Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Integrazione di Office con Rights Management

Pubblicato: luglio 2012

Aggiornamento: marzo 2013

Si applica a: Office 365

Durante la creazione o l'utilizzo di contenuti protetti da Information Rights Management (IRM) sono supportate solo le seguenti versioni di Microsoft Office.

 

Per questa famiglia di prodotti Office... ... si applicano queste limitazioni all'utilizzo di Rights Management

Microsoft Office Professional Plus 2013 Preview

Supportato in questa versione.

Microsoft Office 2010

Supportato in questa versione.

Per pubblicare contenuto protetto da diritti è necessario Office Professional Plus. Per utilizzare il contenuto protetto da diritti, è necessario Office Standard.

Microsoft Office 2007

Non supportato in questa versione.

Configurazione client di Office 2013

Per utilizzare Rights Management per supportare funzionalità IRM in Office Professional Plus 2013 Preview, sono necessari i seguenti passaggi.

Installare e configurare Office 2013 per utilizzare Rights Management con funzionalità IRM Office

  1. Installare Office Professional Plus 2013 Preview dal sito di download.

  2. Da un prompt dei comandi con privilegi avanzati eseguire il seguente comando di aggiornamento del Registro di sistema:

    reg add "HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Office\15.0\Common\DRM" /t REG_DWORD /v "UseRMSOnline" /d 1 /f
    
  3. Accedere alle applicazioni di Office utilizzando le credenziali di Microsoft Office 365.

Configurazione client di Office 2010

Per utilizzare Rights Management per supportare funzionalità IRM in Office 2010, sono necessari i seguenti passaggi.

noteNota
Poiché questa procedura non è reversibile, è consigliabile eseguire questi passaggi in un ambiente di test.

Per installare e configurare Office 2010 per utilizzare Rights Management con funzionalità IRM Office

  1. Stabilire un account utente tenant di Office 365.

    Verranno forniti un accesso utente O365 e un account utente posta elettronica (ad esempio, user@mytestdomain.onmicrosoft.com) che è possibile utilizzare per accedere al sito portale di Office 365 e anche successivamente con Exchange Online come provider di posta elettronica hosted.

    Per ulteriori informazioni, vedere Accesso a Office 365.

  2. Installare una versione compatibile del sistema operativo Windows che disponga del necessario client RMS.

    Rights Management richiede il client RMS che fa parte di Windows Vista, Windows 7 SP1, Windows Server 2008 e Windows Server 2008 R2 SP1 e Office 2010. Potrebbe inoltre essere necessario installare i seguenti hotfix se si sta utilizzando il cluster AD RMS aggiornato per utilizzare la modalità crittografia 2 che utilizza le chiavi RSA aumentate a 2048 bit nella lunghezza della chiave. Per i computer che eseguono Windows Vista e Windows Server 2008, installare l'hotfix associato a ID articolo 2627272. Per i computer che eseguono Windows 7 o Windows Server 2008 R2, installare il pacchetto di hotfix associato a ID articolo 2627273. Per i computer che riscontrano errori con le applicazioni di Office 2010, verificare che sia stato installato il pacchetto di hotfix di Office 2010 nell'ID articolo: 2596501 per risolvere tali errori. Per ulteriori informazioni sulla modalità crittografia 2, vedere AD RMS Cryptographic Modes (Modalità crittografia AD RMS).

    Rights Management supporta sia installazioni x86 (32 bit), sia installazioni x64 (64 bit).

  3. Installare Office 2010 dal supporto di installazione o utilizzando la versione di valutazione di 60 giorni di Office 2010 disponibile qui da scaricare dal sito Web di Microsoft.

  4. Accedere al sito del portale Office 365 e configurare Office 2010 desktop per utilizzare Office 365.

    Dopo aver effettuato l'accesso al sito di Office 365, procedere come riportato di seguito per installare l'assistente per l'accesso di Office 365:

    1. Fare clic su Home nella parte superiore della pagina.

    2. Nella pagina Home fare clic su Software e quindi su Utilizza le applicazioni desktop di Office con Office 365 Technical Preview.

    3. All'avvio dell'aggiornamento guidato di Office 365, seguire le richieste di installare l'assistente per l'accesso a Microsoft e gli altri aggiornamenti di Office richiesti, quindi riavviare il computer.

  5. Scaricare ed eseguire lo strumento per la generazione di script del Registro di sistema per la posizione del servizio dal sito di download.

    Dopo aver scaricato lo strumento, estrarlo in una cartella, verificare che tutte le applicazioni di Office siano chiuse e quindi eseguire lo strumento come richiesto per generare un file script di Windows. Il nome del file eseguibile è il seguente: Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe.

    Per ulteriori informazioni su come eseguire questo strumento, vedere la sezione seguente.

  6. Eseguire il file script di Windows generato per completare la configurazione del client per l'utilizzo di Rights Management.

    noteNota
    Per un corretto funzionamento dello strumento di script, non sono richiesti privilegi (amministrativi) avanzati, tuttavia, per la corretta esecuzione dello strumento, l'utente che esegue lo strumento deve disporre delle autorizzazioni di scrittura della cartella in cui si trova lo strumento.

  7. Aprire Outlook 2010 e configurare le impostazioni di posta elettronica di Exchange Online.

    Al primo utilizzo di Outlook nel computer verrà richiesto di configurare un account di posta elettronica. È possibile continuare il processo di configurazione delle impostazioni di posta elettronica Exchange per utilizzare Exchange Online e l'account utente tenant.

    Per ulteriori informazioni, vedere Aggiunta o rimozione di un account di posta elettronica.

Strumento per la generazione di script del Registro di sistema per la posizione del servizio

Per configurare il computer per l'utilizzo di Office 2010 con Rights Management, è necessaria un'ulteriore utilità della riga di comando, lo strumento per la generazione di script del Registro di sistema per la posizione del servizio. Un utente non amministrativo può eseguire lo strumento da un prompt dei comandi standard, ma è necessario eseguire lo strumento in una cartella in cui l'utente dispone delle autorizzazioni di scrittura, in quanto genererà uno script che verrà utilizzato per configurare Office 2010 per utilizzare Rights Management. Quando è in esecuzione, lo strumento richiede all'utente di specificare le credenziali di Office 365 nella finestra di dialogo Credenziali e utilizza le credenziali per generare un file script per configurare il computer.

Dopo l'esecuzione dello strumento è necessario eseguire il file script generato da un utente amministrativo da un prompt dei comandi avanzato perché imposta le chiavi del Registro di sistema necessarie per configurare Office 2010 per l'utilizzo di Rights Management.

Di seguito sono riportati la sintassi e gli esempi per utilizzare questo strumento.

C:\>Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe /?
=======================================================================
            Service Location Registry Script Generator
=======================================================================
Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe -r:<AADRM URL> -s:<STS Site ID> -u:<O365 Authentication System user name> -p:<User password>

   -r: The Uniform Resource Locator (URL) that is the base address for your Windows Azure Active Directory Rights Management (AADRM) server
   -s: The host name identifier for the Secure Token Service (STS) site
   -u: The O365 Authentication System user name, typically provided in e-mail format (for example, "user@contoso.com")
   -p: The password for the O365 Authentication System user.

---------
EXAMPLES
---------

-------------------------------EXAMPLE 1-------------------------------
C:\>Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe

Description
-----------
Runs the Service Location Registry Script Generator tool using default settings and prompts you to enter credentials.

-------------------------------EXAMPLE 2-------------------------------
C:\>Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe -r:https://AadrmUrl.com -s:StsName

Description
-----------
Runs the Service Location Registry Script Generator tool using non-default values and prompts you to enter credentials.

-------------------------------EXAMPLE 3-------------------------------
C:\>Microsoft.AADRM.ServiceLocationRegScriptTool.exe -r:https://AadrmUrl.com -s:StsName -u:user@contoso.com -p:password

Description
-----------
Runs the Service Location Registry Script Generator tool using non-default values.

noteNota
Quando si esegue questo strumento, gli errori vengono generati quando non sono presenti le chiavi del Registro di sistema. Questi errori non influiscono sul funzionamento dello strumento e possono essere ignorati.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft