Panoramica di Archiviazione BLOB remoti (SharePoint Foundation 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

In questo articolo viene descritto come utilizzare Microsoft SharePoint Foundation 2010 insieme ad Archiviazione BLOB remoti e Microsoft SQL Server per ottimizzare le risorse di archiviazione di database.

Prima di implementare Archiviazione BLOB remoti, è consigliabile valutarne i potenziali costi e vantaggi. Per ulteriori informazioni e suggerimenti su come utilizzare Archiviazione BLOB remoti in un'installazione di SharePoint Foundation 2010, vedere Pianificare Archiviazione BLOB remoti (SharePoint Foundation 2010).

NotaNote
Se non specificato diversamente, le informazioni incluse in questo articolo sono specifiche di Archiviazione BLOB remoti con il provider FILESTREAM. Per informazioni specifiche di un altro provider, contattare il relativo produttore.

Contenuto dell'articolo:

In SharePoint Foundation 2010 un oggetto binario di grandi dimensioni (BLOB) è un grande blocco di dati archiviato in un database noto per la propria dimensione e posizione anziché per la propria struttura, ad esempio un documento di Microsoft Office 2010 o un file video. Per impostazione predefinita, questi oggetti BLOB, denominati anche dati non strutturati, sono archiviati direttamente nel database del contenuto di SharePoint insieme ai metadati associati, o dati strutturati. Poiché questi oggetti BLOB possono essere molto grandi, potrebbe essere opportuno archiviarli al di fuori del database del contenuto. Gli oggetti BLOB non sono modificabili, pertanto è necessario archiviarne una nuova copia per ogni versione. Per questo motivo, man mano che un database viene utilizzato, le dimensioni totali dei relativi dati BLOB possono aumentare rapidamente e superare le dimensioni totali dei metadati dei documenti e di altri dati strutturati archiviati nel database. I dati BLOB possono utilizzare grandi quantità di spazio e risorse del server che sono ottimizzate per i modelli di accesso al database. Può perciò essere utile spostare i dati BLOB all'esterno del database di SQL Server in soluzioni di archiviazione commerciali o di archiviazione indirizzabile in base al contenuto (CAS, Content Addressable Storage). A tale scopo, è possibile utilizzare Archiviazione BLOB remoti.

Archiviazione BLOB remoti (RBS) è un set di API di libreria Microsoft SQL Server incorporato come Feature Pack aggiuntivo per Microsoft SQL Server 2008 R2, SQL Server 2008 o Microsoft SQL Server 2008 R2 Express. Tale funzionalità consente alle applicazioni, ad esempio SharePoint Foundation 2010, di archiviare oggetti BLOB in un percorso esterno ai database del contenuto. L'archiviazione esterna degli oggetti BLOB può contribuire a ridurre la quantità di spazio di archiviazione necessario per i database di SQL Server. I metadati per ogni oggetto BLOB vengono archiviati nel database di SQL Server e l'oggetto BLOB viene archiviato nell'archivio di Archiviazione BLOB remoti.

SharePoint Foundation 2010 utilizza Archiviazione BLOB remoti per archiviare gli oggetti BLOB all'esterno del database del contenuto. SQL Server e SharePoint Foundation 2010 gestiscono insieme l'integrità dei dati tra i record di database e il contenuto dell'archivio esterno di Archiviazione BLOB remoti per i singoli database.

La funzionalità Archiviazione BLOB remoti è costituita dai componenti seguenti:

  • Libreria client di Archiviazione BLOB remoti

    È costituita da una libreria gestita che coordina l'archiviazione degli oggetti BLOB con Microsoft SharePoint Foundation, SQL Server 2008 Express e i componenti del provider di Archiviazione BLOB remoti.

  • Provider di Archiviazione BLOB remoti

    È costituito da una libreria gestita e, facoltativamente, da un set di librerie native che comunicano con l'archivio degli oggetti BLOB.

    Un esempio di provider di Archiviazione BLOB remoti è il provider SQL FILESTREAM. Quest'ultimo è una funzionalità di SQL Server 2008 Express che consente l'archiviazione e l'accesso efficiente ai dati BLOB mediante l'utilizzo di una combinazione di SQL Server 2008 Express e del file system NTFS. Per ulteriori informazioni su FILESTREAM, vedere Panoramica di FILESTREAM (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=166020&clcid=0x410) e Archiviazione FILESTREAM in SQL Server 2008 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=165746&clcid=0x410).

  • Archivio BLOB

    Un archivio BLOB è un'entità utilizzata per archiviare i dati BLOB. Può essere una soluzione di archiviazione indirizzabile in base al contenuto (CAS, Content Addressable Storage), un file server in grado di supportare SMB (Server Message Block) oppure un database di SQL Server.

Archiviazione BLOB remoti utilizza un provider per eseguire la connessione a qualsiasi archivio BLOB dedicato che implementa le API della funzionalità, ovvero le API RBS. SharePoint Foundation 2010 supporta un'implementazione di archiviazione BLOB che accede ai dati BLOB mediante le API RBS attraverso un provider. Vi sono due tipi di provider di Archiviazione BLOB remoti, ovvero il provider locale e quello remoto.

La posizione in cui un provider di Archiviazione BLOB remoti archivia i dati BLOB dipende dal provider utilizzato. Nel caso del provider FILESTREAM, i dati non vengono archiviati nel file con estensione mdf, bensì in un'altra cartella associata al database.

Un provider locale archivia gli oggetti BLOB all'esterno del database, ma nello stesso server in cui è in esecuzione SQL Server. È possibile conservare risorse utilizzando il provider FILESTREAM locale di Archiviazione BLOB remoti per inserire i dati BLOB estratti in un altro disco locale che non sia a elevato utilizzo di risorse. Poiché gli oggetti BLOB vengono archiviati nello stesso gruppo di file dei metadati, è possibile utilizzare le funzionalità di SharePoint Server 2010, ad esempio il backup e il ripristino in Amministrazione centrale.

Il provider FILESTREAM di Archiviazione BLOB remoti è disponibile attraverso il Pacchetto di installazione di Archiviazione BLOB remoti di SQL Server dal Feature Pack per Microsoft SQL Server 2008 R2. Tale provider utilizza la funzionalità FILESTREAM di SQL Server per archiviare gli oggetti BLOB in una risorsa aggiuntiva collegata allo stesso database e archiviata localmente nel server. La funzionalità FILESTREAM gestisce gli oggetti BLOB in un database SQL mediante il file system NTFS sottostante.

ImportanteImportant
Il provider FILESTREAM locale è supportato solo se viene utilizzato in unità disco rigido locali o in un dispositivo iSCSI (Internet Small Computer System Interface) collegato. Non è possibile utilizzarlo in dispositivi di archiviazione remota, come ad esempio dispositivi NAS (Network Attached Storage).

Un provider remoto di Archiviazione BLOB remoti archivia gli oggetti BLOB in un altro server, generalmente in un volume separato nella stessa rete del server di database.

Poiché gli oggetti BLOB non vengono archiviati nello stesso gruppo di file con i metadati, alcune funzionalità di SharePoint Foundation 2010, ad esempio il backup e il ripristino in Amministrazione centrale, non possono essere utilizzate con provider remoti di Archiviazione BLOB remoti. I metadati e gli oggetti BLOB devono essere gestiti separatamente. Per ulteriori informazioni sulle funzionalità che è possibile utilizzare con il provider, contattare il relativo produttore.

SharePoint Foundation 2010 supporta il provider FILESTREAM incluso nel pacchetto di installazione di Archiviazione BLOB remoti di SQL Server dal Feature Pack per pacchetto di installazione dell'archivio BLOB remoti di SQL Server del Feature Pack per SQL Server 2008 R2. Questa versione di Archiviazione BLOB remoti può essere scaricata dalla pagina Web relativa al Feature Pack di Microsoft® SQL Server® 2008 R2 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=177388&clcid=0x410). Tenere presente che questa è l'unica versione di Archiviazione BLOB remoti supportata da SharePoint Foundation 2010. Le versioni precedenti non sono supportate. È inoltre possibile utilizzare provider di Archiviazione BLOB remoti di terze parti con le API di tale funzionalità per creare una soluzione di archiviazione BLOB compatibile con SharePoint Foundation 2010.

In SharePoint Foundation 2010, durante il backup e il ripristino delle raccolte siti e l'importazione o l'esportazione dei siti, il contenuto dei file verrà scaricato e quindi caricato di nuovo nel server indipendentemente dal provider di Archiviazione BLOB remoti in uso. Questo processo è noto come copia completa. Il provider FILESTREAM tuttavia è l'unico provider attualmente supportato per le operazioni di backup e ripristino di database delle farm dei Prodotti SharePoint 2010.

Per poter utilizzare Archiviazione BLOB remoti, è necessario installare il relativo provider in ogni server in cui è installato SharePoint Foundation 2010 e in ogni server di database della topologia. Il provider include un set di DLL che implementano i metodi per le API RBS ed eseguono l'effettiva operazione di archiviazione esterna degli oggetti BLOB.

Per eseguire Archiviazione BLOB remoti in un server remoto, è necessario eseguire SQL Server 2008 R2 Enterprise nel server che esegue SQL Server nel cui database sono archiviati i metadati.

Se si intende archiviare i dati BLOB in un archivio di Archiviazione BLOB remoti diverso dai database del contenuto di SharePoint Foundation 2010, sarà necessario eseguire SQL Server 2008 con SP1 e aggiornamento cumulativo 2. Questo vale per tutti i provider di Archiviazione BLOB remoti.

Il provider FILESTREAM consigliato per l'aggiornamento da installazioni autonome di Windows SharePoint Services 3,0 con database del contenuto superiori a 4 gigabyte (GB) a SharePoint Foundation 2010 associa localmente i dati al database del contenuto corrente e non richiede SQL Server Enterprise.

ImportanteImportant
Benché sia possibile utilizzare Archiviazione BLOB remoti per archiviare esternamente i dati BLOB, l'accesso o la modifica di tali oggetti BLOB non è supportata con alcuno strumento o prodotto diverso dai Prodotti Microsoft SharePoint 2013. Qualsiasi accesso deve essere eseguito esclusivamente utilizzando Prodotti SharePoint 2010.

In un'installazione autonoma di Windows SharePoint Services 3,0 i database del contenuto sono archiviati in database interno di Windows e non presentano limiti di dimensioni. In SharePoint Foundation 2010 i database del contenuto sono invece archiviati in SQL Server 2008 Express e sono limitati a una dimensione massima di 4 GB per database.

SQL Server 2008 R2 Express supporta database di dimensioni fino a 10 GB. Se l'installazione corrente include database di dimensioni superiori a 4 GB ma inferiori a 10 GB, è consigliabile eseguire l'aggiornamento a SQL Server 2008 R2 Express per l'archiviazione nel database del contenuto. SQL Server 2008 R2 Express è un aggiornamento gratuito che può essere scaricato e installato dalla pagina Web relativa al Feature Pack di Microsoft® SQL Server® 2008 R2 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=177388&clcid=0x410).

Se si sta effettuando l'aggiornamento da Windows SharePoint Services 3,0 e i database del contenuto hanno dimensioni pari o superiori a 10 GB, sarà necessario implementare Archiviazione BLOB remoti. In alternativa, è possibile utilizzare Microsoft SQL Server 2008 Standard o Microsoft SQL Server 2008 Enterprise.

Per ulteriori informazioni e istruzioni su come eseguire l'aggiornamento da Windows SharePoint Services 3,0 a SharePoint Foundation 2010 insieme ad Archiviazione BLOB remoti, vedere Aggiornamento da un'installazione autonoma di Windows SharePoint Services 3.0 a SharePoint Foundation 2010 quando i database del contenuto superano i 4 GB (Archiviazione BLOB remoti).

Mostra: