Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Configurare un ambito DHCP

Si applica a: Windows Server 2008 R2

Un ambito è un raggruppamento amministrativo di indirizzi IP per i computer di una subnet che utilizzano il servizio DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). L'amministratore crea innanzitutto un ambito per ogni subnet fisica e quindi utilizza l'ambito per definire i parametri utilizzati dai client. Un ambito presenta le proprietà seguenti:

  • Un intervallo di indirizzi IP da cui includere o escludere indirizzi utilizzati per le offerte di lease del servizio DHCP.

  • Una subnet mask, che determina la subnet per un indirizzo IP specifico.

  • Un nome di ambito.

  • Valori di durata del lease, che vengono assegnati ai client DHCP che ricevono indirizzi IP allocati in modo dinamico.

  • Eventuali opzioni dell'ambito DHCP configurate per l'assegnazione a client DHCP, ad esempio il server DNS (Domain Name System), l'indirizzo IP del router e l'indirizzo del server WINS (Windows Internet Name Service).

  • Prenotazioni, utilizzate facoltativamente per garantire che un client DHCP riceva sempre lo stesso indirizzo IP.

Operazioni preliminari all'aggiunta di ambiti

Un ambito DHCP è costituito da un pool di indirizzi IP in una subnet specifica, ad esempio da 192.168.0.1 a 192.168.0.254, che il server DHCP può concedere in lease ai client.

Per ogni subnet può esistere solo un singolo ambito DHCP con un intervallo continuo di indirizzi IP. Per utilizzare più intervalli di indirizzi in un singolo ambito o una singola subnet per il servizio DHCP, è necessario definire prima l'ambito e quindi impostare eventuali intervalli di esclusione necessari:

  • Definire l'ambito

    Utilizzare l'intero intervallo di indirizzi IP consecutivi che costituiscono la subnet IP locale per la quale abilitare il servizio DHCP.

  • Impostare gli intervalli di esclusione

    Impostare intervalli di esclusione per tutti gli indirizzi IP compresi nell'ambito che non si desidera vengano offerti o utilizzati dal server DHCP per l'assegnazione DHCP. È ad esempio possibile escludere i primi 10 indirizzi nell'ambito di esempio precedente per creare un'esclusione per gli indirizzi compresi tra 192.168.0.1 e 192.168.0.10.

    L'impostazione di un intervallo di esclusione per questi indirizzi consente di specificare che tali indirizzi non vengano mai offerti ai client DHCP quando richiedono un indirizzo IP dal server. Gli indirizzi IP esclusi possono essere attivi nella rete, tuttavia solo se vengono configurati manualmente negli host che non utilizzano DHCP per ottenere un indirizzo.

Creare ambiti

 

Per creare un nuovo ambito DHCP, è possibile utilizzare la procedura seguente.

Per eseguire questa procedura, è necessaria almeno l'appartenenza al gruppo Administrators o DHCP Administrators.

Per creare un nuovo ambito DHCP
  1. Aprire lo snap-in DHCP di Microsoft Management Console (MMC).

  2. Nell'albero della console fare doppio clic sul server DHCP che si desidera configurare.

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su IPv4 o IPv6 e quindi scegliere Nuovo ambito.

  4. Seguire le istruzioni della Creazione guidata ambito.

Ulteriori considerazioni

Prima di creare l'ambito, determinare gli indirizzi IP iniziale e finale da utilizzare all'interno dell'ambito.

In base a tali indirizzi, la console DHCP suggerisce una subnet mask predefinita utile per la maggior parte delle reti. Se si è certi che per la rete è necessaria una subnet mask diversa, è possibile modificare il valore secondo necessità.

Al termine della creazione di un nuovo ambito, potrebbe essere necessario completare ulteriori attività, ad esempio l'attivazione dell'ambito per l'utilizzo o l'assegnazione di opzioni di ambito.

Utilizzare la regola 80/20 per gli ambiti

Per bilanciare l'utilizzo del server DHCP, è consigliabile utilizzare la regola "80/20" per dividere gli indirizzi dell'ambito tra i due server DHCP. Se il server 1 è configurato per rendere disponibili la maggior parte, ovvero circa l'80%, degli indirizzi, è possibile configurare il server 2 per rendere disponibili ai client gli altri indirizzi, ovvero circa il 20%. Per ulteriori informazioni, vedere Bilanciare il carico sui server DHCP mediante l'utilizzo della regola 80/20 per gli ambiti nel sito Web Microsoft TechNet all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=125700.

Risorse aggiuntive

Per un elenco degli argomenti della Guida in cui sono disponibili informazioni correlate, vedere Configurare le impostazioni del ruolo Server DHCP.

Per informazioni aggiornate e dettagliate su DHCP destinate ai responsabili IT, vedere la documentazione relativa a Windows Server 2008 nel sito WebMicrosoft TechNet.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft