Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Questo argomento non è stato ancora valutato - Valuta questo argomento

Documentazione tecnica su Controllo dell'account utente

Aggiornamento: agosto 2009

Si applica a: Windows 7, Windows Server 2008 R2

noteNota
In questo documento vengono fornite informazioni dettagliate sul Controllo dell'account utente in Windows 7 per i professionisti IT. Per informazioni e procedure dettagliate relative all'utilizzo del Controllo dell'account utente in Windows 7 per gli utenti privati, vedere:

Quando l'utente accede al computer come amministratore locale ha la possibilità di installare e disinstallare applicazioni e di modificare le impostazioni del sistema e di sicurezza. Di conseguenza, per i reparti IT può risultare difficile valutare lo stato e la sicurezza complessivi degli ambienti esistenti. Inoltre, ogni applicazione avviata dall'utente può potenzialmente utilizzare il livello di amministratore dell'account per scrivere nei file di sistema o nel registro oppure per modificare dati a livello del sistema. In tali casi, attività comuni quali esplorare il Web e controllare la posta elettronica possono diventare non sicure.

Il Controllo dell'account utente è un aspetto importante di Windows 7 e un componente fondamentale della visione complessiva di Microsoft sulla sicurezza. In seguito all'introduzione di Controllo dell'account utente, il modello di controllo dell'accesso è stato modificato per ridurre l'impatto di programmi dannosi. Quando un utente tenta di avviare un'attività o un servizio amministrativo, nella finestra di dialogo Controllo account utente viene richiesto all'utente di fare clic su o No prima di potere utilizzare il token di accesso con diritti amministrativi completi. Se l'utente non è un amministratore, dovrà immettere le credenziali di un amministratore per potere eseguire il programma. Poiché Controllo dell'account utente richiede l'approvazione dell'amministratore per l'installazione di applicazioni, le applicazioni non autorizzate non possono essere installate automaticamente o senza il consenso esplicito di un amministratore.

In Windows 7 e Windows Server 2008 R2 le funzionalità di Controllo dell'account utente sono state migliorate per consentire di:

  • Aumentare il numero di attività che possono essere eseguite da un utente standard senza che venga richiesta l'approvazione di un amministratore.

  • Consentire a un utente che dispone di privilegi di amministratore di configurare l'esperienza di Controllo dell'account utente nel Pannello di controllo.

  • Offrire criteri di sicurezza locali aggiuntivi per consentire a un amministratore locale di modificare il comportamento dei messaggi di Controllo dell'account utente per gli amministratori locali in modalità Approvazione amministratore.

  • Offrire criteri di sicurezza locali aggiuntivi per consentire a un amministratore locale di modificare il comportamento dei messaggi di Controllo account utente per gli utenti standard.

Per ulteriori informazioni sulle modifiche introdotte in Controllo account utente in Windows 7, vedereNovità di Controllo dell'account utente (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=139554).

Questo documento tecnico offre ai professionisti IT informazioni dettagliate sugli argomenti relativi al Controllo dell'account utente seguenti:

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.