Guida per l'esecuzione di aggiornamenti sul posto con database scollegati (SharePoint Server 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Per l'aggiornamento da Microsoft Office SharePoint Server 2007 a Microsoft SharePoint Server 2010 è possibile eseguire un aggiornamento sul posto, un aggiornamento basato sul collegamento di database o una combinazione di entrambe le modalità, che offre una disponibilità o una velocità effettiva maggiore. In questo articolo viene descritta una modalità ibrida che combina l'aggiornamento sul posto con lo scollegamento e il collegamento di database al fine di consentire l'aggiornamento di più database contemporaneamente, anche su hardware separati. È possibile adottare questa modalità per aggiornare due o più database di contenuti alla volta e quindi ottenere un aggiornamento più rapido di quanto ottenibile con l'aggiornamento sul posto standard, che aggiorna singoli database di contenuto e raccolte siti uno alla volta. Questa modalità si basa sulle tecniche ibride seguenti:

  • Utilizzare un aggiornamento sul posto per l'aggiornamento della farm e delle impostazioni.

  • Scollegare e aggiornare più database in parallelo.

  • Sequenza di aggiornamento alternativa: aggiornare i database in una piccola farm temporanea.

Si noti che se si decide di utilizzare una piccola farm temporanea per eseguire l'aggiornamento effettivo, sarà necessario disporre dell'accesso diretto ai server di database da cui copiare i database. Poiché la copia dei database in rete richiede tempo e larghezza di banda, prima di procedere verificare di disporre delle risorse necessarie per utilizzare una piccola farm temporanea.

Per ulteriori informazioni sui pro e contro delle diverse modalità di aggiornamento, vedere Determinare il metodo di aggiornamento (SharePoint Server 2010). Per una breve panoramica e una rappresentazione grafica dei passaggi previsti per le diverse modalità, vedere Panoramica del processo di aggiornamento (SharePoint Server 2010).

NotaNote
Una causa frequente di errori durante l'aggiornamento è la mancanza nell'ambiente di caratteristiche, soluzioni o altri elementi personalizzati. Verificare che tutti gli elementi personalizzati necessari siano installati nei server Web front-end prima di avviare il processo di aggiornamento. È possibile utilizzare lo strumento di verifica pre-aggiornamento e, per un aggiornamento basato sul collegamento di database, il cmdlet Windows PowerShelltest-spcontentdatabase, per individuare gli eventuali elementi personalizzati utilizzati nei siti. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Identificare e installare le personalizzazioni nell'articolo "Utilizzare un aggiornamento di prova per individuare possibili problemi."

Contenuto dell'articolo:

ImportanteImportant
È necessario eseguire il Service Pack 2 (SP2) di Office SharePoint Server 2007 in un ambiente Windows Server 2008 a 64 bit per eseguire un aggiornamento sul posto a SharePoint Server 2010. Se si utilizza un ambiente server farm, è inoltre necessario eseguire una versione a 64 bit di uno tra Microsoft SQL Server 2008 R2, SQL Server 2008 con Service Pack 1 (SP1) e aggiornamento cumulativo 2 e SQL Server 2005 con SP3 e aggiornamento cumulativo 3.

Poiché questa modalità di aggiornamento è un ibrido delle tecniche utilizzate per l'aggiornamento sul posto e per l'aggiornamento basato sul collegamento di database, in questo articolo viene descritto il modo in cui le procedure delle due modalità si integrano nel processo ibrido. Non vengono invece illustrati i dettagli di ogni passaggio della procedura, perché tali passaggi sono disponibili negli articoli seguenti:

Questi articoli, insieme alla presente pagina di consultazione, contengono tutte le informazioni necessarie per eseguire l'aggiornamento ibrido.

L'aggiornamento ibrido può essere eseguito in due modi: utilizzando un'intera farm o utilizzando una piccola farm temporanea per eseguire l'aggiornamento effettivo. Nella sezione seguente vengono illustrati i passi da compiere per eseguire l'aggiornamento con uno di tali metodi.

Prima di iniziare l'aggiornamento sul posto, leggere le informazioni seguenti sulle autorizzazioni, i requisiti hardware e software e la procedura da eseguire prima di avviare il processo.

In questa sezione viene descritta la procedura da eseguire per utilizzare la modalità di aggiornamento basata sullo scollegamento dei database in una singola farm.

 

Procedura per l'aggiornamento sul posto con database scollegati (nella stessa farm)

Scollegare i database

  1. Per scollegare i database del contenuto, eseguire la procedura seguente:

    Stsadm.exe -o deletecontentdb -url http://servername -databasename ContentDatabaseName

    Per ulteriori informazioni su questa operazione, vedere Deletecontentdb: operazione Stsadm (Office SharePoint Server).

Aggiornare la farm sul posto

  1. Installare tutti i prerequisiti in tutti i server della farm.

  2. Eseguire il programma di installazione in tutti i server della farm.

  3. Eseguire la Configurazione guidata Prodotti SharePoint in tutti i server della farm.

Per le procedure dettagliate, vedere Aggiornamento sul posto a SharePoint Server 2010.

Collegare i database e aggiornare il contenuto

  1. Aggiungere i database del contenuto alle applicazioni Web.

    Per aggiungere e aggiornare i database del contenuto, utilizzare il cmdlet di Windows PowerShell seguente:

    Mount-SPContentDatabase -Name <DatabaseName> -DatabaseServer <ServerName> -WebApplication <URL> [-Updateuserexperience]
    
  2. Verificare l'aggiornamento del primo database.

  3. Ripetere le procedure di ripristino e aggiunta per tutti i database rimanenti in parallelo.

Per le procedure dettagliate, vedere Eseguire un aggiornamento a SharePoint Server 2010 basato sul collegamento di database.

In questa sezione viene descritta la procedura da eseguire per utilizzare la modalità di aggiornamento basata sullo scollegamento dei database in due farm: quella originale e una piccola farm temporanea.

 

Procedura per l'aggiornamento sul posto con database scollegati (piccola farm temporanea)

Impostare una piccola farm temporanea da utilizzare per l'aggiornamento dei database

Per le procedure dettagliate, vedere Preparare il nuovo ambiente di SharePoint Server 2010 per un aggiornamento basato sul collegamento di database.

2 - Scollegare i database dalla farm originale

  1. Eseguire il backup dei database della versione precedente con gli strumenti di SQL Server.

    Per le procedure dettagliate per il backup dei database, vedere Eseguire un aggiornamento a SharePoint Server 2010 basato sul collegamento di database.

  2. Per scollegare i database del contenuto, eseguire la procedura seguente:

    Stsadm.exe -o deletecontentdb -url http://servername -databasename ContentDatabaseName

    Per ulteriori informazioni su questa operazione, vedere Deletecontentdb: operazione Stsadm (Office SharePoint Server).

Aggiornare la farm originale sul posto

  1. Installare tutti i prerequisiti in tutti i server della farm.

  2. Eseguire il programma di installazione in tutti i server della farm.

  3. Eseguire la Configurazione guidata Prodotti SharePoint in tutti i server della farm.

Per le procedure dettagliate, vedere Eseguire un aggiornamento sul posto (SharePoint Server 2010).

Collegare i database alla piccola farm temporanea e aggiornare il contenuto

  1. Ripristinare la copia di backup nella nuova farm.

  2. Aggiungere i database del contenuto alle applicazioni Web.

    Per aggiungere e aggiornare i database del contenuto, utilizzare il cmdlet di Windows PowerShell seguente:

    Mount-SPContentDatabase -Name <DatabaseName> -DatabaseServer <ServerName> -WebApplication <URL> [-Updateuserexperience]
    
  3. Verificare l'aggiornamento del primo database.

  4. Ripetere le procedure di ripristino e aggiunta per tutti i database rimanenti in parallelo.

Per le procedure dettagliate, vedere Eseguire un aggiornamento a SharePoint Server 2010 basato sul collegamento di database.

Eseguire il backup dei database dalla piccola farm temporanea e collegarli alla farm originale

  1. Eseguire il backup dei database aggiornati con gli strumenti di SQL Server.

  2. Ripristinare la copia di backup nella farm originale.

  3. Aggiungere i database del contenuto aggiornati alle applicazioni Web originali.

Si tratta in sostanza della stessa procedura indicata al passaggio precedente. Vengono però spostati i database dalla piccola farm temporanea alla farm originale.

Se l'aggiornamento ha esito negativo o si verificano problemi, è possibile fare riferimento ai file di registro e degli errori per informazioni. Per ulteriori informazioni sull'esame dei file di registro e sul riavvio dell'aggiornamento dopo un errore, vedere Verificare l'aggiornamento e controllare i siti aggiornati (SharePoint Server 2010).

Al termine dell'aggiornamento, è necessario eseguire alcuni passaggi per completare la configurazione della nuova farm. Per ulteriori informazioni, vedere Eseguire le operazioni di post-aggiornamento per un aggiornamento sul posto (SharePoint Server 2010).

Mostra: