Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Novità di Office 2013 per i professionisti IT

 

Si applica a: Office 365 ProPlus, Office 2013

Ultima modifica dell'argomento: 2014-02-23

Riepilogo: descrizione delle nuove caratteristiche presenti in Office 2013.

Destinatari: professionisti IT

In Office 2013 sono disponibili nuove caratteristiche e miglioramenti che consentono agli amministratori IT di configurare, convalidare, distribuire e proteggere le installazioni di Office. Alcune di queste modifiche vengono illustrate in questo articolo.

Contenuto dell'articolo:

La versione locale di Access 2013 fornisce un nuovo modello di applicazione che utilizza SharePoint 2013 per l'hosting e SQL Server per l'archiviazione dei dati.

Access 2013 è ora una app per SharePoint. È pertanto possibile creare Web app di Access eseguite nel browser, e gestire Access come un'app di SharePoint, con un controllo centrale attraverso gli strumenti di SharePoint. Non sono necessari ulteriori accessi o password, poiché la sicurezza è controllata attraverso la stessa infrastruttura di SharePoint. Gli utenti possono trovare e condividere le app di Access attraverso l'Store pubblico di SharePoint o cataloghi di app privati. Gli utenti possono utilizzare l'app a condizione che dispongano di un Web browser e una connessione Internet. Access non deve necessariamente essere installato nei dispositivi degli utenti.

Inoltre, Access 2013 può aprire i database creati nelle versioni precedenti di Access.

Per altre informazioni sul nuovo modello applicativo Access 2013, vedere la sezione corrispondente in Novità di Access 2013 per gli sviluppatori.

Per ulteriori informazioni su come gestire le app di SharePoint 2013, vedere Installare e gestire le app per SharePoint 2013.

Se si crea un'app in un SharePoint Server ospitato localmente dall'organizzazione, Access crea il database nell'installazione di SQL Server 2012 selezionata dall'amministratore di SharePoint, in cui sono archiviati tutti gli oggetti e i dati richiesti dall'applicazione, tra cui tabelle, query, macro e moduli. Ogni volta che l'utente visita l'app, inserisce dati o modifica la struttura, interagisce con questo database in modo invisibile. Il database creato è specifico per l'app e non viene condiviso con le altre app.

L'archiviazione di SQL Server consente di ottenere velocità, affidabilità e scalabilità del database sul lungo termine. Inoltre, gli utenti avanzati possono connettersi direttamente al database di SQL Server per report e analisi avanzate attraverso strumenti noti come Excel, Power View e Crystal Reports.

Per altre informazioni, vedere Access 2013 e SQL Server.

Sebbene queste nuove caratteristiche non siano indirizzate specificamente ai professionisti IT, è bene conoscerle.

Access 2013 è disponibile anche in Office 365. Se il proprio piano di Office 365 include SharePoint, Microsoft può ospitare i database di Access 2013 nel cloud. Quando si crea un'app di Access in Office 365, i dati vengono archiviati in un database di SQL Azure. Per altre informazioni su Office 365, vedere Office 365 Small Business Premium o Office 365 Enterprise.

Access 2013 offre nuove caratteristiche che aiutano gli utenti a eseguire le proprie attività più velocemente, con maggiore efficienza e flessibilità. Per informazioni su queste caratteristiche, vedere Novità di Access 2013.

L'attivazione basata su Active Directory è un nuovo metodo di attivazione di contratti multilicenza per Office 2013. Per funzionare correttamente, il computer che esegue Office 2013 deve essere collegato a un dominio di Active Directory configurato per il supporto di questo nuovo tipo di attivazione di contratti multilicenza.

L'attivazione basata su Active Directory è supportata soltanto su computer che eseguono Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2.

Per ulteriori informazioni, vedere Attivazione basata su Active Directory di Office 2013.

NotaNota:
Per l'attivazione di contratti multilicenza di Office 2013 è ancora possibile scegliere di utilizzare Servizio di gestione delle chiavi (KMS) o Codice ad attivazione multipla (MAK).

Gli sviluppatori utilizzano app per Office per garantire a organizzazioni e utenti nuove e coinvolgenti esperienze, eseguite nelle applicazioni Office 2013 supportate, sfruttando tutte le potenzialità del Web e tecnologie Web standard come HTML5, XML, CSS3, JavaScript e le API REST.

Un'app per Office è essenzialmente una pagina Web ospitata in un'applicazione client di Office. È possibile utilizzare un'app per Office per estendere la funzionalità di un documento, un messaggio di posta elettronica o un appuntamento. Le app per Office possono essere eseguite in più ambienti e client, tra cui client desktop avanzati di Office, Office Online, browser per dispositivi mobili e anche in locale e nel cloud. Gli sviluppatori possono pubblicare le app per Office in Office Store o in un catalogo in loco, in cui sono disponibili per gli utenti dalle relative applicazioni di Office 2013. L'amministratore IT di un'organizzazione può controllare il modo in cui le app per Office vengono rese disponibili agli utenti.

Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica delle app per Office 2013.

Office 2013 A portata di clic è una tecnologia che riduce il tempo necessario per scaricare e utilizzare i prodotti client di Office 2013. A portata di clic si basa sulle tecnologie di virtualizzazione e streaming di Microsoft Application Virtualization (App-V). La tecnologia di streaming consente di utilizzare un programma di A portata di clic prima che il programma completo sia scaricato e installato nel computer.

La virtualizzazione di A portata di clic garantisce i vantaggi seguenti:

  • L'isolamento delle risorse in un ambiente virtuale garantisce la coesistenza con le versioni precedenti di Office e migliora i processi di pulizia e ripristino.

  • I punti di estensione al computer vengono pubblicati, pertanto Office è più integrato. In questo modo è possibile scrivere nei componenti aggiuntivi.

  • Lo streaming permette di migliorare le prestazioni. Il pacchetto di Office viene diviso e decompresso nel tempo, ottimizzando la larghezza di banda di rete e l'utilizzo di CPU.

Per ulteriori informazioni su A portata di clic, vedere Panoramica della tecnologia A portata di clic (Office 2013) e Panoramica dell'architettura di installazione dei prodotti A portata di clic per Office 365.

Gli amministratori possono personalizzare le installazioni dei prodotti A portata di clic. A portata di clic per Office 365 offre una versione scaricabile di Strumento di distribuzione di Office per A portata di clic che consente agli amministratori di scaricare il prodotto e le lingue di A portata di clic per Office 365 in un percorso locale. Questa operazione è utile negli scenari in cui gli amministratori desiderano ridurre la richiesta nella rete e impedire agli utenti di eseguire installazioni da Internet in conformità con i requisiti di sicurezza aziendale.

È possibile scaricare Strumento di distribuzione di Office dall'Area download di Microsoft. Il download contiene un file di configurazione di esempio Configuration.xml. Per personalizzare un'installazione, gli amministratori eseguono lo Strumento di distribuzione di Office e specificano un file personalizzato Configuration.xml. Lo Strumento di distribuzione di Office esegue le attività specificate utilizzando le proprietà facoltative del file di configurazione Configuration.xml.

Per altre informazioni su Strumento di distribuzione di Office per A portata di clic, vedere Strumento di distribuzione di Office per i prodotti A portata di clic, Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic, Scaricare prodotti A portata di clic per Office 365 tramite lo Strumento di distribuzione di Office e Distribuire prodotti Office 365 a portata di clic tramite lo Strumento di distribuzione di Office.

La creazione condivisa semplifica la collaborazione consentendo a più utenti di lavorare in modo produttivo sullo stesso documento senza che l'uno escluda l'altro o che l'uno interferisca con l'altro. Tale funzionalità non richiede ulteriori operazioni di configurazione del server e rappresenta lo stato predefinito per i documenti archiviati nelle raccolte documenti di SharePoint 2013.

Di seguito sono riportate alcune modifiche apportate alla creazione condivisa per Office 2013.

  • La creazione condivisa ora è supportata in Visio Professional 2013, Word Web App e PowerPoint Web App.

  • La visualizzazione di altri editor che partecipano alla creazione condivisa del documento è più rapida in Word 2013, Excel 2013, PowerPoint 2013 e Visio Professional 2013.

  • Gli aggiornamenti sono più rapidi quando più utenti creano in modalità condivisa nella stessa pagina di OneNote.

Gli utenti che creano in modalità condivisa traggono vantaggio da queste modifiche in Office Web Apps, Office 2013 e SharePoint 2013.

  • Gli utenti possono visualizzare, aggiungere e rispondere a commenti in Word Web App e PowerPoint Web App.

  • Gli utenti possono aprire i file di Word che contengono revisioni in Word Web App.

  • Gli utenti possono impostare facilmente le autorizzazioni documento e inviare notifiche di condivisione utilizzando la funzione Condividi con utenti in Office 2013 e SharePoint 2013.

Per altre informazioni sulla creazione condivisa, vedere Informazioni generali sulla creazione condivisa in SharePoint 2013 e Funzionamento di Office Web Apps in locale con SharePoint 2013.

A partire da Office 2013, sono disponibili per il download pacchetti di strumenti di correzione in 52 lingue per tutti i clienti che hanno acquistato la versione locale (installata tramite MSI) di Office 2013, indipendentemente dal fatto che siano o meno clienti con contratti multilicenza. È possibile scaricare questi pacchetti di strumenti di correzione nelle versioni a 32 bit o a 64 bit dalla pagina Opzioni della lingua di Office 2013. Per altre informazioni, vedere Pacchetti di strumenti di correzione scaricabili in Lingue degli strumenti di correzione complementari per Office 2013.

Nel pacchetto di download per i file dei modelli amministrativi di Office 2013 (ADMX/ADML) e lo Strumento di personalizzazione di Office sono contenuti tutti i file del modello amministrativo di Criteri di gruppo (con estensione admx o adml) e lo Strumento di personalizzazione di Office per le installazioni di Office 2013 (basate su Windows installer) e Office 365 ProPlus (A portata di clic).

Per informazioni sulle nuove caratteristiche, vedere l'articolo correlato File dei modelli amministrativi di Criteri di gruppo (ADMX, ADML) e dello Strumento di personalizzazione di Office per Office 2013.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Criteri di gruppo, vedere Panoramica di Criteri di gruppo per Office 2013.

Per informazioni su come usare lo Strumento di personalizzazione di Office, vedere Informazioni di riferimento sullo Strumento di personalizzazione di Office per Office 2013.

In Visio 2013 è stato introdotto un nuovo formato di file basato su XML per aggiungere nuove funzionalità a Visio, come la creazione condivisa e la maggiore interoperabilità con altre applicazioni. Il nuovo formato di file e le nuove estensioni di file vengono usati per disegni (vsdx, vsdm), modelli (vstx, vstm) e stencil (vssx, vssm). Per semplificare agli utenti la transizione dal vecchio formato a quello nuovo, Visio 2013 offre diverse caratteristiche per la compatibilità, ad esempio una modalità compatibilità, un'opzione di conversione e lo strumento Verifica compatibilità. È possibile usare i modelli amministrativi dei Criteri di gruppo per controllare i formati di file di Visio usati per impostazione predefinita.

Per altre informazioni sul nuovo formato di file VSDX, vedere la pagina del blog per i professionisti IT che illustra il nuovo formato di file VSDX di Visio 2013.

Il Visualizzatore di Microsoft Visio 2013 è ora disponibile e consente agli utenti di aprire file con estensione vsdx, vsdm, vsd, vdx, vdw, vstx, vstm, vst o vtx in Internet Explorer. Può essere scaricato dall'Area download Microsoft.

Microsoft Visio Compatibility Pack consente agli utenti di Visio 2010 di aprire file creati nel più recente formato di file di disegno di Visio 2013 (file con estensione vsdx e vsdm ). È possibile scaricarlo dall'Area download Microsoft.

Office 2013 introduce un nuovo strumento di compatibilità di documenti e applicazioni denominato dashboard di telemetria, che sostituisce gli strumenti di compatibilità Gestione pianificazione migrazioni di Microsoft Office, Office Code Compatibility Inspector (OCCI) e Office Environment Assessment Tool (OEAT) di Office 2010. Il dashboard di telemetria consente di velocizzare le distribuzioni di Office 2013 riducendo il tempo complessivo necessario per la pianificazione di migrazioni e la valutazione di compatibilità. I professionisti IT possono utilizzare il dashboard di telemetria per identificare le soluzioni e i documenti di Office utilizzati in genere nelle organizzazioni e per visualizzare eventi dell'applicazione e dati relativi ad arresti anomali per determinate applicazioni di Office 2013.

Uno strumento complementare per il dashboard di telemetria, noto come log di telemetria, è progettato per gli sviluppatori e gli utenti esperti che desiderano visualizzare i dati degli eventi per i documenti e le soluzioni quando caricano, eseguono o generano errori in Office 2013. Il log di telemetria mostra i dati degli eventi in locale, mentre il dashboard di telemetria combina i dati degli eventi per più computer client.

Per ulteriori informazioni, vedere gli articoli seguenti:

Quando viene utilizzato con SharePoint 2013 in locale, Office Web Apps fornisce versioni aggiornate di Word Web App, Excel Web App, PowerPoint Web App e OneNote Web App. Gli utenti possono visualizzare e, a seconda della licenza corrente, modificare i documenti di Office utilizzando un Web browser supportato in computer e vari dispositivi mobili, come Windows Phone, iPhone e iPad.

Oltre alle nuove caratteristiche di Office Web Apps, sono cambiate anche l'architettura e i metodi di distribuzione. Office Web Apps non è più integrato in SharePoint, ma è installato separatamente come parte di server Office Web Apps, un prodotto server autonomo di Office. Non è più necessario ottimizzare l'infrastruttura di SharePoint per supportare Office Web Apps, ed è possibile applicare gli aggiornamenti ai server che eseguono server Office Web Apps in modo separato e a una frequenza diversa rispetto a quella utilizzata per aggiornare SharePoint.

Per ulteriori informazioni, vedere:

server Office Web Apps è un prodotto server di Office che fornisce la funzionalità di visualizzazione e modifica di file basati su browser per i file di Office. server Office Web Apps funziona con prodotti e servizi che supportano WOPI, il protocollo Web app Open Platform Interface. Questi prodotti, denominati host, includono SharePoint 2013, Lync Server 2013 e Exchange Server 2013. Di seguito vengono riportate alcune caratteristiche che attivano server Office Web Apps per questi prodotti:

  • SharePoint 2013   Gli utenti possono accedere ai file di Office dalle raccolte documenti di SharePoint utilizzando Word Web App, Excel Web App, PowerPoint Web App e OneNote Web App. Sono disponibili molte nuove caratteristiche e funzionalità, ad esempio il supporto per la creazione condivisa Word Web App e PowerPoint Web App.

  • Lync Server 2013   Gli utenti possono trasmettere le presentazioni di PowerPoint utilizzando Lync 2013 e Lync Web App. La trasmissione è migliorata per supportare gli schermi ad alta risoluzione e una gamma più ampia di dispositivi mobili rispetto alle versioni precedenti. Gli utenti che dispongono dei privilegi necessari possono scorrere una presentazione di PowerPoint indipendente dalla presentazione stessa.

  • Exchange Server 2013   In Outlook Web App tutti gli allegati di un messaggio di posta elettronica vengono visualizzati in una sequenza che include un'anteprima di ogni allegato. Gli utenti possono visualizzare in anteprima gli allegati online in tutta sicurezza.

Una farm di server Office Web Apps può fornire i servizi di Office a più host in locale. È possibile ampliare la farm da un server a più server in base alle esigenze dell'organizzazione. Benché server Office Web Apps richieda server dedicati che non eseguono altre applicazioni server, è possibile installare server Office Web Apps nelle istanze di macchina virtuale.

La distribuzione e la gestione di server Office Web Apps nell'organizzazione ora sono più semplici rispetto al prodotto autonomo. È possibile applicare gli aggiornamenti alla farm di server Office Web Apps in modo separato e a una frequenza diversa rispetto a quella utilizzata per aggiornare SharePoint Server, Exchange Server o Lync Server. Una farm autonoma di server Office Web Apps consente inoltre agli utenti di visualizzare o modificare i file di Office memorizzati all'esterno di SharePoint 2013, ad esempio quelli nelle cartelle condivise o nei prodotti di gestione di documenti che supportano WOPI.

Per ulteriori informazioni, vedere:

OneDrive for Business (precedentemente noto come SkyDrive Pro) è un servizio di archiviazione e sincronizzazione dei file personali per uso aziendale. Gli utenti archiviano, aprono e sincronizzano i propri file di SharePoint Online o SharePoint Server 2013 con la propria workstation client. In OneDrive for Business la sincronizzazione viene eseguita dal client di sincronizzazione di OneDrive for Business con Windows, che viene installato con Office 2013.

Ecco alcuni vantaggi offerti dall'uso di OneDrive for Business:

  • Gli utenti possono portare offline i propri documenti e sincronizzarli quando tornano online.

  • I documenti possono essere sincronizzati su tutti i dispositivi client e i server in cui i file vengono archiviati e sincronizzati.

  • Gli utenti possono lavorare da diverse postazioni, online o offline, e da diversi dispositivi.

  • Più utenti (online o offline) possono lavorare contemporaneamente a un documento e il client di sincronizzazione di OneDrive for Business con Windows sincronizzerà le modifiche tra gli utenti. In caso di conflitti, viene chiesto agli utenti di risolverli.

  • Gli utenti possono condividere e collaborare a documenti.

Per ulteriori informazioni su OneDrive for Business, vedere Panoramica di OneDrive for Business in SharePoint Server 2013 e Eseguire la pianificazione di OneDrive for Business in SharePoint Server 2013.

Diverse nuove caratteristiche di sicurezza consentono agli utenti e ai professionisti IT di utilizzare e ritenere più facilmente attendibili le applicazioni e i documenti di Office 2013. Tra queste caratteristiche sono incluse le seguenti:

Autenticazione in Office   Non è più necessario fornire una password più volte nel corso delle normali operazioni di un utente, ad esempio l'apertura di più file di Office da posizioni diverse. Ora gli utenti creano un profilo, accedono una volta, quindi lavorano e accedono ai file di Office locali e nel cloud senza eseguire di nuovo l'identificazione. Gli utenti possono connettere più servizi, ad esempio un account OneDrive dell'organizzazione o un account OneDrive personale dell'utente, ai propri profili di Office e avranno accesso istantaneo a tutti i file e al relativo spazio di archiviazione. Gli utenti eseguono una sola volta l'autenticazione per tutte le applicazioni di Office, incluso OneDrive. Questo è possibile indipendentemente dal provider di identità (l'account Microsoft o l'ID utente utilizzato per accedere a Office 365) o dal protocollo di autenticazione utilizzato dall'applicazione (ad esempio l'autenticazione OAuth, basata su moduli, basata sulle attestazioni o integrata di Windows). Dalla prospettiva dell'utente, funziona tutto senza problemi. Dalla prospettiva del reparto IT, questi servizi connessi sono semplici da gestire. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica di Office 365 ProPlus.

Chiave del deposito password file   Office 2013 include una nuova funzionalità che consente agli amministratori di sbloccare i file di Office protetti da password se, ad esempio, il proprietario del file si dimentica la password o lascia l'organizzazione. Utilizzando un nuovo strumento di amministrazione della chiave del deposito, il personale IT può facilmente assegnare una nuova password al file o nessuna password e può salvare il file nello stesso percorso o in un nuovo percorso. È possibile scaricare lo strumento di amministrazione della chiave del deposito dal sito di connessione.

Firma digitale   Sono stati apportati miglioramenti alla firma digitale per i documenti creati utilizzando le applicazioni di Office 2013.

  • Ora gli utenti possono firmare digitalmente i file in formato OpenDocument (ODF v1.2) applicando una firma digitale invisibile.

    Office 2013 verificherà inoltre le firme dei file ODF creati utilizzando altre applicazioni.

  • Le firme digitali XAdES nei documenti creati utilizzando le applicazioni di Office 2013 ora sono più semplici da creare. I documenti di Office 2013 firmati tramite XAdES consentono ai firmatari di aggiungere i relativi indirizzi, i titoli e di descrivere lo scopo delle firme. Office 2013 valuta inoltre le firme -XL utilizzando i certificati e gli eventuali dati di revoca contenuti nel file

Information Rights Management (IRM)   Office 2013 incorpora nuove caratteristiche di Windows 2012 Active Directory Rights Management Services (AD RMS). Il supporto per l'accesso di più ID utente a Office 365 e il meccanismo Single Sign-On consentono agli utenti di scegliere un'identità e proteggere il contenuto con semplicità. In modo invisibile all'utente, questa nuova funzionalità e l'individuazione automatica del servizio eliminano la necessità di configurazione del Registro di sistema.

Miglioramenti ai documenti di Office 2013 aperti in visualizzazione protetta   Questa nuova caratteristica è stata introdotta in Office 2010 e consente di ridurre gli exploit aprendo i file in un "lowbox" limitato, un contenitore delle applicazioni in modalità sandbox, in modo che sia possibile analizzare le applicazioni prima di modificarle. Le nuove funzionalità di Windows 8 includono un isolamento maggiore del processo e un contenitore di applicazioni bloccato dall'accesso di rete.

Per altre informazioni sulla sicurezza per Office 2013, vedere Panoramica della sicurezza in Office 2013 e Guida di orientamento al contenuto per la sicurezza di Office 2013.

Gli utenti di Office 365 possono accedere utilizzando uno di due tipi di credenziali: Personale (account Microsoft) o Aziendale (l'ID utente di Office 365 assegnato dall'organizzazione). Le credenziali possono essere fornire dall'utente nell'interfaccia utente oppure in certi casi possono essere incluse dal sistema operativo.

È possibile attivare uno di quattro stati di accesso utilizzando l'impostazione Blocca accesso a Office nel Registro di sistema. Questa impostazione verifica se gli utenti possono fornire le credenziali a Office 2013 utilizzando il loro account di Microsoft o l'ID utente di Office 365 assegnato dall'organizzazione.

La chiave del Registro di sistema per questa impostazione è la seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\15.0\Common\SignIn\SignInOptions

Se si abilita questa impostazione, è possibile specificare un'opzione specifica di accesso impostando uno dei valori seguenti:

0   Consenti entrambi gli ID

1   Solo Live ID

2   Solo ID organizzazione

3   Non consentire nessuno

Nella tabella seguente vengono illustrate le operazioni che gli utenti possono eseguire quando si imposta un'opzione di accesso specifica:

Opzioni di accesso e relativi effetti

Se si imposta... Operazioni concesse agli utenti

Consenti entrambi gli ID

Identificazione e accesso al contenuto di Office utilizzando entrambi gli ID.

Solo Live ID

Accesso solo tramite account Microsoft.

Solo ID organizzazione

Accesso solo tramite l'ID utente di Office 365 assegnato dall'organizzazione.

Non consentire nessuno

Accesso negato a entrambi gli ID.

Se si disattiva o non si configura l'impostazione Blocca accesso a Office, l'impostazione predefinita è Consenti entrambi gli ID. Gli utenti possono accedere utilizzando entrambi gli ID.

Office 2013 si avvia automaticamente utilizzando qualsiasi account Servizio di dominio Active Directory con cui l'utente ha eseguito l'accesso al sistema operativo. Se l'account Active Directory utilizzato è associato con Office 2013, l'utente beneficerà dei vantaggi di accedere a Office 2013 senza dover eseguire altri passaggi.

Per altre informazioni sulla federazione del dominio mediante Office 365, vedere Preparazione dell'accesso Single Sign-On.

Per informazioni sulle modifiche specifiche dell'applicazione in Office 2013, vedere Modifiche in Office 2013.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft