Aggiornare un'installazione autonoma in un controller di dominio con Archiviazione BLOB remoti (collegamento di database)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

In questo articolo vengono illustrate le procedure necessarie per effettuare l'aggiornamento da un sistema Windows SharePoint Services 3,0 autonomo in esecuzione in un controller di dominio a Microsoft SharePoint Foundation 2010 con Archiviazione BLOB remoti. È in genere consigliabile utilizzare Archiviazione BLOB remoti se i database del contenuto hanno una dimensione di almeno 4 GB.

ImportanteImportant
È consigliabile leggere l'articolo Aggiornamento da un'installazione autonoma di Windows SharePoint Services 3.0 a SharePoint Foundation 2010 quando i database del contenuto superano i 4 GB (Archiviazione BLOB remoti) per avere informazioni e suggerimenti importanti su come effettuare l'aggiornamento da Windows SharePoint Services 3,0 a SharePoint Foundation 2010 con Archiviazione BLOB remoti.

È possibile utilizzare Archiviazione BLOB remoti per spostare l'archiviazione degli oggetti binari di grandi dimensioni (BLOB, Binary Large Object) da server di database a soluzioni di archiviazione commerciali. Archiviazione BLOB remoti è un componente aggiuntivo che può essere applicato a SQL Server 2008 Express e SQL Server 2008.

Per l'implementazione di Archiviazione BLOB remoti descritta in questo articolo viene utilizzato il provider FILESTREAM di SQL Server. Per ulteriori informazioni su Archiviazione BLOB remoti e sul provider FILESTREAM, vedere Panoramica di Archiviazione BLOB remoti (SharePoint Foundation 2010).

In SharePoint Foundation 2010 i database del contenuto vengono archiviati in SQL Server 2008 Express e hanno ciascuno una dimensione massima di 4 GB. Dal momento che Microsoft SQL Server 2008 R2 Express supporta database del contenuto di dimensioni fino a 10 GB, è consigliabile installare SQL Server 2008 R2 Express per supportare i database del contenuto.

Questo articolo non è una guida esaustiva per l'aggiornamento a SharePoint Foundation 2010. Rimanda infatti agli articoli che è consigliabile leggere per effettuare l'aggiornamento. Vengono invece descritti i passaggi aggiuntivi che è necessario eseguire per installare e implementare Archiviazione BLOB remoti in un'installazione di SharePoint Foundation 2010 in un controller di dominio.

Prima di avviare il processo di aggiornamento, leggere gli articoli seguenti e creare un piano di aggiornamento:

Procedure relative a questo articolo:

Per preparare l'aggiornamento a SharePoint Foundation 2010 con Archiviazione BLOB remoti in un controller di dominio
  1. Verificare che l'account utente utilizzato per eseguire l'aggiornamento e l'installazione soddisfi i requisiti riportati in Account amministrativi e di servizio necessari per la distribuzione iniziale (SharePoint Foundation 2010).

  2. Verificare che l'account utente sia membro del gruppo Administrators nel computer locale.

  3. Verificare che la configurazione hardware supporti SharePoint Foundation 2010. Per ulteriori informazioni, vedere Requisiti hardware e software (SharePoint Foundation 2010).

  4. Verificare che lo spazio disponibile su disco soddisfi i requisiti seguenti:

    • Lo spazio disponibile su disco è almeno il doppio rispetto alle dimensioni del database del contenuto più grande.

    • Lo spazio disponibile su disco è uguale o superiore alla somma delle dimensioni di tutti i database del contenuto.

  5. Eseguire le attività pre-aggiornamento illustrate nell'articolo Eseguire i passaggi di pre-aggiornamento (SharePoint Foundation 2010). Tali attività sono le seguenti:

Per installare SQL Server 2008 Express R2
  1. Scaricare SQL Server 2008 R2 Express dal sito.

  2. Seguire le istruzioni visualizzate per installare SQL Server 2008 R2 Express nel controller di dominio.

    Per ulteriori informazioni su come installare SQL Server 2008 R2 Express, vedere Procedura: Installazione di SQL Server 2008 (programma di installazione) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=186119&clcid=0x410).

    Accettare le impostazioni predefinite per la maggior parte delle opzioni di installazione. È consigliabile accettare specificamente le opzioni seguenti:

    1. Nella pagina Selezione funzionalità è possibile selezionare i componenti per l'installazione. Assicurarsi di selezionare SQL Server Management Studio come funzionalità da installare.

    2. Nella pagina Configurazione dell'istanza specificare se installare un'istanza predefinita o un'istanza denominata. Se si crea un'istanza denominata, prendere nota del nome perché sarà necessario in una procedura successiva di questo articolo.

    3. Nella pagina Configurazione server - Account di servizio è necessario specificare gli account di accesso per i servizi di SQL Server. È possibile assegnare lo stesso account di accesso a tutti i servizi di SQL Server oppure configurare singolarmente i diversi account di servizio. È necessario utilizzare un account di dominio come account di accesso per il Motore di database di SQL Server.

    4. Nella pagina Configurazione del Motore di database verificare che l'account di dominio utilizzato per l'installazione risulti elencato come amministratore di SQL Server.

Per installare Archiviazione BLOB remoti
  1. Accedere all'indirizzo Web http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=168472&clcid=0x410 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) e scaricare il file RBS_X64.msi.

    ImportanteImportant
    È necessario installare la versione di Archiviazione BLOB remoti inclusa nel Pacchetto di installazione di Archiviazione BLOB remoti di SQL Server dal Feature Pack per Microsoft SQL Server 2008 R2. La versione di Archiviazione BLOB remoti deve essere la 10.50.xxx. Nessuna versione precedente è supportata per SharePoint Foundation 2010.
  2. Aprire la cartella che contiene il file e quindi fare doppio clic su RBS_X64.msi per avviare la procedura guidata Install SQL Remote BLOB Storage.

  3. Nella pagina Feature Selection della procedura guidata Install SQL Remote BLOB Storage espandere Server, fare clic sulla freccia in giù accanto a Execute scripts e quindi fare clic su Entire feature will be unavailable.

  4. Espandere FILESTREAM Provider, espandere Server, fare clic sulla freccia in giù accanto a Execute scripts e quindi fare clic su Entire feature will be unavailable.

    NotaNote
    Il database in cui saranno ospitati gli script ancora non esiste perché verrà creato durante il processo di aggiornamento dei database. L'opzione Execute scripts verrà installata automaticamente durante l'installazione di SharePoint Foundation 2010.
  5. Completare la procedura guidata utilizzando i valori predefiniti.

    Durante l'installazione verrà visualizzata una finestra di dialogo in cui viene descritta un'attività di RBS Maintainer. Fare clic su OK in tale finestra per continuare con l'installazione.

Per installare SharePoint Foundation 2010
  1. Tramite il Pannello di controllo disinstallare tutte le versioni precedenti di Prodotti e tecnologie SharePoint esistenti nel controller di dominio.

  2. Installare SharePoint Foundation 2010 seguendo le istruzioni contenute in Installare SharePoint Foundation 2010 nei server della farm. Durante l'installazione è necessario utilizzare il nome dell'istanza di database creata nel passaggio 2 della procedura Per installare SQL Server 2008 Express R2. Se in tale passaggio è stata utilizzata l'istanza denominata predefinita, sarà necessario specificarla in questo passaggio come "SQLExpress". Se è stata utilizzata l'istanza predefinita, sarà necessario digitare " " invece di specificare l'istanza denominata SQLExpress predefinita.

    Si noti che si sta creando una nuova installazione di SharePoint Foundation 2010. Si sta infatti eseguendo un aggiornamento basato sul collegamento di database e non un aggiornamento sul posto.

    NotaNote
    Dopo aver installato SharePoint Foundation 2010, non creare applicazioni Web finché non verrà indicato esplicitamente più avanti in questo articolo.
Per eseguire la migrazione del database del contenuto in Archiviazione BLOB remoti e completare l'installazione
  1. Verificare che l'account utente che esegue questa procedura sia lo stesso account utente utilizzato per installare la farm che esegue SharePoint Foundation 2010 e Archiviazione BLOB remoti.

  2. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  3. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  4. Fare clic su Shell di gestione SharePoint 2010.

  5. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente per eseguire la migrazione del database del contenuto in Archiviazione BLOB remoti:

    Move-SPBlobStorageLocation -SourceDatabase "<ContentDbName>" -DestinationDataSourceInstance "<InstanceName>"
    

    Dove:

    • <ContentDbName> è il nome del database del contenuto.

    • <InstanceName> è il nome dell'istanza di database di SQL Server creata nel passaggio 2 della procedura Per installare SQL Server 2008 Express R2. Se in tale passaggio è stata utilizzata l'istanza denominata predefinita, sarà necessario specificarla qui come "SQLExpress". Se è stata utilizzata l'istanza predefinita, sarà necessario digitare " " invece di specificare l'istanza denominata "SQLExpress" predefinita.

    È necessario ripetere questo comando per ogni database del contenuto. Fare riferimento all'elenco dei database del contenuto generato dallo strumento di verifica pre-aggiornamento nel passaggio 5 della procedura Per preparare l'aggiornamento a SharePoint Foundation 2010 con Archiviazione BLOB remoti in un controller di dominio più indietro in questo articolo.

  6. Creare le applicazioni Web a cui verranno collegati i database del contenuto. Per informazioni su come creare un'applicazione Web in SharePoint Foundation 2010, vedere Create a Web application (SharePoint Foundation 2010) o Creare un'applicazione Web che utilizza l'autenticazione delle attestazioni di Windows (SharePoint Foundation 2010).

  7. Per collegare e aggiornare il database del contenuto a un'applicazione Web di SharePoint Foundation 2010, digitare il comando seguente:

    Mount-SPContentDatabase "<ContentDbName>" -DatabaseServer "<DbServer>" -WebApplication <http://SiteName>
    

    Dove:

    • <ContentDbName> è il nome del database.

    • <DbServer> è il nome del server di database.

    • <http://SiteName> è l'URL dell'applicazione Web.

    Per ulteriori informazioni, vedere Move-SPBlobStorageLocation e Mount-SPContentDatabase.

  8. Creare o ripristinare le personalizzazioni necessarie nel nuovo sistema. Per la procedura post-aggiornamento consigliata, vedere Eseguire operazioni di post-aggiornamento (SharePoint Foundation 2010).

Mostra: