Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Questo argomento non è stato ancora valutato - Valuta questo argomento

Set-ClientAccessArray

 

Si applica a: Exchange Server 2013

Ultima modifica dell'argomento: 2012-07-06

Utilizzare il cmdlet Set-ClientAccessArray per specificare un oggetto che rappresenta un array con bilanciamento del carico dei server Accesso client all'interno dell'organizzazione Exchange.

Per informazioni sui set di parametri nella sezione Sintassi, vedere Sintassi.

Set-ClientAccessArray -Identity <ClientAccessArrayIdParameter> [-Confirm [<SwitchParameter>]] [-DomainController <Fqdn>] [-Fqdn <Fqdn>] [-Name <String>] [-Site <AdSiteIdParameter>] [-WhatIf [<SwitchParameter>]]

In questo esempio viene assegnato il nome CASArray all'array del server Accesso client.

Set-ClientAccessArray -Identity "ContosoArray" -Name "CASArray"

In questo esempio viene restituito l'array del server Accesso client associato all'organizzazione con nome di dominio completo mail.contoso.com.

Set-ClientAccessArray -Identity "ContosoArray" -Fqdn "mail.contoso.com"

In questo esempio l'oggetto array esistente ContosoArray viene associato al sito SiteEU Active Directory.

Set-ClientAccessArray -Identity "ContosoArray" -Site "SiteEU"

Il cmdlet Set-ClientAccessArray consente di configurare un array con bilanciamento del carico dei server Accesso client all'interno di un'organizzazione Exchange.

È necessario disporre delle autorizzazioni prima di poter eseguire questo cmdlet. Sebbene in questo argomento vengano elencati tutti i parametri relativi al cmdlet, si potrebbe non avere accesso ad alcuni di essi qualora non siano inclusi nelle autorizzazioni assegnate. Per visualizzare quali autorizzazioni sono necessarie, vedere "Impostazioni dell'array del server Accesso client" nell'argomento Autorizzazioni per client e dispositivi mobili.

 

Parametro Obbligatorio Tipo Descrizione

Identity

Obbligatorio

Microsoft.Exchange.Configuration.Tasks.ClientAccessArrayIdParameter

Il parametro Identity specifica l'identificatore univoco dell'array del server Accesso client.

Confirm

Facoltativo

System.Management.Automation.SwitchParameter

L'opzione Confirm sospende l'elaborazione del comando in attesa che l'utente confermi l'operazione. Con l'opzione Confirm non è necessario specificare alcun valore.

DomainController

Facoltativo

Microsoft.Exchange.Data.Fqdn

Il parametro DomainController consente di specificare il nome di dominio completo (FQDN) del controller di dominio che scrive questa modifica alla configurazione in Active Directory.

Fqdn

Facoltativo

Microsoft.Exchange.Data.Fqdn

Il parametro Fqdn consente di specificare il FQDN dell'array del server Accesso client.

Name

Facoltativo

System.String

Il parametro Name consente di specificare il nome della matrice di server Accesso client.

Site

Facoltativo

Microsoft.Exchange.Configuration.Tasks.AdSiteIdParameter

Il parametro Site specifica il sito Active Directory che contiene l'array del server Accesso client.

WhatIf

Facoltativo

System.Management.Automation.SwitchParameter

Il parametro WhatIf consente al comando di simulare le azioni da intraprendere sull'oggetto. Utilizzando il parametro WhatIf, è possibile visualizzare le modifiche che verrebbero apportate, senza doverle applicare. Con il parametro WhatIf non è necessario specificare alcun valore.

Per verificare i tipi di input accettati da questo cmdlet, vedere Cmdlet e tipi di input e output. Se il campo per il tipo di input di un cmdlet è vuoto, il cmdlet non accetta dati di input.

Per verificare i tipi restituiti (o 'tipi di output') accettati da questo cmdlet, vedere Cmdlet e tipi di input e output. Se il campo per il tipo di output è vuoto, il cmdlet non restituisce dati.

 
Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.