Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Migrare gruppi di risorse a un cluster di failover che esegue Windows Server 2008 R2

Si applica a: Windows Server 2008 R2

È possibile utilizzare una procedura guidata per eseguire la migrazione delle impostazioni di numerosi tipi di gruppi di risorse in un cluster che esegue Windows Server 2008 R2. È possibile eseguire la migrazione di queste impostazioni da un cluster che esegue Windows Server 2003, Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2. Dopo aver eseguito la migrazione delle impostazioni, tramite la procedura guidata viene inoltre creato un rapporto in cui vengono descritte le operazioni aggiuntive che potrebbero essere necessarie per completare la migrazione.

CautionAttenzione
Se vengono utilizzati nuovi archivi, è necessario gestire tutte le operazioni di copia o spostamento di dati o cartelle nei volumi condivisi durante una migrazione. La procedura guidata per la migrazione di gruppi di risorse cluster non consente di copiare i dati da una posizione in un'altra.

Prima di avviare la procedura guidata, verificare di conoscere il nome o l'indirizzo IP del cluster o del nodo del cluster dal quale si desidera eseguire la migrazione dei gruppi di risorse.

Per completare questa procedura, è necessaria almeno l'appartenenza al gruppo Administrators locale in ogni server del cluster oppure a un gruppo equivalente. Inoltre, l'account utilizzato deve essere un account di dominio. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo degli account e delle appartenenze di gruppo appropriati, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=83477 (la pagina potrebbe essere in inglese).

Per eseguire la migrazione di gruppi di risorse a un cluster di failover che esegue Windows Server 2008 R2
  1. Nel cluster che esegue Windows Server 2008 R2 aprire lo snap-in del cluster di failover.

  2. Se il cluster in cui si desidera migrare le impostazioni non è visualizzato, nell'albero della console fare clic con il pulsante destro del mouse su Gestione cluster di failover, scegliere Gestisci un cluster e quindi selezionare o specificare il cluster desiderato.

  3. In Configura fare clic su Esegui migrazione di servizi e applicazioni.

  4. Leggere la prima pagina della Migrazione guidata cluster e quindi fare clic su Avanti.

  5. Specificare il nome o l'indirizzo IP del cluster o del nodo del cluster dal quale si desidera eseguire la migrazione dei gruppi di risorse e quindi fare clic su Avanti.

  6. Fare clic su Visualizza rapporto. Leggere il rapporto in cui viene indicato se ogni risorsa è idonea per la migrazione.

    Al termine della procedura guidata viene inoltre creato un rapporto in cui vengono descritte le operazioni aggiuntive che è necessario eseguire prima di connettere i gruppi di risorse di cui è stata eseguita la migrazione.

  7. Seguire le istruzioni della procedura guidata per completare le operazioni seguenti:

    • Scegliere il gruppo o i gruppi di risorse dei quali si desidera eseguire la migrazione delle impostazioni.

      Alcuni tipi di gruppi di risorse sono idonei per la migrazione, altri no. Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni sul processo di migrazione a un cluster che esegue Windows Server 2008 R2.

    • Specificare se i gruppi di risorse da migrare utilizzeranno nuovi archivi o gli stessi archivi utilizzati nel cluster precedente. Se i gruppi di risorse utilizzeranno nuovi archivi, sarà possibile specificare il disco che ogni gruppo di risorse dovrà utilizzare dopo la migrazione. Si noti che se vengono utilizzati nuovi archivi, è necessario gestire tutte le operazioni di copia o spostamento di dati o cartelle, in quanto tramite la procedura guidata i dati non vengono copiati da una posizione a un'altra.

  8. Dopo aver eseguito la procedura guidata, con la pagina Riepilogo visualizzata fare clic su Visualizza rapporto. In questo rapporto sono incluse informazioni importanti sulle operazioni aggiuntive che è necessario eseguire prima di connettere i gruppi di risorse di cui è stata eseguita la migrazione.

Ulteriori considerazioni

  • Per aprire lo snap-in per i cluster di failover, fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione e quindi Gestione cluster di failover. Se viene visualizzata la finestra di dialogo Controllo account utente, confermare che l'azione visualizzata è quella desiderata e quindi fare clic su .

  • Per informazioni sulla modifica delle impostazioni di un servizio o un'applicazione dopo la migrazione, vedere Modificare le impostazioni per un servizio o un'applicazione in cluster.

Ulteriori riferimenti

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft