Attivare o disattivare la creazione di siti in modalità self-service (SharePoint Server 2010)

 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

La funzionalità di creazione di siti in modalità self-service disponibile in Microsoft SharePoint Server 2010 consente agli utenti provvisti dell'autorizzazione Utilizzo di creazione siti in modalità self-service di creare siti in spazi dei nomi URL definiti. Per ulteriori informazioni sulle autorizzazioni utente e sito, vedere User permissions and permission levels (SharePoint Server 2010). Per stabilire se la creazione di siti in modalità self-service è una procedura utile per i siti Web della propria organizzazione, vedere Pianificare siti e raccolte siti (SharePoint Server 2010).

NotaNote
Non è possibile eseguire questa attività utilizzando i cmdlet di Windows PowerShell. Utilizzare lo strumento da riga di comando Stsadm o il sito Web Amministrazione centrale SharePoint.

Contenuto dell'articolo:

Per attivare o disattivare la creazione di siti in modalità self-service mediante Amministrazione centrale
  1. Verificare che l'account utente che esegue questa attività sia membro del gruppo di SharePoint Amministratori farm.

  2. Nel sito Web Amministrazione centrale SharePoint fare clic su Gestione applicazioni.

  3. Nella pagina Gestione applicazioni fare clic su Gestisci applicazioni Web.

  4. Fare clic sull'applicazione Web per cui si desidera attivare o disattivare la creazione di siti in modalità self-service. La barra multifunzione si attiverà.

  5. Sulla barra multifunzione fare clic su Creazione siti in modalità self-service.

  6. Nella pagina Gestione raccolte siti in modalità self-service configurare le impostazioni seguenti:

    • Attivare o disattivare la creazione di siti in modalità self-service per l'applicazione Web impostando rispettivamente Attivata o Disattivata. L'impostazione predefinita è Attivata.

    • Per richiedere agli utenti della creazione di siti in modalità self-service di specificare un nome di contatto secondario nella pagina di accesso, selezionare Richiedi contatto secondario.

  7. Fare clic su OK per completare l'operazione.

    NotaNote
    Quando si attiva la creazione di siti in modalità self-service, all'elenco Annunci della home page del sito Web principale della raccolta siti radice per l'applicazione Web viene aggiunto un annuncio che contiene un collegamento alla pagina di creazione dei siti.
Per attivare o disattivare la creazione di siti in modalità self-service mediante lo strumento da riga di comando Stsadm
  1. Verificare che l'account utente utilizzato per eseguire lo strumento da riga di comando Stsadm sia membro del gruppo Administrators nel computer locale e membro del gruppo Amministratori farm.

  2. Dall'unità in cui è installato SharePoint Server 2010 fare clic sul pulsante Start e quindi digitare prompt dei comandi nella casella di testo. Nell'elenco dei risultati fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi, scegliere Esegui come amministratore e quindi fare clic su OK.

  3. Al prompt dei comandi digitare il comando seguente:

    cd %CommonProgramFiles%\Microsoft Shared\Web server extensions\14\bin

    • Per attivare la creazione di siti in modalità self-service, digitare il comando seguente:

      stsadm.exe -o enablessc -url <url> -requiresecondarycontact

      Dove <url> è l'URL dell'applicazione Web.

      Tale comando consente di attivare la creazione di siti in modalità self-service e di richiedere un contatto secondario.

    • Per disattivare la creazione di siti in modalità self-service, digitare il comando seguente:

      stsadm -o disablessc -url <url>

      Dove <url> è l'URL dell'applicazione Web.

Per ulteriori informazioni, vedere Enablessc: operazione Stsadm (Office SharePoint Server) e Disablessc: operazione di Stsadm (Office SharePoint Server).

Mostra: