Riprendere l'aggiornamento (SharePoint Foundation 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

In alcuni casi potrebbe essere necessario riavviare il processo per completare l'aggiornamento dei siti da Windows SharePoint Services 3.0 a Microsoft SharePoint Foundation 2010. Ad esempio:

  • Durante un aggiornamento sul posto, se il server si riavvia oppure se l'aggiornamento ha esito negativo, sarà necessario riavviare il processo di aggiornamento tramite Psconfig.exe per aggiornare i siti restanti.

  • Durante un aggiornamento basato sul collegamento di database, i siti non aggiornabili verranno ignorati. Dopo avere risolto i problemi riscontrati nei siti (ad esempio l'assenza di un modello o di un Language Pack, l'impostazione di sola lettura del sito o il superamento della relativa quota), sarà possibile riavviare l'aggiornamento utilizzando un comando di Windows PowerShell allo scopo di aggiornare solo i siti ignorati.

NotaNote
Una causa frequente di errori durante l'aggiornamento è la mancanza nell'ambiente di caratteristiche, soluzioni o altri elementi personalizzati. Verificare che tutti gli elementi personalizzati necessari siano installati nei server Web front-end prima di avviare il processo di aggiornamento. È possibile utilizzare lo strumento di verifica pre-aggiornamento e, per un aggiornamento basato sul collegamento di database, il cmdlet test-spcontentdatabase di Windows PowerShell, per individuare gli eventuali elementi personalizzati utilizzati nei siti. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Identificare e installare le personalizzazioni nell'articolo "Utilizzare un aggiornamento di prova per individuare possibili problemi".

Contenuto dell'articolo:

Se si determina che l'aggiornamento è stato interrotto o non è riuscito prima del completamento della Configurazione guidata Prodotti SharePoint, sarà possibile riavviarlo da quel punto eseguendo nuovamente la Configurazione guidata Prodotti SharePoint o tramite riga di comando. Questo processo è definito anche esecuzione forzata di un aggiornamento software. Prima di riavviare l'aggiornamento, accertarsi di aver individuato e risolto il problema che si era verificato.

Per riavviare l'aggiornamento per la server farm
  1. Verificare di disporre delle credenziali amministrative seguenti:

    • Per utilizzare Psconfig.exe, è necessario essere membri del gruppo Administrators locale nel server.

  2. Aprire una finestra del prompt dei comandi e passare alla directory seguente:

    %COMMONPROGRAMFILES%\Microsoft shared\Web server extensions\14\Bin\

  3. Digitare il comando seguente:

    psconfig -cmd upgrade -inplace v2v -passphrase < passphrase > -wait

    È disponibile un parametro facoltativo, -force, che consente di forzare la prosecuzione dell'aggiornamento nel caso in cui il comando non funzionasse. Aggiungere -force alla fine della stringa di comando per forzare la prosecuzione del processo di aggiornamento.

NotaNote
È possibile attivare la funzionalità di registrazione di Windows Installer prima di avviare nuovamente l'installazione dell'aggiornamento software. Per attivare la registrazione per Windows Installer, vedere l'articolo 99206 della Microsoft Knowledge Base, Attivazione della registrazione di Windows Installer (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=99206&clcid=0x410).

Se durante l'aggiornamento sul posto o l'aggiornamento basato sul collegamento di database sono state ignorate alcune raccolte siti, sarà possibile riavviare il processo di aggiornamento per il database contenente la raccolta siti eseguendo un cmdlet di Windows PowerShell.

Per riavviare l'aggiornamento per un database utilizzando Windows PowerShell
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  3. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  4. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  5. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell (PS C:\>) digitare il comando seguente:

    upgrade-spcontentdatabase -id <GUID>

    Dove GUID è l'identificatore del database. È possibile eseguire il cmdlet seguente per trovare il GUID di un database del contenuto:

    Get-SPContentDatabase -Identity <nome_database_del_contenuto>

Per ulteriori informazioni, vedere Upgrade-SPContentDatabase.

Mostra: