Pianificare l'implementazione di OneNote 2010

Office 2010
 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2015-03-09

In questo articolo sono disponibili informazioni sul processo di pianificazione per la distribuzione di Microsoft OneNote 2010.

Contenuto dell'articolo:

Nella figura seguente sono riepilogati i passaggi del processo di pianificazione per la distribuzione di OneNote 2010 nell'organizzazione.

Diagramma del processo di pianificazione di OneNote

Il processo di pianificazione inizia in genere con una valutazione dell'ambiente corrente che consente di determinare i requisiti validi per l'organizzazione. Di seguito sono elencate le problematiche da considerare:

  • Verifica che i computer soddisfino i requisiti di sistema per Microsoft Office 2010.

  • Eventuale aggiornamento di versioni precedenti del prodotto.

  • Considerazioni sulla migrazione, ad esempio migrazione dei formati di file e delle impostazioni dei dati utente.

  • Considerazioni sulla sicurezza, ad esempio l'eventuale necessità di impedire agli utenti la condivisione di documenti tramite Internet.

  • Requisiti per ambienti multilingue.

Per informazioni sui requisiti di sistema di OneNote 2010, vedere la sezione Microsoft InfoPath 2010 dell'articolo Requisiti di sistema per Office 2010.

Per informazioni sugli strumenti disponibili per la valutazione dell'hardware e del software presenti nell'ambiente, vedere Strumenti di valutazione per Office 2010.

Se si sta eseguendo un aggiornamento da una versione precedente di Microsoft OneNote, vedere Pianificare gli aggiornamenti di OneNote più avanti in questo articolo per informazioni sul nuovo formato di file di OneNote 2010 e vari consigli per l'aggiornamento da Microsoft Office OneNote 2007 e OneNote 2003.

Nel caso sia necessario pianificare l'implementazione della sicurezza per le applicazioni di Office 2010 nell'organizzazione, è possibile trovare informazioni sulle minacce per la sicurezza e sui nuovi controlli di sicurezza disponibili in Office 2010 negli articoli seguenti: Panoramica della sicurezza per Office 2010, Valutare le minacce alla sicurezza e le contromisure per Office 2010 e Pianificare la sicurezza in Office 2010.

L'architettura indipendente dalla lingua di Office 2010 semplifica la distribuzione in più lingue. Un prodotto Office 2010, ad esempio Microsoft Office Professional Plus 2010, è costituito da un pacchetto base indipendente dalla lingua e da uno o più pacchetti specifici delle lingue. Per informazioni sulla distribuzione delle applicazioni di Office 2010 in più lingue, vedere Pianificare la distribuzione in più lingue di Office 2010 e Personalizzazione del programma di installazione e delle impostazioni della lingua per Office 2010.

Durante la pianificazione dell'implementazione di OneNote 2010, è opportuno verificare le modifiche introdotte con la nuova versione. Per una descrizione delle caratteristiche nuove, modificate e rimosse in OneNote 2010, vedere Changes in OneNote 2010 (for IT pros).

Come passaggio successivo del processo di pianificazione è opportuno considerare le problematiche relative alla migrazione per gli utenti che eseguono la migrazione dalle versioni precedenti di OneNote a OneNote 2010. Per informazioni su tali problematiche, vedere Migration considerations in Changes in OneNote 2010 (for IT pros).

In OneNote 2010 viene utilizzato un nuovo formato di file per il salvataggio dei file rispetto alle versioni precedenti del prodotto e molte delle nuove caratteristiche di OneNote 2010 (ad esempio le equazioni matematiche, il controllo delle versioni, la creazione di note collegate e le pagine secondarie a più livelli) richiedono il nuovo formato. Questo nuovo formato consente di condividere i blocchi appunti sul Web in modo che sia possibile utilizzare un Web browser per visualizzare e modificare i file dei blocchi appunti. Per impostazione predefinita, i nuovi blocchi appunti di OneNote 2010 vengono salvati nel nuovo formato di file.

Nelle sezioni che seguono vengono fornite informazioni sull'aggiornamento da versioni precedenti del prodotto.

OneNote 2010 consente di visualizzare, aprire e modificare blocchi appunti salvati nel formato di file di Microsoft Office OneNote 2007. È possibile convertire blocchi appunti di Office OneNote 2007 nel formato di OneNote 2010 e convertirli nuovamente nel formato di Office OneNote 2007.

Per impostazione predefinita, i blocchi appunti di Office OneNote 2007 già esistenti non vengono convertiti automaticamente quando si esegue l'aggiornamento da Office OneNote 2007 a OneNote 2010. Si noti che non è possibile utilizzare Office OneNote 2007 per aprire e modificare blocchi appunti salvati nel formato di file di OneNote 2010.

È opportuno considerare se sarà necessario condividere i blocchi appunti con gli utenti di Office OneNote 2007. Per affrontare questa problematica, attenersi alle raccomandazioni seguenti:

  • Se si prevede di condividere blocchi appunti con utenti di Office OneNote 2007 che non hanno installato OneNote 2010, è consigliabile non aggiornare il formato di tali blocchi appunti.

  • Se non è necessario condividere blocchi appunti con utenti di versioni precedenti di OneNote, è consigliabile convertire i blocchi appunti esistenti nel formato di OneNote 2010. In questo modo verranno attivate tutte le nuove caratteristiche.

Se si apre un blocco appunti di Office OneNote 2007, nella barra del titolo dell'applicazione viene visualizzata l'indicazione [Modalità compatibilità] per segnalare che il blocco appunti è nel formato di file di Office OneNote 2007.

Per cambiare il formato di un blocco appunti, fare clic con il pulsante destro del mouse sul blocco appunti sulla barra di spostamento e quindi scegliere Proprietà. Nella finestra di dialogo Proprietà blocco appunti è possibile cambiare il formato del blocco appunti da quello di Office OneNote 2007 a quello di OneNote 2010 ed è inoltre possibile convertirlo nuovamente nel formato di Office OneNote 2007.

I blocchi appunti di OneNote 2003 vengono aperti in sola lettura in OneNote 2010 e in Office OneNote 2007. Ciò significa che non è possibile modificare file nel formato di OneNote 2003 in OneNote 2010 e in Office OneNote 2007.

Per poter modificare le note disponibili nel formato di OneNote 2003 quando si esegue l'aggiornamento da OneNote 2003 a OneNote 2010, è necessario aggiornare il blocco appunti che le contiene al formato di OneNote 2010 o di Office OneNote 2007. Per eseguire questa operazione, aprire il blocco appunti in OneNote 2010 e quindi fare clic sulla Barra informazioni che viene visualizzata nella parte superiore di ogni pagina del blocco appunti di OneNote 2003.

I blocchi appunti di OneNote 2003 che vengono convertiti nel formato di OneNote 2010 o di Office OneNote 2007 non possono essere convertiti nuovamente nel formato di OneNote 2003. È pertanto consigliabile creare una copia di backup dei blocchi appunti prima di convertirne i file nel formato di una versione più recente.

Microsoft OneNote Web App è il corrispondente online di OneNote 2010 che consente di accedere ai blocchi appunti di OneNote, di apportarvi modifiche (seppure in modo limitato) e di condividerli via Internet. Con OneNote Web App è possibile accedere ai blocchi appunti e modificarli utilizzando un Web browser, anche in computer nei quali non è installata la versione completa di OneNote. È possibile visualizzare, condividere e modificare documenti con altri utenti tramite personal computer, cellulari e il Web.

Le applicazioni di Microsoft Office Web Apps sono accessibili agli utenti tramite Windows Live e agli utenti aziendali che dispongono di contratti multilicenza di Office 2010 e di soluzioni per la gestione di documenti basate su Prodotti Microsoft SharePoint 2013. Gli utenti aziendali possono eseguire le applicazioni di Office Web Apps installate in un server con Microsoft SharePoint Server 2010 o Microsoft SharePoint Foundation 2010. In ambienti aziendali l'esecuzione delle applicazioni di Office Web Apps in server con i Prodotti SharePoint 2010 garantisce un controllo migliore dal punto di vista amministrativo dei dati dell'organizzazione.

In questa sezione vengono fornite informazioni sui requisiti di sistema e collegamenti a risorse per il download, la distribuzione e l'utilizzo di Microsoft Office Web Apps.

È consigliabile leggere gli articoli seguenti sulla distribuzione delle applicazioni di Office Web Apps se si prevede di distribuire OneNote Web App nel proprio ambiente: Informazioni sulle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185473&clcid=0x410), Pianificazione dell'implementazione delle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185475&clcid=0x410) e Distribuzione delle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185483&clcid=0x410).

Contenuto della sezione:

Nella tabella seguente sono elencati i requisiti di sistema per Office Web Apps.

 

Requisiti di sistema Dettagli

Sistemi operativi supportati

Windows Server 2008

Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2008 con Service Pack 2 (SP2)

Hardware

Processore doppio a 64 bit, 3 GHz

RAM: 4 GB per installazioni autonome, 8 GB per farm

Disco rigido: 80 GB

Software

SharePoint Foundation 2010

-oppure-

SharePoint Server 2010

Supporto dei browser

Internet Explorer 7.0 o versioni successive su Windows

Safari 4.0 o versioni successive su Mac

Firefox 3.5 o versioni successive su Windows, Mac e Linux

Nella tabella seguente sono elencate le risorse per il download e la documentazione che consentono di implementare, distribuire e utilizzare Office Web Apps e OneNote Web App nell'organizzazione.

 

Risorsa Descrizione

Microsoft Office Web Apps (Beta) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=183997&clcid=0x410)

Download per Office Web Apps.

Informazioni sulle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185473&clcid=0x410)

Informazioni che consentono di comprendere le caratteristiche di una soluzione Office Web Apps locale e quali vantaggi può offrire agli utenti dell'organizzazione.

Pianificazione dell'implementazione delle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185475&clcid=0x410)

Informazioni che consentono di pianificare l'implementazione di una soluzione Office Web Apps locale nell'organizzazione.

Distribuzione delle applicazioni di Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185483&clcid=0x410)

Informazioni che consentono di distribuire Office Web Apps nell'organizzazione.

Gestione delle applicazioni Office Web Apps (installate nei prodotti SharePoint 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185498&clcid=0x410)

Informazioni che consentono di gestire Office Web Apps nell'organizzazione.

In questa sezione vengono riepilogate le problematiche più importanti che è necessario considerare quando si utilizza OneNote 2010 con i Prodotti SharePoint 2010.

La creazione condivisa consente a più utenti di collaborare contemporaneamente allo stesso documento, senza interferire nelle modifiche di ognuno o senza bloccare altri utenti. Quando si configura e gestisce la creazione condivisa, è necessario considerare quanto segue:

Estrazione   Quando un utente estrae un documento da una raccolta di SharePoint Server 2010 a scopo di modifica, il documento verrà bloccato in modo che possa essere modificato solo da tale utente e ciò impedisce la creazione condivisa. Non è consigliabile attivare l'impostazione Estrazione obbligatoria nelle raccolte documenti per le quali verrà utilizzata la creazione condivisa. Per impostazione predefinita, Estrazione obbligatoria non è attivata in SharePoint Server 2010. È opportuno evitare di estrarre documenti manualmente quando viene utilizzata la creazione condivisa.

A differenza di quanto avviene per Microsoft Word 2010 e Microsoft PowerPoint 2010, in OneNote 2010 le informazioni sulle versioni vengono archiviate automaticamente con il file di OneNote. Per questo motivo, gli amministratori dovrebbero seguire i consigli riportati di seguito quando archiviano blocchi appunti di OneNote in una raccolta documenti di SharePoint Server 2010:

  • Non attivare il controllo delle versioni secondarie. Si tratta dell'impostazione predefinita in SharePoint Server 2010.

  • Se è attivato il controllo delle versioni principali, è consigliabile impostare un numero massimo ragionevole di versioni da archiviare. La cronologia completa delle versioni di un file viene archiviata in ogni versione principale creata da SharePoint e ciò potrebbe diminuire l'efficienza della caratteristica di archiviazione. Se si desidera attivare il controllo delle versioni principali, è consigliabile selezionare l'impostazione Numero di versioni principali da conservare. In questo modo si evita che venga creato un numero elevato di versioni nel caso il file venga modificato continuamente, dato che ciò potrebbe causare il superamento della quota di spazio di archiviazione impostata per il sito. Per impostazione predefinita, il controllo delle versioni principali non è attivato in SharePoint Server 2010.

Per ulteriori informazioni sulla pianificazione dell'estrazione e del controllo delle versioni, vedere Pianificazione del controllo delle versioni, dell'approvazione del contenuto e dell'estrazione (SharePoint Server 2010) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=186210&clcid=0x410).

OneNote 2010 è compatibile con il formato di file di Office OneNote 2007 e supporta la creazione condivisa con gli utenti di Office OneNote 2007. In ambienti misti è necessario salvare i blocchi appunti nel formato di file di Office OneNote 2007, in modo che gli utenti di Office OneNote 2007 e di OneNote 2010 possano utilizzare i blocchi appunti contemporaneamente. Con l'aggiornamento al formato di file di OneNote 2010, tuttavia, per gli utenti sarà disponibile un numero maggiore di caratteristiche importanti, compresa la compatibilità con OneNote Web App, che consente agli utenti con la versione completa di OneNote di modificare e di creare blocchi appunti in modo condiviso.

OneNote 2010 consente di aggiornare i file di Office OneNote 2007 nel formato di OneNote 2010 in qualsiasi momento. Ciò rende più semplice la procedura di aggiornamento per le organizzazioni che desiderano passare da un ambiente misto a un ambiente unificato in Office 2010.

Mostra: