Estendere dashboard di PerformancePoint tramite query MDX

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010 Enterprise

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

È possibile estendere la funzionalità dei dashboard utilizzando query MDX (Multidimensional Expression) personalizzate in PerformancePoint Dashboard Designer. Tali query consentono di eseguire le operazioni seguenti:

  • Configurare connessioni tra filtri di dashboard sofisticati ed elementi di dashboard utilizzando la finestra di dialogo Formula di connessione, in cui è possibile digitare una query per perfezionare il funzionamento di un filtro specifico.

  • Creare una visualizzazione personalizzata in grafici e griglie analitici utilizzando query MDX nella scheda Query.

  • Creare membri calcolati per indicatori di prestazioni chiave (KPI) in una scorecard utilizzando tuple MDX nella finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

Le query MDX sono particolarmente utili per autori di dashboard avanzati che hanno estrema familiarità con i dati MDX e di SQL Server Analysis Services utilizzati negli elementi di dashboard di PerformancePoint.

In questo articolo sono contenuti alcuni esempi di istruzioni MDX che è possibile utilizzare. Questi esempi tuttavia non rappresentano un elenco completo. Esistono molte altre query MDX che possono essere utilizzate con Dashboard Designer. Per ulteriori informazioni sulle query MDX, vedere Guida di riferimento a MDX (Multidimensional Expression) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=185458&clcid=0x410).

NotaNote
Gli esempi illustrati in questo articolo sono stati creati utilizzando il database di esempio AdventureWorks disponibile con Microsoft SQL Server.

Contenuto dell'articolo:

Utilizzare MDX nella finestra di dialogo Formula di connessione (per i filtri)

Utilizzare MDX nella scheda Query per un grafico o una griglia analitica

Utilizzare MDX nella finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale (per gli indicatori KPI delle scorecard)

È possibile utilizzare la finestra di dialogo Formula di connessione per migliorare il funzionamento dei filtri di dashboard con gli elementi di dashboard. Si supponga ad esempio di aver creato un dashboard contenente un filtro geografico e un grafico analitico in cui vengono mostrate le vendite dei prodotti. Per impostazione predefinita, quando un utente del dashboard seleziona un paese nel filtro, nel grafico vengono visualizzati gli importi delle vendite dei prodotti per tale paese, ma si desidera anche visualizzare i 10 prodotti più venduti per ogni paese. La soluzione consiste nell'utilizzare la finestra di dialogo Formula di connessione per immettere una query MDX che visualizzi le informazioni desiderate. Il filtro e il grafico analitici non cambiano, mentre cambia il modo in cui il filtro interagisce con il report.

Quando si immettono query MDX nella finestra di dialogo Formula di connessione, è possibile includere nella formula uno o più moniker, ad esempio <<uniquename>>. Il moniker utilizzato può includere codice MDX aggiuntivo, ma non è obbligatorio. È ad esempio possibile utilizzare <<uniquename>> da solo per mostrare informazioni generali sul membro di dimensione che si desidera filtrare oppure utilizzare <<uniquename>>.children per visualizzare il livello successivo di dettaglio sulla dimensione che si desidera filtrare.

Nella tabella seguente sono inclusi alcuni esempi di codice che è possibile utilizzare nella finestra di dialogo Formula di connessione.

 

Descrizione Sintassi

Elementi figlio del membro selezionato

<<UniqueName>>.Children or <<SourceValue>>.Children

Elemento padre del membro selezionato

<<UniqueName>>.Parent

Discendenti del membro al livello 2

Descendants(<<UniqueName>>,2)

Primi 10 discendenti del membro al livello 2 per la misura "Internet Sales Amount" per il terzo trimestre 2008

TopCount({Descendants(<<UniqueName>>,2)}, 10, ([Date].[Calendar].[Calendar Quarter].&[2008]&[3],[Measures].[Internet Sales Amount]))

Funzione Hierarchize, che consente di confrontare diversi paesi e di selezionare i primi due membri (città) di ogni paese

Hierarchize(Union(<<UniqueName>>, Generate(<<UniqueName>>, TopCount(Descendants([Geography].[Geography].CurrentMember, [Geography].[Geography].[City]), 2, ([Measures].[Sales Amt], [Time].[FY Year].&[2006]) )) ))

Funzione di valori Nonempty

NONEMPTY(EXISTS([Dimension].[Hierarchy - Dimension].[Level number].members,<<SourceValue>>,'Measure Group'))

La finestra di dialogo Formula di connessione viene utilizzata per connettere un filtro di dashboard a un report o una scorecard. Per ulteriori informazioni, vedere Connettere un filtro a un report o a una scorecard tramite Dashboard Designer e Utilizzare la finestra di dialogo Formula connessione in Dashboard Designer per configurare una connessione di filtro.

Quando si creano o si modificano grafici e griglie analitici, è possibile utilizzare la scheda Query per configurare il report utilizzando una query MDX personalizzata. A tale scopo in genere vengono create alcune visualizzazioni analitiche che non possono essere replicate utilizzando la funzionalità di trascinamento della selezione disponibile nella scheda Progettazione.

Nota Visual BasicVisual Basic Note
I report creati utilizzando codice MDX personalizzato perdono parte delle funzionalità nei dashboard. Gli utenti ad esempio non potranno esplorare i dati per visualizzare livelli più alti o più bassi di dettaglio nei grafici o nelle griglie analitiche con codice MDX personalizzato. Tenere conto di questa limitazione quando si utilizzano query MDX personalizzate.

Nella tabella seguente sono inclusi alcuni elementi di codice che è possibile utilizzare nella scheda Query per grafici e griglie analitici.

 

Descrizione Sintassi

Aggiungere una linea costante a un grafico analitico per indicare un valore di destinazione. Dopo aver creato la visualizzazione utilizzando la funzionalità di trascinamento della selezione, è possibile fare clic sulla scheda Query e quindi aggiungere una clausola WITH MEMBER.

WITH MEMBER [Measures].[Target] As 0.04, FORMAT_STRING="0.0%" SELECT { DESCENDANTS( [Date].[Fiscal].[FY 2003], [Date].[Fiscal].[Month] ) } ON COLUMNS, { [Measures].[Reseller Gross Profit Margin], [Measures].[Target] } ON ROWS FROM [AdventureWorks]

Creare una query MDX personalizzata che è possibile utilizzare per specificare un set di membri per un grafico analitico. Questo esempio di query restituisce un set di membri contenente i primi 20 prodotti in base all'importo delle vendite per l'anno di calendario 2006. Questa query crea inoltre i parametri <<Product>> e <<Geography>>.

SELECT {[Time].[Calendar].[Year].&[2006]} ON COLUMNS, {TOPCOUNT({DESCENDANTS(<<Product>>, [Product].[Product].[Product]) }, 20, ( [Time].[Calendar].[Year].&[2006], [Measures].[Sales Amt]) ) } ON ROWS FROM [Sales] WHERE ( <<Geography>>, [Measures].[Sales Amt] )

La scheda Query viene utilizzata per creare o modificare un grafico analitico o una griglia analitica. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un grafico analitico o una griglia analitica.

Se si desidera configurare indicatori KPI sofisticati in una scorecard, è possibile utilizzare la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale per immettere una tupla MDX per la creazione di valori calcolati. Si supponga ad esempio di aver creato un dashboard che include una scorecard per un team di vendite. La scorecard confronta gli importi delle quote con gli importi delle vendite effettive. Gli importi delle quote delle vendite tuttavia cambiano da un anno all'altro. La soluzione consiste nel creare indicatori KPI che utilizzano valori di destinazione calcolati. È possibile utilizzare la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale per immettere una tupla MDX.

Nella tabella seguente sono inclusi alcuni esempi di codice che è possibile utilizzare.

 

Descrizione Sintassi

Calcolare un indicatore KPI di destinazione superiore del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

([Measures].[Sales Amount], [Date].[Fiscal].[Fiscal Year].&[2007].PrevMember)*1.1

Creare un indicatore di tendenza per un indicatore KPI.

(([Date].[Calendar].CurrentMember, [Measures].[Customer Count])-([Date].[Calendar].CurrentMember.PrevMember, [Measures].[Customer Count]))/([Date].[Calendar].CurrentMember.PrevMember, [Measures].[Customer Count])

Calcolare un aumento del 20% nel valore Sales Amount dallo stesso periodo dell'anno precedente.

([Measures].[Sales Amount], ParallelPeriod([Date].[Fiscal].[Fiscal Year], 2, [Date].[Fiscal].[Fiscal Quarter].&[2007]&[2]))*1.2

La finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale viene utilizzata per configurare un indicatore KPI. Per ulteriori informazioni, vedere Create and configure a KPI by using Dashboard Designer.

Mostra: