Panoramica delle caratteristiche di pubblicazione

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Per pubblicazione si intende il processo di creazione, modifica e distribuzione di elementi della struttura del sito contraddistinti da marchio aziendale, contenuti, assembly personalizzati e file di configurazione all'interno di una farm di Microsoft SharePoint Server 2010. Per eseguire la pubblicazione in SharePoint Server 2010 sono necessarie due caratteristiche distinte. La caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server offre la funzionalità di pubblicazione a livello di raccolta siti, mentre la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server offre la funzionalità di pubblicazione a livello di sito. Il sottoinsieme di caratteristiche e funzionalità di ognuna di queste caratteristiche consente di effettuare la pubblicazione come parte di una soluzione di gestione del contenuto Web.

In questo articolo vengono illustrate solo le caratteristiche che diventano disponibili quando viene attivata la pubblicazione a livello di raccolta siti e di sito per un sito non di pubblicazione. Vengono inoltre descritte le dipendenze tra le caratteristiche ed elencate le modifiche che è possibile rilevare nell'interfaccia utente quando viene attivata la pubblicazione. Non viene invece spiegato come attivare le caratteristiche di pubblicazione, come pianificare i siti di pubblicazione o come convertire i siti non di pubblicazione in siti di pubblicazione.

ImportanteImportant
Prima di attivare le caratteristiche Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server e Pubblicazione SharePoint Server per un sito non di pubblicazione, è consigliabile leggere il presente articolo per comprendere quali caratteristiche di pubblicazione specifiche si desidera utilizzare e per decidere se è opportuno attivare l'infrastruttura di pubblicazione completa per usufruire dei vantaggi solo di alcune caratteristiche di pubblicazione.

Contenuto dell'articolo:

Portale di pubblicazione e Wiki aziendale sono gli unici due modelli di raccolta siti di SharePoint Server 2010 preconfigurati per utilizzare le caratteristiche di pubblicazione. Creando una raccolta siti mediante uno di questi due modelli, vengono pertanto attivate automaticamente le caratteristiche di pubblicazione per la raccolta siti in questione. Per impostazione predefinita, se viene utilizzato il modello Portale di pubblicazione, per creare un sito all'interno della raccolta siti sarà possibile utilizzare solo i modelli di sito Sito di pubblicazione con flusso di lavoro e Wiki aziendale. Un amministratore di raccolte siti può consentire l'utilizzo di altri modelli di sito all'interno della raccolta siti mediante la pagina Impostazioni modelli di siti e layout di pagina.

I siti non di pubblicazione corrispondono a tutti gli altri modelli di sito disponibili in SharePoint Server 2010, ad esempio i modelli Sito del team e Area di lavoro documenti. È possibile attivare la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server a livello di raccolta siti e quindi attivare la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server per il sito radice della raccolta siti e per gli eventuali siti di livello inferiore all'interno della gerarchia di siti. In questo modo, oltre alle caratteristiche standard del sito di non pubblicazione, vengono attivate tutte le caratteristiche di pubblicazione generalmente disponibili quando si crea un sito utilizzando un modello di sito di pubblicazione. Per un elenco completo dei modelli di sito disponibili in SharePoint Server 2010, vedere Panoramica dei siti e delle raccolte siti (SharePoint Server 2010).

La caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server offre la funzionalità di pubblicazione a livello di raccolta siti, mentre la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server offre la funzionalità di pubblicazione a livello di sito. Il sottoinsieme di caratteristiche incluso in ognuna di queste caratteristiche principali viene indicato globalmente come "caratteristiche di pubblicazione". Queste ultime includono tutte le caratteristiche che fanno parte di un sito di pubblicazione preconfigurato o che vengono aggiunte attivando la pubblicazione a livello di raccolta siti e di sito. Quando viene attivata la pubblicazione, vengono attivate automaticamente tutte le relative caratteristiche. Non è pertanto possibile attivare separatamente singole caratteristiche di pubblicazione, quali ad esempio le varianti, senza attivare le altre caratteristiche di pubblicazione. Tali caratteristiche sono quindi tutte attive o non attive contemporaneamente. Qualora si decida di attivare le caratteristiche di pubblicazione, non è tuttavia obbligatorio utilizzarle tutte.

In questa sezione vengono illustrate le caratteristiche di pubblicazione che vengono attivate quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server in una raccolta siti non di pubblicazione.

Un modello di sito è una configurazione di sito predefinita che determina ad esempio gli elenchi, i file, le web part, gli elementi Feature o le impostazioni con cui eseguire il provisioning di un nuovo sito di SharePoint. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, vengono aggiunti e sono disponibili per l'utilizzo durante la creazione di un nuovo sito i modelli di sito di pubblicazione seguenti:

  • Sito di pubblicazione

  • Sito di pubblicazione con flusso di lavoro

  • Wiki aziendale

Per ulteriori informazioni sui modelli di sito disponibili in SharePoint Server 2010, vedere Panoramica dei siti e delle raccolte siti (SharePoint Server 2010) e Modelli e definizioni di sito (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

I gruppi di SharePoint consentono di gestire insiemi di utenti anziché utenti singoli. La possibilità di visualizzare, configurare o gestire un sito è determinata dal livello di autorizzazione assegnato a un utente o a un gruppo. Quando si crea una raccolta siti utilizzando un modello di sito non di pubblicazione, SharePoint Server 2010 crea automaticamente un set standard di gruppi e livelli di autorizzazione. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla raccolta siti vengono aggiunti altri gruppi e livelli di autorizzazione. Tali gruppi e livelli di autorizzazione consentono di assegnare utenti a ruoli specifici correlati alla pubblicazione. Ad esempio, solo gli utenti che dispongono dell'autorizzazione di approvazione o che fanno parte del gruppo Responsabili approvazione possono modificare e approvare le pagine, gli elementi di elenco e i documenti per la pubblicazione.

Alla raccolta siti vengono aggiunti i gruppi seguenti:

  • Responsabili approvazione

  • Designer

  • Responsabili gerarchia

  • Utenti distribuzione rapida

  • Lettori con restrizioni

  • Lettori risorse stili

Alla raccolta siti vengono aggiunti i livelli di autorizzazione seguenti:

  • Approvazione

  • Gestione gerarchia

  • Lettura con restrizioni

Per impostazione predefinita, i siti creati all'interno della raccolta siti utilizzano i gruppi e i livelli di autorizzazione del sito padre. Per ulteriori informazioni sui gruppi e sui livelli di autorizzazione, vedere Determinare i gruppi e i livelli di autorizzazione da utilizzare (SharePoint Server 2010).

Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla pagina Impostazioni sito vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Nella sezione Amministrazione sito vengono aggiunti i collegamenti seguenti sia a livello di raccolta siti che a livello di sito:

    • Contenuto e struttura

    • Registri contenuto e struttura

    • Colonne che supportano la ricerca

  • Nella sezione Aspetto vengono rimossi i collegamenti Avvio veloce e Barra dei collegamenti superiore e viene aggiunto il collegamento Struttura di spostamento sia a livello di raccolta siti che a livello di sito.

  • Nella sezione Amministrazione raccolta siti vengono aggiunti i collegamenti seguenti solo a livello di raccolta siti:

    • Struttura di spostamento raccolta siti

    • Varianti

    • Etichette di varianti

    • Registri variante

    • Colonne traducibili

    • Percorsi browser contenuto consigliato

Oltre alle modifiche apportate ai collegamenti di spostamento nella pagina Impostazioni sito, quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla struttura di spostamento vengono apportate le modifiche seguenti:

  • La barra dei collegamenti superiore viene sostituita dal menu di spostamento globale.

  • Vengono specificate le impostazioni predefinite per il menu di spostamento globale e il menu di avvio veloce.

Per ulteriori informazioni sulla struttura di spostamento, vedere Panoramica delle strutture di spostamento dei siti (SharePoint Server 2010).

I temi consentono di applicare in modo rapido e semplice colori e tipi di carattere ai siti in SharePoint Server 2010. Ogni sito può applicare un tema direttamente a se stesso. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla pagina Tema sito vengono aggiunte le sezioni Ereditarietà tema e Applicazione tema. Queste opzioni consentono a un amministratore di siti di specificare se un sito deve ereditare il tema del sito padre oppure se deve utilizzare il proprio tema. Consentono inoltre all'amministratore di siti di specificare se applicare il tema selezionato solo al sito corrente oppure al sito corrente e a tutti i siti di livello inferiore nella gerarchia di siti. Per ulteriori informazioni sui temi, vedere Panoramica dei temi (SharePoint Server 2010).

Le pagine master e i layout di pagina determinano il comportamento e l'aspetto generali di un sito di SharePoint. Le pagine master contengono i controlli condivisi tra più layout di pagina, ad esempio la struttura di spostamento, la funzionalità di ricerca o le preferenze di lingua per i siti multilingue. I layout di pagina contengono i controlli campo e le web part. Il sito principale di una raccolta siti ospitata in SharePoint Server 2010 dispone di una raccolta documenti speciale denominata Raccolta pagine master. Tutti i layout di pagina e le pagine master sono memorizzati in tale raccolta documenti. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla Raccolta pagine master vengono aggiunti i file e le cartelle seguenti:

  • Vengono aggiunte nuove pagine master insieme a nuovi layout di pagina, ad esempio pagine di articoli e una pagina Wiki utilizzata dai siti di pubblicazione.

  • Nella Raccolta pagine master viene creata una nuova cartella il cui nome dipende dalla lingua utilizzata per l'installazione di SharePoint Server 2010. Se ad esempio è stata installata la versione italiana, il nome della cartella sarà it-it. In tale cartella è inclusa una sottocartella denominata Preview Images, contenente le immagini di anteprima dei layout di pagina per la pubblicazione.

    NotaNote
    Se sono stati installati altri Language Pack, per ogni lingua vi sarà una cartella contenente una sottocartella Preview Images nella Raccolta pagine master.
  • Nella Raccolta pagine master viene creata una nuova cartella denominata Editing Menu, contenente i file XML che è possibile utilizzare per personalizzare i menu di modifica della pagina. Per informazioni su come personalizzare tali menu, vedere Procedura: Personalizzare i componenti della barra degli strumenti di modifica della pagina (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Per ulteriori informazioni sulle pagine master e sui layout di pagina, vedere Layout di pagina e pagine master (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, alla Raccolta stili vengono aggiunti gli elementi seguenti:

  • Fogli di stile CSS per stili predefiniti e stili che possono essere personalizzati.

  • Immagini per gli elementi dell'interfaccia utente, ad esempio elenchi puntati e frecce.

  • Immagini di anteprima alternative per il lettore multimediale

  • Fogli di stile XSL per applicare stili a web part basate sui dati, ad esempio Collegamenti di riepilogo, Query contenuto e Sommario.

Per informazioni su come personalizzare gli stili, vedere Procedura: Personalizzare gli stili (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

A seconda del modello di sito utilizzato per creare una raccolta siti, per quest'ultima vengono create diverse raccolte documenti insieme a diversi elenchi. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, al sito radice della raccolta siti vengono aggiunti le raccolte documenti e gli elenchi seguenti:

  • Report contenuto e struttura   Questo elenco viene utilizzato per personalizzare le query che vengono visualizzate nell'elenco di visualizzazione dello strumento Contenuto e struttura sito.

  • Contenuto riutilizzabile   In questo elenco è incluso il contenuto in formato testo o HTML che può essere inserito nelle pagine Web.

  • Documenti raccolta siti   In questa raccolta sono memorizzati i documenti che vengono utilizzati nell'intera raccolta siti.

  • Immagini raccolta siti   In questa raccolta sono memorizzate le immagini che vengono utilizzate nell'intera raccolta siti.

Un tipo di contenuto definisce le colonne di un elemento di elenco, di un documento o di una cartella. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, SharePoint Server 2010 aggiunge, a livello di raccolta siti, di elenco e di raccolta, ulteriori tipi di contenuto che vengono utilizzati dai siti all'interno della raccolta siti.

A livello di raccolta siti vengono aggiunti tipi di contenuto per la pubblicazione quali Pagina e Layout di pagina, nonché tipi di contenuto per i layout di pagina quali Pagina articolo e Pagina wiki aziendale. Per l'elenco Contenuto riutilizzabile vengono aggiunti specificamente due ulteriori tipi di contenuto, ovvero HTML riutilizzabile e Testo riutilizzabile.

Per ulteriori informazioni sui tipi di contenuto, vedere Pianificare i tipi di contenuto e i flussi di lavoro (SharePoint Server 2010).

I metadati sono informazioni relative a un documento che vengono utilizzate per categorizzare e classificare il contenuto. Ogni elemento di metadati associato a un tipo di contenuto è una colonna, ovvero una posizione all'interno di un elenco in cui memorizzare le informazioni. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, vengono aggiunte le colonne seguenti:

  • A livello di raccolta siti vengono aggiunte nuove colonne per i layout di pagina quali Per riga e Contenuto pagina, nonché colonne per la pubblicazione quali Data articolo, Data inizio pianificazione e Data fine pianificazione. Sempre a livello di raccolta siti viene inoltre aggiunta una colonna Categorie wiki personalizzata in cui vengono utilizzati metadati gestiti per le pagine Wiki.

  • Vengono aggiunte nuove colonne per gli elenchi Contenuto riutilizzabile e Report contenuto e struttura.

Per ulteriori informazioni sulle colonne, vedere Pianificare i tipi di contenuto e i flussi di lavoro (SharePoint Server 2010).

Le web part sono elementi dell'interfaccia utente che vengono utilizzati nelle pagine dei siti di SharePoint per presentare informazioni recuperate da più origini dati. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, a livello di raccolta siti vengono aggiunte le web part seguenti, le quali saranno disponibili per l'utilizzo in tutti i siti creati all'interno della raccolta siti:

  • Web part Query contenuto

  • Web part File multimediali

  • Web part Collegamenti di riepilogo

  • Web part Sommario

La barra multifunzione per la modifica della pagina è un pannello di elementi dell'interfaccia utente che forniscono informazioni e consentono di utilizzare la pagina in diversi modi. L'utente può avvalersi del menu di modifica della pagina disponibile in tale barra multifunzione per aggiungere testo, immagini ed elementi multimediali elaborati a una pagina, archiviare la pagina per condividere una bozza e approvare una versione in sospeso della pagina per la pubblicazione. Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, al menu di modifica della pagina vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Alla pagina master viene aggiunta la scheda Pubblica.

  • In Strumenti di modifica, nella scheda Formato testo, vengono apportate le modifiche seguenti quando è selezionato un campo RTF:

    • Vengono aggiunti il gruppo Controllo ortografia e un pulsante Controllo ortografia.

  • In Strumenti di modifica, nella scheda Inserisci, vengono aggiunti gli elementi seguenti quando è selezionato un collegamento:

    • Nel gruppo Elementi multimediali viene aggiunta la selezione Da SharePoint all'elenco a discesa del pulsante Immagine.

    • Nel gruppo Collegamenti viene aggiunta la selezione Da SharePoint all'elenco a discesa del pulsante Collegamento.

    • Nel gruppo Elementi multimediali viene aggiunto un pulsante Video e audio.

    • Nel gruppo Web part viene aggiunta la Web part File multimediali alla categoria Elementi multimediali e contenuto nel menu di selezione delle web part quando si fa clic sul pulsante Web part.

  • In Strumenti collegamento, nella scheda Formato, vengono aggiunti gli elementi seguenti:

    • Nel gruppo Collegamento viene aggiunto un pulsante Seleziona collegamento.

    • Nel gruppo Proprietà viene aggiunta una casella di testo Segnalibro.

  • In Strumenti immagine, nella scheda Progettazione, vengono aggiunti gli elementi seguenti:

    • Nel gruppo Seleziona viene aggiunta la selezione Da SharePoint all'elenco Cambia immagine.

    • Viene aggiunto il gruppo Spaziatura.

    • Nel gruppo Spaziatura vengono aggiunte le opzioni Spaziatura orizzontale e Spaziatura verticale.

  • Al menu della pagina viene aggiunto un menu di strumenti per gli elementi multimediali quando è selezionata una web part File multimediali.

Un processo timer esegue uno specifico servizio di Windows per SharePoint Server 2010. Nel processo timer è inclusa una definizione del servizio da eseguire ed è specificata la frequenza con cui deve essere avviato il servizio. Ogni processo timer dispone di una pianificazione predefinita per la propria esecuzione. È possibile modificare la frequenza di esecuzione di ogni processo nella pagina Definizioni processi del sito Web Amministrazione centrale.

Quando si attiva la caratteristica Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server, nel server che ospita il sito Web Amministrazione centrale vengono attivati i processi timer seguenti:

  • Processo timer notifica   Invia un messaggio di posta elettronica al proprietario di un elemento quando quest'ultimo sta per scadere.

  • Approvazione pianificata   Pubblica le pagine approvate in base alla data e all'ora di inizio specificate. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni minuto.

  • Annullamento della pubblicazione pianificato   Annulla la pubblicazione delle pagine in base alla data e all'ora di fine specificate. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni minuto.

  • Definizione processo creazione gerarchie variante   Crea una gerarchia di varianti completa creando tutte le varianti di sito e di pagina dalla variante di sito di origine in base alle etichette di varianti. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito una volta al giorno.

  • Definizione processo creazione pagina variante   Crea le pagine nelle varianti di sito di destinazione quando l'opzione Creazione automatica è stata disattivata e un utente crea manualmente una nuova pagina. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni ora.

  • Definizione processo creazione sito variante   Crea le varianti di sito quando l'opzione Creazione automatica è stata disattivata e un utente crea manualmente una nuova variante di sito. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni cinque minuti.

  • Definizione processo pagina di propagazione varianti   Aggiorna le pagine nelle varianti di sito di destinazione dopo che una pagina nella variante di sito di origine è stata approvata oppure è stata inviata manualmente da un utente. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni ora.

  • Definizione processo sito di propagazione varianti   Crea le varianti di sito quando l'opzione Creazione automatica è attivata. Per impostazione predefinita, tale processo timer viene eseguito ogni cinque minuti.

Per informazioni sui processi timer, vedere Visualizzare lo stato dei processi timer (SharePoint Server 2010).

In questa sezione vengono illustrate le caratteristiche di pubblicazione che vengono attivate quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server in un sito non di pubblicazione.

Quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, alla pagina Impostazioni sito vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Nella sezione Raccolte viene rimosso il collegamento Pagine master e sostituito dal collegamento Pagine master e layout di pagina sia a livello di raccolta siti che a livello di sito.

  • Nella sezione Amministrazione sito viene aggiunto un collegamento Cache di output sito solo a livello di sito.

  • Nella sezione Aspetto vengono aggiunti i collegamenti seguenti sia a livello di raccolta siti che a livello di sito:

    • Pagina master

    • Modelli di siti e layout di pagina

    • Pagina di benvenuto

  • Nella sezione Azioni sito viene rimosso il collegamento Salva sito come modello sia a livello di raccolta siti che a livello di sito.

  • Nella sezione Amministrazione raccolta siti vengono aggiunti i collegamenti seguenti solo a livello di raccolta siti:

    • Profili cache raccolta siti

    • Cache oggetti raccolta siti

    • Cache di output raccolta siti

Quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, alla pagina Impostazioni internazionali viene aggiunta la sezione Impostazioni sito secondario. In questo modo è possibile specificare se tutti i siti al di sotto di quello corrente devono ereditare le impostazioni internazioni del sito corrente.

Quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, vengono aggiunti le raccolte documenti e gli elenchi seguenti:

  • Documenti   In questa raccolta sono memorizzati i documenti utilizzati nelle pagine del sito.

  • Immagini   In questa raccolta sono memorizzate le immagini utilizzate nelle pagine del sito.

  • Pagine   In questa raccolta sono memorizzate le pagine create nel sito.

  • Attività flusso di lavoro   In questo elenco sono memorizzate le attività del flusso di lavoro create nel sito.

NotaNote
Se successivamente si disattiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, le raccolte e gli elenchi con contenuto non verranno rimossi dal sito, a differenza delle raccolte e degli elenchi vuoti.

Oltre alle raccolte e agli elenchi creati, alle impostazioni della raccolta documenti vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Nella sezione Impostazioni generali della pagina Impostazioni Raccolta documenti viene aggiunto un collegamento Gestisci pianificazione elementi.

  • Nella pagina Impostazioni controllo versioni vengono apportate le modifiche seguenti:

    • L'opzione Cronologia versioni dell'elenco di tipo Documento viene impostata su Crea versioni principali e secondarie (bozza). Questa opzione consente di scegliere quali versioni vengono create quando un file viene modificato nella raccolta Pagine.

    • L'opzione Sicurezza elementi bozza viene impostata su Solo gli utenti con autorizzazioni di modifica per gli elementi. Questa opzione consente di scegliere chi può visualizzare gli elementi bozza nella raccolta Pagine.

    • L'opzione Estrazione obbligatoria viene impostata su . Questa opzione consente di richiedere che i documenti vengano estratti prima di poter essere modificati.

Quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, al menu di modifica della pagina vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Alla pagina master vengono aggiunti la scheda Pubblica e il pulsante Pubblica.

  • Alla scheda Pubblica vengono aggiunti gli elementi seguenti:

    • Se la caratteristica Flusso di lavoro approvazione pubblicazione è attivata per la raccolta siti e il modello corrispondente è associato alla raccolta documenti, vengono apportate le modifiche seguenti:

      • Viene aggiunto un gruppo Flussi di lavoro.

      • Nel gruppo Flussi di lavoro viene aggiunto un pulsante Avvia flusso di lavoro.

      • Nel gruppo Flussi di lavoro viene aggiunto un pulsante Stato.

      • Nel gruppo Flussi di lavoro viene aggiunto un pulsante Visualizza attività.

    • Se il processo di distribuzione rapida è attivato per il percorso di distribuzione del contenuto della raccolta siti, nel gruppo Pubblicazione viene aggiunto un pulsante Distribuzione rapida.

    • Se la pianificazione elementi è attivata per la raccolta documenti, nel gruppo Pubblicazione viene aggiunto un pulsante Pianifica.

  • Nella scheda Pagina vengono apportate le modifiche seguenti:

    • Nel gruppo Gestisci viene abilitato il pulsante Modifica proprietà.

    • Nel gruppo Gestisci viene rimosso il pulsante Rinomina pagina.

    • Nel gruppo Azioni pagina vengono aggiunti gli elementi seguenti:

      1. Viene aggiunto un pulsante Anteprima.

      2. Viene aggiunto un pulsante Layout di pagina.

      3. Al pulsante Layout di pagina viene aggiunto un elenco a discesa contenente i layout di pagina.

    • Nel gruppo Azioni pagina viene aggiunto un pulsante Controllo bozze.

  • In Strumenti di modifica, nella scheda Formato testo, vengono apportate le modifiche seguenti:

    • Vengono aggiunti il gruppo Controllo ortografia e il pulsante Controllo ortografia.

    • Vengono rimossi il gruppo Layout e il pulsante Layout testo.

  • In Strumenti di modifica, nella scheda Inserisci, vengono apportate le modifiche seguenti:

    • Nel gruppo Contenuto viene aggiunto un pulsante Contenuto riutilizzabile.

    • Al pulsante Contenuto riutilizzabile viene aggiunto un elenco a discesa personalizzabile.

  • Se una pagina è stata creata utilizzando conversioni di documenti, alla barra per la modifica della pagina viene aggiunto un menu Strumenti documento di origine e vengono inoltre aggiunti gli elementi seguenti:

    • In Strumenti documento di origine viene aggiunta una scheda Documento.

    • Nella scheda Documento viene aggiunto un gruppo Visualizzazione e aggiornamento.

    • Nel gruppo Visualizzazione e aggiornamento viene aggiunto un pulsante Visualizza documento.

    • Nel gruppo Visualizzazione e aggiornamento viene aggiunto un pulsante Aggiorna pagina.

Quando si attiva la caratteristica Pubblicazione SharePoint Server, vengono apportate le modifiche seguenti:

  • Gli utenti non possono più creare pagine nel cui nome sia incluso uno spazio. Gli spazi vengono convertiti automaticamente in trattini '-'.

  • Viene aggiunto il collegamento Gestisci contenuto e struttura al menu Azioni sito. Tale collegamento consente di aprire lo strumento Contenuto e struttura sito per l'intera raccolta siti.

Quando si attivano entrambe le caratteristiche Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server e Pubblicazione SharePoint Server, vengono attivate le caratteristiche di pubblicazione seguenti:

  • Distribuzione del contenuto   È possibile utilizzare tale caratteristica per distribuire contenuto da una raccolta siti di origine a una raccolta siti di destinazione. La distribuzione del contenuto viene amministrata a livello di farm nel sito Web Amministrazione centrale. Se nel sito viene utilizzata la distribuzione del contenuto e un amministratore di farm ha attivato il processo di distribuzione rapida, verrà aggiunto un pulsante Distribuzione rapida al gruppo Pubblicazione nella scheda Pubblica del menu di modifica della pagina. Il processo di distribuzione rapida consente a utenti come autori e redattori di distribuire rapidamente una pagina Web alla raccolta siti di destinazione. Per impostazione predefinita, tale processo viene eseguito automaticamente ogni 15 minuti. Quando un utente fa clic sul pulsante Distribuzione rapida in una pagina, tale pagina viene inclusa nel successivo processo di distribuzione rapida pianificato automaticamente. Per ulteriori informazioni sulla distribuzione del contenuto e sui processi di distribuzione rapida, vedere Panoramica della distribuzione del contenuto (SharePoint Server 2010).

  • Varianti   Tale caratteristica in SharePoint Server 2010 rende disponibile il contenuto per gruppi di destinatari specifici in siti diversi mediante la copia del contenuto da una variante di sito di origine alle singole varianti di sito di destinazione. Quando le caratteristiche Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server e Pubblicazione SharePoint Server sono attivate, vengono aggiunti i collegamenti Varianti, Etichette di varianti e Registri variante alla sezione Amministrazione raccolta siti della pagina Impostazioni sito. Se è stata creata una gerarchia di varianti, verrà aggiunto il gruppo Varianti alla barra degli strumenti di modifica della pagina per tutte le pagine di pubblicazione di tutti i siti all'interno della raccolta siti. I pulsanti nel gruppo Varianti saranno tuttavia abilitati solo quando una pagina fa parte di una variante di sito di origine. Per ulteriori informazioni sulle varianti, vedere Panoramica sulle varianti.

  • Cache oggetti e cache di output   La cache oggetti consente di ridurre la quantità di traffico tra il server Web e il database SQL mediante l'inserimento degli oggetti, quali elenchi e raccolte, impostazioni di siti e layout di pagina, nella memoria del server Web front-end. Nella cache di output delle pagine viene memorizzato l'output con rendering di una pagina e vengono utilizzati i profili di cache che specificano per quanto tempo gli elementi vi devono essere conservati. Quando si attivano le caratteristiche Infrastruttura di pubblicazione SharePoint Server e Pubblicazione SharePoint Server, alla pagina Impostazioni sito vengono aggiunti i collegamenti per configurare tali cache sia per il sito che per la raccolta siti. Per ulteriori informazioni sulle cache oggetti e di output delle pagine, vedere Operazioni relative alle impostazioni della cache (SharePoint Server 2010).

Mostra: