Pianificare raccolte pagine di grandi dimensioni (SharePoint Server 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Una raccolta pagine è una raccolta documenti contenente tutte le pagine di contenuto di un sito di pubblicazione. Per un sito con migliaia o decine di migliaia di pagine archiviate nella raccolta pagine è necessario prendere in considerazione una serie di problemi correlati alla gestione di tali pagine e allo spostamento tra di esse.

In questo articolo viene descritto l'utilizzo di raccolte pagine di grandi dimensioni nei siti di pubblicazione di Microsoft SharePoint Server 2010 e vengono fornite informazioni per determinare se sia consigliabile utilizzare raccolte pagine di grandi dimensioni in una soluzione di pubblicazione e come pianificarle. In questo articolo non viene spiegato invece come configurare le regole o la distribuzione delle pagine, né come strutturare lo spostamento in raccolte pagine di grandi dimensioni. Per ulteriori informazioni su come configurare le regole per la distribuzione di documenti, vedere Creare regole di Content Organizer per la distribuzione dei documenti. Per informazioni sulla pianificazione dei siti, vedere Pianificare siti e raccolte siti (SharePoint Server 2010). Per ulteriori informazioni sulle autorizzazioni per i siti, vedere Pianificare le autorizzazioni dei siti (SharePoint Server 2010)

Contenuto dell'articolo:

Le raccolte pagine di SharePoint Server 2010 supportano la creazione di cartelle e l'archiviazione di pagine nelle cartelle, consentendo di raccogliere da migliaia a decine di migliaia di pagine nella raccolta pagine per un solo sito. I menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente di un sito di pubblicazione sono direttamente collegati alla raccolta pagine. Per impostazione predefinita, le nuove pagine create vengono posizionate nella radice della raccolta pagine. Se il sito è stato configurato per utilizzare lo spostamento automatico, le nuove pagine verranno aggiunte automaticamente ai menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente. Le pagine inserite in una cartella della raccolta pagine, tuttavia, non vengono aggiunte ai menu di spostamento, pertanto devono essere aggiunte manualmente. Esiste inoltre un limite al numero di collegamenti che possono essere visualizzati nel menu Struttura di spostamento globale o Struttura di spostamento corrente. Se viene utilizzata una soluzione con un solo sito con molte pagine, è necessario pianificare il modo di organizzare il contenuto per poter gestire le pagine e configurare lo spostamento all'interno del sito.

SharePoint Server 2010 offre diversi modi per gestire il contenuto del sito archiviato automaticamente in una raccolta pagine di grandi dimensioni. Un modo consiste nell'attivare la caratteristica Content Organizer e creare regole per distribuire le pagine in cartelle specifiche in base a certi criteri, ad esempio il tipo di contenuto, il titolo, le date pianificate o il gruppo di destinatari. Per ulteriori informazioni su Content Organizer, vedere Creare regole di Content Organizer per la distribuzione dei documenti. Un altro modo prevede l'utilizzo dell'impostazione di partizionamento delle cartelle in Content Organizer per creare automaticamente cartelle quando un percorso di destinazione arriva a contenere un dato numero di elementi. Quando il percorso di destinazione raggiunge il numero massimo di elementi, viene creata automaticamente una nuova cartella con un nome specificato e tutti i nuovi elementi creati vengono inseriti in questa nuova cartella.

Sebbene sia possibile gestire manualmente l'organizzazione del contenuto del sito, l'utilizzo di una raccolta pagine di grandi dimensioni con Content Organizer presenta i vantaggi seguenti:

  • Organizzazione automatizzata delle pagine   L'organizzazione delle pagine può essere gestita automaticamente tramite Content Organizer, che consente il partizionamento delle cartelle e la distribuzione delle pagine.

  • Manutenzione del sito ridotta   I proprietari dei siti trascorrono meno tempo nella gestione delle pagine del sito perché la raccolta può essere gestita automaticamente. Gli autori non devono preoccuparsi di inserire le pagine nel percorso corretto, in quanto questa operazione viene effettuata tramite la distribuzione basata su regole.

  • Prestazioni delle query migliorate   Il carico di query sul database del contenuto viene ridotto quando le pagine vengono visualizzate agli utenti, perché le web part Query contenuto effettuano le query in una sola raccolta il cui è presente tutto il contenuto.

Prima di utilizzare una raccolta pagine di grandi dimensioni, è necessario determinare se si tratta della decisione giusta per la propria soluzione. Questo dipende da come si intende organizzare il contenuto nel sito. Per scoprire se una raccolta pagine di grandi dimensioni è la soluzione corretta, è opportuno rispondere alle domande seguenti:

  • La pagina master sarà la stessa per tutto il contenuto del sito?

  • I layout di pagina saranno uguali per tutto il contenuto del sito?

  • I tipi di contenuto saranno uguali per tutte le pagine del sito?

  • Le autorizzazioni per gli utenti che dispongono dell'accesso per attività di collaborazione, progettazione e approvazione saranno uguali per tutto il contenuto del sito?

Se la risposta a ognuna di queste domande è "Sì", la soluzione potrebbe trarre vantaggio dall'utilizzo di un solo sito con una grande raccolta pagine. Se è stato risposto "No" a qualcuna di queste domande, è consigliabile utilizzare siti separati ognuno con la propria raccolta pagine.

Dopo aver deciso di utilizzare una raccolta pagine di grandi dimensioni, è necessario decidere come gestire le pagine che verranno create. Esistono due modi per gestire le pagine del sito: manualmente o utilizzando regole e la distribuzione delle pagine. Non è consigliabile gestire le pagine manualmente a causa del grande numero di pagine esistenti. È preferibile utilizzare le regole e la distribuzione delle pagine incluse nella caratteristica Content Organizer.

Prima di poter utilizzare le regole e la distribuzione delle pagine in un sito, è necessario avviare la caratteristica Content Organizer dalla pagina Gestisci caratteristiche sito in Impostazioni sito. Dopo aver avviato Content Organizer, se si desidera consentire la creazione automatica di cartelle nella raccolta pagine, utilizzare la pagina Impostazioni Content Organizer per attivare il partizionamento delle cartelle. Utilizzare la pagina Regole Content Organizer per creare regole per la distribuzione delle pagine nel percorso corretto della raccolta pagine.

Sebbene sia possibile impostare regole con vari criteri, i metadati gestiti offrono un controllo ancora maggiore sul posizionamento delle pagine nella raccolta. È ad esempio possibile creare set di termini e distribuire le pagine in alcune cartelle in base ai termini o alle parole chiave gestite assegnate dagli autori alle pagine create. Per informazioni sull'utilizzo dei metadati gestiti, vedere Pianificare metadati gestiti (SharePoint Server 2010).

Quando si pianifica la gestione del contenuto della raccolta pagine, pensare al tipo di pagine che verranno create. Il contenuto sarà abbastanza simile per poter utilizzare il partizionamento automatico delle cartelle? È necessario progettare una raccolta più strutturata per contenere le pagine del sito? Quali cartelle sono necessarie e quali criteri si desidera utilizzare per distribuire le pagine in cartelle specifiche? È necessario creare un set di termini personalizzato per offrire agli autori un elenco di parole chiave da utilizzare per la distribuzione delle pagine?

Poiché nei menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente non sono visualizzate le pagine nelle cartelle ed esistono limiti sul numero massimo di collegamenti visualizzabili, è necessario pianificare la modalità di spostamento degli utenti tra le pagine del sito. In generale, la pianificazione dello spostamento per un sito che utilizza una raccolta pagine di grandi dimensioni prevede gli elementi di sito seguenti:

Menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente

Altre web part per lo spostamento

Sebbene le pagine aggiunte alla radice della raccolta pagine vengano aggiunte automaticamente ai menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente, se il sito contiene molte pagine è necessario decidere quali pagine visualizzare in tali menu. È ad esempio possibile creare una serie di pagine che utilizzano il modello Pagina di benvenuto per visualizzare una mescolanza di contenuto creato dagli utenti e web part che collegano ad altre pagine del sito e solo allora includere le pagine di benvenuto nei menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente.

Utilizzare la pagina Impostazioni struttura di spostamento sito in Impostazioni sito per personalizzare i menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente del sito. Nei menu di spostamento è possibile disattivare la visualizzazione automatica dei collegamenti ai siti sottostanti al sito principale e alle pagine. È inoltre possibile specificare solo i collegamenti che si desidera visualizzare agli utenti e l'ordine in cui sono elencati. Questo rende possibile creare un sistema di spostamento indipendente dalla struttura della raccolta pagine. Se non si desidera aggiornare manualmente i menu di spostamento nell'interfaccia utente, è anche possibile utilizzare Microsoft Visual Studio 2010 per creare un menu di spostamento personalizzato per il sito.

SharePoint Server 2010 include due web part specifiche per lo spostamento che possono essere aggiunte alle pagine web part per i siti di pubblicazione: web part Sommario e web part Collegamenti di riepilogo.

La web part Sommario consente di visualizzare automaticamente il contenuto relativo ai primi tre livelli di un sito. Non è tuttavia consigliabile utilizzare questa web part per siti di pubblicazione con grandi raccolte pagine, perché le pagine non vengono visualizzate nelle cartelle e quindi la gerarchia del contenuto del sito non viene visualizzata in modo accurato. Questa web part è più indicata per siti di pubblicazione di dimensioni ridotte con un numero limitato di pagine.

La web part Collegamenti di riepilogo rende possibile la creazione di un elenco di collegamenti che possono essere raggruppati e personalizzati con stili in una pagina web part. Sebbene questo rappresenti un modo semplice per gli autori di fornire collegamenti ad altre pagine, lo svantaggio risiede nel fatto che l'elenco è statico e deve essere modificato manualmente per aggiungere o rimuovere elementi dalla struttura di spostamento. L'utilizzo di questa web part è indicato per un breve elenco di pagine specifiche in un sito, poiché un elenco più lungo di collegamenti alla raccolta pagine con molte cartelle e pagine potrebbe diventare ingestibile in breve tempo.

Per creare collegamenti di spostamento personalizzati e dinamici alle pagine del sito, è inoltre possibile utilizzare una web part Elenchi e raccolte o Query contenuto. Grazie a queste web part è possibile ridurre il costo di manutenzione del sito e offrire agli autori delle pagine la flessibilità di fornire contenuto dinamico per facilitare gli utenti nell'individuazione di contenuto nuovo o di frequente consultazione senza dover aggiornare manualmente la struttura di spostamento.

È possibile utilizzare una web part Elenchi e raccolte per visualizzare un elenco o una raccolta del sito, ad esempio la raccolta pagine. È innanzitutto necessario creare una visualizzazione configurata per filtrare, ordinare e raggruppare il contenuto della raccolta pagine per restituire gli elementi che si desidera visualizzare. È quindi necessario selezionare quella visualizzazione nella web part in un'altra pagina per visualizzare gli elementi della raccolta. Il risultato è una visualizzazione dinamica nella raccolta pagine, che viene modificata quando vengono aggiunte altre pagine alla raccolta.

È anche possibile utilizzare la web part Query contenuto per creare un elenco personalizzato di collegamenti al contenuto di qualunque elenco o raccolta del sito o di qualunque altro sito nella raccolta siti. Grazie a questa web part è possibile specificare i criteri per la visualizzazione degli elementi nella web part, ad esempio il tipo di contenuto, le date pianificate o il gruppo di destinatari. Se ad esempio nel sito viene utilizzata la valutazione delle pagine, è possibile creare una web part Query contenuto in cui vengano visualizzate le pagine del sito con le valutazioni più alte. Se utilizzata con una raccolta pagine di grandi dimensioni, la web part Query contenuto offre più flessibilità rispetto alla web part Collegamenti di riepilogo, perché l'elenco è dinamico e riduce la quantità di manutenzione necessaria per aggiornare gli elenchi statici in seguito all'aggiunta o alla rimozione di pagine.

Quando si pianifica la struttura di spostamento del sito, è necessario conoscere la modalità di spostamento degli utenti all'interno del sito. Quali sono le pagine essenziali che devono essere visualizzate nei menu Struttura di spostamento globale e Struttura di spostamento corrente? Che tipi di contenuto sono inclusi nel sito e come deve essere raggruppato il contenuto quando viene visualizzato agli utenti? Sono necessari elenchi di collegamenti al contenuto statici o dinamici oppure una combinazione di entrambi? Quando si pianifica la struttura di spostamento per un sito in cui viene utilizzata una raccolta pagine di grandi dimensioni, è necessario considerare molte delle questioni rilevanti per la pianificazione della struttura di spostamento di un qualunque altro sito. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione della struttura di spostamento di un sito, vedere Pianificare la struttura del sito (SharePoint Server 2010).

Mostra: