Panoramica dell'architettura di PerformancePoint Services

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2009-12-10

Microsoft SharePoint Server 2010 offre la flessibilità per creare soluzioni di distribuzione in grado di realizzare gli obiettivi più disparati. Per ulteriori informazioni sulla progettazione di server farm e topologie fisiche, vedere il modello "Servizi nei prodotti SharePoint 2010" in Diagrammi tecnici (SharePoint Server 2010).

Di seguito è riportata una topologia di farm in cui vengono utilizzati tre server per implementare PerformancePoint Services in Microsoft SharePoint Server 2010.

Architettura di una farm a tre server

Il server Web front-end viene eseguito in IIS (Internet Information Services) e ospita i servizi Web, il proxy e le web part di PerformancePoint Services necessari per la comunicazione tra il client e l'applicazione di servizio PerformancePoint Services.

L'applicazione di servizio è un wrapper per la regola business di livello intermedio per un'istanza di PerformancePoint Services.

In SharePoint Server 2010 i servizi non sono più contenuti in un provider di servizi condivisi. L'infrastruttura per ospitare i servizi è invece parte di SharePoint Server 2010 e la configurazione delle opzioni per i servizi è più flessibile. Il framework delle applicazioni di servizio è un modello di servizi comuni che offre i vantaggi seguenti:

  • Gestione e infrastruttura condivisa coerenti per tutti i servizi. In quanto uno di tali servizi, PerformancePoint Services consente di eseguire operazioni in blocco di gestione della sicurezza per le applicazioni di servizio di una farm dal sito Web Amministrazione centrale SharePoint.

  • Nuove opzioni per il backup e il ripristino, tra cui anche la possibilità di ripristinare una raccolta siti oppure il contenuto di un sito o degli elenchi a una versione o a un punto precedente nel tempo.

  • Installazione predefinita dei servizi. Non è infatti incluso alcun programma di installazione o configurazione del provider di servizi condivisi.

  • Possibilità di configurare i siti in modo che utilizzino solo i servizi necessari anziché l'intero elenco di servizi.

  • Maggior flessibilità nella distribuzione dei servizi tra siti e farm. Analogamente alle versioni precedenti, è possibile condividere un singolo insieme di servizi tra tutti i siti Web di una farm.

Mostra: