Registrazione dei server Relay Server in Groove Server Manager (traduzione automatica)

Groove Server 2010

Data pubblicazione: 12 maggio 2010

Ee681757.Important(it-it,office.14).gifImportante:

Il presente articolo è stato tradotto automaticamente, vedere la dichiarazione di non responsabilità. Per visualizzare la versione inglese dell'articolo, fare clic qui.

In questo articolo viene illustrato come registrare un sistema Groove Server Relay in Groove Server Manager per abilitare le comunicazioni tra i due server. Viene descritto inoltre come configurare le impostazioni di provisioning del server Relay Server registrato per gestire il carico dei messaggi client. Dopo aver registrato un server Relay Server in un server Manager, è possibile assegnarlo a membri del dominio di gestione per fornire servizi per una trasmissione efficiente di messaggi client di SharePoint Workspace in un'ampia gamma di ambienti.

Queste procedure è necessario che Groove Server Relay sia installato come descritto in Installare e configurare Groove Server 2010 Relay (traduzione automatica) e Groove Server Manager che viene installato come descritto in Installare e configurare Groove Server 2010 Manager (traduzione automatica).

Contenuto dell'argomento:

Registrare un server di inoltro con Groove Server Manager

sistemi di Groove Server Relay devono essere registrati con Groove Server Manager per consentire le comunicazioni tra i due server. Dopo la registrazione con il server di gestione, il server di inoltro può essere assegnato ai membri del dominio di gestione per fornire i servizi di comunicazione client SharePoint Workspace importante. Groove Server Manager comunica con Groove Server Relay tramite SOAP e infrastruttura a chiave pubblica viene utilizzata per eseguire l'autenticazione tra server. Di conseguenza, uno scambio di chiavi pubbliche è necessario per proteggere le comunicazioni di supporto. Registrazione di un server di inoltro con un server Manager permette di raggiungere questo scambio in due fasi principali: l'aggiornamento del Registro di sistema di Windows sul server di inoltro con il file di registro di sistema Groove Server Manager e l'ID del server di inoltro di caricamento del file al server di gestione.

Per registrare un server di inoltro con Groove Server Manager

  1. Creare una directory di utenti di SharePoint Workspace per Groove Server Manager, come descritto in Creare una directory di utenti di SharePoint Workspace per Groove Server Manager (traduzione automatica).

  2. Accedere al sito Web Groove Server Manager amministrativi, espandere Pool di server Relay Servere selezionare un pool di inoltro nel riquadro di spostamento.

    Ee681757.note(it-it,office.14).gifNota:

    Per comodità, a seconda del programma di installazione, è possibile accedere a Groove Server Manager dal computer Groove Server Relay.

  3. Scaricare la chiave pubblica Groove Server Manager come segue:

    1. Fare clic su Scarica chiave pubblica di Groove Server Manager nella barra degli strumenti per scaricare il certificato Groove Server Manager con la chiave pubblica e le informazioni di identificazione che sono memorizzate nel file Groove_Manager_Public_Key.reg.

    2. Nella finestra di dialogo Download file , fare clic su OK, fare clic su Salva, selezionare una posizione per salvare il file (su dispositivo locale se questa procedura viene eseguita da Groove Server Relay), fare clic sul pulsante Salva e quindi fare clic su Chiudi.

    3. Copiare il file con estensione reg nel server di inoltro verrà registrato.

    4. Dal server di inoltro, fare doppio clic sul file Groove_Manager_Public_Key.reg per aggiornare il Registro di sistema sul server di inoltro.

      Ee681757.note(it-it,office.14).gifNota:

      Per garantire il corretto download e l'elaborazione del file di chiave pubblico gestione, salvare il file, copiarlo in un server di inoltro e quindi fare doppio clic sul file per aggiornare il Registro di sistema di inoltro. Non tentare di eseguire il file Groove_Manager_Public_Key.reg da un browser sul server di inoltro.

  4. Individuare e copiare il file ID di inoltro (serverID.xml). Il file dell'ID di inoltro è definito dall'amministratore di Groove Server Relay durante l'installazione e configurazione del server di supporto e in genere si trova nella directory di installazione Groove Server Relay. Copiare il file ID di inoltro in una posizione sicura sul disco.

  5. Fare clic su Aggiungi server Relay Server nella pagina pool di inoltro su Groove Server Manager e individuare il file di inoltro ID dalla casella di testo Selezionare il file ServerID.xml . Questo file contiene due certificati: un certificato SOAP utilizzato da Groove Server Manager per autenticare il server di inoltro e un certificato SSTP che verrà utilizzato dai client di SharePoint Workspace a questo server.

  6. Se si desidera che il server di inoltro sia disponibile per il provisioning, selezionare Consenti provisioning dei membri per questo server Relay Server . Per informazioni sulle impostazioni di provisioning correlate, vedere Configurare l'inoltro delle impostazioni di provisioning per la gestione del carico.

  7. Fare clic su OK per caricare il file di ID Groove Server RelayGroove Server Manager. Nell'elenco dei server per il pool di inoltro selezionato viene visualizzato il nome Groove Server Relay.

Configurare l'inoltro delle impostazioni di provisioning per la gestione del carico

La procedura riportata di seguito viene descritto come configurare le impostazioni provisioning del server di inoltro per gestire le code di capacità e il messaggio del server di inoltro registrati. Questo processo consente di ridurre a icona interruzione del servizio da sistemi di overload e backlog di messaggio.

Per ulteriori informazioni sull'operazione di Groove Server Relay, database e code di messaggi, vedere Operazioni per Groove Server 2010 Relay (traduzione automatica).

Per informazioni su come registrare un server di inoltro con Groove Server Manager, vedere Registrare un server di inoltro con Groove Server Manager.

Per configurare il provisioning del server di inoltro caricare le impostazioni per la gestione

  1. Dal sito Web amministrazione Groove Server Manager, espandere Pool di server Relay Servere selezionare un pool di inoltro nel riquadro di spostamento.

  2. Fare clic sul server di inoltro per il quale si desidera modificare le impostazioni di provisioning.

  3. Modificare le impostazioni come necessario, utilizzando la seguente tabella per indicazioni:

    Impostazione di provisioning Descrizione

    Consenti provisioning dei membri per questo server Relay Server

    Specifica se il server di inoltro deve essere disponibile per il supporto di SharePoint Workspace communications per i membri del dominio di gestione che vengono serviti da questo Pool di inoltro. Quando questa opzione è selezionata, è possibile configurare il massimo e nominali provisioning per gli utenti i livelli utilizzati nell'inoltro di bilanciamento del carico, come descritto più avanti in questa tabella.

    Livello di provisioning massimo – questo livello

    Specifica il numero massimo di utenti SharePoint Workspace il server di inoltro è in grado di supportare. Quando il server raggiunge questo limite massimo, nuovi utenti vengono assegnati a questo server di inoltro non potranno contattare, anche se il server di inoltro e continueranno a funzione di servizio esistenti degli utenti.

    Predefiniti: gli utenti di 25000

    Livello di provisioning nominale - questo livello

    Specifica il numero di tipico o medio di utenti SharePoint Workspace il server di inoltro è in grado di supportare. Un indicatore verde riflette questo stato. Quando l'indicatore vira al giallo, l'inoltro stia raggiungendo la capacità e intraprendere l'azione per aggiungere un altro server di inoltro per il pool di.

    Predefiniti: gli utenti di 20000

    Consenti quote

    È possibile abilitare le quote che consentono di regolare le code del server di inoltro per i messaggi dell'area di lavoro di Groove.

    Impostazione predefinita: Deselezionata (disattivata)

    Quando è selezionata l'opzione di quote, è possibile specificare nel campo Quota (MB) , un numero massimo di megabyte che possono essere archiviati nelle code per ciascun account utente gestito dal server di inoltro. Quando viene raggiunta la quota, i messaggi vengono memorizzati temporaneamente sul dispositivo di invio finché la coda non libera nuovamente (come i client contattano il server di inoltro per raccogliere i messaggi) o i messaggi possono essere consegnati tramite una connessione peer-to-peer dirette.

    Predefinito: 100 MB.

    Consenti eliminazione

    Consente di attivare la pulitura automatica di code di messaggi di inoltro. Quando questa opzione è attivata, è possibile specificare la durata del messaggio volte che determinano quando devono essere eliminati i messaggi dalle code di inoltro.

    Predefinito: Selezionata (attivata)

    Identità messaggio durata (giorni): Specifica il numero di giorni in cui i messaggi di identità possono rimanere in una coda di inoltro prima di essere eliminati. I messaggi di identità è costituita da messaggi immediati di Groove e gli inviti di area di lavoro di Groove. Poiché le code di destinazione di identità non possono essere recuperate dopo l'eliminazione (a differenza dei messaggi di periferica), il valore predefinito di tempo per questi messaggi di tenuta è supera a per i messaggi di periferica.

    Default di 90

    Periferica messaggio durata (giorni): Specifica il numero di giorni in cui i messaggi di dispositivo possono rimanere in una coda di inoltro prima di essere eliminati. I messaggi di periferica sono costituiti da informazioni dell'area di lavoro di Groove.

    Predefinito: 30

Ee681757.note(it-it,office.14).gifNota:

Dichiarazione di non responsabilità per la traduzione automatica: Il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica e non da una persona. Microsoft offre le traduzioni automatiche per consentire a coloro che non conoscono la lingua inglese di leggere gli articoli sui prodotti, sui servizi e sulle tecnologie Microsoft. Dal momento che l'articolo è stato tradotto automaticamente, potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli.

Vedere anche

Cronologia delle modifiche

Data Descrizione Motivo

12 maggio 2010

Pubblicazione iniziale

Mostra: