Windows Virtual PC

Aggiornamento: giugno 2009

Si applica a: Windows 7

Windows® Virtual PC è un componente facoltativo del sistema operativo Windows 7 che consente di eseguire contemporaneamente più sistemi operativi su un computer. Uno dei vantaggi è che Windows Virtual PC può essere utilizzato per eseguire la migrazione in Windows 7 mentre vengono utilizzate le applicazioni con versioni di Windows precedenti, come Windows XP o Windows Vista®.

Se Windows Virtual PC non si trova in Programmi sul menu Start, può essere scaricato gratuitamente dalla pagina iniziale di Windows Virtual PC(http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=148103).

noteNota
I requisiti hardware per Windows Virtual PC sono leggermente diversi rispetto a quelli di Windows 7. Per ulteriori informazioni sui requisiti vedere Windows Virtual PC Evaluation Guide (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=140338). Si consiglia di rivedere i requisiti prima di installare Windows Virtual PC poiché il computer deve essere configurato correttamente per installare il componente.

Informazioni di base su Windows Virtual PC

Windows Virtual PC consente di eseguire più sistemi operativi alla volta su un computer fornendo un ambiente di virtualizzazione. L'ambiente utilizza macchine virtuali, ciascuna delle quali funziona come un computer fisico separato. Ciascuna macchina virtuale simula un computer fisico e può eseguire un sistema operativo a 32 bit denominato sistema operativo guest. Il computer fisico e il sistema operativo Windows 7 sul computer (invece che sulla macchina virtuale) sono denominati insieme host. talvolta, l'istanza di Windows 7 viene denominata sistema operativo host.

Windows Virtual PC offre due modalità di base per interagire con l'ambiente virtuale. È possibile:

  • Utilizzare le applicazioni direttamente da host quando sono installate sul sistema operativo guest. Questo è utile quando si desidera eseguire le applicazioni meno recenti e non c'è necessità di interagire con il sistema operativo guest. Quando questa opzione viene utilizzata, l'ambiente della macchina virtuale è essenzialmente nascosto. Le applicazioni sono denominate applicazioni virtuali e sono disponibili dal menu Start dell'host. Questa opzione è supportata in alcune versioni di Windows (che richiedono un aggiornamento) ed è particolarmente adatta per le applicazioni commerciali. Per ulteriori informazioni, vedere Pubblicare e utilizzare le applicazioni virtuali.

  • Interagire direttamente con il sistema operativo guest e la macchina virtuale. Il desktop del sistema operativo guest può essere visualizzato da una finestra, denominata finestra della macchina virtuale, o in modalità desktop completo, simile alla sessione client Desktop remoto. È utile se si desidera interagire con il sistema operativo guest. Ad esempio, può essere utilizzato per riprodurre lo scenario per la risoluzione dei problemi oppure ottenere supporti.

In entrambi i casi, sarà necessaria una macchina virtuale. Le opzioni disponibili sono:

  • Installazione di Windows XP Mode. Questa opzione consente di creare una macchina virtuale preconfigurata con Windows XP Service Pack 3 (SP3) già installato. Dopo la semplice installazione, questo ambiente può essere personalizzato con le applicazioni desiderate. Windows XP Mode è disponibile nelle versioni a 32 bit e a 64 bit di Windows 7 Professional,Windows 7 Enterprise e Windows 7 Ultimate. Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione e utilizzo di Windows XP Mode.

  • Installare la propria macchina virtuale. A questo scopo, creare una macchina virtuale e installare il sistema operativo guest. Questa opzione è utile se non si desidera eseguire Windows XP SP3 o se si sta utilizzando una versione di Windows 7 per cui Windows XP Mode non è disponibile. Per istruzioni, vedere Creare una macchina virtuale e installare un sistema operativo guest. Per informazioni sui sistemi operativi supportati per l'utilizzo di Windows Virtual PC, vedere la pagina iniziale di Windows Virtual PC (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=148103).

noteNota
Windows XP Mode è il metodo più veloce poiché richiede pochi passaggi.

Uno dei vantaggi dell'utilizzo di una macchina virtuale è che l'hardware può essere modificato più velocemente e più facilmente rispetto a un computer fisico. Ad esempio, per aggiungere o rimuovere una scheda di rete o modificare la quantità di memoria, si arresta la macchina virtuale e si modifica un'impostazione. Non c'è necessità di aprire il case di un computer. Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione di una macchina virtuale.

Windows Virtual PC include il pacchetto di Componenti integrativi che fornisce le funzionalità per ottimizzare l'integrazione tra l'ambiente virtuale e il computer fisico. Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni sulle funzioni di integrazione.

Vedere anche

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra: