Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Guida dettagliata a Windows Server Backup di Windows Server 2008

Aggiornamento: maggio 2007

Si applica a: Windows Server 2008

La funzionalità Windows Server Backup costituisce una soluzione di base per il backup e il ripristino in computer che eseguono il sistema operativo Windows Server® 2008. Windows Server Backup introduce una nuova tecnologia di backup e ripristino e sostituisce la funzionalità di backup (Ntbackup.exe) disponibile nelle versioni precedenti del sistema operativo Windows.

Cos'è Windows Server Backup?

La funzionalità Windows Server Backup in Windows Server 2008 è costituita da uno snap-in Microsoft Management Console (MMC) e dagli strumenti da riga di comando che offrono una soluzione completa per le esigenze quotidiane di backup e ripristino. Quattro procedure guidate consentono di eseguire in modo semplificato i passaggi necessari per eseguire operazioni di backup e ripristino. È possibile utilizzare Windows Server Backup per eseguire il backup di un intero server (tutti i volumi), di volumi selezionati o dello stato del sistema. È possibile ripristinare volumi, cartelle, file, determinate applicazioni e lo stato del sistema. In caso di emergenza, quale un errore del disco rigido, è possibile eseguire un ripristino del sistema, durante il quale l'intero sistema verrà ripristinato nel nuovo disco rigido mediante un backup del server completo e Ambiente ripristino Windows.

È possibile utilizzare Windows Server Backup per creare e gestire backup per il computer locale o un computer remoto. È inoltre possibile pianificare backup a esecuzione automatica ed eseguire backup una tantum per incrementare i backup pianificati.

ImportantImportante
Windows Server Backup è disponibile in tutte le edizioni di Windows Server 2008 (versioni a 32 bit e a 64 bit). Lo snap-in Windows Server Backup non è tuttavia disponibile per l'opzione di installazione Server Core di Windows Server 2008. Per eseguire il backup di computer con un'installazione Server Core, è necessario utilizzare la riga di comando oppure gestire i backup in remoto da un altro computer. Poiché anche Windows PowerShell non è disponibile per l'opzione per l'installazione dei componenti di base del server, i cmdlet per Windows Server Backup non sono accessibili per questo tipo di installazione.

Novità di Windows Server Backup

Windows Server Backup include i miglioramenti seguenti:

  • Tecnologia di backup più veloce. Windows Server Backup utilizza il servizio Copia Shadow del volume e la tecnologia di backup a livello di blocco per eseguire il backup e il ripristino del sistema operativo, di file e cartelle e dei volumi. Dopo aver creato il primo backup completo, è possibile configurare Windows Server Backup per l'esecuzione automatica di backup incrementali mediante il salvataggio solo dei dati modificati rispetto all'ultimo backup. Anche se si sceglie di eseguire sempre backup completi, il processo di backup richiederà tempi inferiori rispetto a quelli impiegati nelle versioni precedenti di Windows.

  • Ripristino semplificato. Per ripristinare alcuni elementi, è possibile scegliere un backup e quindi selezionare elementi specifici da ripristinare in tale backup. È possibile ripristinare specifici file da una cartella o tutto il contenuto di una cartella. In precedenza, se l'elemento era archiviato in un backup incrementale era necessario eseguire un ripristino manuale da più backup. Adesso non è più necessario in quanto è possibile scegliere la data della versione del backup per l'elemento da ripristinare.

  • Ripristino semplificato del sistema operativo. Windows Server Backup supporta nuovi strumenti di ripristino di Windows che semplificano il ripristino del sistema operativo. Il ripristino può essere eseguito sullo stesso server oppure, in caso di errore hardware, in un server diverso con hardware simile e privo di sistema operativo.

  • Possibilità di ripristinare le applicazioni. Windows Server Backup utilizza le funzionalità del servizio Copia Shadow del volume che è incorporato in applicazioni come Microsoft® SQL Server® per proteggere i dati delle applicazioni.

  • Pianificazione migliorata. Windows Server Backup include una procedura guidata che consente di creare backup giornalieri. I volumi di sistema vengono inclusi automaticamente in tutti i backup pianificati in modo da garantire la protezione in caso di emergenza.

  • Rimozione dei backup archiviati in remoto per la protezione in caso di emergenza. I backup possono essere salvati in più dischi in sequenza, che possono essere spostati in sedi remote. È possibile aggiungere ogni disco come percorso di backup pianificato e, se il primo disco viene spostato in remoto, i backup verranno salvati automaticamente nel successivo disco della sequenza.

  • Amministrazione remota. Windows Server Backup utilizza uno snap-in MMC per garantire un'esperienza di gestione dei backup familiare e coerente. Dopo aver installato lo snap-in, è possibile accedere a questo strumento tramite Server Manager o aggiungendo lo snap-in a una console MMC nuova o esistente. Per gestire i backup su altri server, sarà quindi possibile scegliere Connetti a un altro computer dal menu Azione.

  • Gestione automatica dell'utilizzo del disco. Dopo aver configurato un disco per un backup pianificato, Windows Server Backup gestisce automaticamente l'utilizzo del disco, pertanto non è possibile che lo spazio su disco si esaurisca dopo numerosi backup. Lo spazio dei backup più datati verrà automaticamente riutilizzato per la creazione dei nuovi backup. Nello strumento di gestione vengono visualizzati i backup disponibili e le informazioni sull'utilizzo del disco. In questo modo è possibile implementare soluzioni di archiviazione aggiuntive per far fronte agli obiettivi specifici in fase di ripristino.

  • Supporto completo per la riga di comando. Windows Server Backup include il comando wbadmin e la relativa documentazione, che consentono di eseguire mediante la riga di comando tutte le attività che possono essere eseguite mediante lo snap-in. Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione di riferimento per i comandi (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=93131). È inoltre possibile automatizzare le attività di backup mediante script.

    Windows Server 2008 contiene inoltre un insieme di comandi PowerShell™ (cmdlet) per Windows Server Backup che consente di scrivere script per l'esecuzione di backup. Per ulteriori informazioni, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=93317.

  • Supporto per unità ottiche e supporti rimovibili. È possibile eseguire il backup manuale dei volumi direttamente in unità ottiche, ad esempio le unità DVD, e su supporti rimovibili. Questa è una soluzione valida nel caso si desideri creare backup unici che possano essere facilmente spostati in un altro luogo. Nella versione attuale di Windows Server Backup sono ancora supportati i backup manuali in cartelle condivise e dischi rigidi.

Chi deve utilizzare Windows Server Backup?

Windows Server Backup può essere utilizzato da chiunque necessiti di una soluzione di backup di base, proprietari di piccole imprese o professionisti IT di grandi imprese. Le sue caratteristiche lo rendono tuttavia ideale per piccole imprese o utenti che non sono professionisti IT.

Considerazioni speciali

Per utilizzare Windows Server Backup, è necessario essere membri del gruppo Administrators o Backup Operators.

In Windows Server 2008, il firewall è abilitato per impostazione predefinita. Di conseguenza, se si gestiscono i backup di un altro computer mediante lo snap-in Windows Server Backup, è possibile che la connettività al computer remoto sia limitata e, per risolvere questo problema, sia necessario modificare le regole del firewall. Se si lavora con il computer locale, questo problema non si verifica.

Se si utilizza la precedente funzionalità di backup (Ntbackup.exe), inclusa nelle versioni precedenti di Windows, e si intende passare al nuovo snap-in Windows Server Backup, è possibile riscontrare i problemi e le modifiche seguenti:

  • Le impostazioni per la creazione di backup non vengono aggiornate quando si esegue l'aggiornamento a Windows Server 2008. È necessario configurare nuovamente le impostazioni.

  • Per eseguire i backup pianificati, è necessario un disco dedicato e separato.

  • È possibile eseguire il backup solo di volumi NTFS in un disco collegato localmente.

  • Non è più possibile eseguire backup su nastro. In Windows Server 2008 sono tuttavia ancora supportati i driver di archiviazione su nastro. In Windows Server Backup è supportato il backup su dischi esterni e interni, DVD e cartelle condivise.

    Non è possibile utilizzare Windows Server Backup per ripristinare i backup creati con Ntbackup.exe. Una versione di Ntbackup.exe è tuttavia disponibile come download per Windows Server 2008 per gli utenti che desiderano ripristinare dati da backup creati con Ntbackup.exe. La versione scaricabile di Ntbackup.exe serve esclusivamente per il ripristino di backup per versioni precedenti di Windows e non può essere utilizzata per creare nuovi backup in Windows Server 2008. Per scaricare Ntbackup.exe, visitare la pagina all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=82917.

Come installare Windows Server Backup

Per accedere agli strumenti di backup e ripristino di Windows Server 2008, è necessario installare Windows Server Backup, Strumenti da riga di comando e Windows PowerShell, disponibili in Aggiunta guidata funzionalità di Server Manager. In questo modo verranno installati gli strumenti seguenti:

  • Snap-in Windows Server Backup di Microsoft Management Console (MMC)

  • Strumento da riga di comando Wbadmin

  • Cmdlet di Windows Server Backup (comandi Windows PowerShell)

noteNota
Per installare le funzionalità di Windows Server Backup in Server Manager, è necessario essere membro del gruppo Backup Operators o Administrators. È inoltre possibile accedere a Windows Server Backup da Server Manager, sotto il nodo Archiviazione.

Per installare gli strumenti di backup e ripristino

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Server Manager, nel riquadro sinistro fare clic su Funzionalità e quindi nel riquadro destro fare clic su Aggiungi funzionalità. Verrà visualizzata l'Aggiunta guidata funzionalità.

  2. Nella pagina Selezione funzionalità di Aggiunta guidata funzionalità espandere Funzionalità di Windows Server Backup e quindi selezionare le caselle di controllo corrispondenti a Windows Server Backup e Strumenti da riga di comando.

    Si riceverà un messaggio indicante che è necessario installare anche Windows PowerShell con queste funzionalità.

    noteNota
    Se si desidera installare solo lo snap-in e lo strumento da riga di comando Wbadmin, espandere Funzionalità di Windows Server Backup e quindi selezionare la casella di controllo Windows Server Backup. In questo caso Windows PowerShell non è necessario.

  3. Fare clic su Aggiungi funzionalità necessarie e quindi su Avanti.

  4. Nella pagina Conferma selezioni per l'installazione controllare le scelte effettuate e quindi fare clic su Installa. Eventuali errori verificatisi durante l'installazione verranno indicati nella pagina Risultati installazione.

  5. Per accedere a questi strumenti di backup e ripristino, eseguire le operazioni seguenti:

    • Per aprire lo snap-in Windows Server Backup, fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione e quindi fare clic su Windows Server Backup.

    • Per accedere a Wbadmin e visualizzarne la sintassi, fare clic sul pulsante Start, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e quindi scegliere Esegui come amministratore. Al prompt dei comandi digitare: wbadmin /?

    • Per istruzioni sull'accesso e la visualizzazione della Guida per i cmdlet di Windows Server Backup, vedere il file GettingStarted.rtf in: <unità_di_sistema>:\Windows\System32\WindowsPowerShell\v1.0\Documents\<lingua>.

Istruzioni dettagliate

I collegamenti seguenti consentono di ottenere informazioni sulle principali attività di backup e ripristino:

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft