Modifiche all'installazione introdotte in Office System 2007

Office 2010
 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2015-03-09

In questa sezione vengono riepilogate le modifiche dell'installazione introdotte in Microsoft Office System 2007.

Contenuto dell'articolo:

Il programma di installazione di Office System 2007 è stato riprogettato allo scopo di supportare un processo di installazione più efficiente. La maggior parte degli strumenti e delle procedure è nuova, ma l'obiettivo generale è lo stesso delle precedenti distribuzioni di Office, ovvero installare la configurazione corretta nei computer degli utenti nel modo più efficiente possibile.

Nella versione Office System 2007 la maggior parte della complessità di questo processo è concentrata nel nuovo programma di installazione. Tale programma gestisce gli aspetti più difficili in modo invisibile e i passaggi da eseguire per personalizzare e distribuire il prodotto sono più semplici rispetto alle versioni precedenti. Queste informazioni si applicano anche alla versione Office 2010 del prodotto, in cui l'architettura di base del programma di installazione è rimasta invariata.

Nella tabella seguente vengono confrontate le caratteristiche del programma di installazione introdotte nella versione Office System 2007 rispetto alle caratteristiche più simili delle versioni precedenti (Microsoft Office 2000, Office XP e Office 2003). Queste informazioni si applicano anche a Office 2010.

 

Versione precedente Office System 2007 e Office 2010 Funzione

Windows Installer (Msiexec.exe)

Programma Setup.exe

Programma di installazione

Punto di installazione amministrativa

Origine di installazione locale

Percorso dei file di programma archiviati

Un file MSI per prodotto

Più file MSI per prodotto

File di Windows Installer

Versione in lingua inglese di base più MUI Pack

Architettura indipendente dalla lingua

Distribuire più lingue contemporaneamente

File Setup.ini

File Config.xml

Personalizzare il file di installazione

Riga di comando del programma di installazione

File Config.xml

Personalizzare il file di installazione

Installazione guidata personalizzata

Strumento di personalizzazione di Office

Personalizzare l'installazione dei prodotti

Manutenzione guidata personalizzata

Strumento di personalizzazione di Office

Personalizzare l'installazione dei prodotti

Impostazione guidata profili

Impostazioni di Criteri di gruppo

Gli snap-in MMC (Microsoft Management Console) della console Gestione Criteri di gruppo e dell'Editor oggetti Criteri di gruppo consentono di gestire le impostazioni dei criteri

Nelle versioni di Office antecedenti a Office System 2007 ogni prodotto è costituito da un singolo pacchetto di Windows Installer (file MSI). La funzione principale del programma Setup.exe consiste nel chiamare Windows Installer (Msiexec.exe) affinché installi il pacchetto. Poiché in questo scenario il programma di installazione passa la relativa riga di comando a Windows Installer, è possibile gestire il processo di installazione impostando le proprietà di Windows Installer nella riga di comando.

A partire dalla versione Office System 2007, un singolo prodotto Office è costituito da più file MSI, così come nella versione Office 2010, in cui l'architettura di base del programma di installazione è rimasta invariata. Il programma di installazione, non Windows Installer, combina il pacchetto del prodotto di base indipendente dalla lingua con uno o più pacchetti specifici della lingua per creare un prodotto completo. I singoli file MSI non rappresentano un prodotto installabile o utilizzabile dall'utente. È necessario il programma di installazione per assemblare l'insieme corretto di file MSI e coordinare il processo di installazione dall'inizio alla fine.

Il prodotto di Office installato è definito nei file XML del punto di installazione, i cui dati vengono letti dal programma Setup allo scopo di assemblare l'insieme di file MSI necessari per il prodotto, copiare tutti i file necessari nell'origine di installazione locale e quindi chiamare Windows Installer affinché completi il processo di installazione.

NotaNote
Non è possibile utilizzare la riga di comando di Windows Installer (Msiexec.exe) per installare i prodotti della versione Office System 2007 o Office 2010, né è possibile impostare le proprietà di Windows Installer nella riga di comando del programma di installazione. È invece possibile utilizzare i nuovi strumenti di distribuzione per personalizzare tutti gli aspetti del processo di installazione, esattamente come per le versioni precedenti. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica dell'architettura di installazione per Office 2010.

Per installare le versioni precedenti di Office in una configurazione internazionale, è prima necessario installare la versione in lingua inglese di base e quindi distribuire uno o più Multilingual User Interface (MUI) Pack per fornire le versioni in altre lingue agli utenti. Per configurare il MUI Pack è possibile utilizzare Custom Installation Wizard e quindi modificare il file Setup.ini per concatenare l'installazione del MUI Pack all'installazione principale in lingua inglese.

Grazie all'architettura indipendente dalla lingua introdotta in Office System 2007, non è più necessario concatenare i Language Pack ed è possibile ridurre il processo a una singola installazione, così come per Office 2010, in cui l'architettura delle lingue è rimasta invariata. Dopo aver creato il punto di installazione di rete iniziale (che include sempre un prodotto di base), è possibile copiare tutte le cartelle specifiche delle lingue aggiuntive nello stesso percorso. In queste cartelle sono contenuti i pacchetti specifici delle lingue, ovvero i blocchi predefiniti, che il programma di installazione combina con il prodotto di base per creare il prodotto completo in una determinata lingua (incluso l'inglese). Dopo aver creato un punto di installazione di rete con più lingue, è sufficiente abilitare il programma di installazione per la gestione del processo di assemblaggio della versione nella lingua corretta per ogni utente in modo automatico in base alle lingue disponibili.

Quando gli utenti eseguono il programma di installazione per un determinato prodotto Office, viene rilevato che sono disponibili più lingue e il pacchetto di base viene automaticamente combinato con la lingua corrispondente alle impostazioni locali dell'utente configurate in Windows. Nell'origine di installazione locale viene copiata una sola lingua e in Installazione applicazioni nel Pannello di controllo risulta disponibile un solo prodotto. Senza necessità di eseguire ulteriori operazioni, a parte la copia delle cartelle delle lingue nel punto di installazione di rete, è possibile garantire che gli utenti di New York dispongano della versione in lingua inglese, quelli di Tokyo della versione in lingua giapponese, quelli di Parigi della versione in lingua francese e così via.

La personalizzazione di un'installazione multilingue risulta ugualmente semplificata. È sufficiente creare un unico file di personalizzazione per ogni prodotto, indipendentemente dal numero di lingue da distribuire. La maggior parte delle opzioni di configurazione si applica al prodotto di base. Le poche personalizzazioni specifiche della lingua, ad esempio lo stato di installazione della caratteristica IME (Input Method Editor) per la lingua giapponese, vengono applicate nelle installazioni appropriate o altrimenti ignorate.

NotaNote
Quando si personalizza l'installazione, è possibile specificare che devono essere installate più lingue nei computer degli utenti oppure che deve essere installata una determinata lingua indipendentemente dalle impostazioni locali dell'utente. Per ulteriori informazioni sulla nuova architettura multilingue, vedere la sezione relativa alla progettazione indipendente dalla lingua in Panoramica dell'architettura di installazione per Office 2010.

Nelle versioni di Office antecedenti a Office System 2007 sono necessari diversi strumenti per personalizzare l'installazione e gestire Office dopo che quest'ultima è stata completata. In Office System 2007 è stato introdotto invece un modello di personalizzazione coerente e semplificato che consente di utilizzare diversi metodi per personalizzare l'installazione, sebbene la scelta del metodo più appropriato dipenda dagli elementi da personalizzare e dall'opportunità di consentire o meno agli utenti di modificare la configurazione predefinita. Questa regola si applica anche a Office 2010, poiché il modello di personalizzazione è rimasto invariato.

Nella tabella seguente vengono riepilogati i metodi di personalizzazione introdotti in Office System 2007 e vengono illustrati gli scenari consigliati o necessari per ognuno di essi. Queste informazioni si applicano anche a Office 2010.

 

Strumento o metodo Scenari Risultati

Utilizzare lo Strumento di personalizzazione di Office per creare un file di personalizzazione dell'installazione con estensione msp.

Consigliato per la maggior parte delle personalizzazione, tra cui:

  • Accettazione delle condizioni di licenza e immissione di un codice Volume License

  • Esecuzione dell'installazione senza intervento dell'utente

  • Personalizzazione delle caratteristiche e delle impostazioni utente

  • Distribuzione di un profilo Outlook

Viene installata una configurazione predefinita in tutti i computer a cui si applica il file msp.

Dopo l'installazione, gli utenti possono modificare la maggior parte delle impostazioni.

Modificare il file Config.xml.

Necessario per le personalizzazioni seguenti:

  • Impostazione del percorso del punto di installazione di rete

  • Impostazione delle lingue da installare

  • Impostazione di un file Config.xml personalizzato o di un file di personalizzazione dell'installazione da utilizzare per il programma di installazione

  • Copia dell'origine di installazione locale nel computer dell'utente senza installare Office

  • Concatenamento di altri prodotti all'installazione principale

Vengono installati i prodotti e le lingue specificati in tutti i computer in cui viene eseguita l'installazione con il file Config.xml.

Le impostazioni specificate nel file Config.xml hanno priorità sulle impostazioni corrispondenti nel file di personalizzazione dell'installazione.

Aggiungere opzioni o proprietà alla riga di comando del programma di installazione.

Disponibile solo per le personalizzazioni seguenti:

  • Impostazione di un file Config.xml personalizzato o di un file di personalizzazione dell'installazione da utilizzare per il programma di installazione

  • Modifica di un'installazione esistente

  • Ripristino del prodotto

  • Disinstallazione del prodotto

Le personalizzazioni vengono applicate durante l'installazione iniziale di Office oppure quando il programma di installazione viene eseguito in modalità di manutenzione.

Non è possibile impostare le proprietà di Windows Installer nella riga di comando.

Utilizzare lo snap-in MMC (Microsoft Management Console) Editor oggetti Criteri di gruppo per specificare le impostazioni dei criteri.

Utilizzato per configurazioni con restrizioni elevate o con gestione limitata delle impostazioni di utenti e computer.

Gli amministratori utilizzano Criteri di gruppo per definire le configurazioni una sola volta e fare in modo che esse vengano applicate dal sistema operativo.

Le impostazioni di Criteri di gruppo per i computer vengono applicate all'avvio di questo ultimo, mentre quelle per gli utenti quando questi effettuano l'accesso. I criteri vengono in seguito applicati periodicamente in background.

Mostra: