Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Server Manager

Aggiornamento: gennaio 2008

Si applica a: Windows Server 2008

Windows Server® 2008 rende più agevoli la gestione e la protezione di più ruoli server in un'organizzazione grazie alla nuova console Gestione server. La console Gestione server in Windows Server 2008 consente infatti di gestire le informazioni di sistema e di identità di un server, di visualizzare lo stato di un server, di individuare i problemi relativi alla configurazione dei ruoli server e di gestire tutti i ruoli installati nel server in modo centralizzato.

Gestione server sostituisce diverse funzionalità incluse in Windows Server® 2003, tra cui Amministrazione server, Configurazione server e Installazione componenti di Windows.

Con Gestione server non è più necessario che gli amministratori eseguano Configurazione guidata impostazioni di sicurezza prima della distribuzione dei server. I ruoli server vengono configurati con le impostazioni di protezione consigliate per impostazione predefinita ed è possibile distribuirli immediatamente al termine delle attività di installazione e configurazione appropriate.

Finalità di Server Manager

Gestione server è un tipo di Microsoft Management Console (MMC) espansa che consente di visualizzare e gestire tutte le informazioni e gli strumenti che influiscono sulla produttività del server. I comandi disponibili in Gestione server consentono di installare o rimuovere funzionalità e ruoli server e di potenziare i ruoli già installati nel server mediante l'aggiunta di servizi ruoli.

Gestione server consente di amministrare il server in modo più efficiente. Gli amministratori possono infatti utilizzare un unico strumento per eseguire le operazioni seguenti:

  • Visualizzare e modificare le funzionalità e i ruoli server installati nel server.

  • Eseguire attività di gestione associate al ciclo di vita operativo del server, ad esempio l'avvio o l'arresto di servizi e la gestione di account utente locali.

  • Eseguire attività di gestione associate al ciclo di vita operativo dei ruoli installati nel server.

  • Determinare lo stato del server, identificare eventi critici, nonché analizzare e risolvere problemi o errori di configurazione.

  • Installare o rimuovere ruoli, ruoli server e funzionalità mediante una riga di comando di Windows.

Utenti interessati a Server Manager

Gestione server è progettato per offrire i massimi vantaggi alle tipologie seguenti di professionisti IT:

  • Addetti alla pianificazione, analisti e amministratori IT responsabili di valutare Windows Server 2008

  • Addetti alla pianificazione o progettisti IT delle organizzazioni

  • Utenti inesperti di Windows Server 2008

  • Architetti IT responsabili della protezione e della gestione dei computer nell'organizzazione

Note speciali

Prima di utilizzare Gestione server, è consigliabile acquisire familiarità con le funzioni, la terminologia, i requisiti e le attività di gestione quotidiane dei ruoli che si intende installare nel server. Per ulteriori informazioni sui ruoli server, vedere il sito Web TechCenter di Windows Server (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=48541).

Gestione server viene installato per impostazione predefinita durante la procedura di installazione di Windows Server 2008. Per utilizzare Gestione server, è necessario essere connessi al computer come membro del gruppo Administrators del computer locale.

Funzionalità e ruoli server disponibili

Windows Server 2008 include le funzionalità e i ruoli server seguenti:

Ruoli server

Un ruolo server descrive la funzione principale del server. Gli amministratori possono scegliere di dedicare l'intero computer a un ruolo server oppure di installare più ruoli server in un unico computer. Ogni ruolo può includere uno o più servizi ruolo, ovvero sottoelementi di un ruolo. In Windows Server 2008 sono disponibili i ruoli server seguenti, i quali possono essere installati e gestiti mediante Gestione server.

 

Nome del ruolo Descrizione

Servizi certificati Active Directory

Servizi certificati Active Directory® offre servizi personalizzabili per la creazione e la gestione di certificati di chiave pubblica utilizzati in sistemi di protezione software basati su tecnologie a chiave pubblica. Le organizzazioni possono utilizzare Servizi certificati Active Directory per migliorare la protezione associando l'identità di una persona, di un dispositivo o di un servizio a una chiave privata corrispondente. In Servizi certificati Active Directory sono inoltre incluse funzionalità che consentono di gestire la registrazione e la revoca dei certificati in un'ampia gamma di ambienti scalabili.

Le applicazioni supportate da Servizi certificati Active Directory includono le estensioni S/MIME (Secure/Multipurpose Internet Mail Extensions), le reti wireless protette, le reti private virtuali (VPN, Virtual Private Network), IPSec (Internet Protocol Security), la tecnologia EFS (Encrypting File System), l'accesso con smart card, SSL/TLS (Secure Socket Layer/Transport Layer Security) e le firme digitali.

Servizi dei domini Active Directory

Servizi dei domini Active Directory (AD DS) archivia le informazioni su utenti, computer e altre dispositivi di rete, aiutando gli amministratori a gestire in modo protetto le informazioni e facilitando la condivisione delle risorse e la collaborazione tra utenti. AD DS è inoltre necessario per le applicazioni abilitate all'uso di directory, ad esempio Microsoft Exchange Server, e per altre tecnologie di Windows Server come Criteri di gruppo.

Active Directory Federation Services

Active Directory Federation Services (ADFS) offre tecnologie Web Single-Sign-On (SSO) per autenticare un utente per più applicazioni Web tramite un unico account utente. Ciò avviene mediante la federazione, o condivisione, protetta delle identità utente e dei diritti di accesso, sotto forma di attestazioni digitali, tra organizzazioni partner.

Active Directory Lightweight Directory Services

Le organizzazioni con applicazioni che richiedono una directory per l'archiviazione dei dati applicativi possono utilizzare Active Directory Lightweight Directory Services (AD LDS) come archivio dati. AD LDS viene eseguito come servizio non di sistema operativo e quindi non richiede la distribuzione in un controller di dominio. L'esecuzione come servizio non di sistema operativo consente l'esecuzione simultanea di più istanze di AD LDS in un solo server. Ogni istanza può essere configurata in modo indipendente per più applicazioni.

Servizi Microsoft Windows Rights Management di Active Directory (RMS di AD)

RMS di AD è una tecnologia per la protezione delle informazioni che interagisce con le applicazioni che supportano RMS di AD per agevolare la protezione delle informazioni digitali dall'utilizzo non autorizzato. I proprietari dei contenuti possono definire esattamente come le informazioni potranno essere utilizzate dal destinatario, ad esempio chi potrà aprire, modificare, stampare, inoltrare le informazioni o eseguire altre operazioni su di esse. Le organizzazioni possono creare modelli dei diritti di utilizzo, ad esempio "Riservato - Sola lettura" che possono essere applicati direttamente alle informazioni, quali relazioni finanziarie, specifiche di prodotto, dati di clienti e messaggi di posta elettronica.

Server applicazioni

Il server applicazioni offre una soluzione completa per ospitare e gestire applicazioni business distribuite ad alte prestazioni. Servizi integrati come .NET Framework, Supporto server Web, Accodamento messaggi, COM+, Windows Communication Foundation e il supporto per Clustering di failover consentono di incrementare la produttività per l'intera durata del ciclo di vita dell'applicazione, dalle fasi di progettazione e sviluppo fino alla distribuzione e all'utilizzo.

Server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol)

Dynamic Host Configuration Protocol consente ai server di assegnare indirizzi IP, o eseguirne il lease, a computer e altri dispositivi abilitati come client DHCP. Con la distribuzione di server DHCP in rete, ai computer e agli altri dispositivi della rete basati su TCP/IP verranno automaticamente assegnati indirizzi IP validi e parametri di configurazione aggiuntivi, o opzioni DHCP, necessari per la connessione ad altre risorse di rete, ad esempio server DNS, server WINS e router.

Server DNS

Il DNS (Domain Name System) rappresenta un metodo standard per associare nomi a indirizzi Internet numerici e consentire agli utenti di fare riferimento a computer della rete tramite nomi facili da ricordare anziché tramite una lunga serie di numeri. I servizi DNS di Windows possono essere integrati con DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) in Windows, eliminando così la necessità di aggiungere record DNS quando si aggiungono computer alla rete.

Server fax

Server fax consente di inviare e ricevere fax, nonché di gestire risorse fax, quali processi, impostazioni, rapporti e dispositivi fax, disponibili nel computer o in rete.

Servizi file

Servizi file offre tecnologie per la gestione degli archivi, la replica dei file, la gestione di spazi dei nomi distribuiti, la ricerca rapida dei file e la semplificazione dell'accesso client ai file.

Hyper-V™

Hyper-V offre i servizi da utilizzare per creare e gestire macchine virtuali le relative risorse. Ogni macchina virtuale è un computer virtualizzato che opera in un ambiente di esecuzione isolato. Ciò consente di eseguire più sistemi operativi contemporaneamente.

Servizi di accesso e criteri di rete

Servizi di accesso e criteri di rete offre diversi metodi per fornire agli utenti la connettività di rete locale e remota, connettere segmenti di rete e consentire agli amministratori di rete di gestire in modo centralizzato l'accesso alla rete e i criteri di integrità dei client. Con Servizi di accesso e criteri di rete è possibile distribuire server VPN, server di connessione remota, router e accesso wireless protetto 802.11. È inoltre possibile distribuire server e proxy RADIUS, nonché utilizzare Connection Manager Administration Kit per creare profili di accesso remoto che consentano ai computer client di connettersi alla rete.

Servizi di stampa

Servizi di stampa consente di gestire server di stampa e stampanti. Un server di stampa consente di ridurre il carico di lavoro amministrativo e gestionale mediante la centralizzazione delle attività di gestione delle stampanti.

Servizi terminal

Servizi terminal offre tecnologie che consentono agli utenti di accedere ai programmi basati su Windows installati in un Terminal Server oppure di accedere al desktop di Windows praticamente da qualsiasi dispositivo. Gli utenti possono connettersi a un Terminal Server per eseguire programmi e utilizzare le risorse di rete disponibili in tale server.

Servizi UDDI (Universal Description, Discovery and Integration)

Servizi UDDI offre funzionalità UDDI (Universal Description, Discovery and Integration) per condividere le informazioni sui servizi Web all'interno di una rete Intranet aziendale, tra partner aziendali in una rete Extranet o su Internet. Servizi UDDI consente inoltre di aumentare la produttività di sviluppatori e professionisti IT mediante applicazioni più affidabili e più facili da gestire. Con Servizi UDDI è possibile ottimizzare il tempo e ridurre le attività grazie alla possibilità di riutilizzare il lavoro di sviluppo esistente.

Web Server (IIS)

Web Server (IIS) consente di condividere le informazioni su Internet, all'interno di una rete Intranet o in una rete Extranet. Si tratta di una piattaforma Web unificata in cui si integrano IIS 7.0, ASP.NET e Windows Communication Foundation. IIS 7.0 offre inoltre protezione avanzata, diagnostica semplificata e amministrazione delegata.

Servizi di distribuzione Windows

È possibile utilizzare Servizi di distribuzione Windows per installare e configurare sistemi operativi Windows da postazione remota in computer con ROM di avvio PXE (Pre-Boot eXecution Environment). Il sovraccarico amministrativo è minore grazie all'implementazione di WdsMgmt, uno snap-in di Microsoft Management Console (MMC) in grado di gestire tutti gli aspetti di Servizi di distribuzione Windows. Con Servizi di distribuzione Windows gli utenti finali possono inoltre disporre di un ambiente analogo a quello del programma di installazione di Windows.

Nella figura seguente è illustrata la home page del ruolo Servizi file in Gestione server.

86576903-b375-486c-bed0-dc04c68312ad

Funzionalità

Le funzionalità, in generale, non descrivono la funzione principale di un server. Esse offrono funzioni aggiuntive o di supporto ai server. Gli amministratori aggiungono in genere le funzionalità non come funzioni principali di un server, bensì allo scopo di potenziare i ruoli installati.

Clustering di failover è ad esempio una funzionalità che gli amministratori possono installare dopo aver installato determinati ruoli server, ad esempio Servizi file, allo scopo di aggiungere ridondanza a Servizi file e ridurre i tempi necessari per un eventuale ripristino di emergenza.

In Windows Server 2008 sono disponibili le funzionalità seguenti, le quali possono essere installate mediante i comandi di Gestione server.

 

Funzionalità Descrizione

Funzionalità di .NET Framework 3.0

Microsoft .NET Framework 3.0 unisce la potenza delle API di .NET Framework 2.0 a nuove tecnologie per la creazione di applicazioni dotate di interfacce utente accattivanti che consentono di proteggere le informazioni riservate dei clienti, comunicare in modo semplice e sicuro, nonché modellare un'ampia gamma di processi aziendali.

Crittografia unità BitLocker

Crittografia unità BitLocker consente di proteggere i dati presenti nel computer anche in caso di smarrimento, furto o rimozione inappropriata delle autorizzazioni, tramite la crittografia dell'intero volume e il controllo dell'integrità dei componenti di avvio. I dati vengono decrittografati esclusivamente se è possibile verificare tali componenti e l'unità crittografata si trova nel computer originale. Per il controllo dell'integrità è necessario un Trusted Platform Module compatibile.

Estensioni del server BITS

Estensioni del server BITS (Servizio trasferimento intelligente in background, Background Intelligent Transfer Service) consente a un server di ricevere file caricati dai client tramite BITS. BITS consente ai computer client di trasferire file in primo piano o in background in modo asincrono, di mantenere la velocità di risposta delle altre applicazioni di rete e di riprendere i trasferimenti di file interrotti a causa di problemi di rete e riavvii del computer.

Connection Manager Administration Kit

Connection Manager Administration Kit (CMAK) consente di generare profili di Connection Manager.

Esperienza desktop

Esperienza desktop include funzionalità di Windows Vista® quali Windows Media Player, i temi del desktop e la gestione delle fotografie. Le funzionalità di Microsoft Windows Vista non vengono abilitate per impostazione predefinita, ma devono essere abilitate manualmente.

Clustering di failover

Clustering di failover consente a più server di interagire per garantire un'elevata disponibilità dei servizi e delle applicazioni. Questa funzionalità viene spesso utilizzata per i servizi file e di stampa, nonché per le applicazioni di database e di posta elettronica.

Gestione Criteri di gruppo

Gestione Criteri di gruppo consente di semplificare la comprensione, la distribuzione, la gestione e la risoluzione dei problemi relativi alle implementazioni dei Criteri di gruppo. Lo strumento standard è Console Gestione Criteri di gruppo, uno snap-in di Microsoft Management Console (MMC) configurabile tramite script che consente di gestire tutti i Criteri di gruppo di un'organizzazione tramite un singolo strumento di amministrazione.

Client di stampa Internet

Client di stampa Internet consente ai client di utilizzare il protocollo IPP (Internet Printing Protocol) per connettersi alle stampanti tramite la rete o Internet e utilizzarle per stampare.

Internet Storage Name Server (iSNS)

Internet Storage Name Server (iSNS) fornisce servizi di individuazione per reti di archiviazione (SAN) iSCSI (Internet Small Computer System Interface). Il protocollo iSNS elabora le richieste di registrazione o annullamento della registrazione e le query inviate dai client iSNS.

Monitor porta LPR

Monitor porta LPR (Line Printer Remote) consente al computer di stampare sulle stampanti condivise tramite un servizio Line Printer Daemon (LPD). Il servizio LPD è comunemente utilizzato dai computer basati su UNIX e dai dispositivi per la condivisione delle stampanti.

Accodamento messaggi

Accodamento messaggi gestisce i messaggi scambiati tra più applicazioni garantendo il recapito dei messaggi, un routing efficiente, protezione e messaggistica basata sulla priorità. Accodamento messaggi consente inoltre il recapito di messaggi tra applicazioni che vengono eseguite in sistemi operativi diversi, utilizzano infrastrutture di rete diverse, sono temporaneamente non in linea o vengono eseguite in momenti diversi.

Multipath I/O

Utilizzato insieme a DSM (Device Specific Module) Microsoft o a un DSM di terze parti, Multipath I/O (MPIO) offre il supporto necessario per utilizzare più percorsi di dati per un determinato dispositivo di archiviazione in Windows.

Bilanciamento carico di rete

Bilanciamento carico di rete distribuisce il traffico tra più server, utilizzando il protocollo di rete TCP/IP. È utile soprattutto per garantire la scalabilità delle applicazioni senza stato, ad esempio un server Web che esegue Internet Information Services (IIS), attraverso l'aggiunta di ulteriori server a mano a mano che il carico aumenta.

Peer Name Resolution Protocol

Peer Name Resolution Protocol (PNRP) consente alle applicazioni di effettuare la registrazione e risolvere i nomi nel computer in uso in modo che altri computer possano comunicare con tali applicazioni.

Servizio audio/video Windows di qualità

Servizio audio/video Windows di qualità (qWave) è una piattaforma di rete per applicazioni che utilizzano il flusso di dati audio/video (AV) in reti domestiche IP. Tale piattaforma migliora le prestazioni e l'affidabilità del flusso AV garantendo la qualità del servizio (QoS, Quality of Service) in rete per le applicazioni AV. Offre meccanismi per il controllo dell'ammissione, il monitoraggio e l'imposizione in fase di esecuzione, il feedback dell'applicazione, nonché l'impostazione della priorità del traffico. Nelle piattaforme Windows Server qWave offre solo servizi di velocità di flusso e impostazione delle priorità.

Assistenza remota

Assistenza remota consente all'utente o al personale di supporto tecnico di offrire assistenza a utenti con domande o problemi relativi al computer. Assistenza remota consente di visualizzare il desktop dell'utente e di condividerne il controllo al fine di identificare e risolvere i problemi. Gli utenti possono inoltre richiedere assistenza ad amici e colleghi.

RDC (Remote Differential Compression)

La funzionalità RDC (Remote Differential Compression) è un insieme di API utilizzate dalle applicazioni per determinare se un insieme di file è stato modificato e, in caso affermativo, per rilevare quali parti dei file contengono le modifiche.

Strumenti di amministrazione server remoto

La funzionalità Strumenti di amministrazione server remoto consente la gestione remota di Windows Server 2003 e Windows Server 2008 da un computer che esegue Windows Server 2008, rendendo possibile l'esecuzione di alcuni strumenti di gestione di ruoli, ruoli server e funzionalità in un computer remoto.

Gestione archivi rimovibili

Gestione archivi rimovibili consente di gestire e catalogare i supporti rimovibili, nonché di far funzionare i dispositivi rimovibili automatici.

Proxy RPC su HTTP

Proxy RPC su HTTP è un proxy utilizzato dagli oggetti che ricevono chiamate di procedure remote (RPC) tramite HTTP (Hypertext Transfer Protocol). Il proxy consente ai client di individuare tali oggetti anche se questi ultimi vengono spostati da un server all'altro o si trovano in aree distinte della rete, in genere per motivi di protezione.

Servizi per NFS

Servizi per NFS (Network File System) è un protocollo che agisce come file system distribuito, consentendo a un computer di accedere agevolmente a file in rete come se si trovassero sui dischi locali. Questa funzionalità è disponibile per l'installazione solo nei sistemi Windows Server 2008 per sistemi basati su Itanium. Nelle altre versioni di Windows Server 2008 Servizi per NFS è disponibile come servizio per il ruolo Servizi file.

Servizi TCP/IP semplificati

Servizi TCP/IP semplificati supporta i servizi TCP/IP seguenti: Character Generator, Daytime Discard, Echo e Quote of the Day. Servizi TCP/IP semplificati è disponibile per compatibilità con le versioni precedenti e deve essere installato solo se necessario.

Server SMTP

Il server SMTP supporta il trasferimento di messaggi di posta elettronica tra sistemi di posta elettronica.

Servizi SNMP

SNMP (Simple Network Management Protocol) è il protocollo Internet standard per lo scambio di informazioni di gestione tra applicazioni di console, ad esempio HP Openview, Novell NMS, IBM NetView o Sun Net Manager, ed entità gestite. Le entità gestite possono includere host, router, bridge e hub.

Gestione archivi SAN

Gestione archivi SAN consente di creare e gestire numeri di unità logica (LUN) nei sottosistemi delle unità disco Fibre Channel e iSCSI della SAN che supportano il Servizio dischi virtuali (VDS).

Subsystem for UNIX-based Applications

Subsystem for UNIX-based Applications (SUA), insieme a un pacchetto di utilità di supporto disponibile per il download nel sito Web Microsoft, consente di eseguire programmi basati su UNIX, nonché di compilare ed eseguire applicazioni basate su UNIX personalizzate in ambiente Windows.

Client Telnet

Client Telnet si basa sul protocollo Telnet per connettersi a un server Telnet remoto ed eseguire le applicazioni su tale server.

Server Telnet

Server Telnet consente agli utenti remoti, inclusi quelli che utilizzano sistemi operativi basati su UNIX, di svolgere attività di amministrazione dalla riga di comando ed eseguire programmi utilizzando un client Telnet.

Client TFTP (Trivial File Transfer Protocol)

Client TFTP (Trivial File Transfer Protocol) consente di leggere o scrivere file in un server TFTP remoto. TFTP viene utilizzato principalmente da sistemi o dispositivi incorporati che recuperano informazioni di configurazione, firmware o un'immagine di sistema durante il processo di avvio da un server TFTP.

Database interno di Windows

Database interno di Windows è un archivio dati relazionale che può essere utilizzato solo da ruoli e funzionalità di Windows, ad esempio Servizi UDDI, RMS di AD, Windows Server Update Services e Gestione risorse di sistema Windows.

Windows Internet Name Service (WINS)

Windows Internet Name Service (WINS) fornisce un database distribuito per la registrazione e il recupero dei mapping dinamici dei nomi NetBIOS per i computer e i gruppi utilizzati nella rete. WINS esegue il mapping dei nomi NetBIOS a indirizzi IP e risolve i problemi derivanti dalla risoluzione dei nomi NetBIOS negli ambienti con routing.

Windows PowerShell™

Windows PowerShell è costituito da una shell da riga di comando e da un linguaggio di scripting che consentono ai professionisti IT di migliorare la produttività. Offre un nuovo linguaggio di scripting rivolto agli amministratori e oltre 130 strumenti da riga di comando standard per semplificare l'amministrazione del sistema e accelerare l'automazione.

Servizio Attivazione processo Windows

Il servizio Attivazione processo Windows consente di generalizzare il modello di processo di IIS, eliminando la dipendenza da HTTP. Tutte le funzionalità di IIS che in precedenza erano disponibili solo per le applicazioni HTTP ora sono disponibili per le applicazioni che ospitano i servizi WCF (Windows Communication Foundation) tramite protocolli non HTTP. In IIS 7.0 il servizio Attivazione processo Windows viene inoltre utilizzato per l'attivazione basata su messaggi su HTTP.

Funzionalità di Windows Server Backup

Le funzionalità di Windows Server Backup consentono di eseguire il backup e il ripristino del sistema operativo, delle applicazioni e dei dati del computer in uso. È possibile pianificare i backup in modo che vengano eseguiti una o più volte al giorno, nonché proteggere l'intero server o volumi specifici.

Gestione risorse di sistema Windows

Gestione risorse di sistema Windows è uno strumento di amministrazione di Windows Server che consente di controllare la modalità di allocazione delle risorse di CPU e di memoria. Attraverso la gestione dell'allocazione delle risorse è possibile migliorare le prestazioni del sistema e limitare le possibili interferenze tra applicazioni, servizi o processi, che determinerebbero una riduzione dell'efficienza e della risposta del server.

Servizio LAN wireless

Il servizio LAN wireless (WLAN) consente di configurare e avviare il servizio Configurazione automatica WLAN, indipendentemente dalla presenza di schede wireless nel computer. Il servizio Configurazione automatica WLAN consente di enumerare le schede wireless e gestire sia le connessioni che i profili wireless contenenti le impostazioni necessarie per configurare un client wireless per la connessione a una rete wireless.

Nuova funzionalità introdotta in Server Manager

Sebbene l'aggiunta e la rimozione di funzionalità e ruoli server non rappresenti una novità, Gestione server unisce le funzionalità di diversi strumenti precedenti in un'unica e semplice interfaccia utente basata su MMC.

Le funzionalità e i ruoli installati mediante Gestione server sono protetti per impostazione predefinita. Non è necessario che gli amministratori eseguano la Configurazione guidata impostazioni di sicurezza al termine dell'installazione o della rimozione di un ruolo a meno che non desiderino modificare le impostazioni predefinite.

Gestione server offre un unico punto di accesso agli snap-in di gestione di tutti i ruoli installati. L'aggiunta automatica di un ruolo determina la creazione di una home page della console di gestione del ruolo in Gestione server, nella quale vengono visualizzati lo stato e gli eventi relativi a tutti i servizi appartenenti al ruolo. I servizi ruolo, ovvero i sottoelementi di un ruolo, vengono elencanti in una sezione della home page del ruolo. Gli amministratori possono aprire procedure guidate che consentono di aggiungere o rimuovere servizi ruolo mediante i comandi disponibili nella home page.

Attività di configurazione iniziale

La finestra Attività di configurazione iniziale è una nuova funzionalità di Windows Server 2008 che viene aperta automaticamente al termine del processo di installazione del sistema operativo, la quale consente agli amministratori di completare l'impostazione e la configurazione iniziale di un nuovo server. Tra le attività incluse, l'impostazione del fuso orario del server, l'associazione del server a un dominio esistente, l'attivazione di Desktop remoto e l'attivazione di Windows Update e Windows Firewall.

Nella figura seguente è illustrata la finestra Attività di configurazione iniziali in Windows Server 2008.

Finestra Attività di configurazione iniziali

I comandi Aggiungi ruoli e Aggiungi funzionalità disponibili nella finestra Attività di configurazione iniziale consentono di iniziare subito ad aggiungere ruoli e funzionalità al server.

La finestra Attività di configurazione iniziale consente inoltre di partecipare ai programmi indicati di seguito per inviare commenti e suggerimenti anonimi a Microsoft relativamente alle prestazioni del software nella propria organizzazione.

  • Analisi utilizzo software di Windows Server

  • Segnalazione errori Windows

Impostazioni predefinite nella configurazione iniziale

Nella tabella seguente sono illustrate alcune impostazioni predefinite di Windows Server 2008 configurate durante il processo di installazione. I comandi disponibili nella finestra Attività di configurazione iniziali consentono di modificare tali impostazioni predefinite.

 

Impostazione Configurazione predefinita

Nome computer

Il nome del computer viene assegnato in modo casuale durante l'installazione. È possibile modificare il nome del computer mediante i comandi disponibili nella finestra Attività di configurazione iniziali.

Appartenenza al dominio

Per impostazione predefinita, il computer non viene associato a un dominio, bensì a un gruppo di lavoro denominato WORKGROUP.

Aggiornamenti automatici Windows

Gli aggiornamenti automatici Windows sono disattivati per impostazione predefinita.

Connessioni di rete

Tutte le connessioni di rete sono impostate per ottenere gli indirizzi IP automaticamente mediante DHCP.

Windows Firewall

Windows Firewall è attivato per impostazione predefinita.

Ruoli installati

Non viene installato alcun ruolo per impostazione predefinita.

Perché Attività di configurazione iniziale è importante

La finestra Attività di configurazione iniziale consente agli amministratori di configurare un server e di ridurre la quantità di tempo che intercorre tra l'installazione del sistema operativo e la distribuzione del server in un'organizzazione. Consente agli amministratori di specificare, in modo logico, le impostazioni del sistema operativo in precedenza esposte durante l'installazione di Windows Server 2003, quali le impostazioni di rete e le informazioni sul dominio.

Che cosa è diverso

Nelle versioni precedenti a Windows Server 2008, l'installazione dei sistemi operativi Windows di classe server viene sospesa per consentire agli amministratori di specificare informazioni sull'account amministratore, sul dominio e sulla rete. In base ai commenti e suggerimenti ricevuti, è risultato che ciò rallenta il processo di distribuzione del sistema operativo e del server, poiché il completamento dell'installazione viene rimandato finché gli amministratori non rispondono alle richieste e specificano le informazioni necessarie.

Attività di configurazione iniziale consente agli amministratori di rimandare tali attività al termine dell'installazione in modo di ridurre il numero di interruzioni durante l'esecuzione del processo.

Inoltre, poiché l'attivazione del prodotto può essere eseguita entro un periodo di prova (della durata in genere di 30 giorni) e non influisce sulla configurazione del server, il comando Attiva server, presente nella finestra Amministrazione server di Windows Server 2003, è stato rimosso da Attività di configurazione iniziale.

Console Server Manager

La console Gestione server è un nuovo snap-in MMC (Microsoft Management Console) che offre una visualizzazione consolidata del server in cui sono disponibili informazioni sulla configurazione, sullo stato dei ruoli installati, nonché comandi per l'aggiunta e la rimozione di funzionalità e ruoli.

Il riquadro della gerarchia della console Gestione server contiene nodi espandibili che gli amministratori possono utilizzare per passare direttamente alle console per la gestione di ruoli specifici, agli strumenti per la risoluzione dei problemi o alle opzioni di backup e ripristino di emergenza.

Nella figura seguente è illustrata la finestra principale di Gestione server.

Finestra principale di Server Manager

La finestra principale della console Gestione server contiene le quattro sezioni comprimibili seguenti:

  • Riepilogo server

    Nella sezione Riepilogo server sono disponibili due sottosezioni, ovvero Informazioni computer e Informazioni di protezione. In Informazioni computer sono indicati il nome del computer, il dominio, le connessioni di rete, lo stato di Desktop remoto e il numero di serie del sistema operativo. I comandi disponibili nella sottosezione Informazioni computer consentono di modificare tali informazioni.

    In Informazioni di protezione è indicato se Aggiornamenti automatici Windows e Windows Firewall sono attivati, la data e l'ora dell'ultima verifica della disponibilità di aggiornamenti e dell'installazione di questi e se Protezione avanzata di Windows® Internet Explorer® è attivata per gli amministratori o per altri utenti. I comandi disponibili nella sottosezione Informazioni di protezione consentono di modificare tali impostazioni o di visualizzare opzioni avanzate.

  • Riepilogo ruoli

    Nella sezione Riepilogo ruoli è disponibile una tabella indicante i ruoli installati nel server. I comandi disponibili in questa sezione consentono di aggiungere o rimuovere ruoli oppure di passare a una console più dettagliata nella quale è possibile gestire un ruolo specifico.

  • Riepilogo funzionalità

    Nella sezione Riepilogo funzionalità è disponibile un elenco indicante le funzionalità installate nel server. I comandi disponibili in questa sezione consentono di aggiungere o rimuovere funzionalità.

  • Risorse e supporto

    Nella sezione Risorse e supporto è indicato se il server partecipa ai programmi per l'invio di commenti e suggerimenti Analisi utilizzo software e Segnalazione errori Windows. La sezione Risorse e supporto è inoltre progettata come posizione iniziale per la ricerca di ulteriori informazioni e argomenti della Guida disponibili nel TechCenter di Windows Server (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=48541).

    I comandi disponibili in questa sezione consentono di modificare la partecipazione del server ai programmi per l'invio di commenti e suggerimenti e di ottenere informazioni e supporto.

    In ogni home page dei ruoli di Gestione server, la sezione Risorse e supporto offre un menu di configurazioni e scenari consigliati in cui il ruolo o parte di esso funziona. Ogni configurazione consigliata è collegata a un elenco di controllo della Guida che consente agli amministratori di eseguire le attività necessarie per fare in modo che il ruolo funzioni nello scenario corrispondente.

Perché la console Server Manager è importante

La console Gestione server è per il server ciò che rappresenta la prima pagina per un giornale. Offre una posizione unica dalla quale gli amministratori possono esaminare una panoramica sintetica del server, modificare le proprietà di sistema di quest'ultimo e installare o rimuovere funzionalità o ruoli.

Procedure guidate di Server Manager

Aggiunta guidata ruoli

L'Aggiunta guidata ruoli, che può essere utilizzata per aggiungere uno o più ruoli al server, verifica automaticamente le dipendenze tra i ruoli e controlla che tutti i ruoli e i servizi ruolo necessari siano installati per ogni ruolo selezionato.

Per alcuni ruoli, ad esempio Servizi terminal e Servizi certificati Active Directory, l'Aggiunta guidata ruoli include inoltre pagine di configurazione che consentono all'utente di specificare la modalità di configurazione del ruolo nell'ambito del processo di installazione.

Nella figura seguente è illustrata la pagina Selezione ruoli server dell'Aggiunta guidata ruoli.

Selezione dei ruoli del server, Aggiunta guidata ruoli

Aggiunta servizi ruolo

La maggior parte dei ruoli, ad esempio Servizi file, Servizi terminal e Servizi certificati Active Directory, è costituita da diversi sottoelementi, noti come servizi ruolo nell'interfaccia di Gestione server.

Al termine dell'installazione di uno di questi ruoli complessi, è possibile aggiungere servizi ruolo mediante l'Aggiunta servizi ruolo. Il comando che consente di aprire l'Aggiunta servizi ruolo si trova in tutte le home page dei ruoli disponibili nella console Gestione server.

Aggiunta guidata funzionalità

L'Aggiunta guidata funzionalità consente di installare una o più funzionalità nel computer in un'unica sessione. Le funzionalità sono programmi software che possono supportare o potenziare la funzionalità di uno o più ruoli oppure estendere la funzionalità dell'intero server, indipendentemente dai ruoli installati.

I comandi che consentono di aprire l'Aggiunta guidata funzionalità si trovano nell'area Personalizzazione del server della finestra Attività di configurazione iniziale, nonché nella sezione Riepilogo funzionalità della finestra della console Gestione server.

Rimozione guidata ruoli

La Rimozione guidata ruoli, che può essere utilizzata per rimuovere uno o più ruoli dal server, verifica automaticamente le dipendenze tra i ruoli e controlla che tutti i ruoli e i servizi ruolo necessari rimangano installati per i ruoli che non si desidera rimuovere. La Rimozione guidata ruoli impedisce la rimozione accidentale di ruoli o di servizi ruolo necessari per i ruoli rimanenti nel server.

Rimozione servizi ruolo

È possibile rimuovere i servizi ruolo da un ruolo installato mediante la Rimozione servizi ruolo. Il comando che consente di aprire la Rimozione servizi ruolo si trova in tutte le home page dei ruoli disponibili nella console Gestione server.

Rimozione guidata funzionalità

La Rimozione guidata funzionalità consente di rimuovere una o più funzionalità dal computer in un'unica sessione. Le funzionalità sono programmi software che possono supportare o potenziare la funzionalità di uno o più ruoli oppure estendere la funzionalità dell'intero server, indipendentemente dai ruoli installati.

I comandi che consentono di aprire la Rimozione guidata funzionalità si trovano nell'area Personalizzazione del server della finestra Attività di configurazione iniziale, nonché nella sezione Riepilogo funzionalità della finestra della console Gestione server.

Perché le procedure guidate di Server Manager sono importanti

Le procedure guidate incluse in Gestione server consentono di semplificare l'attività di distribuzione dei server nelle organizzazioni riducendo il tempo impiegato nelle versioni precedenti di Windows Server per l'installazione o la rimozione di ruoli, servizi ruolo e funzionalità. È possibile installare o rimuovere più ruoli, servizi ruolo o funzionalità in un'unica sessione utilizzando le procedure guidate di Gestione server.

È di particolare importanza il fatto che Windows Server 2008 esegue verifiche delle dipendenze durante l'esecuzione delle procedure guidate di Gestione server, allo scopo di verificare che tutti i ruoli e i servizi ruolo necessari per i ruoli selezionati siano installati e che, in caso di rimozioni, non vengano rimossi componenti necessari per altri ruoli o servizi ruolo.

Che cosa è diverso

Nelle versioni precedenti di Windows Server è necessario utilizzare Configurazione server, Amministrazione server o Installazione componenti di Windows per aggiungere o rimuovere ruoli server o altro software. Le verifiche delle dipendenze sono limitate e in Installazione componenti di Windows gli amministratori possono scegliere di installare un solo ruolo alla volta. Per poter aggiungere altri ruoli è quindi necessario completare l'installazione di ogni ruolo.

L'insieme di procedure guidate di Gestione server consente di aggiungere, rimuovere o potenziare più ruoli in un'unica sessione. È possibile completare la preparazione di un server per la distribuzione al termine di un'unica sessione di una delle procedure guidate di Gestione server. Le configurazioni dei ruoli sono configurate con le impostazioni di protezione consigliate per impostazione predefinita. Non è pertanto necessario eseguire la Configurazione guidata impostazioni di sicurezza al termine dell'installazione di un ruolo o di una funzionalità a meno che non si desideri modificare le impostazioni di protezione predefinite.

Riga di comando di Server Manager

Gestione server offre uno strumento da riga di comando (ServerManagerCmd.exe) che automatizza la distribuzione di ruoli e funzionalità nei computer che eseguono Windows Server 2008.

È possibile utilizzare ServerManagerCmd.exe per installare e rimuovere ruoli, ruoli server e funzionalità. I parametri di ServerManagerCmd.exe consentono inoltre di visualizzare un elenco di tutti i ruoli, ruoli server e funzionalità, sia installati che disponibili per l'installazione nel computer.

Perché la riga di comando di Server Manager è importante

La riga di comando di Gestione server consente di eseguire installazioni o rimozioni automatiche di ruoli, ruoli server e funzionalità. È possibile utilizzare la riga di comando di Gestione server per installare o rimuovere un singolo ruolo, servizio ruolo o funzionalità in una istanza del comando oppure è possibile utilizzare un file di risposte XML con il comando di Gestione server per aggiungere o rimuovere più ruoli, ruoli server e funzionalità in una singola istanza del comando.

Tramite le opzioni di ServerManagerCmd.exe è possibile visualizzare i registri delle operazioni ed eseguire query per visualizzare elenchi di ruoli, ruoli server e funzionalità sia installati che disponibili per l'installazione su un computer.

Per informazioni dettagliate su come utilizzare la riga di comando di Gestione server, vedere la Guida di Gestione server.

ImportantImportante
A causa delle restrizioni di protezione imposte dalla funzionalità Controllo dell'account utente in Windows Server 2008, è necessario eseguire ServerManagerCmd.exe in una finestra del promptdei comandi con privilegi elevati. A tale scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'eseguibile Prompt dei comandi o sull'oggetto Prompt dei comandi nel menu Start e quindi scegliere Esegui come amministratore.

Che cosa è diverso

Nelle versioni precedenti in cui non è disponibile la riga di comando di Gestione server, gli unici strumenti da riga di comando disponibili per l'installazione di pacchetti software di Windows in un computer sono ocsetup e pkgmgr. La sintassi della riga di comando di questi strumenti è complessa e i nomi di ruoli, ruoli server e funzionalità installabili o disinstallabili tramite tali strumenti non sono intuitivi. ServerManagerCmd.exe semplifica l'installazione e la rimozione da riga di comando di ruoli, ruoli server e funzionalità.

Impostazioni aggiunte o modificate

Le impostazioni seguenti del Registro di sistema si applicano a Gestione server e Attività di configurazione iniziali in tutte le varianti disponibili di Windows Server 2008.

Impostazioni del Registro di sistema

Le impostazioni del Registro di sistema indicate nella tabella seguente controllano il comportamento predefinito all'apertura delle finestre di Gestione server e Attività di configurazione iniziali.

 

Nome impostazione Percorso Valore predefinito Valori possibili

Do not open Gestione server at logon

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Gestione server

0

0 per disabilitare questa impostazione e aprire normalmente la finestra; 1 per abilitare questa impostazione e impedire l'apertura della finestra.

Do not open Attività di configurazione iniziali at logon

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Gestione server\oobe

0

0 per disabilitare questa impostazione e aprire normalmente la finestra; 1 per abilitare questa impostazione e impedire l'apertura della finestra.

Come preparare la distribuzione di Server Manager

Gestione server viene installato insieme a Windows Server 2008 per impostazione predefinita. Per utilizzare Gestione server, è necessario accedere al computer come membro del gruppo Administrators.

noteNota
Se si accede al computer con un account amministratore diverso da quello predefinito, potrebbe essere visualizzata una finestra di dialogo che richiede l'autorizzazione dell'utente per l'esecuzione di Gestione server. Fare clic su Consenti per avviare Gestione server.

Come aprire Server Manager

Gestione server viene aperto per impostazione predefinita alla chiusura della finestra Attività di configurazione iniziali.

Al termine delle attività di configurazione iniziale, Gestione server viene aperto per impostazione predefinita quando un amministratore accede a un computer che esegue Windows Server 2008. Se si chiude Gestione server e si desidera riaprirlo, è possibile utilizzare il comando Gestione server disponibile nelle posizioni seguenti:

  • Nel menu Start in Strumenti di amministrazione.

  • Nel menu Start (se è stato effettuato l'accesso al computer come membro del gruppo Administrators).

  • Nel menu Start fare clic con il pulsante destro del mouse su Computer e quindi scegliere Gestione.

  • Nella barra degli strumenti Avvio rapido accanto al pulsante Start.

  • Nel Pannello di controllo fare clic su Programmi, su Programmi e funzionalità e quindi su Attiva o disattiva le funzionalità Windows.

Ulteriori riferimenti

Per ulteriori informazioni su Gestione server, visitare il TechCenter di Windows Server all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=48541. È inoltre possibile ottenere ulteriori informazioni su come eseguire operazioni specifiche in Gestione server nella Guida di Gestione server disponibile premendo F1 in una finestra aperta della console Gestione server.

La panoramica tecnica di Server Manager all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=85101 offre ulteriori informazioni su Server Manager e include uno schema XML a cui devono essere conformi i file di risposte da riga di comando di Gestione server. È inoltre possibile scaricare lo schema XML della riga di comando di Gestione server dall'Area download Microsoft all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=81203.

La Guida dettagliata agli scenari di Server Manager all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=101037 offre una panoramica di Gestione server e soluzioni alternative relative a diversi scenari comuni che prevedono l'utilizzo di Gestione server nell'organizzazione.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft