Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Come installare App-V Client utilizzando Setup.exe

Aggiornamento: novembre 2012

Si applica a: Application Virtualization

Questo argomento descrive come installare App-V Client utilizzando il programma setup.exe. Quando si installa App-V Client utilizzando il programma setup.exe, il programma di installazione determina quale software sia necessario e lo installa automaticamente prima di installare il client.

Installazione dell'Application Virtualization Client tramite Setup.exe

  1. Accertarsi di avere eseguito l'accesso con un account che dispone di diritti amministrativi sul computer.

  2. Aprire la finestra del prompt dei comandi, quindi cambiare directory utilizzando la cartella contenente i file di installazione. Quando si installa la versione 4.6 o una versione successiva di App-V Client, è necessario utilizzare il programma di installazione corretto per il sistema operativo del computer, a 32 o a 64 bit. Se si utilizza il programma di installazione errato, l'installazione non verrà eseguita e verrà visualizzato un messaggio di errore.

  3. Immettere la stringa del comando di installazione nel prompt dei comandi. In alternativa, è possibile creare un file di comando ed eseguirlo dal prompt dei comandi. Per eseguire il comando, è inoltre possibile utilizzare un linguaggio di scripting come VBScript o Windows PowerShell.

  4. Il seguente esempio da riga di comando mostra come utilizzare setup.exe con vari parametri opzionali. Per ulteriori informazioni su questi parametri, vedere Parametri da riga di comando per l'installer dell'Application Virtualization Client.

    "setup.exe" /s /v"/qn SWICACHESIZE=\"10240\" SWIPUBSVRDISPLAY=\"Production System\" SWIPUBSVRTYPE=\"HTTP /secure\" SWIPUBSVRHOST=\"PRODSYS\" SWIPUBSVRPORT=\"443\" SWIPUBSVRPATH=\"/AppVirt/appsntype.xml\" SWIPUBSVRREFRESH=\"on\" SWIGLOBALDATA=\"D:\AppVirt\Global\" SWIUSERDATA=\"^% LOCALAPPDATA ^%\Windows\Application Virtualization Client\" SWIFSDRIVE=\"Q\""

    ImportantImportante
    • Le virgolette che appaiono nella sezione "/v" devono essere trattate come caratteri speciali e fatti precedere dal segno "\". Le virgolette sono richieste solamente quando i valori includono degli spazi; tuttavia, per coerenza, tutte le istanze dell'esempio precedente presentano le virgolette.

    • I caratteri "%" in "%HomeDrive%" devono essere preceduti dal carattere escape "^". Altrimenti la shell dei comandi di Windows imposta il valore dell'utente che sta eseguendo l'installazione.

    • Gli switch InstallShield/s e /qn sono necessari per l'installazione automatica. Lo switch /qn deve seguire lo switch /v, separato solo dalle virgolette senza spazi.

    • La cartella specificata nel valore SWIGLOBALDATA deve esistere già.

  5. Al termine dell'installazione, è consigliabile eseguire una scansione di Microsoft Update per accertarsi che gli ultimi aggiornamenti siano installati.

Vedere anche

-----
Per ulteriori informazioni su MDOP, vedere la libreria TechNet. Cercare la risoluzione dei problemi su TechNet Wiki oppure seguiteci su Facebook o Twitter. Inviare suggerimenti e commenti sulla documentazione di MDOP a MDOPdocs@microsoft.com.
Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft