Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Automazione dell'avvio di rete

Aggiornamento: maggio 2008

Si applica a: Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2

Per configurare un computer client in modo che esegua avvii di rete automaticamente quando viene acceso manualmente, è possibile modificare l'ordine di avvio nel firmware del computer (BIOS o interfaccia EFI) oppure disabilitare tutte le partizioni attive prima dell'avvio.

  • Se sono presenti partizioni attive, l'opzione di avvio dalla rete deve avere una priorità più alta nell'ordine di avvio rispetto all'unità disco rigido. È importante notare che questa configurazione può innestare un ciclo di avvio, ovvero una condizione in cui un computer viene sempre avviato dalla rete e mai dall'unità disco rigido. Per ulteriori informazioni, vedere Evitare un ciclo di avvio.

  • Se non sono presenti partizioni attive, il computer non sarà in grado di eseguire l'avvio dall'unità disco rigido e passerà all'elemento di avvio successivo nell'ordine di avvio. Di conseguenza, è consigliabile includere l'opzione di avvio dall'unità disco rigido prima dell'opzione di avvio dalla rete, in modo da evitare un ciclo di avvio.

È inoltre necessario configurare il computer in modo che prosegua il processo di avvio senza interazioni dell'utente, ad esempio la pressione di F12. A tale scopo, è possibile eseguire una delle operazioni seguenti:

  • Configurare l'impostazione predefinita per l'intero server (a livello di architettura) in modo che tutti i client eseguano l'avvio di rete senza interazioni dell'utente quando un computer viene avviato. A tale scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul server nello snap-in di MMC Servizi di distribuzione Windows, scegliere Proprietà e quindi fare clic sulla scheda Avvio. Per Windows Server 2008 R2, specificare un valore in Criteri avvio PXE. Per la versione iniziale di Windows Server 2008, specificare il percorso del programma di avvio di rete che si desidera utilizzare (PXEboot.n12, Hdlscom1.n12 o Hdlscom2.n12). Per Windows Server 2008, vedere Gestione di programmi di avvio di rete (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=115304) per ulteriori informazioni.

  • Configurare un client specifico in modo che solo tale client non richieda interazioni dell'utente per l'avvio di rete. A tale scopo, eseguire WDSUTIL /Set-Device /Device:<nome> /BootProgram:<percorso>, dove <percorso> è il percorso relativo del programma di avvio di rete (PXEboot.n12, Hdlscom1.n12 o Hdlscom2.n12) desiderato nella cartella RemoteInstall.

  • Configurare i client sconosciuti, ovvero non configurati come client pre-installazione, in modo che eseguano avvii di rete senza richiedere la pressione di F12 e quindi avviare un computer non configurato come client pre-installazione.

    • Windows Server 2008: WDSUTIL /Set-Server /AllowN12ForNewClients:Yes

    • Windows Server 2008 R2: WDSUTIL /Set-Server /PxePromptPolicy /New:NoPrompt

noteNota
Per computer EFI, è necessario configurare questa impostazione all'interno della shell EFI perché è presente un unico programma di avvio di rete (Bootmgfw.efi).

Quando si implementa un'esperienza di avvio dalla rete completamente automatizzata, è spesso necessario impostare la rete come primo elemento nell'ordine di avvio nel BIOS del client e configurare i client in modo che eseguano l'avvio di rete senza richiedere la pressione di F12. Se si combinano queste due configurazioni, il client eseguirà automaticamente l'avvio dalla rete senza richiedere interazioni dell'utente e il computer verrà sottoposto a un ciclo circolare, ovvero una condizione in cui un computer viene sempre avviato dalla rete e mai dall'unità disco rigido. Di seguito sono riportate le procedure consigliate per evitare un ciclo di avvio:

  • Assegnare sempre all'unità disco rigido una priorità più alta rispetto alla rete. Per consentire a un computer in cui è già installato un sistema operativo di eseguire automaticamente un avvio dalla rete, ad esempio durante il nuovo provisioning di un computer, disabilitare tutte le partizioni attive prima di riavviare il computer per inizializzare l'avvio di rete.

  • Configurare i client avviati per l'esecuzione di un'installazione senza la pressione di F12 in modo da richiedere la pressione di un tasto per i successivi avvii. A tale scopo, eseguire wdsutil /set-server /resetbootprogram:yes.

  • (Solo per Windows Server 2008) Per computer sconosciuti configurati in modo da eseguire l'avvio dalla rete prima di quello dall'unità disco rigido, impostare un programma di avvio di rete *.com come impostazione predefinita del server ed eseguire WDSUTIL /Set-Server /AllowN12ForNewClients:Yes. Questa configurazione consente di evitare un ciclo di avvio se il client in fase di avvio esegue un'installazione del sistema operativo utilizzando Servizi di distribuzione Windows e il computer client è configurato per l'aggiunta a un dominio (impostazione predefinita). Per configurare l'impostazione predefinita per il programma di avvio di rete, fare clic con il pulsante destro del mouse sul server nello snap-in di MMC Servizi di distribuzione Windows, scegliere Proprietà e quindi nella scheda Avvio inserire il percorso del programma di avvio di rete che si desidera utilizzare per ogni architettura.

Servizi di distribuzione Windows visualizza un menu che consente agli utenti di selezionare un'immagine di avvio. Questo menu è sempre automatizzato. Quando sono presenti più immagini di avvio, ne verrà selezionata una per impostazione predefinita alla scadenza del valore di timeout (configurabile mediante lo strumento Bcdedit). Se tuttavia è presente una sola immagine di avvio per il computer client, l'immagine verrà selezionata immediatamente. Poiché la selezione del menu di avvio non richiede alcuna azione da parte dell'utente, l'unica attività di configurazione che è necessario completare è verificare che i client vengano indirizzati verso l'immagine di avvio corretta. A tale scopo, è possibile procedere in due modi:

  • Configurare l'immagine di avvio predefinita nel server utilizzando la scheda Avvio delle proprietà del server. Questa impostazione viene applicata a tutti i client di un'architettura specifica, sia computer pre-installazione che computer sconosciuti, che si connettono al server.

  • Configurare l'immagine di avvio predefinita per un computer pre-installazione eseguendo il comando WDSUTIL /Set-Device /Device:<nome> /BootImagePath:<percorso>, dove <percorso> è il percorso relativo della cartella RemoteInstall.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft