Pianificazione dell'architettura dei servizi (SharePoint Foundation 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

In questo articolo viene illustrata l'architettura dei servizi per la condivisione delle applicazioni di servizio e vengono presentate architetture di esempio per Microsoft SharePoint Foundation 2010.

Contenuto dell'articolo:

Insieme a questo articolo è possibile utilizzare i modelli in formato poster seguenti. È possibile modificare i diagrammi all'interno dei modelli in modo da rappresentare i piani relativi alla propria organizzazione.

Servizi di Prodotti Microsoft SharePoint 2013

Servizi disponibili in SharePoint - 1 di 2

Servizi per più farm di Prodotti SharePoint 2010

Servizi disponibili in SharePoint - 2 di 2

In SharePoint Foundation 2010 è inclusa una serie di servizi che possono essere condivisi tra diverse applicazioni Web. Tali servizi sono noti come applicazioni di servizio. Alcune di queste applicazioni possono essere condivise tra diverse farm. La condivisione delle applicazioni di servizio tra diverse applicazioni Web e tra diverse farm consente di ridurre notevolmente la quantità di risorse necessarie per fornire tali servizi tra più siti.

Con SharePoint Foundation 2010 sono disponibili le applicazioni di servizio seguenti:

  • Servizio di integrazione applicativa dei dati - Garantisce l'accesso a sistemi di dati line-of-business.

  • Servizio per la raccolta dati di utilizzo e integrità - Raccoglie i dati di utilizzo e integrità per l'intera farm, consentendo di visualizzare diversi report relativi a tali dati.

  • Servizio impostazioni di sottoscrizione di Microsoft SharePoint Foundation - Fornisce una funzionalità con più tenant per le applicazioni di servizio. Tiene traccia degli ID di sottoscrizione e delle impostazioni per i servizi distribuiti in modalità partizionata. Viene distribuito solo tramite Windows PowerShell.

Alcune applicazioni di servizio vengono rese disponibili da altri prodotti Microsoft, incluso Microsoft Office Web Apps. Le applicazioni di Office Web Apps sono versioni online di Microsoft Word, Excel, PowerPoint e OneNote e consentono di accedere, apportare modifiche di entità limitata o condividere documenti di Office praticamente da qualsiasi posizione. I clienti aziendali che hanno ottenuto la licenza per Microsoft Office 2010 tramite un programma per contratti multilicenza possono eseguire Office Web Apps localmente in un server che esegue SharePoint Foundation 2010.

L'infrastruttura dei servizi è estendibile e società terze possono creare applicazioni di servizio aggiuntive utilizzabili con SharePoint Foundation 2010.

Le applicazioni di servizio si differenziano dai servizi che vengono avviati e arrestati in server specifici e risultano elencati nella pagina Servizi nel server del sito Web Amministrazione centrale SharePoint. Alcuni dei servizi elencati in tale pagina sono associati ad applicazioni di servizio, ma queste ultime rappresentano istanze specifiche dei servizi e possono essere configurate e condivise in modi specifici.

Prodotti SharePoint 2010 migliora l'infrastruttura dei servizi introdotta nella versione precedente. In Prodotti SharePoint 2010 l'infrastruttura per l'hosting dei servizi è infatti stata spostata in SharePoint Foundation 2010 e la configurazione delle offerte di servizi è molto più flessibile. I singoli servizi possono essere configurati separatamente e società terze possono aggiungere servizi alla piattaforma.

È possibile distribuire le applicazioni di servizio all'interno di una farm con uno dei metodi seguenti:

  • Selezionando i servizi durante l'esecuzione della Configurazione guidata Prodotti SharePoint.

  • Aggiungendo singolarmente i servizi nella pagina Gestisci applicazioni di servizio del sito Amministrazione centrale.

  • Utilizzando Windows PowerShell.

L'infrastruttura delle applicazioni di servizio conferisce maggiore controllo sui servizi da distribuire e sulla modalità di condivisione delle applicazioni di servizio:

  1. È possibile distribuire soltanto le applicazioni di servizio necessarie in una farm.

  2. Le applicazioni Web possono essere configurate per l'utilizzo delle sole applicazioni di servizio necessarie invece che di tutti i servizi distribuiti.

  3. È possibile distribuire più istanze dello stesso servizio in una farm e assegnare nomi univoci alle applicazioni di servizio risultanti.

  4. È possibile condividere le applicazioni di servizio tra più applicazioni Web all'interno della stessa farm.

È possibile scegliere le applicazioni di servizio per un'applicazione Web al momento della creazione di quest'ultima. È inoltre possibile modificare in un secondo momento le applicazioni di servizio associate a un'applicazione Web.

Per impostazione predefinita, tutte le applicazioni di servizio sono incluse in un gruppo predefinito, a meno che tale impostazione non venga modificata per un'applicazione di servizio al momento della creazione di quest'ultima. È possibile aggiungere e rimuovere applicazioni di servizio dal gruppo predefinito in qualsiasi momento.

Nel diagramma seguente viene illustrata una distribuzione tipica con tutte le applicazioni di servizio contenute nel gruppo di servizi predefinito.

Applicazioni di servizio nel gruppo predefinito

Quando si crea un'applicazione Web, è possibile selezionare il gruppo predefinito oppure creare un gruppo personalizzato di applicazioni di servizio. Per creare un gruppo personalizzato di applicazioni di servizio, selezionare solo le applicazioni di servizio che si desidera vengano utilizzate dall'applicazione Web.

I gruppi personalizzati creati in Amministrazione centrale non sono riutilizzabili in più applicazioni Web diverse. Ogni volta che si seleziona personalizzato quando si crea un'applicazione Web, si selezionano le applicazioni di servizio solo per l'applicazione Web in fase di creazione.

Le applicazioni di servizio vengono distribuite all'interno di un singolo sito Web IIS (Internet Information Services). Questo è il comportamento predefinito e non può essere modificato. È tuttavia possibile personalizzare la configurazione dei gruppi di applicazioni di servizio e l'associazione delle applicazioni Web ai gruppi di applicazioni di servizio.

Nel diagramma seguente viene illustrata l'architettura logica per una distribuzione più complessa.

Distribuzione dell'applicazione di servizio più complessa

Nel diagramma si notino le caratteristiche seguenti della farm:

  • Tutte le applicazioni di servizio sono incluse nello stesso sito Web IIS.

  • Vi sono due gruppi di applicazioni di servizio, ovvero il gruppo predefinito e un gruppo personalizzato. Non tutte le applicazioni di servizio devono essere incluse nel gruppo predefinito. Nel diagramma alla farm viene aggiunta un'ulteriore istanza del servizio di integrazione applicativa dei dati, che però non viene inclusa nel gruppo predefinito. Viene utilizzata solo da un'applicazione Web.

  • Le applicazioni Web si connettono al gruppo predefinito o a un gruppo personalizzato di applicazioni di servizio. Nel diagramma è presente un gruppo personalizzato.

Le applicazioni di servizio possono essere distribuite in pool di applicazioni diversi allo scopo di ottenere l'isolamento dei processi. Se invece si desidera ottimizzare le prestazioni della farm, è consigliabile distribuire le applicazioni di servizio in un unico pool di applicazioni.

Per ottenere l'isolamento fisico per un'applicazione di servizio, scegliere o creare per essa un pool di applicazioni diverso.

Quando si crea un'applicazione di servizio, viene creata contemporaneamente una connessione a essa relativa. Una connessione è un'entità virtuale che connette le applicazioni Web alle applicazioni di servizio. In Windows PowerShell tali connessioni sono note come proxy. Il termine "proxy" è riportato alla fine della descrizione del tipo per le connessioni nella pagina Gestisci applicazioni di servizio di Amministrazione centrale.

Le applicazioni di servizio vengono gestite direttamente in Amministrazione centrale anziché tramite un sito di amministrazione separato. Se necessario, è possibile effettuare il monitoraggio e la gestione di tali applicazioni in remoto. Le applicazioni di servizio possono inoltre essere gestite ed eseguite tramite script utilizzando Windows PowerShell.

Alcune applicazioni di servizio possono essere condivise tra server farm diverse. Altre possono essere condivise esclusivamente all'interno di una singola server farm. In SharePoint Foundation 2010, l'unica applicazione di servizio inclusa che può essere condivisa tra più farm è servizio di integrazione applicativa dei dati.

Le indicazioni riportate di seguito si applicano alla condivisione di applicazioni di servizio in più farm:

  • Qualsiasi farm può utilizzare un'applicazione di servizio per più farm, a condizione che disponga della licenza per l'utilizzo di tale applicazione. Qualsiasi farm di SharePoint Foundation 2010, ad esempio, può utilizzare l'applicazione servizio di integrazione applicativa dei dati da un'altra farm, incluso l'utilizzo di questa applicazione di servizio da una farm di SharePoint Server 2010. Una farm di SharePoint Foundation 2010, tuttavia, non può utilizzare un servizio per più farm per cui non dispone della licenza di utilizzo, come nel caso dell'applicazione di servizio profili utente, da una farm di SharePoint Server 2010.

  • Ogni applicazione Web può essere configurata per l'utilizzo di applicazioni di servizio di farm diverse. È ad esempio possibile condividere l'applicazione servizio di integrazione applicativa dei dati in più applicazioni Web in varie server farm. Le applicazioni Web possono utilizzare questa applicazione di servizio da una o più farm diverse e utilizzare allo stesso tempo applicazioni di servizio dalla farm locale.

  • Le applicazioni di servizio che supportano la condivisione in più farm possono essere eseguite in una farm centrale e utilizzate da altre farm. In ambienti di grandi dimensioni, le applicazioni di servizio che richiedono molte risorse possono essere eseguite in una farm centrale per ridurre al minimo il sovraccarico amministrativo e per garantire una scalabilità facile ed efficiente in caso di aumento dei requisiti.

Per ulteriori informazioni sulle procedure per progettare le architettura per la condivisione dei servizi tra più farm, vedere il modello Servizi per più farm di Prodotti SharePoint 2010 a cui si fa riferimento all'inizio di questo articolo.

La condivisione di applicazioni di servizio in più farm richiede i passaggi seguenti:

  1. Configurare farm attendibili.

    Verificare che sia avvenuto lo scambio di certificati tra le farm per garantire l'attendibilità reciproca. Esportare il certificato in un file ed eseguire il backup del file prima di connettersi a servizi per più farm.

  2. Pubblicare l'applicazione di servizio.

    Per condividere un'applicazione di servizio tra più farm, è innanzitutto necessario pubblicare il servizio.

  3. Connettersi a un'applicazione di servizio per più farm.

    Per utilizzare un servizio pubblicato da una farm remota, creare una connessione al servizio. Il processo richiede l'immissione dell'URL di un servizio pubblicato, che verrà visualizzato durante il processo di pubblicazione. Verrà creata una connessione nella farm locale all'applicazione di servizio nella farm remota.

Affinché le funzionalità di amministrazione dell'applicazione di servizio di integrazione applicativa dei dati funzionino nella farm che utilizza servizi condivisi, il dominio della farm di pubblicazione deve considerare attendibile il dominio della farm che utilizza il servizio.

Per ulteriori informazioni su come configurare i servizi per l'utilizzo in più farm, vedere Share service applications across farms (SharePoint Foundation 2010).

Mostra: