Impostazione di un controller di dominio in un ambiente di testing di Project Server 2010

Project 2010
 

Si applica a: Project Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Questo articolo è la parte 2 della serie di articoli relativi alla distribuzione di un ambiente di testing Microsoft Project Server 2010. Nelle procedure illustrate si presuppone che siano stati letti gli articoli in sequenza a partire da Guida introduttiva a Hyper-V per la creazione di un ambiente di testing di Project Server 2010.

In questo articolo viene descritto come impostare un controller di dominio in una macchina virtuale che esegue Windows Server 2008. In questo e negli altri articoli della serie si presuppone che sia stata creata la seguente infrastruttura di macchine virtuali:

 

Macchina virtuale Sistema operativo

Litware-CD

Windows Server 2008

Litware-SQL

Windows Server 2008

Litware-Proj

Windows Server 2008

Per eseguire le procedure illustrate nell'articolo, accedere alla macchina virtuale Litware-CD come amministratore.

In questo video vengono illustrati i passaggi per la configurazione di un controller di dominio.

Schermata del video

Guarda il video (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=196701&clcid=0x410). Per scaricare una copia, fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento e quindi scegliere Salva oggetto con nome.

Il primo passaggio nell'impostazione di un controller di dominio prevede di impostare un indirizzo IP statico. I controller di dominio richiedono indirizzi IP statici per funzionare correttamente. Prima di iniziare, assicurarsi che la connessione di rete nella macchina virtuale Litware-CD sia impostata su Rete interna.

In questa serie di articoli viene utilizzato l'intervallo di indirizzi IP 10.0.0.0 – 10.255.255.255 riservato per le reti private. Questo intervallo di indirizzi viene utilizzato nella rete interna per il dominio virtuale. In situazioni in cui viene utilizzata la rete esterna, ad esempio per scaricare i prerequisiti per Microsoft SharePoint Server 2010 da Internet, si presuppone che la rete aziendale esistente assegni un indirizzo IP appropriato alla scheda di rete tramite DHCP.

A seconda della configurazione di rete, è possibile utilizzare l'intervallo di indirizzi IP 10.0.0.0 – 10.255.255.255 in una scheda di rete connessa alla rete aziendale. In questo modo si consente di estendere le macchine virtuali su più computer host fisici. È tuttavia opportuno fare attenzione ai potenziali conflitti di indirizzi IP quando si utilizzano indirizzi IP statici di qualunque tipo in una rete condivisa.

Per configurare un indirizzo IP statico, eseguire la procedura seguente.

Per configurare un indirizzo IP statico
  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Pannello di controllo.

  2. Fare clic su Rete e Internet.

  3. Fare clic su Centro connessioni di rete e condivisione.

  4. Fare clic su Modifica impostazioni scheda.

  5. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Connessione alla rete locale (LAN) e scegliere Proprietà.

  6. Nella finestra di dialogo Proprietà connessione alla rete locale (LAN) deselezionare la casella di controllo Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6).

  7. Selezionare Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e fare clic su Proprietà.

  8. Nella finestra di dialogo Proprietà - Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) selezionare l'opzione Utilizza il seguente indirizzo IP e quindi digitare 10.0.0.1 nella casella Indirizzo IP.

  9. Nella casella Subnet mask digitare 255.0.0.0.

  10. Selezionare l'opzione Utilizza i seguenti indirizzi server DNS e digitare 10.0.0.1 nella casella Server DNS preferito.

  11. Fare clic su OK.

  12. Fare clic su Chiudi.

Dopo aver impostato l'indirizzo IP statico, è possibile alzare di livello la macchina virtuale facendola diventare controller di dominio. Questa operazione viene eseguita dalla riga di comando tramite il comando dcpromo.

NotaNote
La password scelta per l'account di amministratore locale per la macchina virtuale diventerà la password dell'amministratore di dominio subito dopo la configurazione del controller di dominio.

Per configurare il controller di domino, eseguire la procedura seguente.

Per configurare il controller di dominio
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare dcpromo e quindi fare clic su OK.

  2. Nella pagina Installazione guidata Servizi di dominio Active Directory fare clic su Avanti.

  3. Nella pagina Compatibilità sistema operativo fare clic su Avanti.

  4. Nella pagina Selezione configurazione di distribuzione selezionare l'opzione Crea un nuovo dominio in una nuova foresta e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Nome dominio radice foresta digitare litware.locale nella casella Nome di dominio completo del dominio radice della foresta e quindi fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Impostazione livello funzionalità foresta fare clic su Avanti.

  7. Nella pagina Impostazione livello funzionalità dominio fare clic su Avanti.

  8. Nella pagina Opzioni controller di dominio aggiuntivo verificare che la casella di controllo Server DNS sia selezionata e quindi fare clic su Avanti.

  9. Nella finestra di dialogo di avviso fare clic su .

  10. Nella pagina Percorso database, file di registro e SYSVOL mantenere i valori predefiniti e quindi fare clic su Avanti.

  11. Nella pagina Password di amministratore modalità ripristino servizi directory digitare e confermare una password e quindi fare clic su Avanti.

  12. Nella pagina Riepilogo fare clic su Avanti.

  13. Al termine della procedura guidata fare clic su Fine.

  14. Riavviare la macchina virtuale.

Dopo aver completato l'impostazione del controller di dominio, è possibile aggiungere le altre macchine virtuali al dominio. Continuare con l'articolo successivo, Aggiunta di una macchina virtuale al dominio virtuale in un ambiente di testing di Project Server 2010.

Mostra: