Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Novità di Servizi di distribuzione Windows

Pubblicato: aprile 2009

Si applica a: Windows Server 2008 R2

Modifiche principali

In Windows Server 2008 R2 sono disponibili le modifiche seguenti per Servizi di distribuzione Windows:

  • Provisioning di driver dinamici. Possibilità di distribuire pacchetti driver a computer client come parte di un'installazione e possibilità di aggiungere pacchetti driver a immagini d'avvio prima della distribuzione. Per informazioni dettagliate, vedere Provisioning di pacchetti driver più avanti in questo argomento.

  • Distribuzione di un disco rigido virtuale. Possibilità di distribuire immagini di un disco rigido virtuale (file con estensione vhd) come parte di un'installazione automatica. Per informazioni dettagliate, vedere Distribuzione di file con estensione vhd più avanti in questo argomento.

  • Funzionalità multicast aggiuntiva. Possibilità di disconnettere automaticamente i client lenti e suddividere le trasmissioni in flussi multipli, sulla base delle velocità dei client. Offre inoltre supporto per il multicast in ambienti che utilizzano IPv6.

  • Provider PXE per Server di trasporto. Include un provider PXE quando si installa il servizio ruolo Server di trasporto. È possibile utilizzare Server di trasporto per eseguire l'avvio di rete, il multicast di dati oppure entrambi come parte di una configurazione avanzata. Server di trasporto è un server autonomo, ovvero quando si utilizza Server di trasporto per l'avvio di rete e il multicast, l'ambiente non necessita di Servizi di dominio Active Directory o di Domain Name System (DNS). Per istruzioni, vedere l'argomento Configurare Server di trasporto.

  • Funzionalità EFI aggiuntiva. Supporta l'avvio di rete di computer basati su x64 con EFI, inclusi la funzionalità di aggiunta automatica, il riferimento DHCP a client diretti per un server PXE specifico e la possibilità di distribuire immagini d'avvio tramite il multicast.

Per un grafico in cui vengono illustrate le differenze in tutte le versioni di Servizi di distribuzione Windows, vedere Servizi di distribuzione Windows: Novità all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=140114.

Utenti interessati a queste funzionalità

Queste modifiche possono interessare i gruppi di utenti seguenti:

  • Addetti alla distribuzione, responsabili della distribuzione dei sistemi operativi Windows.

  • Addetti alla pianificazione IT, progettisti IT o analisti che stanno valutando Windows 7 o Windows Server 2008 R2.

Nuove funzionalità offerte da questo ruolo

In questa sezione sono disponibili informazioni dettagliate sul provisioning di driver dinamici e sulla distribuzione di file con estensione vhd in questa versione.

Provisioning di driver dinamici

In Windows Server 2008 R2 è possibile aggiungere e configurare pacchetti driver in un server che esegue Servizi di distribuzione Windows. Al termine dell'aggiunta dei pacchetti driver al server, è possibile eseguire le operazioni seguenti:

  • Distribuire i pacchetti driver ai computer client sulla base dei componenti hardware del client come parte di un'installazione.

    noteNota
    Questa funzionalità è disponibile solo quando si installano immagini dei sistemi operativi seguenti: Windows Vista con SP1, Windows Server 2008, Windows 7 e Windows Server 2008 R2.

  • Aggiungere pacchetti driver, ad esempio driver di schede di rete, driver di un'unità di archiviazione e driver bus, alle immagini d'avvio di Windows 7 e Windows Server 2008 R2.

Per istruzioni, vedere Gestire e distribuire pacchetti driver all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=143313.

Importanza della modifica

Questa nuova funzionalità offre i vantaggi seguenti:

  • Elimina la necessità di aggiungere manualmente pacchetti driver tramite gli strumenti disponibili in Windows Automated Installation Kit.

  • Riduce al minimo le dimensioni delle immagini di installazione.

  • Semplifica l'aggiornamento e la gestione dei driver, poiché i driver vengono memorizzati all'esterno delle immagini.

  • Elimina la necessità di mantenere più immagini per diverse configurazioni hardware.

  • Elimina la necessità di utilizzare strumenti aggiuntivi per la gestione dei driver, ad esempio Microsoft Deployment Toolkit (MDT) oppure soluzioni non Microsoft .

  • Elimina la necessità di utilizzare un file di installazione automatica per aggiungere i driver.

Come prepararsi alla modifica

Di seguito vengono illustrati i prerequisiti relativi al provisioning di pacchetti driver:

  • Un server di Servizi di distribuzione Windows configurato con gli elementi seguenti:

    • Immagine d'avvio da Windows 7 o Windows Server 2008 R2 (disponibile in \Sources\Boot.wim nel DVD di installazione).

    • Immagini di installazione per Windows Vista SP1, Windows Server 2008, Windows 7 o Windows Server 2008 R2.

  • Pacchetti driver per l'hardware che si desidera distribuire. Si noti che tali pacchetti devono essere estratti, ovvero il pacchetto non può essere un file con estensione msi o exe.

Distribuzione di un disco rigido virtuale

È possibile distribuire immagini con estensione vhd di Windows Server 2008 R2 in un computer fisico, non una macchina virtuale, tramite Servizi di distribuzione Windows. In genere, la distribuzione delle immagini con estensioni vhd è analoga alla distribuzione di immagini con estensione wim. Questo scenario è destinato a utenti esperti che dispongono già di immagini con estensione vhd. Per istruzioni vedere Distribuire immagini di dischi rigidi virtuali all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=146973.

Importanza della modifica

Questa nuova funzionalità offre i vantaggi seguenti:

  • Consente di standardizzare l'estensione vhd come formato di immagine comune. In precedenza era necessario gestire le immagini di sistemi operativi utilizzando il formato con estensione vhd per le macchine virtuali e il formato con estensione wim per i computer fisici.

  • Semplifica la distribuzione delle immagini, consentendo l'avvio di computer fisici da immagini con estensione vhd.

  • Consente di eseguire il provisioning di un server con più immagini con estensione vhd e di passare con facilità da un'immagine all'altra. È possibile creare più immagini con estensione vhd, personalizzate per i diversi ruoli, e quindi distribuirle tutte in un singolo server. In caso di modifiche al bilanciamento dei carichi di lavoro nel centro dati, ad esempio se si desidera riallocare un computer che esegue Microsoft SQL Server in modo che diventi un server Web, è possibile eseguire l'avvio tramite il file con estensione vhd per tale ruolo, invece di reinstallare il sistema operativo.

  • Consente il rollback delle modifiche quando si utilizzano dischi differenze.

Differenze di funzionamento

L'utilizzo di WDSUTIL nella riga di comando è l'unico metodo supportato per l'aggiunta e la configurazione delle immagini. È inoltre necessario che la distribuzione sia parte di un'installazione automatica. È pertanto necessario creare e configurare due file di installazione automatica per automatizzare l'installazione.

Come prepararsi alla modifica

Per distribuire immagini con estensione vhd, è necessario quanto segue:

  • Un server di Servizi di distribuzione Windows configurato con almeno un'immagine d'avvio.

  • Familiarità con lo strumento da riga di comando WDSUTIL, poiché tale strumento costituisce l'unico modo per importare e configurare immagini con estensione vhd.

  • Un'immagine con estensione vhd supportata. Gli unici sistemi operativi supportati sono Windows Server 2008 R2, Windows 7 Enterprise e Windows 7 Ultimate. Sono supportate immagini con estensione vhd fisse, dinamiche e con differenze. Si noti tuttavia che un'immagine supportata non può contenere gli elementi seguenti:

    • Più di un sistema operativo.

    • Più di una partizione.

    • Applicazioni o dati, invece di un sistema operativo.

    • Un'edizione a 64 bit di Windows, partizionata con una tabella di partizione GUID (GPT, GUID Partition Table).

Edizioni che includono queste funzionalità

Queste funzionalità sono disponibili in tutte le edizioni.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft