Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Novità di Gestione stampa

Aggiornamento: maggio 2011

Si applica a: Windows 7

In Windows® 7 vengono introdotti miglioramenti alla stampa di Windows che consentono prestazioni ottimali e maggiore affidabilità per gli utenti di stampa. Per gli amministratori IT che gestiscono in modalità remota le risorse di stampa di rete, questi miglioramenti offrono maggiore flessibilità e una maggiore gestione complessiva.

Professionisti IT che gestiscono utenti, stampanti, driver di stampa, code di stampa e server di stampa in un ambiente di dominio che utilizza lo snap-in Gestione stampa di Microsoft Management Console (MMC) e lo strumento Printbrm.exe della riga di comando e che desiderano utilizzare Gestione stampa.

Gestione stampa offre le seguenti funzionalità nuove e migliorate alla stampa di Windows:

  • Miglioramenti alla migrazione di stampa

  • Isolamento del driver di stampa

  • Miglioramenti allo snap-in Gestione stampa

  • Miglioramenti alle prestazioni del rendering lato client

  • Miglioramenti al percorso di stampa della specifica XPS (XML Paper Specification)

  • Stampa dipendente dalla posizione

Sono inoltre inclusi miglioramenti dell'interfaccia utente per l'Installazione guidata stampante.

Il modulo di migrazione stampanti, disponibile mediante lo snap-in Gestione stampa, e lo strumento Printbrm.exe della riga di comando sono stati introdotti in Windows Server® 2008 e Windows Vista® per sostituire l'utilità Print Migrator (Printmig). Tali strumenti consentono a un amministratore di eseguire con facilità il backup, il ripristino e la migrazione di code di stampa, impostazioni della stampante, porte della stampante e monitor del linguaggio.

I miglioramenti apportati al modulo di migrazione stampanti e a Printbrm.exe in Windows 7 offrono una maggiore flessibilità e una migliore gestione e segnalazione degli errori. È ad esempio possibile ripristinare le informazioni di configurazione per server di stampa e code di stampa in un backup. È inoltre possibile eseguire in modo selettivo il backup dei processori di stampa e dei monitor del linguaggio di stampa.

Sono inoltre disponibili il supporto per la migrazione dell'impostazione relativa all'isolamento del driver di stampa e un'opzione che consente di non ripristinare le impostazioni di sicurezza per code di stampa durante un'operazione di ripristino.

Prima di Windows 7 gli errori dei componenti del driver di stampa ha costituito un problema rilevante per il supporto del server di stampa. L'errore di un driver di stampante caricato nel processo di spooler di stampa provoca l'errore del processo, che a sua volta provoca un'interruzione dell'intero sistema di stampa. L'impatto di un errore dello spooler su un server di stampa è particolarmente significativo, a causa del numero elevato di utenti e stampanti tipicamente interessati.

In Windows 7 è possibile configurare i componenti del driver della stampante in modo da eseguire un processo isolato, distinto dai processi di spooler di stampa. L'isolamento del driver della stampante consente di evitare che un driver di stampante difettoso interrompa tutte le operazioni di stampa in un server di stampa, assicurando pertanto un incremento significativo nell'affidabilità del server.

Oltre al vantaggio derivante dal miglioramento della stabilità complessiva del sistema di stampa, questa nuova funzionalità offre un metodo per l'isolamento di nuovi driver a scopo di testing e di debug e per identificare i driver di stampante che causano errori di spooler.

I miglioramenti apportati allo snap-in Gestione stampa consentono una gestione ottimizzata di server di stampa, code di stampa e driver di stampa. In Windows 7 lo snap-in Gestione stampa include supporto ottimizzato per la gestione dei driver e la possibilità di visualizzare tutti i driver di stampa installati in rete. È ora possibile esaminare le versioni dei driver e le informazioni sui pacchetti di driver e gestire l'isolamento dei driver.

ImportantImportante
Lo snap-in Gestione stampa è disponibile in Windows 7 Professional, Ultimate ed Enterprise Edition.

In Windows 7 la frequenza della memorizzazione nella cache del rendering lato client è stata incrementata. Il numero di richieste dello spooler di stampa effettuate dalle applicazioni risulta pertanto ridotto. Ciò comporta un miglioramento complessivo delle prestazioni del sistema di stampa e una riduzione del carico di rete.

XPS consente alle applicazioni Windows di produrre contenuto avanzato, che può essere mantenuto nell'intero sistema di stampa senza conversioni che richiedono molte risorse o perdita di dati. XPS può sostituire il linguaggio di presentazione di un documento, ad esempio RTF (RTF), un formato di spooler di stampa, ad esempio WMF (Windows Metafile Format) e un linguaggio di descrizione pagina, ad esempio PostScript.

A partire da Windows Vista, un percorso di stampa basato su XPS è stato introdotto per ottimizzare la fedeltà e le prestazioni della stampa di Windows. In Windows 7 l'utilizzo di XPS nel sistema di stampa viene esteso e migliorato in svariate aree, ovvero stampa in modalità WYSIWYG ("What You See Is What You Get"), migliore fedeltà di stampa e supporto per il colore, miglioramenti al visualizzatore XPS, nuovi servizi di rendering e rasterizzazione per driver di stampante e prestazioni di stampa migliorate in modo significativo. Questa funzionalità è ora inoltre disponibile in un livello API (Application Programming Interface) non gestito per sviluppatori di applicazioni.

In Windows 7 l'impostazione Stampante predefinita dipende ora dalla posizione. Un utente mobile o di computer portatile può impostare una stampante predefinita diversa per ogni rete a cui si connette. È possibile impostare una stampante predefinita per l'abitazione e una stampante predefinita per l'ufficio. Il computer portatile è ora in grado di selezionare automaticamente la stampante predefinita corretta, in base all'ubicazione corrente dell'utente.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft