizzazioni IRM ai documenti o messaggi di posta elettronica, è necessario quanto segue:

  • Accesso a RMS per Windows Server 2003 o ad AD RMS per Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2 per autenticare le autorizzazioni. In alternativa, l'autenticazione può essere gestita tramite il servizio dell'account Microsoft su Internet.

  • Software client Rights Management (RM). Il software client RM è incluso in Windows Vista e versioni successiva oppure è disponibile come componente aggiuntivo per Windows XP e Windows Server 2003.

  • Microsoft Office 2003, Microsoft Office System 2007, Office 2010 o Office 2013. Solo specifiche versioni di Office consentono agli utenti di utilizzare le autorizzazioni IRM.

Windows RMS o AD RMS gestisce le licenze e altre funzioni del server di amministrazione che funzionano con IRM per assicurare la gestione dei diritti. Tramite un programma client abilitato per RMS, ad esempio Office 2013, gli utenti possono creare e visualizzare il contenuto protetto con RMS.

Per ulteriori informazioni sul funzionamento di RMS e su come installare e configurare un server RMS, vedere Active Directory Rights Management Services.

Il software client RM è incluso in Windows Vista, Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1. In Windows XP e Windows Server 2003 sono necessarie operazioni di installazione e configurazione separate del software client RMS per l'interazione con RMS o AD RMS nei computer che eseguono Windows o il servizio dell'account Microsoft su Internet.

Scaricare il Service Pack per il client RMS per consentire agli utenti di Windows XP e Windows Server 2003 di eseguire applicazioni che limitano le autorizzazioni in base alle tecnologie RMS.

Come in Office 2003, Office 2007 e Office 2010, Office 2013 sono inclusi gruppi di diritti predefiniti che gli utenti possono applicare ai documenti e ai messaggi, ad esempio Lettura e Modifica in Word 2013, Excel 2013 e PowerPoint 2013. È inoltre possibile definire criteri di autorizzazione IRM personalizzati per offrire diversi pacchetti di diritti IRM agli utenti dell'organizzazione.

È possibile creare e gestire modelli di criteri per i diritti tramite il sito di amministrazione sul server RMS o AD RMS. Per informazioni su come creare, configurare e pubblicare modelli personalizzati di criteri per le autorizzazioni, vedere Guida dettagliata alla creazione e distribuzione dei modelli di criteri per i diritti di utilizzo di Active Directory Rights Management Services. Per le regole di protezione di Exchange Server 2010 Outlook, vedere Informazioni sulle regole di protezione di Outlook.

I diritti che è possibile includere nei modelli di criteri per le autorizzazioni per Office 2013 sono elencati nelle sezioni successive.

Ogni diritto delle autorizzazioni IRM elencato nella tabella riportata di seguito può essere applicato alle applicazioni di Office 2013 configurate su una rete che include un server che esegue RMS o AD RMS.

Diritti relativi alle autorizzazioni IRM

Diritto IRM Descrizione

Controllo completo

Offre all'utente tutti i diritti elencati in questa tabella e il diritto modificare le autorizzazioni associate al contenuto. Agli utenti che dispongono del diritto Controllo completo non viene applicata alcuna scadenza.

Visualizzazione

Consente all'utente di aprire il contenuto IRM. Corrisponde all'accesso in lettura nell'interfaccia utente di Office 2013.

Modifica

Consente all'utente di configurare il contenuto IRM.

Salvataggio

Consente all'utente di salvare un file.

Estrazione

Consente all'utente di creare una copia di qualsiasi parte di un file e di incollarla nell'area di lavoro di un'altra applicazione.

Esportazione

Consente all'utente di salvare il contenuto in un altro formato di file utilizzando il comando Salva con nome. A seconda dell'applicazione che utilizza il formato di file selezionato, il contenuto potrebbe venire salvato senza protezione.

Stampa

Consente all'utente di stampare il contenuto di un file.

Consenti macro

Consente all'utente di eseguire macro sul contenuto di un file.

Inoltro

Consente al destinatario di un messaggio di posta elettronica di inoltrare un messaggio di posta elettronica IRM e aggiungere o rimuovere destinatati dai campi A: e Cc:.

Risposta

Consente ai destinatari di posta elettronica di rispondere a un messaggio di posta elettronica IRM.

Rispondi a tutti

Consente ai destinatari di posta elettronica di rispondere a tutti gli utenti presenti nei campi A e Cc di un messaggio di posta elettronica IRM.

Diritti di visualizzazione

Fornisce l'autorizzazione utente per visualizzare i diritti associati a un file. Office ignora questo diritto.

Office 2013 include i gruppi predefiniti di diritti indicati di seguito tra i quali gli utenti possono scegliere per la creazione di contenuto IRM. Le opzioni sono disponibili nella finestra di dialogo Autorizzazioni per Word 2013, Excel 2013 e PowerPoint 2013. Nell'applicazione Office, selezionare la scheda File, scegliere Informazioni, selezionare il pulsante Proteggi documento, quindi selezionare Limitazione accesso e scegliere una delle opzioni elencate, inserite dal modello server DRM. Nella tabella seguente sono elencati i gruppi predefiniti di autorizzazioni.

Gruppi predefiniti di autorizzazioni di lettura/modifica

Gruppo predefinito di IRM Descrizione

Lettura

Gli utenti con autorizzazione di lettura dispongono del diritto di visualizzazione.

Modifica

Gli utenti con autorizzazione di modifica dispongono dei diritti di visualizzazione, modifica, estrazione, esportazione e salvataggio.

In Outlook 2013 gli utenti possono selezionare il gruppo predefinito di diritti seguente quando creano un messaggio di posta elettronica. L'opzione è accessibile dal messaggio di posta elettronica, facendo clic sulla scheda File, Informazioni e quindi Imposta autorizzazioni. Scegliere una delle opzioni elencate, inserite dal modello server DRM. Nella tabella seguente sono elencati i gruppi predefiniti di autorizzazioni

Gruppo "Non inoltrare" predefinito

Gruppo predefinito di IRM Descrizione

Non inoltrare

In Outlook, l'autore di un messaggio di posta elettronica IRM può applicare l'autorizzazione Non inoltrare agli utenti nei campi A, Cc e Ccn. Questa autorizzazione include i diritti di visualizzazione, modifica, risposta e di risposta a tutti.

È possibile specificare altre autorizzazioni IRM in Word 2013, Excel 2013 e PowerPoint 2013. Da Informazioni, Proteggi documento, scegliere Restrizioni alle modifiche. Per ulteriori opzioni di limitazione, selezionare Limita autorizzazioni nella parte bassa del pannello Restrizioni alle modifiche. Ad esempio, gli utenti possono specificare una data di scadenza, limitare gli altri utenti nella stampa o copia del contenuto e così via.

Per impostazione predefinita, Outlook consente la visualizzazione di messaggi mediante un browser che supporta Rights Management.

Se si dispone di modelli di criteri per i diritti, è possibile inserirli in una condivisione da cui gli utenti potranno accedere ai modelli o copiarli in una cartella del computer locale. È possibile configurare le impostazioni dei criteri IRM disponibili nel modello di Criteri di gruppo di Office (Office15.admx) in modo da fare riferimento al percorso (locale o su condivisione del server) in cui sono archiviati i modelli di criteri per i diritti. Per ulteriori informazioni, vedere File dei modelli amministrativi di Office 2013 (ADMX, ADML) e Strumento di personalizzazione di Office.

È possibile bloccare numerose impostazioni per la personalizzazione di IRM mediante il modello Criteri di gruppo di Office (Office15.admx), oppure configurare le impostazioni predefinite con lo Strumento di personalizzazione di Office, che consente agli utenti di configurare le impostazioni. Esistono inoltre opzioni di configurazione IRM che è possibile configurare solo mediante le impostazioni delle chiavi del Registro di sistema.

Nella tabella seguente sono elencate le impostazioni che è possibile configurare per IRM in Criteri di gruppo e tramite lo Strumento di personalizzazione di Office. In Criteri di gruppo queste impostazioni sono disponibili in Configurazione utente\Modelli amministrativi\Microsoft Office 2013\Gestione autorizzazioni limitate. Le impostazioni di tale strumento si trovano nelle corrispondenti posizioni della pagina Modifica impostazioni utente dello strumento stesso.

Impostazioni IRM per i Criteri di gruppo o lo Strumento di personalizzazione di Office.

Opzione IRM Descrizione

Timeout di Active Directory per l'esecuzione di query su una voce per l'espansione del gruppo

Specificare il valore di timeout per l'esecuzione di query in una voce di Active Directory durante l'espansione di un gruppo.

URL richiesta di autorizzazioni aggiuntive

Specificare il percorso in cui è possibile trovare ulteriori informazioni su come accedere a contenuto IRM.

Consenti agli utenti con versioni precedenti di Office di leggere con browser…

Consente agli utenti che non dispongono di Office 2013 di visualizzare contenuto protetto utilizzando il componente aggiuntivo Rights Management per Windows Internet Explorer.

Espandi sempre i gruppi in Office durante la limitazione delle autorizzazioni per i documenti

Il nome del gruppo viene automaticamente espanso per visualizzare tutti i membri del gruppo quando gli utenti applicano autorizzazioni a un documento selezionando un nome di gruppo nella finestra di dialogo Autorizzazioni.

Richiedi sempre agli utenti di connettersi per verificare le autorizzazioni

Gli utenti che aprono un documento di Office protetto devono connettersi a Internet o a una rete LAN per confermare tramite RMS o account Microsoft account, il possesso di una licenza di IRM valida.

Non consentire mai agli utenti di specificare gruppi durante la limitazione delle autorizzazioni per i documenti

Quando gli utenti selezionano un gruppo nella finestra di dialogo Autorizzazioni, restituisce l'errore seguente: ''Impossibile pubblicare il contenuto utilizzando liste di distribuzione. È possibile specificare unicamente indirizzi di posta elettronica di singoli utenti".

Impedisci modifica di autorizzazioni relative a contenuto protetto da Microsoft Rights Management

Se attivata, gli utenti possono utilizzare contenuto che include autorizzazioni IRM, ma non possono applicare autorizzazioni IRM a nuovo contenuto né configurare i diritti per un documento.

Disattiva interfaccia utente di Information Rights Management

Consente di disattivare tutte le opzioni correlate a Information Rights Management all'interno dell'interfaccia utente di tutte le applicazioni di Office.

Per ulteriori informazioni su come personalizzare queste impostazioni, vedere Configurare Information Rights Management in Office 2013.

Le impostazioni che è possibile configurare per IRM nel Registro di sistema sono elencate nelle tabelle seguenti.

Le impostazioni del Registro di sistema IRM seguenti si trovano in HKCU\Software\Microsoft\Office\15.0\Common\DRM.

Opzioni delle chiavi del Registro di sistema IRM

Voce del Registro di sistema Tipo Valore Descrizione

RequestPermission

DWORD

1 = La casella è selezionata.

0 = La casella è deselezionata.

Questa chiave del Registro di sistema attiva o disattiva il valore predefinito della casella di controllo Gli utenti possono richiedere autorizzazioni aggiuntive all'indirizzo.

DoNotUseOutlookByDefault

DWORD

0 = Outlook è utilizzato

1 = Outlook non è utilizzato

La finestra di dialogo Autorizzazioni utilizza Outlook per convalidare gli indirizzi di posta elettronica immessi in tale finestra di dialogo. Per tale motivo quando si limitano le autorizzazioni viene avviata un'istanza di Outlook. Utilizzare questa chiave per disabilitare l'opzione.

L'impostazione del Registro di sistema IRM seguente si trova in HKCU\Software\Microsoft\Office\15.0\Common\Security. Nessuna impostazione di Criteri di gruppo corrispondente.

Impostazioni IRM del Registro di sistema per i server licenze

Voce del Registro di sistema Tipo Valore Descrizione

LicenseServers

Chiave/hive. Contiene valori DWORD con il nome di un server licenze.

Impostare sull'URL del server. Se il valore DWORD è 1, in Office non verrà visualizzata la richiesta di ottenere una licenza, che verrà acquisita automaticamente.

Se il valore è zero o non esiste alcuna voce del Registro di sistema per il server in questione, in Office verrà visualizzata la richiesta di una licenza.

Esempio: se il valore dell'impostazione è ‘http://contoso/_wmcs/licensing = 1’ e un utente tenta di ottenere una licenza da questo server per aprire un documento protetto, non verrà visualizzata la richiesta di una licenza.

L'impostazione del Registro di sistema IRM seguente si trova in HKCU\Software\Microsoft\Office\15.0\Common\DRM\LicenseServers. Nessuna impostazione di Criteri di gruppo corrispondente.

Impostazioni IRM del Registro di sistema per la sicurezza

Voce del Registro di sistema Tipo Valore Descrizione

DRMEncryptProperty

DWORD

1 = I metadati dei file sono crittografati.

0 = I metadati sono archiviati come testo non crittografato. Il valore predefinito è 0.

Specificare se si desidera crittografare tutti i metadati archiviati all'interno di un file protetto.

Per i formati di file Open XML, ad esempio docx, xlsx, pptx e così via, è possibile decidere di crittografare i metadati di Office archiviati all'interno di un file protetto. È possibile crittografare tutti i metadati di Office, inclusi i riferimenti a collegamenti ipertestuali, o lasciare non crittografato il contenuto per consentire l'accesso ai dati da parte di altre applicazioni.

Gli utenti possono scegliere di crittografare i metadati impostando una chiave del Registro di sistema. È possibile impostare un'opzione predefinita per gli utenti distribuendo l'impostazione del Registro di sistema. Non è disponibile alcuna opzione per crittografare solo una parte dei metadati.

Inoltre, l'impostazione DRMEncryptProperty del Registro di sistema, inoltre, non consente di determinare se gli archivi di metadati di client non Office, ad esempio gli archivi creati da SharePoint 2013, devono essere crittografati.

Questa impostazione di crittografia non si applica per Microsoft Office 2003 o altri formati di file precedenti. Office 2013 gestisce i formati precedenti in modo analogo a Office 2007 e Microsoft Office 2003.

In Outlook 2013 gli utenti possono creare e inviare messaggi di posta elettronica con autorizzazioni limitate per evitare che i messaggi vengano inoltrati, stampati o copiati e incollati. Anche i documenti, le cartelle di lavoro e le presentazioni di Office 2013 che vengono allegati a messaggi con autorizzazioni limitate risultano automaticamente limitati.

In qualità di amministratore di Outlook, è possibile configurare alcune opzioni per la posta elettronica di IRM, ad esempio la disabilitazione di IRM o la configurazione della memorizzazione locale delle licenze nella cache.

Le impostazioni e caratteristiche di IRM seguenti possono risultare utili quando si configura la messaggistica di posta elettronica protetta da Microsoft Rights Management:

  • Configurazione della memorizzazione automatica delle licenze nella cache per IRM.

  • Impostazione di un periodo di scadenza per un messaggio di posta elettronica.

  • Non è possibile utilizzare Outlook per convalidare gli indirizzi di posta elettronica per le autorizzazioni IRM.

NotaNota:
Per disattivare IRM in Outlook, è necessario disattivarlo per tutte le applicazioni di Office. Non è disponibile un'opzione distinta per disattivare IRM solo in Outlook.

È possibile bloccare la maggior parte delle impostazioni per personalizzare IRM per Outlook utilizzando il modello di Criteri di gruppo per Outlook (Outlk15.admx) o il modello di Criteri di gruppo per Office In alternativa, è possibile configurare le impostazioni predefinite per la maggior parte delle opzioni utilizzando lo Strumento di personalizzazione di Office di Office, che consente agli utenti di configurare le impostazioni. Le impostazioni dello Strumento di personalizzazione di Office si trovano nei percorsi corrispondenti nella pagina Modifica impostazioni utente dello strumento stesso.

Opzioni IRM per Outlook

Percorso Opzione IRM Descrizione

Microsoft Outlook 2013\Varie

Non scaricare informazioni sulla licenza con concessione dei diritti per un messaggio di posta elettronica IRM durante la sincronizzazione della cartella Exchange

Attivare questa opzione per impedire che le informazioni sulla licenza vengano memorizzate nella cache in locale affinché gli utenti debbano connettersi alla rete per recuperare tali informazioni e aprire i messaggi di posta elettronica protetti da Microsoft Rights Management.

Microsoft Outlook 2010\Opzioni Outlook\Opzioni di posta elettronica\Opzioni avanzate di posta elettronica

All'invio di un messaggio

Per applicare la scadenza della posta elettronica, attivare l'opzione e immettere il numero di giorni da considerare prima che un messaggio scada. Il periodo di scadenza viene applicato solo quando gli utenti inviano posta elettronica protetti da Microsoft Rights Management e, pertanto, non sarà possibile accedere al messaggio dopo il periodo di scadenza.

Per ulteriori informazioni su come personalizzare queste impostazioni, vedere Configurare Information Rights Management in Office 2013.

La finestra di dialogo Autorizzazioni utilizza Outlook per convalidare gli indirizzi di posta elettronica che vengono immessi. In questo modo viene avviata un'istanza di Outlook quando le autorizzazioni sono limitate. È possibile disattivare questa opzione utilizzando la chiave del Registro di sistema elencata nella tabella seguente. Non esiste un'impostazione di Criteri di gruppo o dello Strumento di personalizzazione di Office corrispondente per questa opzione.

L'impostazione del Registro di sistema IRM seguente si trova in HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\15.0\Common\DRM.

Opzioni delle chiavi del Registro di sistema IRM per Outlook

Voce del Registro di sistema Tipo Valore Descrizione

DoNotUseOutlookByDefault

DWORD

0 = Outlook è utilizzato

1 = Outlook non è utilizzato

Utilizzare questa chiave per disabilitare l'opzione.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft