Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Proprietà database (pagina Opzioni)

Utilizzare questa pagina per visualizzare o modificare opzioni per il database selezionato. Per ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili in questa pagina, vedere Impostazione delle opzioni di database.

Regole di confronto

Consente di specificare le regole di confronto del database selezionandole nell'elenco. Per ulteriori informazioni, vedere Utilizzo delle regole di confronto.

Modello di recupero

Consente di specificare uno dei modelli di recupero del database seguenti: Con registrazione completa, Con registrazione minima delle operazioni bulk oppure Con registrazione minima. Per ulteriori informazioni sui modelli di recupero, vedere Panoramica del modello di recupero.

Livello di compatibilità

Specificare la versione più recente di SQL Server supportata dal database. I valori possibili sono SQL Server 2008 R2, SQL Server 2008, SQL Server 2005 e SQL Server 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Livello di compatibilità ALTER DATABASE (Transact-SQL).

Chiusura automatica

Indica se il database viene chiuso correttamente e se le risorse corrispondenti vengono liberate dopo la disconnessione dell'ultimo utente. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, il database viene chiuso correttamente e le relative risorse vengono liberate dopo la disconnessione dell'ultimo utente.

Creazione automatica statistiche

Indica se il database crea automaticamente le statistiche di ottimizzazione mancanti. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, le statistiche mancanti necessarie per l'ottimizzazione di una query vengono create automaticamente durante la fase di ottimizzazione. Per ulteriori informazioni, vedere CREATE STATISTICS (Transact-SQL).

Compattazione automatica

Indica se i file di database sono disponibili per la compattazione periodica. I valori possibili sono True e False. Per ulteriori informazioni, vedere Compattazione di un database.

Aggiornamento automatico statistiche

Indica se il database aggiorna automaticamente le statistiche di ottimizzazione non aggiornate. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, tutte le statistiche non aggiornate necessarie per l'ottimizzazione di una query vengono create automaticamente durante la fase di ottimizzazione. Per ulteriori informazioni, vedere CREATE STATISTICS (Transact-SQL).

Aggiornamento automatico asincrono statistiche

Quando il valore è True, le query che avviano un aggiornamento automatico delle statistiche non aggiornate non attenderanno il completamento dell'aggiornamento delle statistiche prima della compilazione. Le query successive utilizzeranno le statistiche aggiornate, non appena disponibili.

Quando il valore è False, le query che avviano un aggiornamento automatico delle statistiche non aggiornate attenderanno che le statistiche aggiornate diventino disponibili per l'utilizzo nel piano di ottimizzazione.

L'impostazione di questa opzione su True non produce effetti a meno che anche l'opzione Aggiornamento automatico statistiche non sia impostata su True.

Chiusura cursori dopo commit abilitata

Consente di specificare se i cursori vengono chiusi dopo l'esecuzione del commit della transazione di apertura del cursore. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, vengono chiusi tutti i cursori che risultano aperti al momento dell'esecuzione del commit o del rollback di un transazione. Quando il valore è False, tali cursori rimangono aperti quando viene eseguito il commit della transazione. Quando il valore è False, il rollback di una transazione determina la chiusura di tutti i cursori, ad eccezione di quelli definiti come INSENSITIVE o STATIC. Per ulteriori informazioni, vedere SET CURSOR_CLOSE_ON_COMMIT (Transact-SQL).

Cursore predefinito

Indica il comportamento del cursore predefinito. Quando il valore è True, le dichiarazioni dei cursori vengono impostate su LOCAL per impostazione predefinita. Quando il valore è False, i cursori Transact-SQL vengono impostati su GLOBAL per impostazione predefinita. Per ulteriori informazioni, vedere Ambito dei nomi dei cursori Transact-SQL.

Impostazione predefinita supporto valori Null ANSI

Indica il comportamento predefinito degli operatori di confronto Uguale a (=) e Diverso da (<>) quando vengono utilizzati con valori Null. I valori possibili sono True (attivato) e False (disattivato). Per ulteriori informazioni, vedere SET ANSI_NULL_DFLT_ON (Transact-SQL) e SET ANSI_NULL_DFLT_OFF (Transact-SQL).

Confronto con valori Null ANSI abilitato

Indica il comportamento degli operatori di confronto Uguale a (=) e Diverso da (<>) quando vengono utilizzati con valori Null. I valori possibili sono True (attivato) e False (disattivato). Quando il valore è True, tutti i confronti con un valore Null restituiscono UNKNOWN. Quando il valore è False, i confronti di valori non UNICODE con un valore Null restituiscono True se entrambi i valori sono NULL. Per ulteriori informazioni, vedere SET ANSI_NULLS (Transact-SQL).

Riempimento ANSI abilitato

Indica se il riempimento ANSI è attivato o disattivato. I valori consentiti sono True (attivato) e False (disattivato). Per ulteriori informazioni, vedere SET ANSI_PADDING (Transact-SQL).

Avvisi ANSI abilitati

Indica il comportamento dello standard ISO per diverse condizioni di errore. Quando il valore è True, viene generato un messaggio di avviso se le funzioni di aggregazione, quali SUM, AVG, MAX, MIN, STDEV, STDEVP, VAR, VARP o COUNT, includono valori Null. Quando il valore è False, non viene generato alcun messaggio di avviso. Per ulteriori informazioni, vedere SET ANSI_WARNINGS (Transact-SQL).

Interruzione per errori aritmetici abilitata

Indica se l'opzione del database relativa all'interruzione aritmetica è abilitata o disabilitata. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, un errore di overflow o di divisione per zero determina l'interruzione della query o del batch. Se l'errore si verifica in una transazione, viene eseguito il rollback della transazione. Quando il valore è False, viene visualizzato un messaggio di avviso, ma l'esecuzione della query, del batch o della transazione prosegue ignorando l'errore. Per ulteriori informazioni, vedere SET ARITHABORT (Transact-SQL).

Risultato Null per concatenazione di valori Null

Indica il comportamento in caso di valori Null concatenati. Se il valore della proprietà è True, string + NULL restituisce NULL. Se il valore è False, il risultato è string. Per ulteriori informazioni, vedere SET CONCAT_NULL_YIELDS_NULL (Transact-SQL).

Concatenamento della proprietà tra database abilitato

Questo valore di sola lettura indica se è abilitato il concatenamento della proprietà tra database. Quando il valore è True, il database può essere l'origine o la destinazione di una catena di proprietà tra database. Utilizzare l'istruzione ALTER DATABASE per impostare questa proprietà.

Ottimizzazione di correlazione data abilitata

Quando il valore è True, SQL Server mantiene statistiche di correlazione per qualsiasi coppia di tabelle nel database collegata tramite un vincolo FOREIGN KEY e con colonne di tipo datetime.

Quando il valore è False, le statistiche di correlazione non vengono mantenute. Per ulteriori informazioni, vedere Ottimizzazione di query che accedono a colonne datetime correlate.

Interruzione per perdita di precisione numerica

Indica la modalità di gestione degli errori di arrotondamento utilizzata dal database. I valori possibili sono True e False. Quando il valore è True, viene generato un errore se si verifica una perdita di precisione in un'espressione. Quando il valore è False, la perdita di precisione non determina la visualizzazione di messaggi di errore e il risultato viene arrotondato alla precisione della colonna o della variabile in cui è archiviato. Per ulteriori informazioni, vedere SET NUMERIC_ROUNDABORT (Transact-SQL).

Parametrizzazione

Quando il valore è SIMPLE, le query vengono parametrizzate in base al comportamento predefinito del database. Quando il valore è FORCED, SQL Server parametrizza tutte le query del database. Per ulteriori informazioni, vedere Parametrizzazione semplice e Parametrizzazione forzata.

Identificatori tra virgolette abilitati

Indica se le parole chiave di SQL Server possono essere utilizzate come identificatori (nome di variabile o oggetto) se racchiusi tra virgolette. I valori possibili sono True e False. Per ulteriori informazioni, vedere SET QUOTED_IDENTIFIER (Transact-SQL).

Trigger ricorsivi abilitati

Indica se i trigger possono essere attivati da altri trigger. I valori possibili sono True e False. Se il valore è True, l'attivazione ricorsiva dei trigger è abilitata. Se il valore è False, viene impedita solo la ricorsione diretta. Per disabilitare la ricorsione indiretta, impostare l'opzione del server nested triggers su 0 utilizzando sp_configure. Per ulteriori informazioni, vedere Utilizzo di trigger nidificati.

Attendibile

Quando è visualizzato il valore True, questa opzione di sola lettura indica che SQL Server consente l'accesso a risorse esterne al database in un contesto di rappresentazione definito all'interno del database. I contesti di rappresentazione possono essere definiti all'interno del database mediante l'istruzione utente EXECUTE AS o la clausola EXECUTE AS sui moduli di database.

Per ottenere l'accesso, il proprietario del database deve anche disporre dell'autorizzazione AUTHENTICATE SERVER a livello del server.

Questa proprietà consente inoltre la creazione e l'esecuzione di assembly di accesso esterni e non sicuri all'interno del database. Oltre a impostare questa proprietà su True, il proprietario del database deve disporre dell'autorizzazione EXTERNAL ACCESS ASSEMBLY o UNSAFE ASSEMBLY a livello di server.

Per impostazione predefinita, in tutti i database utente e in tutti i database di sistema (ad eccezione di MSDB) questa proprietà è impostata su False. Il valore non può essere modificato nel caso dei database model e tempdb.

TRUSTWORTHY è impostata su False ogniqualvolta un database è collegato al server.

La modalità consigliata per l'accesso alle risorse esterne al database in un contesto di rappresentazione consiste nell'utilizzo di certificati e firme al posto dell'opzione Trustworthy.

Per impostare questa proprietà, utilizzare l'istruzione ALTER DATABASE.

Formato di archiviazione vardecimal abilitato

A partire da SQL Server 2008, questa opzione è di sola lettura. Se impostata su True, per il database è abilitato il formato di archiviazione vardecimal. Questo formato non può essere disabilitato se è in uso da una o più tabella del database. In SQL Server 2008 il formato di archiviazione vardecimal è abilitato per tutti i database. Per informazioni sul formato di archiviazione vardecimal, vedere Archiviazione di dati decimal come lunghezza variabile. Questa opzione utilizza sp_db_vardecimal_storage_format.

Verifica pagina

Indica l'opzione utilizzata per individuare e segnalare le transazioni di I/O incomplete causate da errori di I/O su disco. I valori possibili sono None, TornPageDetection e Checksum. Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni sulla tabella suspect_pages e sulla relativa gestione.

Database di sola lettura

Indica se il database è di sola lettura. I valori possibili sono True e False. Se il valore è True, gli utenti possono unicamente leggere i dati contenuti nel database. Gli utenti non sono in grado di modificare i dati o gli oggetti di database. È tuttavia possibile eliminare il database utilizzando l'istruzione DROP DATABASE. Il database non può essere in uso quando si specifica un nuovo valore per l'opzione Database Read Only. L'unica eccezione riguarda il database master e prevede che solo l'amministratore di sistema possa utilizzare il database master durante l'impostazione di questa opzione.

Stato database

Visualizza lo stato corrente del database. Questa opzione non è modificabile. Per ulteriori informazioni su Database State, vedere Stati del database.

Limitazione accesso

Indica gli utenti autorizzati ad accedere al database. I valori possibili sono:

  • Multiple

    Rappresenta lo stato normale per un database di produzione e consente l'accesso simultaneo di più utenti al database.

  • Single

    Questa impostazione viene utilizzata per azioni di manutenzione e consente l'accesso al database di un solo utente alla volta.

  • Restricted

    Solo i membri del ruolo db_owner, dbcreator o sysadmin possono utilizzare il database.

Crittografia abilitata

Se questa opzione è impostata su True, la crittografia è abilitata per il database. Per la crittografia è necessaria una chiave di crittografia del database. Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni sulla crittografia trasparente dei dati (TDE, Transparent Data Encryption).

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft