Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Procedure consigliate per la distribuzione di immagini

Pubblicato: ottobre 2009

Aggiornamento: luglio 2010

Si applica a: Windows 7, Windows Server 2008 R2

Nelle sezioni seguenti vengono descritte le procedure consigliate per la distribuzione di immagini Windows®.

ImportantImportante
Se si desidera trasferire un'immagine Windows in un computer diverso, è necessario eseguire il comando sysprep /generalize, anche se la configurazione hardware del computer è identica. Il comando sysprep/generalize rimuove informazioni specifiche dall'installazione di Windows, consentendo di riutilizzare l'immagine in computer diversi.

La volta successiva che si avvia l'immagine Windows, verrà eseguito il passaggio di configurazione specialize. Durante questo passaggio le azioni di numerosi componenti devono essere elaborate quando si avvia un'immagine Windows in un nuovo computer.

Lo spostamento di un'immagine Windows in un nuovo computer, attraverso l'acquisizione immagini, la duplicazione del disco rigido o qualsiasi altro mezzo, deve essere preparato con il comando sysprep /generalize. Lo spostamento e la copia di un'immagine Windows in un computer diverso senza eseguire il comando sysprep /generalize non sono supportati.

Opzioni di distribuzione

Nella sezione degli scenari vengono fornite istruzioni specifiche per ogni metodo indicato. Per ulteriori informazioni sui diversi metodi di distribuzione, vedere Metodi di preinstallazione.

Distribuire Windows utilizzando Installazione di Windows

È possibile distribuire un'immagine personalizzata utilizzando Installazione di Windows. Questo metodo garantisce una maggiore flessibilità e altri vantaggi rispetto all'utilizzo di ImageX per la distribuzione di Windows. Utilizzando Installazione di Windows durante la distribuzione è possibile applicare un secondo file di risposte personalizzato, denominato Unattend.xml, all'immagine personalizzata. È ad esempio possibile applicare configurazioni del disco diverse o aggiungere ulteriori driver e applicazioni. Questo metodo è simile ai metodi build-to-order (BTO).

ImportantImportante
È possibile utilizzare il file di immagine predefinito, Install.wim, disponibile nel DVD di Windows, solo con Installazione di Windows (Setup.exe). Non distribuire direttamente tale immagine predefinita con ImageX.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Installazione di Windows, vedere Distribuire Windows utilizzando Installazione di Windows.

Distribuire Windows utilizzando ImageX

È possibile distribuire un'immagine personalizzata utilizzando ImageX. Con questo metodo è innanzitutto necessario creare un computer di riferimento. È quindi possibile apportare personalizzazioni a tale computer di riferimento. Quando l'immagine è quella desiderata, è possibile acquisirla e quindi distribuire copie identiche di tale immagine nei computer di destinazione.

Questo processo di base viene a volte indicato come build-to-plan (BTP). È possibile modificare questo processo in modo da automatizzare diversi passaggi. È ad esempio possibile creare uno script per la connessione automatica di Ambiente preinstallazione di Windows (Windows PE) a una rete e la copia di un'immagine nel computer di destinazione.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di ImageX, vedere Acquisire e applicare immagini Windows.

Distribuire Windows mediante Servizi di distribuzione Windows

Servizi di distribuzione Windows rappresenta una soluzione completa di distribuzione basata su server. Per garantire una produzione più efficiente, gli OEM e le aziende possono avviare i computer di destinazione da postazione remota con Windows PE utilizzando Servizi di distribuzione Windows. Servizi di distribuzione Windows è un componente server dei sistemi operativi Windows Server® che sostituisce Servizi di installazione remota. Se si avvia Windows PE da postazione remota, non è necessario avviare manualmente i computer di destinazione.

Con Servizi di distribuzione Windows è innanzitutto necessario creare un computer di riferimento. È quindi possibile utilizzare Servizi di distribuzione Windows per distribuire l'immagine personalizzata nei computer di destinazione.

Per informazioni sull'utilizzo di Servizi di distribuzione Windows, vedere Distribuire Windows mediante Servizi di distribuzione Windows.

Selezionare l'immagine Windows da installare durante l'Installazione di Windows

Nella maggior parte delle installazioni viene utilizzato il codice "Produce Key" specificato nel componente Microsoft-Windows-Setup per selezionare un'immagine Windows durante l'Installazione di Windows. In alcuni casi, tuttavia, è possibile che siano presenti più immagini Windows della stessa edizione, soprattutto se si gestisce un singolo file con estensione wim che include immagini Windows per più tipi di architettura e lingue.

Per selezionare le immagini di Windows image da installare, eseguire la seguente procedura:

  1. Utilizzare il comando DISM /Get-WimInfo per determinare quali immagini e edizioni sono incluse nel DVD del prodotto Windows in uso o nel file con estensione .wim. Ad esempio:

    DISM /Get-WimInfo /WimFile:D:\sources\install.wim
    
    Informazioni sulla visualizzazione delle immagini disponibili. Ad esempio:

    Deployment Image Servicing and Management tool
    Version: 6.1.7108.0
     
    Details for image : D:\sources\install.wim
     
    Index : 1
    Name : Windows 7 STARTER
    Description : Windows 7 STARTER
    Size : 7,936,340,784 bytes
     
    Index : 2
    Name : Windows 7 HOMEBASIC
    Description : Windows 7 HOMEBASIC
    Size : 7,992,394,907 bytes
     
    Index : 3
    Name : Windows 7 HOMEPREMIUM
    Description : Windows 7 HOMEPREMIUM
    Size : 8,432,859,356 bytes
    
  2. Utilizzare l'impostazione automatica: Microsoft-Windows-Setup\ImageInstall\OSImage\InstallFrom\MetaData per specificare l'immagine desiderata. Per scegliere l'immagine è possibile utilizzare il numero dell'immagine, il nome dell'immagine o la descrizione dell'immagine. Ad esempio:

    <ImageInstall>
        <OSImage>
            <InstallFrom>
                <MetaData wcm:action="add">
                    <Key>/IMAGE/NAME</Key>
                    <Value>Windows 7 HOMEPREMIUM</Value>
                </MetaData>
            </InstallFrom>
            <InstallTo>
                <DiskID>0</DiskID>
                <PartitionID>2</PartitionID>
            </InstallTo>
            <WillShowUI>OnError</WillShowUI>
        </OSImage>
    

Per informazioni sull'utilizzo del codice "Product Key" per specificare un'immagine di Windows, vedere Utilizzare i codici Product Key e l'attivazione.
Per ulteriori informazioni su Gestione e manutenzione immagini distribuzione, vedere Documentazione tecnica su Gestione e manutenzione immagini.
Per ulteriori informazioni sulle impostazioni: Microsoft-Windows-Setup\ImageInstall\OSImage\MetaData, vedere il Riferimento installazione automatica di Windows®.

Creare sezioni specifiche dell'architettura per ogni passaggio di configurazione in un file di risposte

Quando si eseguono distribuzioni multipiattaforma, non duplicare i componenti per tipi di architettura diversi in un file di risposte. Se esistono più componenti applicabili a tipi di architettura diversi in un file di risposte, le impostazioni dei componenti potrebbero in alcuni casi essere applicate più volte oppure in modo non corretto.

Per le distribuzioni multipiattaforma, è consigliabile creare impostazioni specifiche dell'architettura per ogni passaggio di configurazione in un file di risposte. Per un ambiente di preinstallazione a 32 bit e un computer di destinazione a 64 bit è ad esempio consigliabile specificare solo componenti x86 nel passaggio di configurazione windowsPE e componenti x64 in tutti gli altri passaggi di configurazione.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft