Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Definizione delle regole di sottoscrizione

SQL Server 2005

Lo scopo primario delle regole di sottoscrizione è generare notifiche. Esse infatti uniscono in join i dati degli eventi con i dati di sottoscrizione per generare dati di notifica. È inoltre possibile utilizzare le regole di sottoscrizione per aggiornare le cronologie degli eventi e delle sottoscrizioni.

Esistono due tipi di regole di sottoscrizione: basate sugli eventi e pianificate. Le regole basate sugli eventi, o regole eventi, generano notifiche all'arrivo di eventi. Le regole pianificate generano notifiche in base alla pianificazione definita in ogni sottoscrizione pianificata.

Queste regole possono includere azioni semplici e azioni condizionali, più complesse. Le azioni semplici consentono ai sottoscrittori di specificare parametri per query definite dallo sviluppatore. Le azioni condizionali consentono ai sottoscrittori di creare l'equivalente di clausole WHERE nei campi evento.

ms171295.note(it-it,SQL.90).gifNota:
Non utilizzare le regole di sottoscrizione per aggiornare le tabelle degli eventi e delle sottoscrizioni. Non esistono garanzie relative all'ordine di elaborazione per le regole di sottoscrizione. Quindi, le regole che aggiornano le tabelle potrebbero essere elaborate secondo l'ordine previsto. Questo ha implicazioni dal punto di vista della consistenza del sistema. Le tabelle delle sottoscrizioni e degli eventi, inoltre, sono probabilmente le più ampie in termini di numero di record. L'elaborazione delle istruzioni Transact-SQL che si applicano direttamente a queste tabelle richiederà più tempo e più risorse di sistema.

ms171295.note(it-it,SQL.90).gifNota:
Per le regole di test e di risoluzione dei problemi, sono utili le stored procedure di Notification Services. Per ulteriori informazioni, vedere NSPrepareRuleFiring (Transact-SQL) e NSExecuteRuleFiring (Transact-SQL).

Argomento Descrizione

Definizione delle regole eventi

Descrive le regole che generano notifiche all'arrivo degli eventi e come definirle.

Definizione delle regole pianificate

Descrive le regole che generano notifiche in momenti pianificati e come definirle.

Definizione di azioni

Descrive semplici azioni con parametri per le regole e come definire tali azioni.

Definizione di azioni condizionali

Descrive le azioni condizionali che consentono agli utenti di definire l'equivalente di una clausola WHERE per una regola e come definire tali azioni.

Scrittura di regole di sottoscrizione efficienti

Include linee guida per la scrittura di regole ottimizzate per una corretta esecuzione e l'utilizzo di risorse di sistema minime.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft