Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Cenni preliminari sul ripristino

Aggiornamento: gennaio 2005

Si applica a: Windows Server 2003, Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003 with SP1, Windows Server 2003 with SP2

Cenni preliminari sul ripristino

Nei sistemi operativi della famiglia Microsoft® Windows Server 2003 sono disponibili diverse funzionalità che è possibile utilizzare per garantire il corretto funzionamento del computer, delle applicazioni e delle periferiche installate. Queste funzionalità consentono di risolvere i problemi causati dall'aggiunta, eliminazione o sostituzione dei file necessari per il funzionamento del sistema operativo, delle applicazioni e delle periferiche.

Importante

  • L'accesso fisico a un server costituisce un grave rischio per la sicurezza. Per garantire un ambiente più sicuro, è necessario limitare l'accesso fisico a tutti i server e all'hardware di rete.

Le funzionalità di ripristino utilizzate variano a seconda del tipo di problema o errore riscontrato. Nell'elenco seguente sono indicate le funzionalità da utilizzare per la risoluzione di problemi specifici.

I file di dati personali sono mancanti o sono stati danneggiati oppure si desidera ripristinare la versione precedente di un file.

Se una copia del file di dati è stata salvata in un'altra posizione, sarà possibile copiarla nuovamente nel disco rigido. È possibile creare una copia di backup in qualsiasi momento copiando il file in un'altra posizione nel computer, in un supporto di archiviazione esterno, ad esempio un disco rimovibile, o in un altro computer.

Funzionalità: utilità di backup
Quando utilizzarla: quando si desidera ripristinare una versione di un file di dati salvata utilizzando l'utilità di backup.

Operazioni eseguite: ripristino dei file dalle copie di backup.

Per ulteriori informazioni, vedere Ripristinare file da un file o da un nastro.

Dopo aver aggiornato un driver di periferica, è possibile eseguire l'accesso ma il sistema è instabile.
Funzionalità: rollback del driver di periferica
Quando utilizzarla: quando si desidera annullare solo l'aggiornamento di un driver di periferica diverso dal driver della stampante. È necessario accedere come amministratore.

Operazioni eseguite: reinstallazione del driver utilizzato in precedenza e ripristino delle impostazioni del driver modificate al momento dell'aggiunta del nuovo driver. Non vengono modificati altri file o impostazioni. La funzionalità di rollback dei driver di periferica non consente di ripristinare i driver della stampante.

Per ulteriori informazioni, vedere Ripristinare la versione precedente di un driver.

Il sistema è diventato instabile dopo l'installazione di una nuova periferica.
Funzionalità: disattivazione della periferica
Quando utilizzarla: quando si sospetta che il problema sia causato da una o più periferiche hardware. È necessario accedere come amministratore.

Operazioni eseguite: disattivazione della periferica hardware e dei relativi driver.

Per ulteriori informazioni, vedere Disattivare una periferica.

Dopo aver installato un'applicazione, il sistema è instabile o un'applicazione non funziona correttamente.

In alcune circostanze, viene visualizzato un messaggio in cui viene richiesto di ripristinare o reinstallare un'applicazione dalla rete o dal supporto di installazione originale, ad esempio il CD del programma. In questi casi, seguire le istruzioni visualizzate sullo schermo per ripristinare il programma. Se non viene visualizzato alcun messaggio, sarà possibile ripristinare il programma utilizzando una delle funzionalità elencate di seguito:

Funzionalità: Installazione applicazioni
Quando utilizzarla: quando si sospetta che il problema sia causato da una o più applicazioni.

Operazioni eseguite: rimozione dei programmi specificati.

Per ulteriori informazioni, vedere Elenco alfabetico degli strumenti di amministrazione dell'interfaccia di Windows: Add or Remove Programs.

Il sistema operativo non viene avviato (la schermata di accesso non viene visualizzata).
Funzionalità: opzione di avvio Ultima configurazione valida
Quando utilizzarla: quando si sospetta che una modifica apportata alle impostazioni del computer prima del riavvio sia la causa dell'errore.

Operazioni eseguite: ripristino delle impostazioni del Registro di sistema e dei driver attive in occasione dell'ultimo avvio regolare del computer.

Per ulteriori informazioni, vedere Avviare il computer utilizzando l'ultima configurazione valida.

Funzionalità: Console di ripristino di emergenza
Quando utilizzarla: quando l'utilizzo dell'opzione Ultima configurazione valida non ha risolto il problema e non è possibile avviare il computer in modalità provvisoria. L’utilizzo di questa funzionalità è tuttavia consigliato unicamente agli utenti esperti o agli amministratori in grado di utilizzare i comandi di base per identificare e individuare i problemi relativi ai driver e ai file. Per eseguire la console di ripristino di emergenza, riavviare il computer dopo aver inserito il CD di installazione del sistema operativo nell'unità CD. Durante l'installazione in modalità testo, premere R per avviare la console di ripristino di emergenza quando richiesto.

Operazioni eseguite: dalla console di ripristino di emergenza è possibile accedere alle unità del computer. Per poter avviare il computer sarà quindi possibile apportare le modifiche seguenti:

  • Attivazione o disattivazione dei driver di periferica o dei servizi.

  • Copia dei file dal CD di installazione del sistema operativo o da altri supporti rimovibili. È possibile ad esempio copiare un file essenziale che è stato eliminato.

  • Creazione di un nuovo settore di avvio e di un nuovo record di avvio principale (MBR, Master Boot Record). È possibile che questa operazione sia necessaria se si verificano problemi di avvio dal settore di avvio esistente.



Per ulteriori informazioni, vedere Cenni preliminari su Console di ripristino di emergenza.

Funzionalità: Ripristino automatico di sistema
Quando utilizzarla: dopo aver eseguiti diversi tentativi di ripristino o quando è stato sostituito un disco rigido di sistema danneggiato. È necessario avere utilizzato in precedenza l'utilità di backup per creare un set di Ripristino automatico di sistema.

Operazioni eseguite: ripristino di tutte le firme, i volumi e le partizioni dei dischi necessari per l'avvio del computer. Installazione di una versione semplificata di Windows e avvio automatico di un processo di ripristino che utilizza il backup creato da Preparazione guidata Ripristino automatico di sistema.

Per ulteriori informazioni, vedere Cenni preliminari su Ripristino automatico di sistema (ASR).

Funzionalità: CD di installazione di Windows
Quando utilizzarla: quando non è possibile avviare il computer in modalità provvisoria, non è possibile utilizzare l'opzione di avvio Ultima configurazione valida o la Console di ripristino di emergenza, oppure quando non si dispone di un backup da utilizzare con Ripristino automatico di sistema.

Operazioni eseguite: reinstallazione del sistema operativo. Sarà necessario reinstallare le applicazioni e ripristinare i file di dati dalle copie di backup.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft