Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

GPT (Tabella di partizione GUID, GUID Partition Table)

Aggiornamento: gennaio 2005

Si applica a: Windows Server 2003, Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003 with SP1, Windows Server 2003 with SP2

GPT (Tabella di partizione GUID, GUID Partition Table)

Lo stile di partizione del disco basato sulla tabella di partizione GUID (GPT) supporta volumi di dimensioni fino a 18 exabyte e un numero massimo di 128 partizioni per disco, mentre lo stile di partizione del disco MBR (Master Boot Record) supporta volumi di dimensioni fino a 2 terabyte e un numero massimo di 4 partizioni primarie per disco (o tre partizioni primarie, una partizione estesa e un numero illimitato di unità logiche). A differenza dei dischi con partizioni MBR, i dati necessari per il funzionamento della piattaforma sono archiviati nelle partizioni e non in settori non partizionati o nascosti. I dischi partizionati GPT presentano inoltre tabelle di partizioni primarie e di backup per una maggiore integrità della struttura dei dati della partizione.

Nella scheda Volumi della finestra di dialogo relativa alle proprietà del disco, disponibile in Gestione disco i dischi con stile di partizione GPT vengono visualizzati come dischi GPT (Tabella di partizione GUID, GUID Partition Table) e i dischi con stile di partizione MBR vengono visualizzati come dischi MBR (Record di avvio principale, Master Boot Record). È possibile eseguire le stesse operazioni nei dischi GPT e nei dischi MBR, con le seguenti eccezioni:

  • Nei computer con processore x86 che eseguono Windows Server 2003 con Service Pack 1 (SP1) e nei computer con processore x64 è necessario che il sistema operativo si trovi in un disco MBR. Gli altri dischi rigidi possono essere sia MBR sia GPT.

  • Nei computer basati su Itanium è necessario che il programma di caricamento del sistema operativo e la partizione di avvio si trovino in un disco GPT. Gli altri dischi rigidi possono essere sia MBR sia GPT.

  • Non è possibile spostare dischi GPT in computer con processore x86 che eseguono Windows NT 4.0, Windows 2000, Windows XP o Windows Server 2003. I dischi GPT presenti nei computer con processore x86 che eseguono Windows Server 2003 o nei computer con processore x64 possono tuttavia essere spostati in computer basati su Itanium che eseguono Windows Server 2003 o Windows XP. È inoltre possibile eseguire l'operazione inversa.

  • Non è possibile spostare un disco GPT contenente una versione di Windows basata su Itanium da un computer basato su Itanium a un computer con processore x86 che esegue Windows Server 2003 con Service Pack 1 (SP1) o un computer con processore x64 e quindi avviare il sistema operativo. Nei computer non basati su Itanium i dischi GPT devono essere utilizzati solo per l'archiviazione dei dati.

  • All'interno di un singolo gruppo di dischi dinamici possono essere presenti sia dischi MBR sia dischi GPT. È inoltre possibile avere un ambiente misto di dischi GPT e MBR di base, che non fanno parte di gruppi di dischi. È possibile creare volumi con mirroring, striping, spanning e RAID-5 utilizzando una combinazione di dischi MBR e GPT, ma la limitazione all'allineamento dei cilindri MBR potrebbe provocare dei problemi nella creazione di volumi con mirroring. Per evitare questi problemi, eseguire sempre il mirroring del disco MBR sul disco GPT.

  • È possibile convertire un disco MBR in un disco GPT o viceversa, soltanto se il disco è vuoto.

  • Il mirroring della partizione di sistema EFI non è supportato. È invece necessario clonare la partizione di sistema EFI tramite il comandobootcfg .

  • Non è possibile utilizzare lo stile di partizione GPT in supporti rimovibili o in dischi del cluster connessi a bus SCSI o Fibre Channel condivisi utilizzati dal Servizio cluster.

Per creare partizioni nei dischi GPT di base, è possibile utilizzare l'utilità da riga di comando DiskPart.exe, Gestione disco o l'utilità del firmware EFI Diskpart.efi. Per ulteriori informazioni su DiskPart.exe, vedere DiskPart. Per ulteriori informazioni sullo snap-in Gestione disco, vedere Cenni preliminari su Gestione disco. Per ulteriori informazioni su Diskpart.efi, vedere il sito Web di Intel.

Per ricreare o ripristinare il disco GPT in caso di ripristino del sistema in un computer basato su Itanium, vedere la documentazione del produttore fornita con il computer.

Per ulteriori informazioni sulla gestione di dischi GPT e MBR, vedere Interfaccia EFI (Extensible Firmware Interface) o l'argomento relativo alla gestione dei dischi disponibile sul sito Web Microsoft Windows Resource Kits.

Gli indirizzi Web sono soggetti a modifiche, pertanto potrebbe risultare impossibile connettersi ai siti Web indicati.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft