Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Ottimizzare le prestazioni

Aggiornamento: maggio 2008

Si applica a: Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2

In questo capitolo vengono illustrate linee guida, tecniche e procedure consigliate per ottimizzare prestazioni, scalabilità e affidabilità. Oltre ad altre informazioni utili, sono illustrate le tecniche da utilizzare per identificare gli ostacoli che impediscono la distribuzione, ad esempio problemi legati alle prestazioni dei server e della rete.

In questo argomento

Procedure consigliate per evitare problemi di prestazioni e scalabilità

È possibile utilizzare le procedure consigliate seguenti:

  • Verificare che l'interfaccia di rete tra server e client disponga di larghezza di banda sufficiente. È consigliabile utilizzare schede di rete Gigabit sul server fisico con cavi di categoria 5e (Cat 5e) per il collegamento a un commutatore in grado di gestire una connessione backplane da 1 GB, con porte da 100 MB sul front-plane (client da 100 MB, back-end da 1 GB al server).

  • Utilizzare cavi Ethernet di alta qualità. È consigliabile utilizzare almeno cavi di categoria 5 (Cat 5) o 5e (Cat 5e) in tutta la rete fisica.

  • Utilizzare commutatori di rete. Non utilizzare hub.

  • Partizionare i segmenti di rete in modo da distribuire il carico tra più server.

  • Mantenere al minimo la latenza di rete, per ottimizzare i trasferimenti TFTP.

  • Verificare che la velocità effettiva del disco che contiene la cartella RemoteInstall sia sufficiente per soddisfare le richieste dei client. Nelle soluzioni su scala ridotta può essere necessario utilizzare un'unità SATA con velocità di rotazione di 7.200 RPM o superiore. Nelle soluzioni su scala intermedia può essere necessario utilizzare più unità configurate tramite RAID (Redundant Array of Independent Disks). Nelle soluzioni su vasta scala può essere necessario acquistare un array RAID hardware. Il volume del disco che contiene la cartella RemoteInstall deve essere separato dal volume di sistema.

  • Verificare che il server disponga di memoria sufficiente per gestire le richieste. Può essere necessario eseguire l'aggiornamento da un server a 32 bit (x86) a un server a 64 bit (x64). Per informazioni su come stabilire se è consigliabile o meno adottare tale soluzione nel proprio ambiente, vedere Aspettative di prestazioni e scalabilità.

  • Verificare che il processore del server disponga di larghezza di banda sufficiente per gestire le richieste. Se nel server vengono eseguiti numerosi processi o servizi, può essere necessario distribuire tali processi e servizi o aggiornare il processore del server.

Configurare il server in modo da ottimizzare prestazioni e scalabilità

Le prestazioni indicano la velocità di una singola installazione client. Nei test le prestazioni di Servizi di distribuzione Windows sono risultate uguali a quelle di un'installazione di rete eseguita da una condivisione file. Come previsto, i tempi di installazione dipendono da fattori quali la dimensione dell'immagine, la velocità della rete e la velocità del disco sul client. Per le installazioni tipiche basate sull'immagine Microsoft Windows Vista standard sono stati necessari circa 20 minuti, dal primo avvio del client alla visualizzazione del desktop.

Uno dei principali vantaggi dell'utilizzo di Servizi di distribuzione Windows è dato dalla possibilità di eseguire la distribuzione su numerosi client contemporaneamente. Come le prestazioni, anche la scalabilità della soluzione dipende da molti fattori. I più importanti sono elencati di seguito in ordine di importanza decrescente:

  1. Larghezza di banda della rete. Servizi di distribuzione Windows garantisce prestazioni ottimali con una scheda di rete da 1 Gbps. Nei test, con un server dotato di scheda di rete da 100 Mbps è stato possibile eseguire al massimo 10 installazioni simultanee, mantenendo un tempo di installazione inferiore a un'ora, indipendentemente dalla RAM del server, dalla velocità del disco e dalla velocità del processore. Tramite un server di fascia alta con una scheda di rete da 1 Gbps, in 45 minuti è stato possibile installare immagini Windows su 75 client contemporaneamente.

  2. RAM del server. Se il computer dispone di memoria sufficiente, è possibile caricare un'intera immagine nella cache in memoria. In questo modo è possibile ridurre il numero di operazioni di lettura e scrittura su disco, velocizzando il processo. Per distribuire contemporaneamente più immagini diverse, può essere necessario aumentare la RAM.

  3. Velocità del disco sul server. Anche se nel server è disponibile la quantità di RAM massima, la velocità del disco può rallentare la distribuzione. L'immagine di installazione deve essere letta dal disco almeno una volta e tale operazione risulta più rapida se il disco è più veloce.

  4. Velocità del disco sul client. Un blocco del disco nel computer client può impedire di ridurre al minimo i tempi di installazione.

Aspettative di prestazioni e scalabilità

In questa sezione sono riportati i tempi medi necessari per le fasi di applicazione dell'immagine e di download TFTP.

Unicasting

Nella tabella seguente sono illustrate le configurazioni hardware dei server utilizzati per i test di scalabilità.

 

Tipo di server Scheda di interfaccia di rete Configurazione hardware

Fascia bassa

Scheda di rete 100 MB

  • Processore singolo x86

  • 1 GB di RAM

  • Interfaccia disco da 5.400 RPM

Fascia media

Scheda di rete 100 MB

  • Processore singolo x86

  • 2 GB di RAM

  • Interfaccia disco da 7.200 RPM

Fascia alta

Scheda di rete 1 GB

  • Due processori x64

  • 4 GB di RAM

  • Interfaccia disco da 10.000 RPM

noteNota
Per la configurazione di rete del server di fascia alta è stato necessario connettere la scheda di rete da 1 GB a un commutatore da 1 GB, collegato a due commutatori da 100 MB che supportano una configurazione backplane da 1 GB.

Tempo necessario per la fase di applicazione dell'immagine

Nella tabella seguente è indicato il tempo totale approssimativo (in minuti) necessario per applicare un'immagine di installazione a tutti i client.

 

Numero di client Fascia bassa Fascia media Fascia alta

1

25

25

25

10

61

55

25

25

125

117

25

50

235

220

35

75

355

330

45

Tempo necessario per la fase di download TFTP

Nella tabella seguente è indicato il tempo in secondi necessario per il download del file Boot.wim tramite TFTP.

 

Numero di client Fascia bassa Fascia media Fascia alta

1

70

55

40

10

210

145

75

25

450

360

120

50

910

805

270

75

1515

1400

420

Tempo richiesto dopo l'aumento della dimensione del blocco TFTP

Nella tabella seguente è illustrato l'effetto prodotto dall'aumento della dimensione del blocco TFTP sul tempo in secondi necessario per eseguire l'operazione precedente. È riportata la somma dei tempi richiesti da tutti i client per scaricare contemporaneamente la stessa immagine di avvio.

 

Scheda di rete Numero di client Blocco predefinito 4,000 8,000 16,000 32,000

1 GB

50

270

180

118

92

85

1 GB

75

422

267

171

126

125

100 MB

75

1,410

 

 

1,140

 

Multicasting

Nei test eseguiti da Microsoft sono stati confrontati i tempi di installazione per le trasmissioni multicast e unicast, utilizzando la stessa combinazione di hardware, software e immagine. Nella tabella seguente sono illustrate le configurazioni hardware dei server e dei client utilizzati per i test. Le immagini di avvio e di installazione sono state acquisite da una versione di Windows Server 2008 basata su x86. La dimensione dell'immagine di avvio era di circa 128 MB e quella dell'immagine di installazione era di circa 1,32 GB. La Configurazione guidata e l'accesso sono stati automatizzati tramite un file di installazione automatica.

 

  Scheda di interfaccia di rete Configurazione hardware Sistema operativo

Server

Scheda di rete da 1 Gbps

  • Due processori Xenon 5150

  • 2,67 Ghz

  • 8 GB di RAM

  • Versioni a 64 bit di Windows Server 2008

Client

Scheda di rete 100 Mb

  • Variabile, ma in grado di supportare l'installazione della versione di Windows Server 2008 basata su x86

  •  

Installazione multicast

 

  25 client 100 client 300 client

 

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Inizio del download dell'immagine di avvio tramite TFTP da parte del primo client

:23

:21

:23

Fine del download dell'immagine di avvio tramite TFTP da parte dell'ultimo client

1:02

2:40

7:16

Inizio del trasferimento multicast da parte del primo client

3:04

3:55

8:18

Fine del trasferimento multicast da parte dell'ultimo client

6:06

7:54

12:30

Totale del tempo fino al raggiungimento del desktop da parte dell'ultimo client

noteNota
La Configurazione guidata e l'accesso sono stati automatizzati tramite un file di installazione automatica.

19:47

22:40

27:40

Installazione unicast

 

  25 client SMB 100 client SMB 300 client SMB

 

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Riavvio del computer e avvio dell'orologio.

Inizio del download dell'immagine di avvio tramite TFTP da parte del primo client

:21

:22

:20

Fine del download dell'immagine di avvio tramite TFTP da parte dell'ultimo client

:58

2:40 

7:13

Inizio del trasferimento dell'immagine tramite unicast/SMB da parte del primo client

3:14

4:38

8:29

Inizio del trasferimento dell'immagine tramite unicast/SMB da parte dell'ultimo client

13:36

38:15

1:47:58

Totale del tempo fino al raggiungimento del desktop da parte dell'ultimo client

20:59

45:37

1:55:15

Test delle opzioni di protezione con multicast

Nella tabella seguente sono elencate le ore di inizio e di fine del trasferimento dell'immagine di installazione tramite multicast, oltre alla percentuale della CPU utilizzata per il trasferimento multicast, a seconda del livello di protezione abilitato durante il test. Per il test sono stati utilizzati 25 computer client.

 

  Nessuna protezione Hashing (protezione predefinita) Firma

Inizio del trasferimento multicast dell'immagine di installazione al client

Orologio avviato

Orologio avviato

Orologio avviato

Fine del trasferimento multicast dell'immagine di installazione al client

2:19

2:27

31:05

Percentuale della CPU utilizzata per il trasferimento multicast

~5%

~11%

~25%

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft