Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Requisiti di sistema e informazioni sull'installazione per Windows Server 2012 R2

 

Si applica a: Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2

Questo argomento illustra le informazioni necessarie per l'installazione di Windows Server® 2012 R2. Il processo di transizione a Windows Server 2012 R2 potrebbe variare notevolmente a seconda del sistema operativo di partenza e del percorso scelto. Vengono utilizzati i termini seguenti per distinguere le diverse azioni, ognuna delle quali potrebbe essere richiesta per una nuova distribuzione di Windows Server 2012 R2.

  • Il termine installazione indica il concetto di base di aggiungere il nuovo sistema operativo nell'hardware disponibile. Nello specifico, per un'installazione pulita è necessario eliminare il sistema operativo precedente.

  • Il termine aggiornamento indica invece il passaggio dal sistema operativo esistente a Windows Server 2012 R2, nello stesso hardware. È possibile eseguire l'aggiornamento da una versione di valutazione di Windows Server 2012 R2, da una versione definitiva corrente di determinate edizioni di Windows Server 2012 R2 (azione nota come "conversione di licenza"), da una versione definitiva precedente di determinate edizioni di Windows Server oppure da un'edizione per contratti multilicenza di Windows Server 2012 R2. Pur mantenendo lo stesso hardware, per alcuni ruoli server potrebbero essere necessari interventi specifici per garantire un aggiornamento senza problemi. Per informazioni dettagliate sull'aggiornamento a Windows Server 2012 R2 con uno di questi metodi, vedere le opzioni per l'aggiornamento.

  • Il termine migrazione indica il passaggio dal sistema operativo esistente a Windows Server 2012 R2, con trasferimento in un set di hardware diverso. Il processo di migrazione, che potrebbe variare notevolmente in base ai ruoli server installati, è illustrato in dettaglio nella pagina disponibile all'indirizzo http://technet.microsoft.com/windowsserver/dn458795.

All_Symbols_Cloud

Non tutti sanno che Microsoft Azure offre funzionalità simili nel cloud. Altre informazioni sulle soluzioni di virtualizzazione di Microsoft Azure.

Creare una soluzione di virtualizzazione ibrida in Microsoft Azure:
- Informazioni sulle macchine virtuali in esecuzione in Microsoft Azure
- Creare e caricare un disco rigido virtuale di Windows Server in Azure

Prima di iniziare un'installazione pulita di Windows Server 2012 R2, è necessario eseguire le operazioni seguenti.

  1. Verificare i requisiti di sistema

  2. Esaminare la documentazione relativa alla preinstallazione

  3. Procurarsi il prodotto

  4. Eseguire le attività di preinstallazione

Di seguito sono indicati i requisiti di sistema stimati per Windows Server 2012 R2. Se le risorse del computer sono inferiori ai requisiti minimi indicati, non sarà possibile installare il prodotto in modo corretto. I requisiti effettivi possono variare in base alla configurazione del sistema, nonché in base alle applicazioni e alle funzionalità selezionate per l'installazione.

System_CAPS_importantImportante

La gamma estremamente diversificata delle potenziali distribuzioni rende poco realistico dichiarare requisiti di sistema "consigliati" applicabili a livello generale. Consultare la documentazione relativa a ogni ruolo del server che si prevede di distribuire per ulteriori dettagli sulle esigenze a livello di risorse per gli specifici ruoli del server. Per ottenere risultati ottimali, eseguire distribuzioni di prova per stabilire i requisiti di sistema appropriati per ogni scenario di distribuzione specifico.

Oltre che dalla frequenza di clock del processore, le prestazioni del processore dipendono dal numero di core del processore e dalle dimensioni della cache del processore. Di seguito sono indicati i requisiti del processore per questo prodotto:

  • Requisito minimo: processore a 64 bit da 1,4 GHz

Di seguito sono indicati i requisiti di RAM stimati per questo prodotto:

  • Requisito minimo: 512 MB

System_CAPS_importantImportante

Il programma di installazione avrà esito negativo se si crea una macchina virtuale con i parametri hardware minimi supportati (1 core processore e 512 MB di RAM) e quindi si tenta di installare questa versione nella macchina virtuale.

Per evitare il problema, eseguire una delle operazioni seguenti:

  • Allocare più di 800 MB di RAM alla macchina virtuale in cui si intende installare questa versione. Al termine dell'installazione, è possibile modificare l'allocazione fino a un minimo di 512 MB di RAM, a seconda della configurazione effettiva del server.

  • Interrompere il processo di avvio di questa versione nella macchina virtuale con MAIUSC+F10. Nel prompt dei comandi aperto utilizzare Diskpart.exe per creare e formattare una partizione di installazione. Eseguire Wpeutil createpagefile /path=C:\pf.sys (supponendo che la partizione di installazione creata sia C:). Chiudere il prompt dei comandi e procedere con l'installazione.

Di seguito sono indicati i requisiti minimi di spazio su disco stimati per la partizione di sistema.

  • Minimo: 32 GB

    System_CAPS_noteNota

    Tenere presente che 32 GB deve essere considerato un valore minimo assoluto affinché l'installazione venga completata. Questo requisito minimo dovrebbe consentire l'installazione di Windows Server 2012 R2 nella modalità di installazione dei componenti di base del server con il ruolo server Servizi Web (IIS). Un server con l'installazione dei componenti di base del server ha dimensioni di circa 4 GB inferiori rispetto allo stesso server nella modalità server con GUI. Per ottenere un'installazione con il minore impatto possibile, iniziare con un'installazione dei componenti di base del server e quindi rimuovere completamente eventuali ruoli server o funzionalità non necessari tramite Funzionalità su richiesta. Per altre informazioni sulla modalità di installazione dei componenti di base del server e su quella con interfaccia server minima, vedere Opzioni di installazione di Windows Server.

    La partizione di sistema richiederà spazio aggiuntivo in presenza di una o più delle circostanze seguenti:

    • Se si installa il sistema in una rete.

    • Nei computer con più di 16 GB di RAM è necessario ulteriore spazio su disco per i file di paging, di ibernazione e di dettagli.

È inoltre necessario disporre di quanto segue:

  • Scheda Gigabit Ethernet (10/100/1000baseT)

  • Unità DVD (se si intende installare il sistema operativo da supporti DVD)

Gli elementi seguenti non sono effettivamente obbligatori, ma necessari per alcune funzionalità:

  • Monitor Super VGA (1024 x 768) o con risoluzione superiore

  • Tastiera e mouse Microsoft® (o dispositivo di puntamento compatibile)

  • Accesso a Internet (la connessione potrebbe essere a pagamento)

Per essere certi di essere a conoscenza di eventuali problemi che potrebbero richiedere interventi, di funzionalità rimosse dal prodotto o aggiunte, è consigliabile leggere gli argomenti seguenti:

È possibile ottenere le versioni di valutazione di Windows Server 2012 R2 (convertibili in versione definitiva) in formato ISO o VHD da TechNet Evaluation Center.

È possibile ottenere le versioni di valutazione (convertibili in versione definitiva) in formato ISO o VHD da TechNet Evaluation Center. È anche possibile acquistare le versioni definitive da Microsoft Store.

Prima di installare Windows Server 2012 R2, eseguire i passaggi descritti in questa sezione per preparare l'ambiente per l'installazione.

  • Disconnettere i dispositivi UPS. Se il computer di destinazione è collegato a un gruppo di continuità, disconnettere il cavo seriale prima di eseguire il programma di installazione. Il programma di installazione tenta di rilevare automaticamente i dispositivi collegati alle porte seriali e i gruppi di continuità possono causare problemi durante il processo di rilevamento.

  • Eseguire il backup dei server. Il backup deve includere tutti i dati e le informazioni di configurazione necessari per il corretto funzionamento del computer. È importante eseguire un backup delle informazioni di configurazione dei server, in particolare di quelli che forniscono l'infrastruttura di rete, ad esempio i server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). Quando si esegue il backup, prestare attenzione a includere le partizioni di avvio e di sistema, nonché i dati relativi allo stato del sistema. Per creare una copia di backup delle informazioni di configurazione è inoltre possibile creare un set di backup per Ripristino automatico di sistema.

  • Disattivare il software per la protezione da virus. I programmi di protezione da virus possono interferire con l'installazione, ad esempio perché il controllo dei singoli file copiati nel computer locale rallenta notevolmente l'installazione.

  • Recuperare i driver archiviazione di massa. Se il produttore ha fornito un file di driver separato, salvare il file su un disco floppy, un CD, un DVD o un'unità flash USB (Universal Serial Bus) nella directory radice del supporto o nella cartella amd64. Per specificare il driver durante l'installazione, nella pagina di selezione del disco fare clic su Carica driver o premere F6. È possibile selezionare manualmente il driver oppure eseguire una ricerca automatica nei supporti tramite il programma di installazione.

  • Tenere presente che Windows Firewall è attivato per impostazione predefinita. Per le applicazioni server che devono ricevere connessioni in entrata non richieste si verificheranno errori fino a quando non verranno create regole in entrata del firewall per consentire tali connessioni. Per informazioni sulle porte e i protocolli necessari per la corretta esecuzione dell'applicazione, rivolgersi al fornitore dell'applicazione.

    Per altre informazioni su Windows Firewall, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=84639.

Le versioni di valutazione sono solo a 64 bit e possono essere installate con l'opzione componenti di base del server o server con GUI. Per altre informazioni su queste opzioni di installazione, su come eseguire la conversione da una all'altra e su come usare la modalità Interfaccia server minima e Funzionalità su richiesta, vedere la pagina disponibile all'indirizzo http://technet.microsoft.com//library/hh831786.

Per tutte le edizioni, sono disponibili 10 giorni per completare l'attivazione online, a partire dalla quale ha inizio il periodo di valutazione, che dura 180 giorni. Durante il periodo di valutazione, tramite una notifica sul desktop vengono indicati i giorni rimanenti per la valutazione (ad eccezione che in Windows Server 2012 Essentials). È anche possibile eseguire slmgr.vbs /dlv da un prompt dei comandi con privilegi elevati per visualizzare il tempo rimanente.

Tutte le versioni di valutazione dispongono di funzionalità complete durante il periodo di valutazione, sebbene non sia possibile eseguire l'avvio in modalità provvisoria. Nelle edizioni di Windows Server 2012 Standard e Windows Server 2012 Datacenter il codice di attivazione è preinstallato. Allo scadere del periodo di valutazione di 180 giorni, l'utente viene avvisato dal server in modi diversi, a seconda dell'edizione:

Windows Server 2012 Standard, Windows Server 2012 Datacenter:

  • Sul desktop viene visualizzato l'avviso seguente: Licenza di Windows scaduta

  • Quando si accede a Windows, sono disponibili le opzioni seguenti:

    • Attiva

    • Richiedi in seguito

  • Il sistema si arresta ogni ora.

  • Gli unici aggiornamenti che è possibile installare sono gli aggiornamenti della sicurezza.

  • L'evento con ID 100 del Servizio monitoraggio licenza Windows di origine "Il periodo di licenza di questa installazione di Windows è scaduto. Il sistema operativo verrà chiuso ogni ora." viene visualizzato nel registro applicazioni.

Windows Server 2012 Essentials: vengono visualizzati avvisi sul desktop e nel dashboard, ma il server non si arresta.

Oltre agli altri canali di distribuzione, Windows Server 2012 R2 è disponibile anche come file di disco rigido virtuale (VHD) preconfigurato, che è possibile scaricare da TechNet Evaluation Center (http://technet.microsoft.com/evalcenter/dn205286.aspx). I file VHD sono disponibili con Windows Server 2012 R2 preconfigurato in modalità dei componenti di base del server e in modalità server con GUI, anche se è comunque possibile cambiare modalità dopo l'installazione. Le caratteristiche della macchina virtuale risultante sono le seguenti:

  • Solo inglese

  • 2 GB di RAM

  • 1 CPU

  • Unità disco rigido da 80 GB

Per utilizzare la distribuzione con VHD, è necessario disporre di un computer che esegue Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2. Il ruolo server Hyper-V deve essere installato.

Per installare il disco rigido virtuale (VHD)

  1. Scaricare il file VHD in un percorso a scelta. Il percorso più comune è C:\Utenti\Public\Documents\Hyper-V\Virtual hard disks, ma è possibile scegliere quello preferito.

  2. Avviare Console di gestione di Hyper-V. Nel menu Azione scegliere Nuova, quindi Macchina virtuale.

  3. Completare la procedura guidata Nuova macchina virtuale e nella pagina Connessione disco rigido virtuale scegliere Connetti un disco rigido virtuale successivamente.

  4. Dopo aver completato la procedura guidata Nuova macchina virtuale, controllare Console di gestione di Hyper-V per verificare che la macchina virtuale sia stata creata correttamente.

  5. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova macchina virtuale e scegliere Impostazioni. Nel riquadro di sinistra fare clic su Controller IDE 0. Nel riquadro di destra scegliere Disco rigido e quindi Aggiungi. Nel menu visualizzato fare clic su Disco rigido virtuale e scegliere Sfoglia. Passare al percorso del file VHD scaricato, selezionare il file e quindi fare clic su OK.

  6. Configurare la scheda di rete per la macchina virtuale risultante. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla macchina virtuale e scegliere Impostazioni. Nel riquadro sinistro fare clic su Scheda di rete. Nel menu visualizzato selezionare una delle schede di rete del server di virtualizzazione e quindi fare clic su OK.

  7. Avviare la macchina virtuale.

Questo documento viene fornito "così come è". Le informazioni e le opinioni espresse nel presente documento, inclusi gli URL e altri riferimenti a siti Web Internet, sono soggette a modifiche senza preavviso.

Il presente documento non implica la concessione di alcun diritto di proprietà intellettuale in relazione ai prodotti Microsoft. È possibile copiare e usare questo documento per fini di riferimento interno.

©2013 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati.

Microsoft, Active Directory, Hyper-V, MS-DOS, Windows, Windows NT, Windows Server e Windows Vista sono marchi o marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o negli altri paesi.

Questo prodotto contiene software per filtri grafici, parte del quale è basato sul lavoro dell'Independent JPEG Group.

Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

1.0

Mostra: