Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Novità di Windows Server Backup

Pubblicato: agosto 2009

Si applica a: Windows Server 2008 R2

Modifiche principali

Windows Server Backup di Windows Server® 2008 R2 offre numerose funzionalità nuove e migliorate che consentono un maggiore controllo sui contenuti e sui percorsi di archiviazione dei backup. Offre inoltre il supporto avanzato della riga di comando e di Windows PowerShell™ per la gestione remota dei backup.

In Windows Server 2008 R2 sono disponibili le modifiche descritte di seguito, che migliorano la flessibilità, l'efficienza e la gestibilità delle operazioni di creazione e gestione dei backup e di esecuzione dei ripristini:

  • Possibilità di includere o escludere dal backup singoli file e di includere o escludere tipi di file e percorsi da un volume

  • Prestazioni migliorate e utilizzo dei backup incrementali

  • Opzioni estese per l'archiviazione dei backup

  • Opzioni e prestazioni migliorate per le operazioni di backup e ripristino dello stato del sistema

  • Supporto esteso della riga di comando

  • Supporto esteso di Windows PowerShell

Per informazioni dettagliate su queste modifiche, vedere la sezione relativa alle nuove funzionalità più avanti in questo argomento.

Funzioni di Windows Server Backup

Windows Server Backup include uno snap-in di Microsoft Management Console (MMC), strumenti da riga di comando e uno snap-in e cmdlet Windows PowerShell che costituiscono una soluzione completa per le esigenze quotidiane di backup e ripristino. È possibile utilizzare Windows Server Backup per eseguire il backup di un intero server (tutti i volumi), di volumi selezionati, dello stato del sistema o di specifici file o cartelle, nonché per creare una copia di backup da utilizzare per il ripristino bare metal. È possibile ripristinare volumi, cartelle, file, determinate applicazioni e lo stato del sistema. In caso di problemi gravi, ad esempio un errore del disco rigido, è inoltre possibile eseguire un ripristino bare metal. Windows Server Backup consente infine di creare e gestire backup per il computer locale o per un computer remoto e di pianificare l'esecuzione automatica dei backup.

Utenti interessati a questa funzionalità

Windows Server Backup è destinato a chiunque necessiti di una soluzione di backup di base, dalle piccole aziende alle grandi organizzazioni.

Queste modifiche possono interessare i gruppi di utenti seguenti:

  • Professionisti IT responsabili dell'infrastruttura, il backup e il ripristino di emergenza

  • Piccole aziende o singoli individui che non sono professionisti IT e desiderano una soluzione di backup completa e con istruzioni dettagliate

  • Aziende di medie o grandi dimensioni che desiderano una soluzione di backup flessibile ed efficiente che possa essere controllata da script e gestita in remoto

Note speciali

Per eseguire un ripristino bare metal o del sistema operativo, è necessario disporre di una copia di backup (creata con Windows Server Backup) dell'intero server o dei volumi che contengono i file del sistema operativo e di Ambiente ripristino Windows, in modo che sia possibile ripristinare l'intero sistema sul sistema precedente o su un nuovo disco rigido. Per ulteriori informazioni, vedere Ripristinare il sistema operativo o l'intero server (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=159599).

Determinate attività di backup o ripristino devono essere eseguite con due computer che eseguono la stessa versione di Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2, mentre altre possono essere eseguite con computer che eseguono versioni diverse. Nella tabella seguente sono elencate le attività che è possibile eseguire con un determinato tipo di backup.

Per ulteriori informazioni sugli aspetti da considerare quando si utilizza Windows Server Backup in Windows Server 2008 R2, vedere Panoramica di Windows Server Backup (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=159614).

 

  Backup creato con Windows Server 2008 Backup di volumi creato con Windows Server 2008 R2 Backup di file/cartelle creato con Windows Server 2008 R2 Backup di ripristino bare metal creato con Windows Server 2008

Ripristino di file/cartelle per un computer che esegue Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Ripristino di volumi per un computer che esegue Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Ripristino bare metal per un computer che esegue Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Ripristino dello stato del sistema per un computer che esegue Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Gestione dei backup con il comando Wbadmin in un computer che esegue Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Gestione dei backup con lo snap-in MMC Windows Server Backup in Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Gestione dei backup con i cmdlet Windows PowerShell in Windows Server 2008

Supportato

Non supportato

Non supportato

Supportato

Backup o ripristino remoto tramite l'opzione Connetti a un altro computer di Windows Server 2008 R2

Non supportato

Supportato

Supportato

Non supportato

Ripristino di file/cartelle per un computer che esegue Windows Server 2008 R2

Supportato

Supportato

Supportato

Supportato

Ripristino di volumi per un computer che esegue Windows Server 2008 R2

Supportato

Supportato

Supportato

Supportato

Ripristino bare metal per un computer che esegue Windows Server 2008 R2

Non supportato

Supportato

Supportato

Non supportato

Ripristino dello stato del sistema per un computer che esegue Windows Server 2008 R2

Non supportato

Supportato

Supportato

Non supportato

Gestione dei backup con il comando Wbadmin in un computer che esegue Windows Server 2008 R2

Supportato

Supportato

Supportato

Supportato

Gestione dei backup con l'interfaccia utente di Windows Server Backup in Windows Server 2008 R2

Supportato

Supportato

Supportato

Supportato

Gestione dei backup con i cmdlet Windows PowerShell in Windows Server 2008 R2

Supportato

Supportato

Supportato

Supportato

Nuove funzionalità

Possibilità di includere o escludere dal backup singoli file e di includere o escludere tipi di file e percorsi da un volume

Windows Server Backup consente di eseguire il backup dei soli file selezionati anziché dei volumi completi. È inoltre possibile escludere determinati file dai backup in base al tipo di file o al percorso.

Importanza della modifica

Questa modifica offre maggiore flessibilità e controllo degli elementi da includere nei backup, evitando la necessità di eseguire il backup di interi volumi.

Differenze di funzionamento

In Pianificazione guidata backup e Creazione guidata backup unico, disponibili nello snap-in Windows Server Backup, sono state aggiunte alcune nuove opzioni che consentono di selezionare i file e le cartelle da aggiungere al backup e di escludere tipi di file e percorsi dal backup. Inoltre, i comandi Wbadmin enable backup e Wbadmin start backup sono stati aggiornati in modo da includere questa funzionalità.

Prestazioni migliorate e utilizzo dei backup incrementali

Per impostazione predefinita, Windows Server Backup crea backup incrementali che funzionano come backup completi. È infatti possibile recuperare qualsiasi elemento da un singolo backup, ma il backup occuperà solo lo spazio necessario per un backup incrementale. Tutti i backup di file/cartelle (eccetto il primo) sono backup incrementali in cui solo i file modificati vengono letti e trasferiti nel percorso di archiviazione dei backup. Windows Server Backup non richiede inoltre l'intervento dell'utente per eliminare periodicamente i backup meno recenti in modo da liberare spazio su disco per i nuovi backup. I backup meno recenti vengono infatti eliminati automaticamente.

Importanza della modifica

Questa modifica consente di creare in meno tempo backup che occupano meno spazio. Evita inoltre agli amministratori di eliminare i backup meno recenti manualmente e di eseguire altre operazioni per verificare che i backup non necessari siano stati eliminati.

Differenze di funzionamento

La creazione di backup incrementali non richiede l'intervento dell'utente. Se tuttavia si esegue il backup di interi volumi, è possibile configurare le impostazioni delle prestazioni utilizzando la finestra di dialogo Ottimizza prestazioni backup disponibile nello snap-in MMC Windows Server Backup.

Opzioni estese per l'archiviazione dei backup

È ora possibile archiviare i backup creati con un backup pianificato in un volume o una cartella condivisa remota. Se si sceglie una cartella condivisa remota, verrà mantenuta una sola versione del backup. Le copie di backup possono inoltre essere archiviate in dischi rigidi virtuali.

Importanza della modifica

Questa modifica consente di archiviare i backup in percorsi che contengono anche altri dati. Non è più necessario dedicare un intero disco all'archiviazione dei backup.

Differenze di funzionamento

In Pianificazione guidata backup, disponibile nello snap-in MMC Windows Server Backup, sono state aggiunte nuove opzioni che consentono di selezionare un volume o una cartella condivisa remota come percorso di archiviazione dei backup. Inoltre, il comando Wbadmin enable backup è stato aggiornato in modo da includere questa funzionalità.

Opzioni e prestazioni migliorate per le operazioni di backup e ripristino dello stato del sistema

È ora possibile utilizzare lo snap-in MMC Windows Server Backup per creare backup da utilizzare per eseguire il ripristino dello stato del sistema. È inoltre possibile utilizzare un unico backup per eseguire il backup sia dello stato del sistema che di altri dati archiviati nel server. I backup dello stato del sistema sono più rapidi e richiedono meno spazio per più versioni, poiché utilizzano copie shadow per il controllo delle versioni (analogamente ai backup basati su volume) anziché singole cartelle per ogni versione. Per ulteriori informazioni sull'archiviazione dei backup dello stato del sistema in Windows Server 2008 R2, vedere la Libreria TechNet (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=143713).

Importanza della modifica

In Windows Server 2008 è possibile creare backup dello stato del sistema solo tramite il comando Wbadmin. Non è inoltre possibile eseguire il backup dello stato del sistema e di altri elementi nell'ambito della stessa operazione di backup, limitazione che rende più difficile l'esecuzione di operazioni di ripristino.

Differenze di funzionamento

In Pianificazione guidata backup e Creazione guidata backup unico, disponibili nello snap-in Windows Server Backup, sono state aggiunte alcune nuove opzioni che consentono di creare un backup dello stato del sistema e di aggiungere contemporaneamente altri elementi al backup. Inoltre, i comandi Wbadmin enable backup e Wbadmin start backup sono stati aggiornati con l'inclusione del parametro –systemState, che consente di includere lo stato del sistema in un backup pianificato o unico.

Supporto esteso della riga di comando

Le modifiche apportate al comando Wbadmin rispecchiano quelle apportate allo snap-in MMC Windows Server Backup, ovvero la possibilità di eseguire il backup di determinati file anziché di interi volumi, di escludere dal backup determinati tipi di file e percorsi e di archiviare i backup pianificati in volumi o cartelle condivise remote. Per esempi e sintassi, vedere la Guida comandi nel sito di TechNet (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=140216).

Importanza della modifica

Le modifiche apportate al comando Wbadmin migliorano i livelli di controllo, prestazioni e funzionalità e assicurano la coerenza tra l'interfaccia utente e il comando stesso.

Differenze di funzionamento

Il funzionamento dei comandi seguenti è stato aggiornato:

  • Wbadmin enable backup

  • Wbadmin start backup

  • Wbadmin start sysrecovery

Supporto esteso di Windows PowerShell

I cmdlet Windows PowerShell di Windows Server 2008 R2 sono stati migliorati in Windows Server Backup per automatizzare le attività di routine e migliorare la gestione degli script di backup tramite le funzionalità di Windows PowerShell.

Importanza della modifica

Le modifiche apportate offrono migliori capacità di gestione e funzionalità di gestione remota e scripting, assicurando inoltre la coerenza del supporto dei cmdlet con le modifiche apportate allo snap-in MMC Windows Server Backup e al comando Wbadmin.

noteNota
Le operazioni di ripristino possono essere eseguite solo tramite lo snap-in MMC o il comando Wbadmin.

Differenze di funzionamento

Analogamente al comando Wbadmin, le modifiche apportate ai cmdlet Windows PowerShell per Windows Server Backup rispecchiano quelle apportate allo snap-in MMC Windows Server Backup, ovvero la possibilità di eseguire il backup di determinati file anziché di interi volumi, di escludere dal backup determinati tipi di file e percorsi e di archiviare i backup pianificati in volumi o cartelle condivise remote. Per ulteriori informazioni, vedere l'argomento relativo ai cmdlet Windows Server Backup (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=159759).

Dipendenze

È necessario installare il componente Windows PowerShell di Windows Server Backup in Server Manager. Per istruzioni, vedere Installare gli strumenti di Windows Server Backup (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=101794).

Edizioni che includono questa funzionalità

Windows Server Backup è disponibile in tutte le edizioni di Windows Server 2008 e Windows Server 2008 R2. Tuttavia, lo snap-in MMC Windows Server Backup non è disponibile per l'opzione di installazione Server Core di Windows Server 2008 R2. Per eseguire operazioni di backup per computer con un'installazione Server Core, è necessario utilizzare il comando Wbadmin o i cmdlet Windows PowerShell per Windows Server Backup oppure gestire i backup in remoto da un altro computer.

Ulteriori riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle operazioni di backup e ripristino del server, vedere Backup e ripristino (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=93012).

Per istruzioni per il backup o il ripristino di server che eseguono Servizi di dominio Active Directory®, vedere Ripristinare Servizi di dominio Active Directory (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=143754).

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft