Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Creare una partizione o un'unità logica

Aggiornamento: gennaio 2005

Si applica a: Windows Server 2003, Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003 with SP1, Windows Server 2003 with SP2

Per creare una partizione o un'unità logica

Utilizzo dell'interfaccia Windows

  1. Aprire Gestione computer (locale).

  2. Nell'albero della console fare clic su Gestione computer (locale), Archiviazione e quindi su Gestione disco.

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su una regione non allocata di un disco di base e quindi scegliere Nuova partizione o fare clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio disponibile di una partizione estesa e scegliere Nuova unità logica.

  4. Nella Creazione guidata nuova partizione fare clic su Avanti, scegliere Partizione primaria, Partizione estesa o Unità logica e quindi seguire le istruzioni visualizzate.

Note

  • Per eseguire questa procedura in un computer locale è necessario essere membri del gruppo Backup Operators o Administrators nel computer locale oppure disporre della delega per l'autorità appropriata. Per eseguire questa procedura in modalità remota, è necessario essere membri del gruppo Backup Operators o Administrators nel computer remoto. Se il computer fa parte di un dominio, i membri del gruppo Domain Admins potrebbero essere in grado di eseguire questa procedura. Per una sicurezza ottimale, eseguire questa procedura tramite il comando Esegui come. Per altre informazioni, vedere Gruppi locali predefiniti, Gruppi predefiniti e Utilizzo di Esegui come.

  • Per aprire Gestione computer, fare clic sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, fare doppio clic su Strumenti di amministrazione e quindi su Gestione computer.

  • È possibile creare partizioni primarie, partizioni estese e unità logiche solo nei dischi di base. Se inoltre il computer esegue MS-DOS, Windows 95, Windows 98, Windows Millennium Edition, Windows NT 4.0 o Windows XP Home Edition, è consigliabile creare volumi di base anziché volumi dinamici.

  • Nei dischi MBR è possibile creare fino a quattro partizioni primarie oppure tre partizioni primarie, una partizione estesa e un numero illimitato di unità logiche.

  • Nei dischi GPT è possibile creare fino a 128 partizioni primarie.

Utilizzo della riga di comando

  1. Aprire una finestra del prompt dei comandi.

  2. Digitare:

    diskpart

  3. Al prompt DISKPART digitare:

    list disk

    Prendere nota del numero del disco nel quale si desidera creare una partizione primaria o estesa.

  4. Al prompt DISKPART digitare:

    select diskn

    Selezionare il disco n nel quale si desidera creare la partizione primaria o estesa.

  5. Al prompt DISKPART digitare una delle istruzioni seguenti:

    create partition primary [size=n] [offset=n] [ID=byte | GUID] [noerr]

    oppure

    create partition extended [size=n] [offset=n] [noerr]

    oppure

    create partition logical [size=n] [offset=n] [noerr]

  6. Al prompt DISKPART digitare:

    assign letter=D

 

Valore Descrizione

list disk

Visualizza un elenco dei dischi e le relative informazioni, ad esempio la dimensione, la quantità di spazio disponibile, se il disco è di base o dinamico e lo stile di partizione utilizzato, ovvero MBR (Record di avvio principale, Master Boot Record) o GPT (Tabella di partizione GUID, GUID Partition Table). Il disco contrassegnato con un asterisco (*) ha lo stato attivo.

select disk

Seleziona il disco specificato, dove n è il numero del disco, fornendo lo stato attivo a tale disco.

create partition primary

Crea una partizione primaria nel disco di base corrente. Dopo aver creato la partizione, lo stato attivo viene spostato automaticamente sulla nuova partizione. Alla partizione non viene assegnata alcuna lettera di unità. A questo scopo, è necessario utilizzare il comando assign.

create partition extended

Crea una partizione estesa sull'unità corrente. Dopo aver creato la partizione, lo stato attivo viene spostato automaticamente sulla nuova partizione. È possibile creare una sola partizione estesa per ogni disco. Questo comando ha esito negativo se si tenta di creare una partizione estesa all'interno di un'altra. Per creare le unità logiche, è necessario creare una partizione estesa.

create partition logical

Crea un'unità logica nella partizione estesa. Dopo aver creato l'unità logica, lo stato attivo viene spostato automaticamente sulla nuova unità logica.

size= n

Dimensione della partizione in megabyte (MB). Se viene specificata una dimensione, la partizione continua fino a quando è disponibile spazio non allocato nell'area corrente. La dimensione dipende dai cilindri, ovvero viene arrotondata al limite più vicino del blocco di cilindri. Ad esempio, se si imposta una dimensione di 500 MB la partizione viene arrotondata a 504 MB.

offset= n

L'offset di byte in corrispondenza del quale creare la partizione. Se non viene specificato un offset, la partizione inizierà in corrispondenza dell'inizio del primo spazio libero su disco. Per i dischi MBR, l'offset dipende dal cilindro, ovvero viene arrotondato al limite più vicino del blocco di cilindri. Ad esempio, se si specifica un offset di 27 MB e le dimensioni del cilindro sono di 8 MB, l'offset viene arrotondato a 24 MB.

ID= byte | GUID

Destinato unicamente all'utilizzo da parte di OEM (Original Equipment Manufacturer).

Attenzione

  • La creazione di partizioni con questo parametro potrebbe causare l'arresto anomalo o impedire l'avvio del computer. A meno che l'utente non sia un OEM o un professionista IT esperto di dischi GPT, non è consigliabile creare partizioni nei dischi GPT utilizzando il parametro ID=byte | GUID. Al contrario, utilizzare sempre il comando create partition efi per creare partizioni di sistema EFI, il comando create partition msr per creare partizioni riservate Microsoft e il comando create partition primary (senza il parametro ID=byte | GUID) per creare partizioni primarie nei dischi GPT.

Per i dischi MBR è possibile specificare un byte del tipo di partizione per la partizione. Se non viene specificato alcun byte nel disco MBR, il comando create partition primary crea una partizione di tipo 0x6. È possibile specificare qualsiasi byte del tipo di partizione con il parametro ID=byte | GUID. DiskPart non verifica la validità del byte del tipo di partizione, né esegue altre verifiche del parametro ID.

Per i dischi GPT è possibile specificare un GUID del tipo di partizione per la partizione che si desidera creare:

  • Partizione di sistema EFI: c12a7328-f81f-11d2-ba4b-00a0c93ec93b

  • Partizione riservata Microsoft: e3c9e316-0b5c-4db8-817d-f92df00215ae

  • Partizione di dati di base: ebd0a0a2-b9e5-4433-87c0-68b6b72699c7

  • Partizione di metadati LDM su un disco dinamico: 5808c8aa-7e8f-42e0-85d2-e1e90434cfb3

  • Partizione di dati LDM su un disco dinamico: af9b60a0-1431-4f62-bc68-3311714a69ad

Se non si specifica un GUID relativo al tipo di partizione, il comando create partition primary creerà una partizione dati di base. È possibile specificare qualsiasi tipo di partizione con il parametro ID=byte | GUID. DiskPart non verifica la validità della partizione GUID, né esegue altre verifiche del parametro ID.

noerr

Solo per script. Specifica che DiskPart continuerà a elaborare i comandi anche se si verifica un errore. Senza il parametro noerr, se si verifica un errore DiskPart viene interrotto con un codice di errore.

assign letter=D

Assegna una lettera di unità, D, al volume con lo stato attivo. Se non si specifica alcuna lettera di unità o alcun punto di montaggio, verrà assegnata la successiva lettera di unità disponibile. Se la lettera di unità o il punto di montaggio è in uso, verrà generato un errore.

Note

  • Per eseguire questa procedura in un computer locale è necessario essere membri del gruppo Backup Operators o Administrators oppure disporre della delega per l'autorità appropriata. Se il computer fa parte di un dominio, i membri del gruppo Domain Admins potrebbero essere in grado di eseguire questa procedura. Per una sicurezza ottimale, eseguire questa procedura tramite il comando Esegui come. Per altre informazioni, vedere Gruppi locali predefiniti, Gruppi predefiniti e Utilizzo di Esegui come.

  • Per aprire una finestra del prompt dei comandi, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Prompt dei comandi.

  • È possibile creare partizioni primarie, partizioni estese e unità logiche solo nei dischi di base. Se inoltre il computer esegue MS-DOS, Windows 95, Windows 98, Windows Millennium Edition, Windows NT 4.0 o Windows XP Home Edition, è consigliabile creare volumi di base anziché volumi dinamici.

  • Nei dischi MBR è possibile creare fino a quattro partizioni primarie oppure tre partizioni primarie, una partizione estesa e un numero illimitato di unità logiche.

  • Nei dischi GPT è possibile creare fino a 128 partizioni primarie, ma nessuna partizione estesa o unità logica.

  • Non è possibile creare partizioni su supporti rimovibili utilizzando DiskPart.

  • Per ulteriori informazioni su DiskPart, fare clic su Argomenti correlati.

Informazioni sulle differenze funzionali

  • Il funzionamento del server può variare a seconda della versione e dell'edizione del sistema operativo installato, delle autorizzazioni dell'account e delle impostazioni dei menu. Per altre informazioni, vedere Visualizzazione della Guida in linea sul Web.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft