Operazioni successive all'installazione (Search Server 2010)

Search Server
 

Si applica a: Search Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2011-11-18

In questo articolo sono descritte le operazioni post-installazione per la configurazione del sistema di ricerca di contenuti nell'organizzazione in una distribuzione a server singolo di Server di ricerca 2010 Microsoft o Server di ricerca 2010 Express Microsoft. Alcuni passaggi variano a seconda dell'opzione di installazione Autonoma o Server farm utilizzata per installare il prodotto. Vengono illustrati i passaggi per entrambi i casi.

Contenuto dell'articolo:

Nella tabella seguente viene descritto lo stato dei principali componenti di ricerca di Search Server 2010 o Search Server 2010 Express dopo un'installazione di tipo Autonoma o Server farm.

Stato dei principali componenti di ricerca dopo l'installazione del prodotto

Requisito Esistente dopo l'installazione Autonoma Esistente dopo l'installazione Server farm

Applicazione servizio di ricerca

1

Sito Centro ricerche

2

Indirizzo di posta elettronica contatto

Sì. Configurato con un indirizzo fittizio: prova@example.com.

Sì. Configurato con un indirizzo fittizio: prova@example.com.

Account predefinito di accesso al contenuto

Sì. Impostato su NT AUTHORITY\LOCALSERVICE

Sì. Impostato sull'account specificato nella Configurazione guidata farm durante l'installazione.

1Presuppone che la Configurazione guidata farm sia stata eseguita da un amministratore e che tale amministratore non abbia deselezionato la casella di controllo Applicazione servizio di ricerca nella sezione Servizi nella pagina Configura farm di SharePoint.

2Presuppone che l'amministratore che ha installato il prodotto abbia selezionato il modello Centro ricerche di base durante la distribuzione.

Per ulteriori informazioni, vedere Installare Search Server 2010 Express.

La pagina Amministrazione ricerca consente di accedere alle impostazioni di ricerca applicabili all'intera farm e solo all'applicazione del servizio di ricerca.

Per passare alla pagina Amministrazione ricerca per l'applicazione del servizio di ricerca esistente
  1. Verificare che l'account utente che esegue questa procedura sia un amministratore per l'applicazione del servizio di ricerca.

  2. Nella sezione Gestione applicazioni della home page del sito Web Amministrazione centrale fare clic su Gestisci applicazioni di servizio.

  3. Nella pagina Gestisci applicazioni di servizio fare clic su Applicazione servizio di ricerca.

Un account utente viene assegnato come account predefinito di accesso al contenuto durante l'installazione. Il crawler utilizza questo account per la ricerca per indicizzazione del contenuto a cui non è associata una regola di ricerca per indicizzazione che specifica un account diverso. Per l'account predefinito di accesso al contenuto, è consigliabile specificare un account utente di dominio che disponga di accesso in lettura a quanto più contenuto possibile da sottoporre a ricerca per indicizzazione. È possibile modificare l'account predefinito di accesso al contenuto in qualsiasi momento. Per informazioni su come creare una regola di ricerca per indicizzazione, vedere Manage crawl rules (Search Server 2010).

Per specificare l'account predefinito di accesso al contenuto
  1. Nella sezione Stato sistema della pagina Amministrazione ricerca, se l'account indicato nella riga Account predefinito di accesso contenuto è quello che si desidera venga utilizzato dai componenti di ricerca per indicizzazione durante la ricerca per indicizzazione del contenuto, passare alla procedura seguente. In caso contrario, andare al passaggio successivo in questa procedura.

  2. Fare clic sul collegamento nella riga Account predefinito di accesso contenuto.

  3. Nella casella Account della finestra di dialogo Account predefinito di accesso contenuto digitare un nome utente diverso nel formato dominio\nomeutente.

  4. Digitare la password per l'account nelle caselle Password e Conferma password.

  5. Fare clic su OK.

L'indirizzo di posta elettronica di contatto viene scritto nei registri dei server sottoposti a ricerca per indicizzazione. L'indirizzo di posta elettronica di contatto predefinito prova@example.com è un segnaposto. È consigliabile modificare questo indirizzo specificando un account contattabile da un amministratore esterno se una ricerca per indicizzazione potrebbe essere la causa di un problema, ad esempio un calo di prestazioni in un server in cui il sistema di ricerca sta eseguendo una ricerca per indicizzazione.

Per specificare l'indirizzo di posta elettronica di contatto
  1. Nella sezione Stato sistema della pagina Amministrazione ricerca fare clic sul collegamento Indirizzo di posta elettronica contatto.

  2. Nella casella Indirizzo di posta elettronica della finestra di dialogo Impostazioni di ricerca della posta elettronica digitare l'indirizzo di posta elettronica che si desidera venga visualizzato nei registri dei server sottoposti a ricerca per indicizzazione dal sistema di ricerca.

  3. Fare clic su OK.

Le impostazioni di ricerca a livello di farm includono:

  • Server proxy

    Server proxy utilizzato dai componenti di ricerca per indicizzazione per la ricerca per indicizzazione di contenuto esterno alla server farm. Per impostazione predefinita, non è selezionato alcun server proxy.

  • Impostazioni di timeout per la ricerca

    Periodo di tempo che il sistema deve attendere durante la connessione ad altri servizi, nonché il tempo di attesa per una richiesta di contenuto da confermare. Per impostazione predefinita, questa opzione è impostata su 60 secondi di attesa per la connessione e 60 secondi prima della richiesta di una conferma.

  • Avvisi SSL

    Specificare se ignorare gli avvisi relativi al nome del certificato SSL. Per impostazione predefinita, questa opzione è impostata su No.

Per configurare le impostazioni di ricerca a livello di farm
  1. Nella pagina Amministrazione ricerca fare clic su Amministrazione ricerca a livello di farm sulla barra di avvio veloce.

  2. Per specificare un server proxy, fare clic sul collegamento nella riga Server proxy. Per ulteriori informazioni, vedere Configurare le impostazioni del server proxy per la ricerca (Search Server 2010).

  3. Per specificare una diversa durata del timeout, fare clic sul collegamento nella riga Timeout (secondi). Per ulteriori informazioni, vedere Configure search time-out settings (Search Server 2010).

  4. Per specificare se ignorare gli avvisi relativi al certificato SSL, fare clic sul collegamento nella riga Ignora avvisi SSL. Per ulteriori informazioni, vedere Configure SSL certificate warning settings (Search Server 2010).

Per la ricerca per indicizzazione del contenuto è necessaria almeno un'origine di contenuto. Per impostazione predefinita, un'origine di contenuto denominata Siti di SharePoint locali viene creata durante l'installazione e viene configurata automaticamente per eseguire la ricerca per indicizzazione di tutti i siti nella server farm.

Se si esegue un'installazione Autonoma di Search Server 2010, viene eseguita automaticamente una ricerca per indicizzazione completa dei siti di SharePoint locali in seguito al'installazione e viene pianificata l'esecuzione di una ricerca incrementale ogni 20 minuti in seguito. Se si esegue un'installazione Server farm di Search Server 2010, non viene pianificata o eseguita automaticamente alcuna ricerca per indicizzazione.

È possibile aggiungere origini di contenuto per la ricerca per indicizzazione di altro contenuto. Per ulteriori informazioni, vedere Add, edit, or delete a content source (Search Server 2010). La creazione e la configurazione di un'origine contenuto in Search Server 2010 avvengono con le stesse modalità utilizzate nella versione precedente del prodotto, con le eccezioni seguenti:

  • Il Catalogo dati business è ora un sottoinsieme del tipo di origine di contenuto Dati line-of-business.

  • È disponibile un nuovo tipo di origine di contenuto per la ricerca per indicizzazione di archivi personalizzati. Questa opzione richiede la registrazione di uno o più connettori personalizzati.

  • Nella pagina Aggiungi/Modifica origine contenuto è disponibile una nuova sezione denominata Priorità origine contenuto. È possibile utilizzare tale sezione per specificare una priorità normale o elevata per l'esecuzione dell'origine di contenuto. L'impostazione predefinita è Normale.

Per creare, configurare o sottoporre a ricerca per indicizzazione un'origine di contenuto, nella pagina Amministrazione ricerca fare clic su Origini contenuto nella sezione Ricerca per indicizzazione della barra di avvio veloce.

Il Centro ricerche offre un'interfaccia per l'invio di query di ricerca. Si tratta di un'interfaccia più avanzata rispetto alla casella di ricerca visualizzata per impostazione predefinita in tutti i siti di SharePoint. Per ulteriori informazioni, vedere Gestire i siti Centro ricerche (Search Server 2010).

A seconda del tipo di installazione eseguita e del modello di raccolta siti selezionato durante l'installazione, è possibile che sia già disponibile un sito Centro ricerche. Per ulteriori informazioni, vedere Configurare la funzionalità di ricerca di base più indietro in questo articolo. Per verificare, passare al livello principale della raccolta siti creata durante l'installazione. Se tale sito non è un sito Centro ricerche o non include una scheda denominata Ricerca, creare un sito Centro ricerche eseguendo la procedura seguente.

Per creare un sito Centro ricerche
  1. Verificare che l'account utente che esegue la procedura sia membro del gruppo Amministratori farm.

  2. Nella sezione Gestione applicazioni della home page del sito Web Amministrazione centrale fare clic su Crea raccolte siti.

  3. Nella pagina Crea raccolta siti eseguire le operazioni seguenti:

    1. Nella casella Titolo della sezione Titolo e descrizione digitare il nome per il sito Centro ricerche. Facoltativamente, digitare una descrizione nella casella Descrizione.

    2. Nella sezione Indirizzo sito Web digitare l'ultima parte dell'URL per il sito.

    3. Nella sezione Selezione modello fare clic sulla scheda Organizzazione e quindi selezionare il modello Centro di ricerche di base.

    4. Nella casella Nome utente della sezione Amministratore principale raccolta siti digitare il nome utente dell'amministratore principale della raccolta siti nel formato dominio\nome utente.

    5. Nella sezione Amministratore secondario raccolta siti digitare il nome utente di un amministratore secondario della raccolta siti (facoltativo).

    6. Nella sezione Modello quote selezionare un modello quote predefinito per limitare le risorse utilizzate per questa raccolta siti.

    7. Fare clic su OK.

  4. Nella pagina Sito principale creato fare clic sul collegamento al sito Centro ricerche creato.


Per concedere a tutti gli utenti autenticati l'accesso al sito Centro ricerche
  1. Verificare che l'account utente che esegue questa procedura sia un amministratore di raccolta siti per il sito Centro ricerche.

  2. In un Web browser passare al sito Centro ricerche.

  3. Scegliere Impostazioni sito dal menu Azioni sito.

  4. Nella sezione Utenti e autorizzazioni fare clic su Utenti e gruppi.

  5. Sulla barra di avvio veloce fare clic su Visitatori di Centro ricerche organizzazione o Visitatori di Centro ricerche di base, a seconda del modello utilizzato per la creazione del sito Centro ricerche.

  6. Scegliere Aggiungi utenti dal menu Nuovo.

  7. Nella casella Utenti/Gruppi digitare NT Authority\utenti autenticati.

  8. Fare clic su OK.

I report per l'amministrazione della ricerca includono dati sulla ricerca per indicizzazione e sulle query utili per individuare e diagnosticare problemi di prestazioni nel sistema di ricerca. Per ulteriori informazioni sui report di amministrazione della ricerca, vedere Search administration reports in SharePoint Server 2010 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) e Use search administration reports (SharePoint Server 2010).

Per abilitare i report sulla ricerca, è necessario eseguire le procedure seguenti:


Per verificare che l'applicazione di servizio Web Analytics sia avviata
  1. Verificare che l'account utente che esegue questa procedura sia un amministratore per l'applicazione del servizio di ricerca.

  2. Nella sezione Gestione applicazioni della home page del sito Web Amministrazione centrale fare clic su Gestisci applicazioni di servizio.

  3. Nella pagina Gestisci applicazioni di servizio verificare che l'applicazione di servizio Web Analytics sia presente nell'elenco delle applicazioni di servizio e quindi eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Se l'applicazione di servizio Web Analytics è presente, assicurarsi che nella colonna Stato sia visualizzato Avviata per l'applicazione di servizio. Se nella colonna Stato per questa applicazione di servizio non è visualizzato Avviata, passare alla sezione Avviare l'applicazione di servizio Web Analytics. Se l'applicazione di servizio Web Analytics non è stata creata con la Configurazione guidata farm, il servizio Web per Web Analytics potrebbe non essere stato avviato.

    • Se l'applicazione di servizio Web Analytics non è presente, utilizzare la procedura seguente per crearla.


Per creare l'applicazione di servizio Web Analytics
  1. Verificare che l'account utente che esegue la procedura sia membro del gruppo Amministratori farm.

  2. Nella home page del sito Web Amministrazione centrale fare clic su Configurazioni guidate sulla barra di avvio veloce.

  3. Fare clic su Avvia Configurazione guidata farm.

  4. Nella pagina Contribuisci al miglioramento di SharePoint selezionare una delle opzioni seguenti:

    • Sì, desidero partecipare (scelta consigliata).

    • No, non desidero partecipare.

  5. Fare clic su OK.

  6. Nella pagina Configura farm di SharePoint accettare l'impostazione predefinita e quindi fare clic su Avanti.

  7. Nella sezione Account servizio della pagina Configura farm di SharePoint selezionare Usa account gestito esistente oppure creare un nuovo account gestito.

    NotaNote
    Ai fini della sicurezza, è consigliabile utilizzare un account di servizio diverso da quello dell'amministratore della farm.
  8. Assicurarsi che la casella di controllo per l'applicazione di servizio Web Analytics sia selezionatae quindi fare clic su Avanti.

  9. Nella pagina Crea raccolta siti fare clic su Ignora.

  10. Nella pagina Configura farm di SharePoint fare clic su Fine.


Per avviare il servizio Web Web Analytics
  1. Verificare che l'account utente che esegue la procedura sia membro del gruppo Amministratori farm.

  2. Nella sezione Impostazioni di sistema della home page del sito Web Amministrazione centrale fare clic su Gestisci server della farm.

  3. Nella colonna Server della pagina Server nella farm fare clic sul collegamento del server.

  4. Nella colonna Azione della pagina Servizi nel server fare clic su Avvia nella riga Servizio Web Web Analytics.

    Se il nome del collegamento è Arresta, il servizio è avviato e non sono necessarie ulteriori azioni.

Mostra: