Skip to main content

Approfondimenti sull'installazione - Risoluzione dei problemi relativi alla distribuzione di Windows nel mondo reale

Data di pubblicazione: 15 settembre 2010

It is certainly great to see so many companies migrating to Windows 7 and Windows Server 2008 R2, but it is also great to see that they are taking advantage of the new deployment tools that have been released in the same period. Premesso ciò, rispetto a Windows XP e Windows Server 2003, la distribuzione della nuova piattaforma Windows è molto diversa. In questo articolo, fornirò alcuni suggerimenti per risolvere rapidamente problemi comuni con le distribuzioni di Windows, sia per mezzo di strumenti di installazione fondamentali che per mezzo di soluzioni di distribuzione come Microsoft Deployment Toolkit (MDT) e Microsoft System Center Configuration Manager (ConfigMgr).

Inizio pagina


Il motore di installazione di Windows

A prescindere dallo strumento utilizzato per la distribuzione di Windows 7 o Windows Server 2008 R2, a un certo punto verrà eseguito il motore di installazione di Windows. Potrebbe trattarsi di un'esperienza di installazione completa tramite l'esecuzione del file setup.exe o l'equivalente di un'installazione ridotta dopo l'applicazione di un'immagine creata con Sysprep tramite strumenti come ImageX del Windows Automated Installation Kit (AIK). Durante l'esecuzione dell'installazione, sono necessarie informazioni di configurazione; è possibile che vengano richieste all'utente ma la maggior parte delle volte vengono estratte da un file di risposte (unattend.xml). Il motore di installazione registra tutte le operazioni in un file di log (il file setupact.log) che dovrà essere esaminato nel caso si riscontri un errore durante l'installazione di Windows.

Problema n° 1: l'installazione di Windows si arresta con uno strano codice errore

Nello scenario riportato di seguito, Windows 7 viene distribuito con un file unattend.xml, ma si verifica un errore durante l'installazione e viene generato uno strano codice errore:

Schermata del codice errore dell'installazione di Windows

Soluzione:

Non fare clic su OK. Premere, invece, MAIUSC-F10 per individuare il file setupact.log (il quale si potrà trovare in diverse posizioni a seconda del momento in cui si verifica l'errore di installazione). In questo caso, il vero errore è stato che abbiamo digitato un nome di computer non corretto nel file unattend.xml evidenziato nel file setupact.log. Queste sono le righe del file setupact.log. Intenzionalmente, avevo assegnato un nome di computer che includeva più di 16 caratteri nel file unattend.xml (cosa che alcuni clienti fanno) e questo è stato il motivo che ha provocato l'interruzione dell'installazione.

Schermata del testo di errore del nome computer

Suggerimento: per un elenco delle possibili posizioni del file setupact.log, consultare questo articolo

Inizio pagina


Utilizzo di MDT 2010 Lite Touch per distribuire Windows

Quando si utilizza MDT 2010 Lite Touch per distribuire Windows, i problemi sono più complessi da risolvere. Ciò è dovuto al fatto che MDT aggiunge un altro livello di strumenti e script al motore di installazione principale e altri strumenti di Windows AIK. Fortunatamente, MDT fornisce anche altre funzionalità di gestione degli errori e file di log che consentono di scoprire il problema; pertanto, alla fine dei conti, la risoluzione dei problemi risulta molto più semplice. Per comprendere meglio la risoluzione dei problemi, è necessario tenere presente il funzionamento del processo di distribuzione di Windows utilizzato.

Quando si utilizza MDT per distribuire, si utilizza una cosiddetta sequenza attività, che include l'elenco di passaggi o operazioni da eseguire durante la distribuzione. Alcune delle operazioni più comunemente utilizzate sono la formattazione del disco rigido, l'inserimento di driver, l'esecuzione dell'installazione di Windows con un file di risposte, l'installazione delle applicazioni e degli aggiornamenti.

Il processo di distribuzione bare metal di MDT 2010 Lite Touch avviene in modo simile al seguente:

  1. L'immagine di avvio viene avviata da un'unità CD/USB o da un ambiente PXE e, una volta avviata, si riconnette al server di distribuzione.
  2. Viene avviata la procedura guidata di distribuzione e vengono lette le impostazioni (regole) di distribuzione dal server e viene avviata la distribuzione automaticamente o viene richiesto un input da parte dell'utente (a seconda delle impostazioni presenti sul server). Le impostazioni vengono archiviate in memoria.
  3. La sequenza attività selezionata viene avviata e inizia l'esecuzione delle operazioni o passaggi contenuti in essa. Ad esempio, affinché vengano ricavate le impostazioni corrette durante l'installazione, vengono effettuate le seguenti operazioni:

    a. Raccolta: vengono lette le impostazioni di distribuzione
    b. Configurazione: il file unattend.xml viene aggiornato con le impostazioni corrette
    c. Applicazione del sistema operativo: viene eseguito il file setup.exe con il file unattend.xml aggiornato

  4. Dopo aver applicato l'immagine del sistema operativo, la macchina verrà riavviata e le operazioni riprenderanno dal punto in cui sono state interrotte.

Durante la risoluzione di problemi in MDT 2010 Lite Touch, si utilizzano anche file di log archiviati, però, in posizioni diverse rispetto al file setupact.log. Ciascuno script di MDT il proprio file di log, ma il file BDD.log contiene un quadro riassuntivo di tutti gli altri file di log di MDT. I log vengono archiviati nei percorsi X:\MININT\SMSOSD\OSDLOGS, C:\MININT\SMSOSD\OSDLOGS oppure C:\Windows\Temp\DeploymentLogs a seconda di quando si verifica l'errore durante la distribuzione. BDD.log è il file di log principale, ma anche il file SMSTS.log potrebbe contenere ulteriori indizi in merito al motivo per cui si verifica un errore durante una distribuzione basata su Lite Touch. Tra l'altro, i file di log sono formattati in modo da essere letti mediante l'utilità trace32.

Inizio pagina


Problema n° 2: la connessione di MDT 2010 Lite Touch al server non viene completata

Si tratta di un problema molto comune, ma come risolverlo? In questo caso, so che l'utente e la password forniti sono corretti.

Schermata di errore credenziali utente

Il passaggio successivo consiste nel premere F8 per visualizzare un prompt dei comandi. Poiché l'errore si verifica molto prematuramente durante il processo, non esiste alcun volume C: in cui vengono archiviati i file di log che verranno pertanto memorizzati nella memoria RAM. Quindi, dopo aver aperto il file BDD.LOG con l'utilità trace32 (o il Blocco note) nel percorso X:\MININT\SMSOSD\OSDLOGS (the RAM drive), viene visualizzato quanto segue:

Schermata di errore ortografico nelle regole

L'errore è dovuto al fatto che abbiamo digitato un errore ortografico nelle regole. La condivisione di distribuzione viene condivisa come MDTProduction$ ma abbiamo digitato MDTProducton$ (senza la "i") nelle regole.

Inizio pagina


Utilizzo di ConfigMgr 2007 per distribuire Windows

Come nel caso di MDT 2010 Lite Touch, l'aggiunta di ConfigMgr 2007 rende i problemi di distribuzione più complessi da risolvere rispetto al semplice utilizzo del DVD di Windows 7. I componenti di MDT 2010 Zero Touch limiteranno il problema grazie all'aggiunta di oltre 100 funzionalità più comunemente utilizzate, tra cui una funzionalità aggiuntiva per la gestione degli errori, a ConfigMgr 2007. Contrariamente alla credenza comune, MDT in realtà riduce le complessità di utilizzo di ConfigMgr OSD, non il contrario.

Quando si distribuisce Windows mediante ConfigMgr 2007, i file di log aggiuntivi vengono salvati nei percorsi X:\Windows\Temp, C:\_SmsTaskSequence\SMSOSD\OSDLOGS e C:\Windows\System32\CCM\Logs o C:\Windows\SysWOW64\CCM\Logs a seconda della piattaforma. Con ConfigMgr, il file di log principale è SMSTS.log, ma anche i file di log di MDT potrebbero contenere informazioni utili. Per accedere ai file di log nel client, selezionare la casella Enable command support (testing only) nelle proprietà dell'immagine di avvio per attivare il tasto F8 in Windows PE.

Schermata della finestra di dialogo di Zero Touch

Inizio pagina


Altri log utili durante la distribuzione di Windows

  • Cbs.log: per la risoluzione di problemi relativi ai comandi DISM per inserire driver, Language Pack, aggiornamenti e così via
  • Setupapi.dev.log: per la risoluzione dei problemi relativi ai driver
  • Netsetup.log: per la risoluzione dei problemi relativi all'aggiunta a domini
  • WindowsUpdate.log: per la risoluzione dei problemi relativi alle installazioni effettuate mediante Windows Update

Buona risoluzione dei problemi a tutti!

Inizio pagina

Informazioni sull'autore

Foto di Johan Arwidmark Johan Arwidmark, MCSE e MVP in Setup & Deployment, è consulente ed esperto in tutti gli aspetti della distribuzione di Windows in ambienti aziendali. Partecipa come relatore presso diverse conferenze in tutto il mondo ogni anno, tra cui MMS e TechEd e si interessa attivamente alle community sulla distribuzione, quali deployvista.com, deploymentcd.com e myitforum.com.

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?