Distribuire modelli personalizzati in Office 2010

Office 2010
 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2015-03-09

In Microsoft Office 2010 è possibile creare e distribuire modelli selezionabili dagli utenti per la creazione di nuovi documenti, presentazioni o fogli di lavoro.

È possibile creare e distribuire questi modelli di Office 2010 per gli utenti di Microsoft Word 2010, PowerPoint 2010 ed Excel 2010.

Contenuto dell'articolo:

È possibile creare modelli personalizzati e renderli disponibili per gli utenti nel riquadro Modelli disponibili visualizzato quando si fa clic su Nuovo nella scheda File. I passaggi del processo sono i seguenti:

  1. Creare i modelli.

  2. Creare i file di anteprima e miniatura.

  3. Creare un file di configurazione XML per descrivere i file del modello personalizzato, della miniatura e dell'anteprima.

  4. Distribuire una chiave del Registro di sistema per consentire la lettura del file di configurazione XML in Office.

Per creare un modello personalizzato, aprire un documento, una presentazione o un foglio di lavoro nuovo o esistente, eseguire le personalizzazioni e quindi salvare il file come modello in una cartella di rete o un sito Web.

L'esempio seguente illustra come creare un modello in Word 2010. La procedura è comunque praticamente identica per Excel 2010 e PowerPoint 2010. Per ulteriori informazioni sulla creazione dei modelli, vedere Informazioni sui modelli di Office 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=212947&clcid=0x410).

Per creare un modello (in Word 2010)
  1. Aprire un documento nuovo o esistente in Word 2010.

  2. Personalizzare il documento.

  3. Fare clic su Salva con nome nella scheda File.

  4. Nel riquadro struttura passare a una cartella condivisa in rete oppure a una cartella in un server Web.

  5. Nella casella Nome file digitare il nome che si desidera utilizzare per il modello.

  6. Nella casella Tipo file selezionare Modello di Word e quindi fare clic su Salva.

Questo passaggio è facoltativo, ma i file di anteprima e miniatura possono essere molto utili per consentire agli utenti di individuare e selezionare rapidamente i modelli. Per visualizzare alcuni esempi dei file di anteprima e miniatura, fare clic su Modelli di esempio nel riquadro Modelli disponibili. Se si decide di non creare i file di anteprima e miniatura per un modello personalizzato, per gli utenti sarà visibile il nome del modello nel riquadro Modelli disponibili e verrà visualizzata una X rossa al posto delle immagini di miniatura e anteprima.

Per creare i file di anteprima e miniatura
  1. Utilizzare schermate e un editor di immagini per creare i file di anteprima e miniatura. Le dimensioni consigliate sono le seguenti:

     

    Tipo di anteprima Larghezza Altezza

    Miniatura

    100

    120

    Anteprima

    256

    350

  2. Salvare i file in uno dei tipi seguenti: jpg, png, bmp o gif.

Per visualizzare i modelli personalizzati nel riquadro Modelli disponibili è necessario creare un file di configurazione XML. Office 2010 fa riferimento a questo file per stabilire come individuare e visualizzare i file del modello, della miniatura e dell'anteprima.

Per creare il file di configurazione XML
  1. Copiare il testo del file XML di esempio disponibile in questo articolo e quindi incollarlo in un editor di testo come il Blocco note. Per ulteriori informazioni, vedere Testo di esempio per il file di configurazione XML.

  2. Modificare il testo di esempio nel modo appropriato.

    È possibile utilizzare il file di testo XSD (XML Schema Definition) di esempio disponibile in questo articolo per creare un file XSD per convalidare il file di configurazione XML (facoltativo). Per creare il file XSD, copiare il testo di convalida di esempio in un editor di testo e quindi salvarlo come file XSD, ad esempio come ModelliOffice.xsd. Per ulteriori informazioni, vedere Testo di esempio per il file XSD (XML Schema Definition).

  3. Salvare il testo modificato come file XML, ad esempio come ModelliContoso.xml, quindi salvarlo in una condivisione di rete o una cartella in un server Web.

È possibile copiare il testo seguente in un editor di testo, come il Blocco note, configurare il testo per la definizione dei modelli personalizzati, quindi salvare il file in formato XML, ad esempio come ModelliContoso.xml.

Il file XML di esempio include una sola sezione application id per i modelli di Word 2010, ovvero application id = "WD". Per aggiungere ulteriori sezioni per Excel 2010 e PowerPoint, è possibile copiare tutto tra <o:application id="WD"> e </o:application> e quindi modificare i parametri application id impostando "XL" per Excel o "PP" per PowerPoint 2010.

Ogni sezione featuredtemplate rappresenta un modello personalizzato all'interno di application id. Questo file XML di esempio include quattro sezioni featuredtemplate. È comunque possibile aggiungere o eliminare sezioni in base al numero di modelli personalizzati disponibili. Per ogni sezione featuredtemplate configurare il titolo, il tipo di elemento multimediale (miniatura) e le informazioni sull'anteprima per descrivere il modello. Se non vengono creati i file di miniatura o di anteprima, è possibile eliminare i valori degli attributi corrispondenti alle informazioni sulla miniatura o l'anteprima. Se non si specificano immagini per la miniatura e l'anteprima da visualizzare, nel riquadro Modelli disponibili verrà visualizzata una X rossa al posto dell'immagine mancante.

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<o:featuredcontent lcid="1033" xmlns:o="urn:schemas-microsoft-com:office:office">
    <o:application id="WD">
        <o:featuredtemplates startdate="2011-03-01" enddate="2013-03-01">

            <!-- TEMPLATE 1 -->
            <o:featuredtemplate title="Template 1" source="\\server1\public\templates\Contoso\Source\1.dotx" >
                <o:media mediatype="gif" filename="1.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\media\1.gif" />
                <o:preview filename="1big.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\preview\1.gif" />
            </o:featuredtemplate>

            <!-- TEMPLATE 2 -->
            <o:featuredtemplate title="Template 2" source="\\server1\public\templates\Contoso\Source\2.dotx" >
                <o:media mediatype="gif" filename="2.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\media\2.gif" />
                <o:preview filename="2big.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\preview\2.gif" />
            </o:featuredtemplate>

            <!-- TEMPLATE 3 -->
            <o:featuredtemplate title="Template 3" source="\\server1\public\templates\Contoso\Source\3.dotx" >
                <o:media mediatype="gif" filename="3.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\media\3.gif" />
                <o:preview filename="3big.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\preview\3.gif" />
            </o:featuredtemplate>

            <!-- TEMPLATE 4 -->
            <o:featuredtemplate title="Template 4" source="\\server1\public\templates\Contoso\Source\4.dotx" >
                <o:media mediatype="gif" filename="4.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\media\4.gif" />
                <o:preview filename="4big.gif" source="\\server1\public\templates\Contoso\preview\4.gif" />
            </o:featuredtemplate>

        </o:featuredtemplates>
    </o:application>
</o:featuredcontent>

È possibile utilizzare un file XSD (XML Schema Definition) per convalidare il file XML. Per creare il file XSD, copiare il testo seguente in un editor di testo e quindi salvarlo come file XSD, ad esempio come ModelliOffice.xsd.

È quindi possibile utilizzare il file XSD insieme a un editor XML in grado di eseguire la convalida dello schema, come XML Notepad 2007.

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<xs:schema targetNamespace="urn:schemas-microsoft-com:office:office" elementFormDefault="qualified"
  xmlns="urn:schemas-microsoft-com:office:office" xmlns:o="urn:schemas-microsoft-com:office:office"
  xmlns:xs="http://www.w3.org/2001/XMLSchema">
  <xs:element name="featuredcontent">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
This is the schema for custom spotlight providers in the Available Templates pane that users see when they click New on the File menu in Word, Excel, and PowerPoint.
Copyright (c) Microsoft Corporation.
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
<xs:complexType>
  <xs:sequence>
<xs:element name="application" minOccurs="1" maxOccurs="unbounded">
  <xs:annotation>
<xs:documentation>
  Include one application block for every application you have custom templates for
</xs:documentation>
  </xs:annotation>
  <xs:complexType>
<xs:sequence>
  <xs:element name="featuredtemplates" minOccurs="0" maxOccurs="1">
<xs:complexType>
  <xs:sequence>
<xs:element name="featuredtemplate" minOccurs="0" maxOccurs="unbounded">
  <xs:complexType>
<xs:sequence>
  <xs:element name="media" type="CT_ImageAttributes">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
The media element refers to the thumbnail (small) image for the template
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
  </xs:element>
  <xs:element name="preview" type="CT_ImageAttributes">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
The preview element refers to the preview (large) image for the template
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
  </xs:element>
</xs:sequence>
<xs:attribute name="title" type="ST_SpotlightString" />
<xs:attribute name="source" type="xs:anyURI" />
  </xs:complexType>
</xs:element>
  </xs:sequence>
  <xs:attribute name="startdate" type="ST_Date" use="required" />
  <xs:attribute name="enddate" type="ST_Date" use="required" />
</xs:complexType>
  </xs:element>
</xs:sequence>
<xs:attribute name="id" type="ST_Application" use="required" />
  </xs:complexType>
</xs:element>
  </xs:sequence>
  <xs:attribute name="lcid" type="xs:unsignedShort" use="required" />
</xs:complexType>
  </xs:element>
  <xs:simpleType name="ST_Application">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
Specifies the application for which to deliver spotlight content
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
<xs:restriction base="xs:string">
  <xs:enumeration value="WD" />
  <xs:enumeration value="XL" />
  <xs:enumeration value="PP" />
</xs:restriction>
  </xs:simpleType>
  <xs:complexType name="CT_ImageAttributes">
<xs:sequence />
<xs:attribute name="mediatype" type="ST_MediaType">
</xs:attribute>
<xs:attribute name="filename" type="ST_Filename" use="required" />
<xs:attribute name="source" type="xs:anyURI" use="required" />
<xs:attribute name="alttext" type="ST_SpotlightString" use="optional" />
  </xs:complexType>
  <xs:simpleType name="ST_SpotlightString">
<xs:restriction base="xs:string">
  <xs:maxLength value="255" />
  <xs:minLength value="1" />
</xs:restriction>
  </xs:simpleType>
  <xs:simpleType name="ST_MediaType">
<xs:restriction base="xs:string">
  <xs:enumeration value="jpg" />
  <xs:enumeration value="png" />
  <xs:enumeration value="bmp" />
  <xs:enumeration value="gif" />
</xs:restriction>
  </xs:simpleType>
  <xs:simpleType name="ST_Date">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
Date must be specified in YYYY-MM-DD format
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
<xs:restriction base="xs:string">
  <xs:pattern value="[0-9]{4}-[0-9]{2}-[0-9]{2}" />
</xs:restriction>
  </xs:simpleType>
  <xs:simpleType name="ST_Filename">
<xs:annotation>
  <xs:documentation>
Filename cannot contain \ ? | > : / * " or less-than, must be less than 260 chars, and have a valid extension.
Example: image.jpg
  </xs:documentation>
</xs:annotation>
<xs:restriction base="xs:string">
  <xs:pattern value="[^\\\?|&gt;&lt;:/\*&quot;]{1,259}" />
</xs:restriction>
  </xs:simpleType>
</xs:schema>

Dopo aver personalizzato il file XML, è necessario distribuire una chiave del Registro di sistema per consentire la visualizzazione dei modelli nel riquadro Modelli disponibili in Office 2010. La chiave del Registro di sistema deve essere distribuita a ogni utente che avrà accesso ai modelli personalizzati.

Per creare e distribuire la chiave del Registro di sistema
  1. Creare la chiave del Registro di sistema seguente:

    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\14.0\Common\Spotlight\Providers\[ProviderName]
    

    La chiave [ProviderName] rappresenta il gruppo di modelli descritti nel file XML, ad esempio Contoso. Tale nome viene visualizzato nel riquadro Modelli disponibili in Modelli personalizzati nell'applicazione di Office 2010 in questione. Il nome specificato deve essere composto al massimo da 30 caratteri.

  2. Nella chiave [ProviderName]

    • Creare un nuovo valore stringa denominato ServiceURL che indica la posizione del file XML creato.

    • È possibile creare facoltativamente un valore stringa denominato Application per elencare l'applicazione per cui vengono forniti i modelli.

      Queste stringhe sono descritte nella tabella seguente:

       

      Nome valore Dati valore (tipo di dati) Descrizione

      ServiceURL

      String

      Specificare uno dei valori seguenti:

      • Cartella di rete e file XML, ad esempio \\server\pubblico\modelli\Contoso\ModelliWord.xml

      • URL del servizio Web che ospita il file XML creato per la distribuzione dei modelli personalizzati, ad esempio http://www.contoso.com.

      Application

      String

      Facoltativo: specificare WD per i modelli di Word, XL per i modelli di Excel oppure PP per i modelli di PowerPoint. Non includere questa voce della chiave del Registro di sistema se il gruppo di modelli include modelli per più applicazioni.

  3. Utilizzare lo Strumento di personalizzazione di Office o un altro strumento per distribuire la chiave del Registro di sistema a tutti gli utenti. Per ulteriori informazioni su questa procedura, vedere Add registry entries nell'articolo Office Customization Tool in Office 2010.

Mostra: