Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Aggiunta di diversi utenti con l'importazione in blocco

Pubblicato: aprile 2012

Aggiornamento: febbraio 2013

Si applica a: Office 365, Windows Intune

noteNota
In questo argomento viene fornito contenuto della Guida online applicabile a più servizi cloud Microsoft, tra cui Windows Intune e Office 365.

È possibile importare più account utente in servizio cloud Microsoft da un unico file di origine. È necessario utilizzare un file con valori delimitati da virgole (CSV) e rispettare il formato richiesto. Un file CSV rappresenta un modo semplice per trasferire una grande quantità di dati tra programmi. È un normale file di testo in cui le informazioni in stile database vengono archiviate in un particolare formato. Questo formato richiede un record in ogni riga. I campi nei record devono essere separati da virgole.

È possibile utilizzare la procedura guidata Aggiunta utenti in blocco per caricare un file CSV esistente oppure utilizzare il modello CSV vuoto fornito e modificarlo in un editor di testo, ad esempio Blocco note. Il modello contiene etichette di colonne di dati degli utenti in cui è possibile immettere informazioni sugli utenti che si desidera importare. La procedura guidata include anche un file CSV di esempio che offre un campione correttamente formattato contenente esempi di dati degli utenti.

Quando si crea un file CSV, è possibile immettere etichette di colonne di dati degli utenti in qualsiasi lingua o carattere, ma l'ordine delle etichette come mostrato nell'esempio è importante per la compilazione dei campi corretti. È possibile quindi creare voci nei campi utilizzando qualsiasi lingua o carattere e salvare il file in un formato Unicode o UTF-8.

Il numero minimo di righe è due, inclusa la prima riga etichette di colonne di dati degli utenti (la seconda riga è un utente). Il numero massimo di righe è 251, inclusa la prima riga dei nomi dei campi. Solo il nome utente e il nome visualizzato sono voci obbligatorie. Se è necessario importare più di 250 utenti, creare più file CSV. Nella tabella seguente sono mostrate le etichette di colonne di dati degli utenti e la lunghezza caratteri massima per ciascuna etichetta nel file CSV di esempio.

ImportantImportante
Quando si crea o si modifica un file CSV, utilizzare Blocco note o un altro editor di testo semplice per evitare possibili problemi di elaborazione.

 

Etichetta colonna dati utente Lunghezza caratteri massima

Nome utente (obbligatorio)

La lunghezza totale massima del nome utente è 79 caratteri (incluso il simbolo @), nel formato nome@dominio.<estensione>. L'alias dell'utente non può superare i 30 caratteri e il nome di dominio non può superare i 48 caratteri.

Nome

64

Cognome

64

Nome visualizzato (obbligatorio)

256

Posizione professionale

64

Reparto

64

Numero ufficio

128

Telefono ufficio

64

Cellulare

64

Fax

64

Indirizzo

1024

Città

128

Stato o provincia

128

CAP

40

Paese

128

Ulteriori informazioni I seguenti passaggi possono essere completati utilizzando il portale account Office 365, Windows Intune o il portale Windows Azure AD, a seconda dei servizi a cui l'organizzazione si è iscritta. In questo modo, i portali fungono da interfacce front-end che recuperano i dati della directory associati con il tenant dell'organizzazione di Windows Azure AD. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di portali per gestire il tenant, vedere Amministrazione tenant di Windows Azure AD.

Aggiunta di utenti con l'importazione in blocco

CautionAttenzione
  • Se si importano utenti di paesi diversi, è consigliabile creare un file CSV separato per ogni paese ed eseguire un'operazione di importazione in blocco per ciascun file CSV. Questo è necessario in quanto durante il processo di importazione la località degli utenti verrà indicata nel file CSV e per ogni operazione di importazione in blocco sarà possibile selezionare un'unica località.

  • Verificare che la colonna Nome utente nel file CSV contenga l'indirizzo di posta elettronica completo (ad esempio, massimiliano@contoso.com) per ciascuno degli utenti. In caso contrario, verrà visualizzato un errore durante il caricamento del file.

Per aggiungere più utenti utilizzando un file CSV, effettuare le seguenti operazioni.

  1. A seconda del portale utilizzato, fare clic su Nuovo, quindi fare clic su Aggiunta utenti in blocco o sull'icona Aggiunta utenti in blocco.

  2. Nella pagina Selezionare un file CSV effettuare una delle operazioni seguenti e quindi fare clic su Avanti.

    • Fare clic su Sfoglia per specificare un file CSV esistente nel computer.

    • Fare clic su Scarica un file CSV vuoto per creare un file CSV utilizzando il modello fornito. Al termine, salvare il file nel computer e quindi fare clic su Sfoglia per specificare il file appena creato.

    • Fare clic su Scarica un file CSV di esempio per aprire un esempio correttamente formattato contenente esempi di dati degli utenti. Se si crea il file CSV da questo file di esempio, al termine dell'inserimento dei dati è necessario salvare il file nel computer e quindi fare clic su Sfoglia per specificare il file appena creato.

    CautionAttenzione
    Non aggiungere, modificare o eliminare etichette di colonne nel modello CSV o nel file di esempio e assicurarsi di salvare il file con estensione CSV per evitare che non venga caricato correttamente.

  3. Nella pagina Risultati verifica verificare che non siano presenti errori nel file CSV e che il numero di utenti da importare sia corretto. Per esaminare gli errori nel file di registro, fare clic su Visualizza. Se nel file CSV sono presenti errori, fare clic su Indietro. Aprire il file CSV, apportare le correzioni e quindi ripetere il passaggio 4. Dopo che il file CSV ha superato la verifica, fare clic su Avanti.

    noteNota
    • Questa è solo una fase di verifica. Gli utenti verranno aggiunti successivamente.

    • Per ripetere il passaggio 4 e apportare correzioni al file CSV, fare clic nuovamente su Sfoglia e allegare il file CSV aggiornato, anche se tale file è ancora selezionato nella casella percorso e nome file.

  4. Nella pagina Impostazioni, in Impostazione dello stato di accesso, selezionare Consentito per consentire agli utenti di effettuare l'accesso a servizio cloud e ai servizi concessi in licenza, oppure Bloccato per bloccare l'accesso degli utenti a servizio cloud e ai servizi concessi in licenza. In Impostazione località utente selezionare la località di lavoro degli utenti e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Assegnazione licenze selezionare le licenze che si desidera assegnare a tutti gli utenti da importare e quindi fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Invio dei risultati in un messaggio di posta elettronica selezionare Invia messaggio per inviare un nome utente e una password provvisoria per gli utenti aggiunti a se stessi e/o ai destinatari desiderati. Immettere gli indirizzi di posta elettronica separati da punto e virgola (;) e quindi fare clic su Crea.

    noteNota
    È possibile immettere un massimo di cinque indirizzi di posta elettronica.

  7. Nella pagina Risultati vengono visualizzati un elenco degli utenti importati correttamente e le relative password provvisorie, nonché eventuali errori che si sono verificati durante il processo di importazione. Se un utente non è stato importato, verrà visualizzato un messaggio di stato che indica il motivo. Se si è scelto di non inviare a se stessi queste informazioni tramite posta elettronica, è possibile fare clic su Visualizza per aprire il file di registro e quindi stampare o salvare le informazioni.

  8. Al termine, fare clic su Chiudi.

    noteNota
    Le modifiche potrebbero richiedere tempo per essere applicate su più servizi.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft