Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
3 di 3 hanno valutato il contenuto utile: - Valuta questo argomento

Guida dettagliata - Distribuzione Windows di base per i professionisti IT

Pubblicato: ottobre 2009

Aggiornamento: ottobre 2009

Si applica a: Windows 7

Ottobre 2009

Si applica a:

  • Windows 7

  • Windows Server 2008 R2

Le informazioni contenute nel presente documento, inclusi gli URL e altri riferimenti a siti Web, sono soggette a modifiche senza preavviso.

Il rispetto di tutte le leggi applicabili in materia di copyright è a esclusivo carico dell'utente. Fermi restando tutti i diritti coperti da copyright, nessuna parte di questo documento potrà comunque essere riprodotta, archiviata o inserita in un sistema di riproduzione o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo (elettronico, meccanico, su fotocopia, come registrazione o altro), per qualsiasi scopo, senza il permesso scritto di Microsoft Corporation.

Microsoft può essere titolare di brevetti, domande di brevetto, marchi, copyright o altri diritti di proprietà intellettuale relativi all'oggetto del presente documento. Salvo quanto espressamente previsto in un contratto scritto di licenza Microsoft, la consegna del presente documento non implica la concessione di alcuna licenza su tali brevetti, marchi, copyright o altra proprietà intellettuale.

©2009 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Microsoft, Windows, Windows 7 e Microsoft Windows Vista sono marchi di società del gruppo Microsoft.

Altri nomi di prodotti e società citati nel presente documento possono essere marchi dei rispettivi proprietari.



Introduzione

Windows® Automated Installation Kit (Windows AIK) è progettato per facilitare i professionisti IT che distribuiscono il sistema operativo Windows® 7.

In questo documento verrà illustrato un esempio di base della configurazione e distribuzione di un'immagine Windows®. Al termine del processo, si disporrà di un file di risposte valido e di un CD di Ambiente preinstallazione di Windows (Windows PE) di avvio. Sarà stata eseguita inoltre la distribuzione della prima immagine Windows personalizzata. Dopo aver creato questo file di risposte di base, sarà possibile modificarlo per includere ulteriori personalizzazioni. Sarà infine possibile automatizzare parti del processo preparando script per alcuni dei passaggi manuali dello scenario. Per una descrizione completa di tutti gli strumenti e i metodi di distribuzione, vedere il Manuale dell'utente di Windows® Automated Installation Kit (Windows AIK) oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121503.

In questo esempio verrà creato un file di risposte di base e verrà installato Windows utilizzando tale file. Il processo prevede le fasi seguenti:

Passaggio 1: creare un file di risposte

Passaggio 2: creare un'installazione di riferimento

Passaggio 3: creare supporti di Windows PE di avvio

Passaggio 4: acquisire l'installazione in una condivisione di rete

Passaggio 5: eseguire la distribuzione da una condivisione di rete

Requisiti

Per completare questo scenario, è necessario disporre di quanto segue:

  • DVD del prodotto Windows 7

  • DVD di Windows AIK. È possibile scaricare il file con estensione iso di Windows AIK dal sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=136976.

  • Un computer tecnico

    È possibile utilizzare come computer tecnico qualsiasi computer in cui si installi Windows Automated Installation Kit (Windows AIK). Il computer tecnico deve eseguire Windows Server® 2003, Windows Vista® o Windows 7. Tale computer inoltre deve disporre di una scheda di rete, di un ambiente di rete funzionante, di un'unità DVD-ROM e di un'unità CD-R/RW oppure di un'unità combinata che supporti entrambe le funzionalità.

  • Un computer di riferimento

    Un computer di riferimento è un computer completamente assemblato in cui viene eseguita un'installazione personalizzata utilizzando il DVD del prodotto Windows e un file di risposte. Dopo l'installazione, si procede all'acquisizione e all'archiviazione di un'immagine dell'installazione in una condivisione di rete. Non sono previsti requisiti software specifici per questo computer. Sia il computer tecnico che il computer di riferimento richiedono una scheda di rete e un ambiente di rete funzionante.

    noteNota
    I requisiti per le partizioni disco variano a seconda che i computer siano basati sul BIOS o su UEFI. In questo manuale verrà descritto come creare un file di risposte per computer basati sul BIOS. La maggior parte dei computer a 32 bit e molti computer a 64 bit sono basati sul BIOS.

  • Connettività di rete

  • Un'unità flash USB

  • Software per la masterizzazione di CD-ROM

  • Un CD-R/RW vuoto

  • Facoltativamente, un computer di destinazione

    Il computer di destinazione è il computer che si intende consegnare a un utente finale. Dopo aver creato un'installazione di riferimento, si procederà all'acquisizione e all'archiviazione di un'immagine di tale installazione in una condivisione di rete. A questo punto si distribuirà l'immagine dalla condivisione di rete nel computer di destinazione.

    noteNota
    Per questo esempio è possibile riutilizzare il computer di riferimento come computer di destinazione. Dopo aver acquisito e archiviato un'immagine dell'installazione di riferimento, sarà possibile riformattare il disco rigido del computer di riferimento riportandolo allo stato di partenza. Il computer diventerà in questo modo il computer di destinazione.

Installare Windows AIK

Per installare Windows AIK:

  1. Inserire il DVD di Windows AIK nell'unità DVD-ROM del computer tecnico.

    Il programma di installazione verrà avviato automaticamente.

  2. Seguire le istruzioni online.

noteNota
Se il programma di installazione non si avvia automaticamente, in Esplora risorse passare all'unità DVD contenente il DVD di Windows AIK e quindi fare clic su StartCD.exe. Fare clic su Installazione di Windows AIK per avviare l'installazione.

Passaggio 1: creare un file di risposte

Il primo passaggio della procedura di creazione di un'installazione personalizzata consiste nel creare un file di risposte. È possibile utilizzare un file di risposte per configurare impostazioni di Windows durante l'installazione. È ad esempio possibile configurare le impostazioni predefinite di Internet Explorer®, le configurazioni di rete e altre personalizzazioni. Nel file di risposte inoltre sono contenute tutte le impostazioni necessarie per un'installazione automatica. Durante l'installazione non verranno visualizzate le pagine dell'interfaccia utente.

In questa sezione verrà creato un file di risposte tramite Windows System Image Manager, un'utilità per la creazione e la modifica di file di risposte per l'installazione automatica e di set di configurazione. In un file semplice di questo tipo sono incluse la configurazione di base di Installazione di Windows e personalizzazioni minime di Configurazione e personalizzazione di Windows. Nell'esempio non vengono importati driver, applicazioni o pacchetti speciali.

Dopo aver installato Windows AIK nel computer tecnico, un esempio di tale file di risposte (Corp_autounattended_sample.xml) sarà disponibile in C:\Programmi\Windows AIK\Samples.

Per creare un file di risposte

In questo passaggio è necessario copiare un file di immagine Windows (con estensione wim) nel computer tecnico e creare un file di risposte.

  1. Nel computer tecnico inserire il DVD del prodotto Windows 7.

  2. Passare alla directory \Sources nell'unità DVD-ROM e copiare il file Install.wim dal DVD del prodotto Windows in un percorso nel computer.

  3. Per aprire Windows System Image Manager, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft Windows AIK e quindi Windows System Image Manager.

  4. In Windows System Image Manager scegliere Seleziona immagine di Windows dal menu File.

  5. Nella finestra di dialogo Seleziona immagine di Windows passare al percorso in cui è stato salvato il file Install.wim al passaggio 1 e quindi fare clic su Apri.

    Verrà chiesto di selezionare un'immagine. Selezionare l'immagine Windows da installare e quindi fare clic su OK.

    Verrà chiesto di creare un file catalogo. Fare clic su per generare il file.

    Se in una finestra Controllo dell'account utente viene chiesto di approvare il programma, è possibile scegliere di accettare il programma o di annullare l'installazione.

  6. Scegliere Nuovo file di risposte dal menu File. Nel riquadro file di risposte verrà visualizzato un file di risposte vuoto.

Aggiungere e configurare le impostazioni di Windows

In questo passaggio verranno definite la configurazione di base del disco e le impostazioni di Configurazione e personalizzazione di Windows.

  1. Nel riquadro Immagine di Windows in Windows System Image Manager espandere il nodo Componenti per visualizzare le impostazioni disponibili.

  2. Dall'elenco di componenti espanso aggiungere al file di risposte i componenti della tabella riportata di seguito facendo clic su di essi con il pulsante destro del mouse e quindi scegliendo il passaggio di configurazione appropriato. In questo modo i componenti verranno aggiunti al file di risposte nel passaggio di configurazione specificato, o fase, dell'installazione di Windows. L'aggiunta dei componenti facoltativi consente di verificare più facilmente l'installazione nel Passaggio 2: creare un'installazione di riferimento.

    noteNota
    Espandere l'elenco dei componenti nel riquadro Immagine di Windows fino a visualizzare il nodo figlio del livello più basso elencato nella tabella riportata di seguito. Espandere ad esempio Microsoft-Windows-Setup per visualizzare il nodo DiskConfiguration. Espandere il nodo DiskConfiguration fino a visualizzare il nodo Disk. Continuare a espandere l'albero al di sotto di Microsoft-Windows-Setup fino a visualizzare il nodo CreatePartition elencato nella tabella riportata di seguito. Aggiungere questo nodo CreatePartition al file di risposte. In questo modo con un'unica operazione è possibile aggiungere al file di risposte l'impostazione e tutte le relative impostazioni padre.

     

    Componente Passaggio di configurazione

    Microsoft-Windows-Deployment\Reseal

    oobeSystem

    Microsoft-Windows-International-Core-WinPE\SetupUILanguage

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\CreatePartitions\CreatePartition

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\ModifyPartitions\ModifyPartition

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\CreatePartitions\CreatePartition *

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\ModifyPartitions\ModifyPartition *

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\ImageInstall\OSImage\InstallTo

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\UserData

    windowsPE

    Microsoft-Windows-Shell-Setup\OOBE

    oobeSystem

    Facoltativamente, Microsoft-Windows-IE-InternetExplorer

    specialize

    * In questo esempio viene utilizzata una configurazione con due partizioni. Aggiungere un secondo componente CreatePartition e un secondo componente ModifyPartition al file di risposte facendo clic con il pulsante destro del mouse sul componente nel riquadro Immagine di Windows e scegliendo il passaggio di configurazione appropriato. In questo modo verrà aggiunta al file di risposte una seconda istanza dei componenti CreatePartition e ModifyPartition.

  3. Tutte le impostazioni aggiunte devono essere visualizzate nel riquadro file di risposte di Windows System Image Manager. In Impostazioni selezionare l'impostazione appropriata e nella colonna di destra immettere il valore appropriato specificato nella tabella seguente.

     

    Passaggio di configurazione Componente Valore

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-International-Core-WinPE

    InputLocale = <Impostazioni locali dell'input> Ad esempio, it-IT

    SystemLocale = <Impostazioni locali del sistema> Ad esempio, it-IT

    UILanguage = <Lingua dell'interfaccia utente> Ad esempio, it-IT

    UserLocale = <Impostazioni locali dell'utente> Ad esempio, it-IT

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-International-Core-WinPE\SetupUILanguage

    UILanguage = <Lingua dell'interfaccia utente> Ad esempio, it-IT

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration

    WillShowUI = OnError

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk

    DiskID = 0

    WillWipeDisk = true

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\CreatePartitions\CreatePartition

    Order = 1

    Size = 300

    Type = Primary

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\CreatePartitions\CreatePartition

    Extend = true

    Order = 2

    Type = Primary

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\ModifyPartitions\ModifyPartition

    Active = true

    Format = NTFS

    Label = System

    Order = 1

    PartitionID = 1

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\DiskConfiguration\Disk\ModifyPartitions\ModifyPartition

    Format = NTFS

    Label = Windows

    Order = 2

    PartitionID = 2

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\ImageInstall\OSImage

    InstallToAvailablePartition = false

    WillShowUI = OnError

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\ImageInstall\OSImage\InstallTo

    DiskID = 0

    PartitionID = 2

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\UserData

    AcceptEula = true

    1 WindowsPE

    Microsoft-Windows-Setup\UserData\ProductKey

    Key = <codice "Product Key">

    WillShowUI = OnError

    4 Specialize

    Facoltativamente, Microsoft-Windows-IE-InternetExplorer

    Home_Page = <Home page società>

    7 oobeSystem

    Microsoft-Windows-Deployment\Reseal

    ForceShutdownNow = false

    Mode = Audit

    7 oobeSystem

    Microsoft-Windows-Shell-Setup\OOBE

    HideEULAPage = true

    ProtectYourPC = 3

    ImportantImportante
    Queste impostazioni definiscono un'installazione automatica di base, in cui non viene richiesto alcun intervento da parte dell'utente durante l'esecuzione di Installazione di Windows. Al termine dell'installazione, il computer verrà riavviato in modalità di controllo. La modalità di controllo è una fase di Installazione di Windows che consente di eseguire rapidamente le attività di avvio sul desktop, installazione di applicazioni e driver di dispositivo aggiuntivi e verifica dell'installazione. La funzionalità Configurazione e personalizzazione di Windows non viene eseguita in modalità di controllo, ma verrà eseguita al successivo riavvio del computer, dopo l'esecuzione del comando sysprep con l'opzione /oobe. Nell'ambito di questa funzionalità, conosciuta anche come Configurazione guidata computer Windows, viene chiesto all'utente finale di leggere le Condizioni di licenza software Microsoft e di configurare il computer.

    Per ulteriori informazioni sulla modalità di controllo, vedere l'argomento relativo alla personalizzazione di Windows in modalità di controllo nel Manuale dell'utente di Windows® Automated Installation Kit (Windows AIK) oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121506.

    Per ulteriori informazioni su Sysprep.exe, vedere l'argomento Documentazione tecnica su Sysprep in Waik.chm oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121713.

Convalidare e salvare le impostazioni

In questo passaggio verranno convalidate le impostazioni del file di risposte, che verranno quindi salvate in un file.

  1. In Windows System Image Manager scegliere Convalida file di risposte dal menu Strumenti.

    I valori delle impostazioni nel file di risposte verranno confrontati con le impostazioni disponibili nell'immagine Windows.

  2. Se il file di risposte viene convalidato, verrà visualizzato il messaggio "Nessun avviso o errore" nel riquadro Messaggi nella parte inferiore della finestra di Windows System Image Manager. In caso contrario, in questoriquadro verranno visualizzati i messaggi di errore.

  3. Se si verifica un errore, fare doppio clic sul messaggio corrispondente nel riquadro Messaggi per posizionarsi sull'impostazione errata. Modificare l'impostazione per correggere l'errore e quindi eseguire di nuovo la convalida facendo clic su Convalida file di risposte. Ripetere questo passaggio finché il file di risposte non viene convalidato.

  4. Scegliere Salva file di risposte dal menu File. Salvare il file di risposte con il nome Autounattend.xml.

  5. Copiare il file Autounattend.xml nella directory radice di un'unità flash USB.

Si dispone ora di un file di risposte di base che consente di automatizzare l'installazione di Windows. Per ulteriori informazioni sulla creazione di file di risposte, vedere l'argomento Fase 3: preparare e personalizzare l'immagine Windows in Waik.chm oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121501.

Passaggio 2: creare un'installazione di riferimento

Un computer di riferimento include un'installazione personalizzata di Windows che si prevede di duplicare in uno o più computer di destinazione. È possibile creare un'installazione di riferimento utilizzando il DVD del prodotto Windows e un file di risposte.

Per installare Windows dal DVD del prodotto

  1. Accendere il computer di riferimento e inserire il DVD del prodotto Windows 7 e l'unità flash USB contenente il file di risposte Autounattend.xml creato al passaggio precedente.

    ImportantImportante
    Se si utilizza un'unità flash USB, inserire tale unità nella serie principale di porte USB del computer. Nel caso di un computer desktop, in genere tale serie di porte si trova sul retro.

  2. Riavviare il computer premendo CTRL+ALT+CANC. Per eseguire l'avvio da CD/DVD-ROM, potrebbe essere necessario ignorare l'ordine di avvio. Durante l'avvio iniziale, premere il tasto funzione appropriato per modificare l'ordine di avvio.

    Il programma di installazione di Windows 7, Setup.exe, verrà avviato automaticamente. Per impostazione predefinita, nella directory radice di tutti i supporti rimovibili verrà cercato un file di risposte denominato Autounattend.xml.

  3. Al termine dell'installazione, è possibile verificare che siano state applicate tutte le personalizzazioni. Se ad esempio è stato incluso il componente facoltativo Microsoft-Windows-IE-InternetExplorer ed è stata configurata l'impostazione Home_Page nel file di risposte, sarà possibile effettuare immediatamente una verifica aprendo Internet Explorer.

  4. Preparare il computer per l'utente finale. Utilizzare il comando sysprep con l'opzione /generalize per rimuovere informazioni specifiche dell'hardware dall'installazione di Windows e con l'opzione /oobe per configurare il computer in modo da partire da Configurazione e personalizzazione di Windows al successivo riavvio. Nella finestra di Utilità preparazione sistema (Sysprep) che viene visualizzata sul desktop in modalità di controllo:

    1. Selezionare Passare alla Configurazione guidata nell'elenco Azione pulizia sistema.

    2. Selezionare Generalizza.

    3. Selezionare Chiudi sessione nell'elenco Opzioni di arresto.

    4. Fare clic su OK.

    noteNota
    Per eseguire lo strumento Sysprep è inoltre possibile utilizzare il prompt dei comandi digitando: c:\windows\system32\sysprep\sysprep.exe /oobe /generalize /shutdown

Sysprep.exe prepara l'immagine da acquisire eseguendo la pulizia dei file di registro e di diverse impostazioni specifiche dell'utente e del computer. L'installazione di riferimento ora è completa e pronta per la creazione di un'immagine.

CautionAttenzione
Quando si esegue il comando sysprep /generalize, i driver di dispositivo non inclusi vengono rimossi dall'immagine Windows. Se durante l'installazione si aggiungono driver di dispositivo non inclusi e si desidera acquisire l'immagine Windows, impostare PersistAllDeviceInstalls nel componente Microsoft-Windows-PnpSysprep su True nel file di risposte. In tal modo Sysprep non rimuove i driver di dispositivo rilevati.

Si dispone ora di un computer che può essere utilizzato come computer di riferimento. Se viene eseguita la distribuzione in un numero elevato di computer, potrebbe essere più efficiente acquisire un'immagine dell'installazione di riferimento per poi distribuirla in altri nuovi computer. In alternativa, è possibile ripetere il passaggio 2 per ogni nuovo computer.

Per proseguire questa installazione come riferimento per la distribuzione basata su immagine, eseguire i passaggi da 3 a 5.

Passaggio 3: creare supporti di Windows PE di avvio

In questo passaggio viene creato un disco RAM di Windows PE di avvio su CD-ROM utilizzando lo script Copype.cmd. La RAM di Windows PE consente di avviare un computer per eseguire le operazioni di distribuzione e ripristino. La RAM di Windows PE inoltre si avvia direttamente nella memoria, consentendo di rimuovere il supporto con Windows PE dopo l'avvio del computer. Dopo aver eseguito l'avvio in Windows PE, è possibile utilizzare lo strumento ImageX per acquisire, modificare e applicare immagini disco basate su file. Per ulteriori informazioni su questi strumenti, vedere l'argomento Documentazione tecnica sugli strumenti di distribuzione in Waik.chm oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121497.

  1. Nel computer tecnico fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi e Windows AIK, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi strumenti di distribuzione e quindi scegliere Esegui come amministratore.

    Verrà aperta una finestra del prompt dei comandi e le variabili di ambiente verranno impostate automaticamente in modo da puntare a tutti gli strumenti necessari. Per impostazione predefinita, tutti gli strumenti vengono installati in C:\Programmi\Windows AIK\Tools.

  2. Al prompt dei comandi eseguire lo script Copype.cmd:

    copype.cmd <architecture> <destination>
    
    dove <architecture> può essere x86, amd64 oppure ia64 e <destination> è il percorso di una directory locale. Ad esempio, copype.cmd x86 c:\winpe_x86

    Lo script crea la struttura di directory seguente e copia tutti i file necessari per tale architettura. Ad esempio, \winpe_x86 \winpe_x86\ISO \winpe_x86\mount

  3. Copiare l'immagine base (Winpe.wim) nella cartella \Winpe_x86\ISO\sources e rinominare il file in Boot.wim.

    copy c:\winpe_x86\winpe.wim c:\winpe_x86\ISO\sources\boot.wim
    
  4. Copiare ImageX in \Winpe_x86\ISO. Digitare ad esempio:

    copy "c:\program files\Windows AIK\Tools\x86\imagex.exe" c:\winpe_x86\iso\
    
    noteNota
    È possibile creare un file di configurazione facoltativo denominato Winscript.ini che indicherà allo strumento ImageX di escludere alcuni file durante l'operazione di acquisizione. Salvare il file Wimscript.ini nello stesso percorso dello strumento ImageX. Per ulteriori informazioni, vedere l'argomento relativo alla creazione di un file di configurazione di ImageX in Opk.chm.

  5. Creare un file di immagine Windows PE con estensione iso utilizzando lo strumento Oscdimg da Prompt dei comandi strumenti di distribuzione. Digitare ad esempio:

    
    oscdimg -n -bc:\winpe_x86\etfsboot.com c:\winpe_x86\ISO
    c:\winpe_x86\winpe_x86.iso
    
  6. Masterizzare l'immagine (Winpe_x86.iso) su un CD. In Windows AIK non è incluso il software di masterizzazione per CD. Utilizzare un prodotto software di terze parti attendibile per masterizzare l'immagine su un CD-ROM.

Si dispone ora di un CD RAM di Windows PE di avvio contenente lo strumento ImageX. Per ulteriori informazioni su Windows PE, vedere il Manuale dell'utente di Windows PE (Winpe.chm).

Passaggio 4: acquisire l'installazione in una condivisione di rete

In questo passaggio verrà acquisita un'immagine del computer di riferimento tramite Windows PE e lo strumento ImageX. L'immagine verrà quindi archiviata in una condivisione di rete.

  1. Nel computer di riferimento inserire il supporto di Windows PE e riavviare il sistema.

    noteNota
    Per eseguire l'avvio dall'unità CD/DVD-ROM, potrebbe essere necessario ignorare l'ordine di avvio. Durante l'avvio iniziale, premere il tasto funzione appropriato per modificare l'ordine di avvio.

    All'avvio di Windows PE verrà visualizzata la finestra Prompt dei comandi.

  2. Acquisire un'immagine dell'installazione di riferimento utilizzando lo strumento ImageX disponibile sul supporto di Windows PE. Ad esempio, al prompt dei comandi digitare:

    D:\imagex.exe /capture C: C:\myimage.wim "my Win7 Install" /compress fast /verify
    
  3. Copiare l'immagine in un percorso di rete. Questa operazione è possibile perché in Windows PE è disponibile il supporto di rete. Ad esempio, al prompt dei comandi digitare:

    net use n: \\server\share\
    md Images
    copy C:\myimage.wim N:\Images
    
    Se necessario, specificare le credenziali di rete per accedere correttamente alla rete.

Passaggio 5: eseguire la distribuzione da una condivisione di rete

Nel momento in cui si dispone di un'immagine dell'installazione di riferimento, è possibile distribuire l'immagine nel nuovo hardware.

In questo passaggio verrà utilizzato lo strumento DiskPart per formattare l'unità disco rigido e quindi verrà copiata un'immagine dalla condivisione di rete. Per questo esempio è possibile utilizzare il computer di riferimento come computer di destinazione.

  1. Nel computer di destinazione inserire il supporto di Windows PE e riavviare il sistema premendo CTRL+ALT+CANC.

    noteNota
    Se questo computer è stato utilizzato come computer di riferimento, nell'unità disco rigido sarà presente una partizione attiva. È necessario ignorare l'ordine di avvio ed effettuare l'avvio dall'unità CD/DVD-ROM. Durante l'avvio iniziale, premere il tasto funzione appropriato per modificare l'ordine di avvio. Se il computer è stato appena assemblato, l'unità disco rigido non sarà formattata e sarà quindi possibile saltare questo passaggio.

    All'avvio di Windows PE verrà visualizzata la finestra Prompt dei comandi.

  2. Formattare l'unità disco rigido in modo da soddisfare i requisiti di configurazione del disco utilizzando lo strumento DiskPart dalla finestra Prompt dei comandi di Windows PE. Digitare ad esempio:

    diskpart
    select disk 0
    clean
    create partition primary size=300
    select partition 1
    format fs=ntfs label="System"
    assign letter=S
    active
    create partition primary
    select partition 2
    format fs=ntfs label="Windows"
    assign letter=C
    exit
    
    noteNota
    È possibile creare uno script con queste informazioni salvandole in un file di testo da archiviare nello stesso percorso dell'immagine. Per eseguire lo script, dalla finestra Prompt dei comandi di Windows PE digitare:

    diskpart /s <scriptname>.txt

    dove <nomescript> è il nome del file di testo che include i comandi Diskpart.

  3. Copiare l'immagine dalla condivisione di rete nell'unità disco rigido locale. Ad esempio, al prompt dei comandi digitare:

    net use n: \\server\share\
    copy N:\Images\myimage.wim C:
    
    Se necessario, specificare le credenziali di rete per accedere correttamente.

  4. Applicare l'immagine all'unità disco rigido utilizzando lo strumento ImageX disponibile sul supporto di Windows PE. Ad esempio, al prompt dei comandi digitare:

    D:\imagex.exe /apply C:\myimage.wim 1 C:
    
  5. Utilizzare BCDboot per inizializzare l'archivio dati configurazione di avvio e copiare i file dell'ambiente di avvio nella partizione di sistema. Ad esempio, al prompt dei comandi digitare:

    C:\windows\system32\bcdboot C:\windows
    
    Per ulteriori informazioni su BCDboot, vedere l'argomento Opzioni della riga di comando di BCDboot in Waik.chm oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=121711.

L'immagine personalizzata verrà distribuita nel computer di destinazione, che sarà così pronto per essere consegnato al cliente. Ripetere il Passaggio 5: eseguire la distribuzione da una condivisione di rete per ogni ulteriore computer da consegnare.

È stato creato uno scenario di distribuzione end-to-end di base utilizzando un metodo di distribuzione basato su immagine. Sono stati creati il primo file di risposte, un CD di Windows PE di avvio e la prima immagine Windows personalizzata. Sono state inoltre acquisite le nozioni fondamentali per l'utilizzo di Windows System Image Manager e delle tecnologie ImageX e Windows PE.

Passaggi successivi

Il passaggio successivo consiste nel personalizzare ulteriormente il file di risposte e nell'acquisire maggiore familiarità con gli strumenti di distribuzione. Per ulteriori informazioni sulla personalizzazione e sulla distribuzione dell'immagine Windows, vedere l'argomento Scenari relativi a Windows Automated Installation Kit in Waik.chm oppure visitare il sito Web all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=120339.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.