Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Questo argomento non è stato ancora valutato - Valuta questo argomento

Determinare il metodo di aggiornamento (Office SharePoint Server)

Aggiornato: 2009-03-05

Contenuto dell'articolo:

Prima di eseguire qualsiasi processo di aggiornamento, è necessario determinare il metodo di aggiornamento da adottare. Le informazioni di questo articolo consentono di confrontare vantaggi e svantaggi dei singoli metodi, nonché di esaminare casi particolari che potrebbero influire sul metodo scelto. Oltre a questo articolo, è consigliabile leggere anche Esaminare percorsi di aggiornamento supportati e non supportati per un quadro più completo sui casi in cui è opportuno eseguire aggiornamenti e sulle modalità di esecuzione più appropriate.

NotaNota:

Verificare di aver installato Microsoft Office SharePoint Server 2007 con Service Pack 1 (SP1). Per ulteriori informazioni, vedere Service Pack 1 (SP1) per i server Microsoft Office 2007 nell'Area download Microsoft.

Scegliere un approccio di aggiornamento

Nella tabella seguente vengono elencati e confrontati metodi di aggiornamento diversi.

Approccio Descrizione Vantaggi Svantaggi Preferibile per

Aggiornamento sul posto

Aggiorna il contenuto e i dati di configurazione sul posto in un'unica volta.

È l'approccio più semplice. I siti mantengono gli URL originali. Aggiorna i server e i database esistenti mediante l'hardware esistente.

L'ambiente non è in linea mentre viene eseguito il processo. Nessuna possibilità di ripristinare il sito originale.

Un solo server o una server farm di piccole dimensioni.

Aggiornamento graduale

Installa la nuova versione affiancandola a quella precedente. L'amministratore del server decide quali raccolte siti aggiornare e quando aggiornarle.

Consente un approccio più granulare, in quanto è possibile eseguire l'aggiornamento a livello di raccolta siti. Riduce i tempi di ripercussione sul singolo utente. I siti mantengono gli URL originali. Consente di ripristinare il sito originale. Utilizza l'hardware esistente.

È più complesso e richiede un maggior numero di risorse. Implica il reindirizzamento degli URL durante il processo di aggiornamento con possibili problemi in alcune applicazioni client quali Microsoft Office. Richiede spazio di archiviazione supplementare in Microsoft SQL Server. La modalità hosting scalabile di Microsoft Windows SharePoint Services 2.0 non è supportata.

Server farm di medie o grandi dimensioni (senza servizi condivisi) con molti siti per i quali è necessario limitare i tempi di inattività. Se l'ambiente include molte personalizzazioni e si verificano problemi, è possibile ripristinare il sito originale.

Aggiornamento graduale per i servizi condivisi

Identico all'aggiornamento graduale ma con procedure distinte per l'aggiornamento di siti portale padre e figlio.

È identico all'aggiornamento graduale, ma consente di aggiornare singolarmente i siti portale padre e figlio.

È identico all'aggiornamento ma include due ricerche per indicizzazione attive contemporaneamente per gli ambienti Microsoft Office SharePoint Portal Server 2003 e Microsoft Office SharePoint Server 2007.

Server farm di qualsiasi dimensione che include servizi condivisi.

(Avanzato) Migrazione di database

Richiede che l'amministratore del server installi la nuova versione in una farm o in componenti hardware separati e che quindi esegua la migrazione dei database nel nuovo ambiente.

Consente lo spostamento in una nuova farm o su un nuovo hardware. L'ambiente SharePoint Portal Server 2003 è disponibile e non subisce modifiche in seguito all'aggiornamento.

Processo complesso che richiede numerosi passaggi manuali e implica un maggior rischio di errore. Richiede passaggi manuali aggiuntivi per mantenere gli URL originali per i siti. È necessario creare nuovamente gli ambiti di ricerca e riapplicare le impostazioni di ricerca. Richiede una nuova server farm, nonché uno spazio di archiviazione di SQL Server doppio rispetto a quello normale.

Utenti che intendono passare a nuovo hardware o a una nuova architettura.

Utenti che devono ottimizzare la velocità effettiva di aggiornamento.

Questo metodo è necessario in ambienti Windows SharePoint Services 2.0 in cui viene utilizzata la modalità di hosting scalabile oppure la modalità di creazione degli account del servizio directory Active Directory.

Passaggio da Windows SharePoint Services 2.0 a Microsoft Office SharePoint Server 2007.

Per ulteriori informazioni sul funzionamento degli aggiornamenti sul posto e graduali, vedere Come funziona il processo di aggiornamento (Office SharePoint Server).

Casi speciali

Quando si esegue l'aggiornamento, potrebbe essere necessario adempiere ad altri requisiti o raggiungere ulteriori obiettivi. Nella tabella seguente sono riportati alcuni casi speciali e viene indicato l'approccio di aggiornamento più adatto per ogni caso.

Caso Approccio di aggiornamento da adottare

Aggiornamento di SQL Server da un'edizione a 32 bit a un'edizione a 64 bit.

Se si intende eseguire l'aggiornamento di SQL Server da un'edizione a 32 bit a un'edizione a 64 bit, è consigliabile eseguire tale operazione prima di aggiornare Microsoft Office SharePoint Server 2007 al fine di garantire migliori prestazioni. Per evitare problemi, accertarsi di eseguire solo un tipo di aggiornamento alla volta.

Per l'aggiornamento di SQL Server da un'edizione a 32 bit a un'edizione a 64 bit sono disponibili due opzioni:

  • È possibile eseguire il backup dell'intero set di database per la farm, eseguire l'aggiornamento e quindi ripristinare i database (opzione supportata e consigliata in quanto si disporrà di un backup completo e, dopo il ripristino dei database, non sarà necessario modificare alcun elemento all'interno di Microsoft Office SharePoint Server 2007).

  • È possibile spostare i database di SQL Server di cui si desidera eseguire l'aggiornamento a una diversa edizione a 64 bit di SQL Server da aggiungere e quindi eseguire un comando per i server SharePoint in modo che facciano riferimento alla nuova edizione a 64 bit di SQL Server (opzione supportata ma non consigliata in quanto richiede un maggior numero di operazioni in SharePoint, ad esempio in caso di modifica della posizione dei database).

NotaNota:
Se si aggiorna la propria versione di SQL Server, ad esempio da SQL Server 2000 o SQL Server 2005 a SQL Server 2008, è possibile eseguire l'aggiornamento prima, durante o dopo l'aggiornamento di SQL Server da un'edizione a 32 bit a un'edizione a 64 bit.

Aggiornamento di Microsoft Office SharePoint Server 2007 da un'edizione a 32 bit a un'edizione a 64 bit.

Per l'aggiornamento di Microsoft Office SharePoint Server 2007 da 32 bit a 64 bit sono disponibili due opzioni:

  • Aggiungere e installare un nuovo server con un'edizione di Microsoft Office SharePoint Server 2007 a 64 bit nella farm. Spostare la topologia dei servizi dal server a 32 bit nel server a 64 bit. Rimuovere quindi il server a 32 bit, ricostruirlo come server a 64 bit e aggiungerlo alla farm come server a 64 bit. Eseguire la stessa procedura con ogni server della farm che si desidera aggiornare (opzione supportata e consigliata in quanto risulta più semplice e consente contemporaneamente all'ambiente di essere operativo).

  • Eseguire un backup dell'intera farm utilizzando gli strumenti di backup di SharePoint Server, eseguire l'aggiornamento del sistema operativo e quindi ripristinare il backup dell'intera farm nei nuovi server della farm a 64 bit (opzione supportata ma non consigliata in quanto richiede un maggior numero di operazioni, può causare problemi se mancano alcuni elementi, ad esempio una personalizzazione, e l'ambiente rimane inattivo durante l'aggiornamento).

Aggiornamento da un'edizione a 64 bit di Microsoft Office SharePoint Server 2007 alla versione successiva di Office SharePoint Server.

Eseguire l'aggiornamento da Microsoft Office SharePoint Server 2007 alla versione successiva di Office SharePoint Server utilizzando uno dei metodi di aggiornamento supportati (sul posto, graduale o basato sul collegamento di un database).

NotaNota:
Non è consigliabile eseguire l'aggiornamento di Microsoft Office SharePoint Server 2007 direttamente da un'edizione a 32 bit in un'edizione a 64 bit della versione successiva di Office SharePoint Server. Se è necessario eseguire tale operazione, è possibile aggiornare solo alcuni database, ad esempio i database del contenuto, utilizzando il metodo basato sul collegamento di un database. L'aggiornamento del database di configurazione della farm non è supportato in questo scenario.

Necessità di cambiare lingua

È possibile scegliere fra due alternative, a seconda della necessità di cambiare lingua per un singolo sito o per l'intero ambiente:

  • Per cambiare la lingua per un sito specifico, eseguire l'aggiornamento nella stessa lingua e quindi installare il nuovo Language Pack e impostare tale lingua.

    AttenzioneAttenzione:
    Per aggiornare siti basati su una definizione localizzata, è necessario che siano installati i Language Pack appropriati. Se non si dispone del nuovo Language Pack, non sarà possibile accedere ai siti. Attendere che siano disponibili i nuovi Language Pack prima di tentare di aggiornare questi siti.
  • Per cambiare la lingua di installazione dei server, utilizzare l'approccio che prevede la migrazione di database per eseguire la migrazione dei dati dalla versione e dalla lingua precedenti alla versione e alla lingua nuove.

Necessità di passare a Windows Server 2008

Eseguire prima l'aggiornamento a Microsoft Office SharePoint Server 2007 utilizzando il metodo di aggiornamento sul posto o graduale e quindi eseguire l'aggiornamento a Windows Server 2008.

Aggiornamento da SharePoint Portal Server 2001

Eseguire prima l'aggiornamento a SharePoint Portal Server 2003 e quindi a Microsoft Office SharePoint Server 2007. Per ulteriori informazioni sulla migrazione da SharePoint Portal Server 2001 a SharePoint Portal Server 2003, vedere le Risorse per la migrazione di SharePoint Portal Server 2003 (informazioni in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=71516&clcid=0x410) (informazioni in lingua inglese) . L'aggiornamento diretto da SharePoint Portal Server 2001 non è supportato. È tuttavia possibile utilizzare una soluzione dei partner per eseguire direttamente l'aggiornamento del contenuto del sito. Per ulteriori informazioni sui partner per l'aggiornamento, visitare la pagina relativa a Migrazione e aggiornamento (informazioni in lingua inglese) su TechNet (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=104403&clcid=0x410) (informazioni in lingua inglese) .

Necessità di effettuare l'aggiornamento da SharePoint Team Services

Eseguire prima l'aggiornamento a Windows SharePoint Services 2.0 e poi a Microsoft Windows SharePoint Services 3.0. È quindi possibile installare Microsoft Office SharePoint Server 2007 oppure eseguire la migrazione del contenuto a Microsoft Office SharePoint Server 2007. A tale scopo utilizzare uno strumento (fornito, appositamente creato o concesso in licenza da un partner Microsoft) per utilizzare il modello a oggetti PRIME e importare il contenuto nel sito Microsoft Office SharePoint Server 2007. L'aggiornamento diretto da SharePoint Team Services non è supportato.

Aggiornamento da Windows SharePoint Services 2.0

Utilizzare il metodo di migrazione del database per eseguire la migrazione dei database del contenuto da Windows SharePoint Services 2.0 a Microsoft Office SharePoint Server 2007. Durante questo processo di migrazione viene eseguito un aggiornamento sul posto del contenuto del sito. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica del capitolo: Distribuire una nuova farm ed eseguire la migrazione dei database (Office SharePoint Server).

Aggiornamento da Microsoft Content Management Server 2002

Vedere Eseguire la migrazione da Microsoft Content Management Server 2002 a Office SharePoint Server 2007 e visitare la pagina relativa a Migrazione e aggiornamento (informazioni in lingua inglese) su TechNet (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=104403&clcid=0x410) (informazioni in lingua inglese) .

Aggiornamento da SharePoint Portal Server 2003 tramite il connettore SPARK per Microsoft Content Management Server 2002

Vedere Eseguire la migrazione da Microsoft Content Management Server 2002 a Office SharePoint Server 2007 e visitare la pagina relativa a Migrazione e aggiornamento (informazioni in lingua inglese) su TechNet (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=104403&clcid=0x410) (informazioni in lingua inglese) . Metodo consigliato: eseguire l'aggiornamento dei siti portale di SharePoint Portal Server 2003 e quindi utilizzare gli strumenti di migrazione MCMS per eseguire la migrazione del contenuto da MCMS 2002 nei siti portale aggiornati.

Necessità di effettuare l'aggiornamento da un ambiente con Microsoft Office Web Components (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=71517&clcid=0x410)

Questi componenti continueranno a funzionare nella nuova versione se si esegue l'aggiornamento sul posto o graduale. Non è invece possibile utilizzare il metodo basato sulla migrazione del database poiché questi componenti possono essere installati solo in un ambiente Windows SharePoint Services 2.0 o SharePoint Portal Server 2003. Se si intende eseguire l'aggiornamento a Office SharePoint Server 2007 Enterprise Client Access License (CAL), è opportuno utilizzare le funzionalità Excel Services nel nuovo ambiente anziché Office Web Components.

Scaricare il manuale

Questo argomento è incluso nel manuale seguente, che può essere scaricato per una lettura e una stampa più agevoli:

Per un elenco completo dei manuali disponibili che è possibile scaricare per Office SharePoint Server 2007, vedere Downloadable content for Office SharePoint Server 2007 (informazioni in lingua inglese).

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.