Pianificare l'architettura delle informazioni per la gestione del contenuto Web (SharePoint Server 2010)

 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2011-02-03

L'architettura delle informazioni di un sito Web determina il modo in cui le informazioni presenti nel sito, ad esempio le pagine Web, i documenti, gli elenchi e i dati, vengono organizzate e presentate agli utenti del sito. L'architettura delle informazioni viene spesso registrata come un elenco gerarchico di contenuto del sito, parole chiave di ricerca, tipi di dati, metadati e altri concetti.

L'analisi delle informazioni da visualizzare in un sito Web Internet o Intranet è un passaggio preliminare importante nel processo di pianificazione del sito e costituisce la base per la pianificazione degli elementi seguenti:

  • Il modo in cui il sito verrà strutturato e suddiviso in un insieme di siti secondari.

  • Il modo in cui i dati verranno visualizzati nel sito.

  • Il modo in cui gli utenti del sito esploreranno il sito.

  • Il modo in cui le informazioni verranno indirizzate a gruppi di destinatari specifici.

  • Il modo in cui la ricerca verrà configurata e ottimizzata.

  • L'origine rilevante per i termini.

  • Il modo in cui la ricerca verrà configurata e ottimizzata.

Sebbene in questo articolo siano disponibili alcune informazioni su come analizzare i requisiti del sito Internet o Intranet di SharePoint a livello di architettura delle informazioni, è consigliabile che il team di pianificazione e progettazione del sito includa un architetto delle informazioni o un analista, in modo da assicurarsi che i piani del sito Web prendano in considerazione in modo approfondito le esigenze dell'organizzazione a livello di architettura delle informazioni.

Contenuto dell'articolo:

È consigliabile suddividere l'analisi delle informazioni per la pianificazione del sito Web nelle fasi seguenti:

  • Effettuare una stima del contenuto esistente e della struttura del sito Web   Il sito Internet o Intranet corrente riflette la rispettiva architettura delle informazioni. Analizzare e prendere nota del modo in cui le informazioni e il contenuto vengono distribuiti nei siti e nei siti secondari correnti. Esaminare i registri o altri strumenti di analisi per verificare quale contenuto presenta la frequenza maggiore e minore di accessi.

  • Effettuare una sondaggio relativo ai requisiti degli utenti   Effettuare un sondaggio tra gli utenti correnti e futuri del sito e prendere nota delle informazioni create o utilizzate da tali utenti per individuare i dati richiesti dagli utenti durante le attività quotidiane, valutare se sono in grado di trovare facilmente tali dati, verificare se la struttura corrente del sito Web aiuta gli utenti a comprendere le relazioni tra le diverse informazioni contenute nel sito e infine determinare se mancano informazioni necessarie. Annotare eventuali problemi rilevati dagli utenti nella ricerca o nell'utilizzo delle informazioni in base all'architettura corrente del sito.

  • Effettuare una sondaggio relativo ai requisiti business   Effettuare un sondaggio tra i responsabili della business unit o dell'organizzazione per cui viene progettato il sito Web e valutare quali sono le esigenze aziendali del sito, verificare se le unità o le divisioni aziendali devono essere riflesse nell'architettura delle informazioni del sito, determinare se e in che modo le informazioni verranno condivise tra business unit o se verranno isolate entro una business unit e infine, nel caso in cui il sito sia destinato a clienti, definire quali informazioni debbano essere visualizzate prima di tutto dai clienti e il modo in cui i clienti potranno esplorare le informazioni relative a prodotti o servizi.

Utilizzare l'analisi effettuata per creare una struttura dettagliata delle esigenze dell'organizzazione a livello di contenuto.

L'architettura delle informazioni consentirà di determinare la struttura del sito Internet o Intranet. Suddividendo l'architettura delle informazioni in processi aziendali, progetti o raggruppamenti di contenuto di grandi dimensioni e utilizzando tali suddivisioni per delineare una gerarchia di siti secondari e di contenuto in ogni sito, è possibile pianificare la posizione delle informazioni all'interno della gerarchia. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione della struttura dei siti basati su Microsoft SharePoint Server 2010, vedere Pianificare siti e raccolte siti (SharePoint Server 2010).

Le caratteristiche di social computing e di collaborazione presenti in Microsoft SharePoint Server 2010 si basano su un database di proprietà che integra informazioni sugli utenti provenienti da numerosi tipi di applicazioni aziendali e servizi directory. L'architettura delle informazioni deve includere informazioni sugli utenti, disponibili nei prodotti e nelle tecnologie Microsoft, ad esempio Microsoft Exchange Server, il servizio directory Active Directory e Microsoft SQL Server. Tali informazioni sono inoltre reperibili in directory per tenere traccia degli utenti in formati di standard di settore, ad esempio il protocollo LDAP (Lightweight Directory Access Protocol), oppure in applicazioni line-of-business, ad esempio SAP.

La raccolta di informazioni sugli utenti consente di creare profili utente unificati e coerenti nell'organizzazione. In questo modo viene agevolata la pianificazione dei siti personali, ovvero siti speciali di SharePoint personalizzati per ogni utente che offrono numerose caratteristiche avanzate di social networking e collaborazione. La creazione siti in modalità self-service consente agli utenti di creare siti personali. Quando si pianificano le caratteristiche di collaborazione, ad esempio i siti personali, valutare se è opportuno abilitare la creazione siti in modalità self-service, quali utenti autorizzare per la creazione di siti, l'eventuale vincolo di utilizzo di un'applicazione Web specifica in cui creare i siti personali e il tipo di quote necessarie. Per ulteriori informazioni sui siti personali, vedere Pianificare i siti personali (SharePoint Server 2010).

I concetti correlati agli utenti registrati nell'architettura delle informazioni consentono inoltre di determinare il modo in cui raggruppare gli utenti del sito in base ai processi aziendali a cui prendono parte, alle liste di distribuzione e ai servizi di social networking a cui appartengono, al contenuto creato o visualizzato con maggiore probabilità da tali utenti oppure alla struttura organizzativa in cui lavorano. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione di caratteristiche di social computing e collaborazione, vedere Pianificare il social computing e la collaborazione (SharePoint Server 2010).

I metadati gestiti sono una raccolta gerarchica di termini gestiti centralmente, che è possibile definire e quindi utilizzare come attributi di elementi in SharePoint Server 2010. Durante la pianificazione dell'architettura delle informazioni, considerare i set di termini necessari per la classificazione di elementi di SharePoint, ad esempio colonne personalizzate associate a documenti ed elenchi oppure colonne "Scelta" o "Ricerca" in un sito di SharePoint Server esistente. Per ulteriori informazioni sui set di termini e sui metadati gestiti, vedere Pianificare termini e set di termini (SharePoint Server 2010). È possibile utilizzare lo spostamento basato su metadati per migliorare lo spostamento nelle visualizzazioni elenco. Lo spostamento basato su metadati espande le funzionalità delle visualizzazioni elenco combinandole con un controllo Filtri chiave, che consente di effettuare senza difficoltà la ricerca di contenuto filtrando una visualizzazione di documenti in un sottoinsieme basato su uno o più filtri di spostamento. Durante la pianificazione dell'architettura delle informazioni, tenere conto del modo in cui verrà probabilmente utilizzata la gerarchia dei siti dagli utenti per spostarsi nell'ambito delle raccolte documenti, oltre ai filtri che verranno utilizzati per filtrare ulteriormente i dati mostrati nelle visualizzazioni elenco delle raccolte. Per ulteriori informazioni sullo spostamento basato su metadati, vedere Panoramica dello spostamento basato su metadati (SharePoint Server 2010).

L'architettura delle informazioni include le caratteristiche di Business Intelligence e i dati business utilizzati dall'azienda. Utilizzando applicazioni e strumenti di Business Intelligence è possibile organizzare gli obiettivi, i processi e i requisiti di prestazioni aziendali in modo utile e presentare i dati come informazioni significative. Utilizzando SharePoint Server 2010, è possibile presentare i dati business nel contesto della struttura del sito, in modo da renderli disponibili ai gruppi di destinatari che necessitano di tali dati. Ad esempio, in una soluzione Intranet di un'azienda è possibile presentare nel sito centrale dell'azienda i dati relativi a paghe e stipendi dei dipendenti, che devono essere disponibili attraverso tutti i reparti dell'azienda.

È possibile visualizzare i dati utilizzati da un gruppo limitato di destinatari nei siti utilizzati da tale gruppo specifico di destinatari. Ad esempio, un team responsabile del servizio clienti può visualizzare e interagire con problemi relativi al servizio clienti in un sito utilizzato solo da tale team, mentre un team vendite può visualizzare i dati relativi ai clienti in un sito dedicato alla gestione delle relazioni con i clienti. Un altro esempio è quello di un team del supporto tecnico di un'azienda che utilizza le caratteristiche di Business Intelligence per visualizzare le metriche relative ai ticket del supporto tecnico, ad esempio il numero di ticket assegnati per ogni tecnico, il numero di ticket aperti o risolti e il livello di soddisfazione dei clienti.

Quando si pianifica l'architettura delle informazioni, individuare gli strumenti di Business Intelligence richiesti dall'azienda e la posizione nei siti Internet e Intranet dell'azienda in cui devono essere esposti i dati inclusi nelle applicazioni aziendali esistenti in modo che risultino disponibili per gli utenti che necessitano di tali dati. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione della Business Intelligence, vedere Pianificazione della business intelligence. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione dei dati business, vedere Pianificazione di dati business e processi aziendali (SharePoint Server 2010).

Durante la pianificazione dell'architettura delle informazioni, tenere traccia in un sondaggio per l'architettura delle informazioni di concetti, termini di ricerca e proprietà che verranno utilizzati dagli utenti del sito per la ricerca di informazioni nel sito. Tali dati saranno utili durante la creazione dello schema di ricerca per il sito.

È necessario tenere presente che è possibile che gli utenti cerchino contenuto utilizzando termini concettuali generici per descrivere le informazioni desiderate. Il sondaggio relativo all'architettura delle informazioni risulterà utile come strumento per consentire il mapping della terminologia e dei concetti degli utenti con le informazioni sottostanti ricercate dagli utenti.

Mostra: