Pianificare l'utilizzo della modalità compatibilità in Office 2010

Office 2010
 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2015-03-09

Sebbene l'adozione del formato standard Microsoft Office Open XML sia il modo migliore per ridurre al minimo i problemi di compatibilità, questo obiettivo può essere difficile da raggiungere nelle organizzazioni che intendono distribuire Microsoft Office 2010 in un periodo di mesi o anni. Anche quando la migrazione è completata, gli utenti possono continuare a collaborare con partner, clienti e altre organizzazioni che utilizzano versioni precedenti di Office. Per aiutare gli utenti a mantenere la produttività durante tutte le fasi di una migrazione a Office 2010, è possibile consentire loro di continuare a lavorare nel formato di file binario 97-2003 (file con estensione doc, xls e ppt) e utilizzare le caratteristiche di compatibilità incluse con Microsoft Excel 2010, Microsoft PowerPoint 2010 e Microsoft Word 2010.

Contenuto dell'articolo:

Quando si pianifica la migrazione a Office 2010, la sfida da affrontare consiste non solo nel determinare quali versioni dei documenti di Office sono utilizzate nell'organizzazione, ma anche nel valutare in che modo tali documenti funzioneranno quando verranno aperti e salvati dagli utenti con diverse versioni di Office. Il compito può essere ancora più arduo se si deve eseguire questa valutazione per milioni di documenti di diversa complessità, età e storia.

Durante la pianificazione di una migrazione di Office è tuttavia facile dimenticare che la conversione dei file binari di Office 2003 e precedenti nel formato Open XML non è un requisito indispensabile per la migrazione a Office 2010. Le organizzazioni che non hanno stringenti requisiti aziendali che impongano la conversione dei file binari nel formato Open XML possono evitare del tutto il processo di conversione in blocco e consentire agli utenti di modificare i file binari in modalità compatibilità. Tale modalità è abilitata automaticamente quando un utente apre un file binario in Excel 2010, PowerPoint 2010 o Word 2010. La modalità compatibilità disabilita determinate caratteristiche esclusive di queste applicazioni in Office 2010 per garantire che i file binari restino compatibili con le versioni precedenti di Office.

La modalità compatibilità non consente tuttavia agli utenti di Office 2010 di utilizzare tutte le caratteristiche di Office 2010. Gli utenti che necessitano delle funzionalità complete di Office 2010 possono creare i nuovi documenti di Office in formato Open XML o convertire i file binari esistenti nel formato Open XML quando li modificano. Per modificare i file Open XML dopo la creazione o la conversione in tale formato, gli utenti di Office 2003 o versioni precedenti di Office devono avere installato il pacchetto di compatibilità. Per informazioni più dettagliate sul pacchetto di compatibilità, vedere Preparazione degli utenti di Office 2010 per l'utilizzo delle caratteristiche di compatibilità, più avanti in questo articolo.

L'esame di un semplice elenco di caratteristiche di gestione documenti può aiutare a decidere se l'utilizzo delle caratteristiche di compatibilità in Office 2010 è sufficiente per la propria organizzazione. Se ad esempio l'organizzazione non fa un uso esteso di sistemi o criteri di gestione documenti, non sarà necessario impiegare tempo per individuare i documenti di Office da convertire, né eseguire la conversione. Si potrà inoltre constatare che i diversi gruppi aziendali all'interno dell'organizzazione hanno requisiti diversi, per alcuni dei quali sarà necessaria la conversione, mentre altri potranno essere soddisfatti mediante le caratteristiche di compatibilità.

Le considerazioni seguenti aiuteranno a decidere se utilizzare la modalità compatibilità, la conversione o entrambe.

La modalità compatibilità è la strategia ottimale per le organizzazioni o i gruppi aziendali in cui:

  • Gli utenti finali sono in grado di risolvere autonomamente i problemi relativi ai propri documenti di Office.

  • Non esistono motivazioni aziendali che impongano la conversione dei file binari nel formato Open XML.

  • Le differenze di funzionalità derivanti dall'utilizzo della modalità compatibilità non hanno conseguenze negative.

La conversione è la strategia ottimale per le organizzazioni o i gruppi aziendali in cui:

  • Vengono utilizzati prodotti per la gestione dei documenti e si conosce il tipo e la posizione dei documenti di Office gestiti da tali prodotti.

  • I documenti sono gestiti tramite criteri di conservazione, conformità, Information Rights Management o controllo.

  • La conversione nel formato Open XML costituisce la motivazione aziendale per la migrazione a Office 2010.

  • Il supporto per i documenti di Office è assicurato da un servizio di supporto tecnico o dal reparto IT.

Le istruzioni nel seguito di questo articolo facilitano la preparazione all'utilizzo della modalità di compatibilità. Se tuttavia l'organizzazione sceglie la strategia della conversione, è possibile eseguire la valutazione e la conversione dei file di Office binari utilizzando Gestione pianificazione migrazioni di Office 2010, disponibile nell'Area download Microsoft. Per ulteriori informazioni, vedere Pianificare la conversione dei documenti in Office 2010 e Panoramica di Gestione pianificazione migrazioni di Microsoft Office per Office 2010.

Se sono necessarie indicazioni per la valutazione della compatibilità dei componenti aggiuntivi e delle applicazioni di Office, vedere Guida alla compatibilità delle applicazioni in Office 2010.

Nell'ambito del piano di formazione generale su Office 2010, è consigliabile offrire agli utenti indicazioni sull'utilizzo della modalità compatibilità. Gli argomenti da trattare includeranno le caratteristiche disabilitate in modalità compatibilità, gli indizi visivi che indicano che è in uso la modalità compatibilità e, se l'utilizzo di Open XML è supportato nel gruppo aziendale, come abbandonare la modalità compatibilità convertendo i file nel formato Open XML.

Nella tabella seguente sono disponibili collegamenti a informazioni che è possibile utilizzare per preparare gli utenti all'utilizzo della modalità compatibilità.

 

Funzionalità Excel 2010 PowerPoint 2010 Word 2010

Abilitazione della modalità compatibilità

Utilizzare la modalità compatibilità in Excel 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196420&clcid=0x410)

Perdita di caratteristiche all'apertura di una presentazione creata in una versione precedente di PowerPoint (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese)(http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=207536&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese)

Utilizzare Word 2010 per aprire documenti creati in versioni precedenti di Word (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196421&clcid=0x410)

Creare un documento da utilizzare in versioni precedenti di Word (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196422&clcid=0x410)

Differenze di funzionalità derivanti dall'utilizzo della modalità compatibilità

Caratteristiche di Excel 2010 non supportate in versioni precedenti di Excel (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196436&clcid=0x410)

Perdita di caratteristiche all'apertura di una presentazione creata in una versione precedente di PowerPoint (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese)(http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=207536&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese)

Caratteristiche disponibili in ogni modalità (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196437&clcid=0x410)

Conversione dei file nel formato di Office 2010 (abbandono della modalità compatibilità)

Convertire una cartella di lavoro nel formato di file di Excel 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196423&clcid=0x410)

Convertire una presentazione di PowerPoint da una versione precedente a PowerPoint 2010 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196424&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese)

Convertire un documento nella modalità di Word 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196425&clcid=0x410)

Gli utenti di Office 2010 che creano o modificano file nel formato Open XML possono convertire i file nel formato binario utilizzando il comando Salva con nome e selezionando il formato 97-2003 appropriato (con estensione doc, ppt o xls). Verifica compatibilità avvertirà gli utenti se nel file è presente contenuto non supportato dalle versioni precedenti dell'applicazione. Se si prevede che questo sarà uno scenario comune, è inoltre possibile fornire indicazioni sull'utilizzo di Verifica compatibilità. Vedere gli articoli elencati nella tabella seguente:

 

Funzionalità Excel 2010 PowerPoint 2010 Word 2010

Esecuzione di Verifica compatibilità

Verificare la compatibilità di una cartella di lavoro di Excel 2010 con versioni precedenti di Excel (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196429&clcid=0x410)

Determinare se una presentazione di PowerPoint 2010 è compatibile con PowerPoint 2003 o versioni precedenti (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196430&clcid=0x410)

Verifica compatibilità (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196431&clcid=0x410)

Modifiche di compatibilità tra versioni (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196432&clcid=0x410)

Se gli utenti di Office 2010 creeranno i nuovi file nel formato Open XML, è necessario distribuire il pacchetto di compatibilità agli utenti che utilizzeranno Microsoft Office 2000, Office XP o Office 2003 per modificare i file. Il pacchetto di compatibilità non è necessario per il Office System 2007 con Service Pack 2 2 (SP2) o versioni successive. Per scaricare il pacchetto di compatibilità, visitare l'Area download Microsoft (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=191166&clcid=0x410).

Per collegamenti a ulteriori argomenti di riferimento sulle caratteristiche di compatibilità, vedere Document compatibility reference for Excel 2010, PowerPoint 2010, and Word 2010.

Utilizzando lo Strumento di personalizzazione di Office e Criteri di gruppo, è possibile configurare Office per salvare i nuovi documenti di Office nel formato binario (97-2003) invece che in Open XML, il formato di file predefinito. La modifica del formato di file predefinito è utile se vi sono motivi aziendali che richiedono che gli utenti continuino a creare i nuovi file in formato binario. In aggiunta alle impostazioni per il formato di file predefinito, vi sono inoltre impostazioni per configurare la modalità di salvataggio dei file Open XML in Word 2010 per renderli compatibili con Word 2007 e Word 2003.

Nella tabella seguente sono indicate le posizioni di alcune opzioni relative al formato dei file nei file di modelli amministrativi di Criteri di gruppo (con estensione ADM, ADMX, ADML) e nello Strumento di personalizzazione di Office 2010. Un elenco completo delle impostazioni relative ai formati di file è disponibile in Group Policy and Office Customization Tool settings in Office 2010 for OpenDocument and Office Open XML formats.

 

Impostazione Applicazione Posizione nello Strumento di personalizzazione di Office e nei Criteri di gruppo Impostazione predefinita Impostazione di compatibilità

Formato di file predefinito

Excel 2010

Microsoft Excel 2010\Opzioni di Excel\Salvataggio

Cartella di lavoro di Excel (*.xlsx)

Cartella di lavoro di Excel 97-2003 (*.xls)

PowerPoint 2010

Microsoft PowerPoint 2010\Opzioni di PowerPoint\Salvataggio

Presentazione standard di PowerPoint (*.pptx)

Presentazione standard di PowerPoint 97-2003 (*.ppt)

Word 2010

Microsoft Word 2010\Opzioni di Word\Salvataggio

Documento di Word (*.docx)

Documento di Word 97-2003 (*.doc)

Imposta modalità compatibilità predefinita alla creazione dei file

Word 2010

Microsoft Word 2010\Opzioni di Word\Salvataggio

Modalità funzionalità completa

Modalità Word 2007 o Word 2003

Salva in formato Open XML in modalità compatibilità

Word 2010

Microsoft Word 2010\Opzioni di Word\Salvataggio

Disabilitata: gli utenti possono decidere se un file convertito è compatibile con le versioni precedenti di Word

Abilitata: i file convertiti sono sempre compatibili con le versioni precedenti di Word

Per scaricare lo Strumento di personalizzazione di Office, i modelli amministrativi di Criteri di gruppo e una cartella di lavoro contenente informazioni sulle impostazioni di Criteri di gruppo di Office 2010 e dello Strumento di personalizzazione di Office, vedere File di modelli amministrativi di Office 2010 (ADM, ADMX/ADML) e Strumento di personalizzazione di Office (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=189316&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Nelle sezioni seguenti vengono forniti ulteriori dettagli su queste impostazioni.

Sebbene sia consigliabile lasciare l'impostazione predefinita impostata su Open XML, è possibile impostarla sul formato binario se vi sono motivi aziendali che richiedono che gli utenti continuino a utilizzare i file binari. Se ad esempio è in corso una migrazione incrementale a Office 2010 e non si è ancora distribuito il pacchetto di compatibilità, è preferibile che gli utenti di Office 2010 continuino a creare e utilizzare file binari, in modo che gli utenti di Office 2003 o versioni precedenti possano modificare i file. Quando la distribuzione è completata, è consigliabile ripristinare l'impostazione predefinita, in modo che tutti i nuovi file creati utilizzino il formato Open XML.

Questa impostazione dei criteri consente di specificare le versioni di Word (2003, 2007 o 2010) con le quali si desidera che i nuovi documenti Word in formato Open XML siano compatibili. Per questa impostazione sono disponibili tre opzioni di configurazione:

  • Word 2003: questa modalità disabilita le caratteristiche di Word incompatibili con Word 2003.

  • Word 2007: questa modalità disabilita le caratteristiche di Word incompatibili con Word 2007.

  • Modalità funzionalità completa: questa modalità assicura che tutte le nuove caratteristiche rimangano abilitate. Corrisponde all'impostazione predefinita per Word.

Se si seleziona l'opzione Word 2003, Word verrà configurato per creare nuovi file Open XML con le caratteristiche di Word 2007 e Word 2010 disabilitate. In tal modo si garantisce che i file Open XML non includano contenuto non modificabile dagli utenti di Word 2003. Gli utenti di Office 2003 e versioni precedenti dovranno comunque avere il pacchetto di compatibilità installato per poter modificare i file Open XML di Word compatibili con Word 2003.

Se si seleziona Modalità funzionalità completa, non vi sono effetti per gli utenti di Word 2007. Word 2007 può aprire e modificare i documenti di Word 2010. La sola differenza è che le nuove caratteristiche di Word 2010 non sono disponibili in Word 2007.

Quando un utente utilizza il comando Salva con nome per convertire un file binario nel formato Open XML, ha la possibilità di selezionare la casella di controllo Mantieni compatibilità con versioni precedenti di Word. Quando si seleziona questa casella di controllo, il documento appena convertito è compatibile con Word 2007. Le caratteristiche esclusive di Word 2010 sono disabilitate. L'utente modifica quindi il documento in modalità compatibilità Word 2007.

Quando si abilita questa impostazione dei criteri, la casella di controllo Mantieni compatibilità con versioni precedenti di Word è selezionata e nascosta e Word 2010 salverà sempre il file in modo che sia compatibile con Word 2007.

I file binari di Office sono vulnerabili agli attacchi a formati di file che alterano l'integrità di un file. Questi attacchi hanno luogo quando un utente malintenzionato modifica la struttura di un file per aggiungere malware. Il malware viene eseguito in modalità remota per elevare il privilegio di account con restrizioni per il computer. Di conseguenza, l'autore dell'attacco può ottenere accesso a un computer al quale non aveva accesso in precedenza ed essere così in grado di leggere dati sensibili sull'unità disco rigido del computer o di installare malware, ad esempio un worm o un keystroke logger.

Office 2010 include nuove caratteristiche che rendono più sicure la visualizzazione e la modifica di file binari. A ognuna di queste caratteristiche corrispondono impostazioni che è consigliabile prendere in considerazione nell'ambito della pianificazione della distribuzione. Nelle sezioni che seguono sono fornite brevi descrizioni di queste caratteristiche, considerazioni sulla loro pianificazione e collegamenti a ulteriori informazioni.

Convalida file di Office è una nuova caratteristica di sicurezza di Office 2010 che aiuta a impedire gli attacchi a formati di file eseguendo l'analisi dei formati di file binari di Office prima della loro apertura in Word 2010, Excel 2010 o PowerPoint 2010. Per convalidare i file, Convalida file di Office confronta la struttura dei file a uno schema predefinito, ossia a un insieme di regole che determinano l'aspetto di un file leggibile. Se Convalida file di Office rileva che la struttura di un file non segue tutte le regole descritte nello schema, il file non passa la convalida.

I file che non passano la convalida vengono aperti in Visualizzazione protetta. Gli utenti possono decidere di abilitare le modifiche per i file che non passano la convalida e vengono aperti in Visualizzazione protetta. Viene inoltre richiesto di inviare le informazioni di Convalida file di Office a Microsoft. Tali informazioni vengono raccolte esclusivamente per i file la cui convalida ha esito negativo.

In Office 2010 sono disponibili diverse impostazioni che consentono di configurare il comportamento di Convalida file di Office. Tali impostazioni consentono di:

  • Disabilitare Convalida file di Office.

  • Specificare il comportamento dei file di Office per i quali la convalida ha esito negativo.

  • Impedire che Office 2010 invii a Microsoft le informazioni di Convalida file di OfficeMicrosoft.

Sebbene sia consigliabile mantenere le impostazioni predefinite di Convalida file di Office, l'organizzazione può avere speciali requisiti di sicurezza che rendono necessaria la modifica delle impostazioni di Convalida file di Office. Per ulteriori informazioni, vedere Pianificare le impostazioni di Convalida file di Office per Office 2010.

Visualizzazione protetta è una nuova caratteristica di sicurezza di Office 2010 che aiuta a ridurre gli exploit dei computer degli utenti aprendo i file in un ambiente con restrizioni, che ne consente l'esame prima della loro apertura in modifica in Word 2010, Excel 2010 e PowerPoint 2010. Quando un file viene aperto in Visualizzazione protetta, è possibile visualizzarne il contenuto, ma non è possibile modificarlo, salvarlo o stamparlo. Il contenuto attivo di un file, ad esempio i controlli ActiveX, i componenti aggiuntivi, le connessioni di database, i collegamenti ipertestuali e le macro Visual Basic, Applications Edition (VBA), non è abilitato. È possibile copiare il contenuto dal file e incollarlo in un altro file. Visualizzazione protetta inoltre impedisce agli utenti di visualizzare i dettagli delle firme digitali utilizzate per firmare un documento, una presentazione o una cartella di lavoro.

Per impostazione predefinita, la modalità Visualizzazione protetta è attivata in Excel 2010, PowerPoint 2010 e Word 2010. I file tuttavia vengono aperti in Visualizzazione protetta solo in determinate condizioni. In alcuni casi infatti la modalità Visualizzazione protetta viene ignorata e i file vengono aperti direttamente per la modifica. I file che vengono aperti da percorsi attendibili e i file considerati documenti attendibili ad esempio non vengono sottoposti ai controlli di sicurezza e non vengono aperti in Visualizzazione protetta.

È consigliabile non modificare il comportamento predefinito di Visualizzazione protetta. Visualizzazione protetta è una parte importante della strategia di difesa su più livelli di Office 2010 e opera insieme ad altre funzionalità di sicurezza, ad esempio Convalida file di Office e Blocco file. È tuttavia possibile che alcune organizzazioni debbano modificare le impostazioni di Visualizzazione protetta per soddisfare speciali requisiti di sicurezza. A tale scopo, in Office 2010 sono disponibili diverse impostazioni che consentono di configurare il comportamento di Visualizzazione protetta. È possibile utilizzare queste impostazioni per eseguire le operazioni seguenti:

  • Evitare che venga utilizzata la modalità Visualizzazione protetta per i file scaricati da Internet.

  • Evitare che venga utilizzata la modalità Visualizzazione protetta per i file archiviati in percorsi non sicuri.

  • Evitare che venga utilizzata la modalità Visualizzazione protetta per gli allegati aperti in Microsoft Outlook 2010.

  • Aggiungere percorsi all'elenco dei percorsi non sicuri.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Visualizzazione protetta, vedere Pianificare le impostazioni di Visualizzazione protetta per Office 2010.

Mostra: