Gestire la propagazione automatica delle pagine variante

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

La caratteristica Varianti consente di rendere il contenuto disponibile per gruppi di destinatari specifici in siti diversi mediante la copia del contenuto da un sito variante di origine a ogni sito variante di destinazione. L'impostazione Creazione automatica determina se i siti e le pagine nel sito variante di origine vengono creati automaticamente nei siti variante di destinazione. Per impostazione predefinita, questa impostazione è abilitata. In alcuni casi tuttavia non si desidera che le pagine vengano propagate automaticamente. Se ad esempio si dispone di siti multilingue, è possibile che non si desideri propagare automaticamente nelle pagine tradotte le modifiche apportate nella pagina di origine. Per disabilitare la propagazione automatica delle pagine variante, è possibile utilizzare Windows PowerShell e il modello a oggetti. Quando la propagazione automatica è disabilitata, l'impostazione Creazione automatica viene ignorata per le pagine, anche se i siti continuano a seguire l'impostazione Creazione automatica. In questo caso è comunque possibile pubblicare pagine su richiesta scegliendo Crea o Aggiorna dal menu Pubblica per propagare le versioni di origine in tutte le destinazioni.

Per ulteriori informazioni sulla propagazione di pagine variante, vedere Varianti: Propagare le pagine in base alle proprie esigenze (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese). Per ulteriori informazioni sulle varianti, vedere Panoramica sulle varianti.

NotaNote
L'impostazione di propagazione automatica non è accessibile nell'interfaccia utente. È necessario utilizzare Windows PowerShell per modificare questa impostazione.

Contenuto dell'articolo:

È possibile disabilitare la propagazione automatica utilizzando Windows PowerShell e il modello a oggetti. Quando la propagazione automatica è disabilitata, è possibile propagare le pagine di origine in tutte le destinazioni su richiesta scegliendo Crea o Aggiorna dal menu Pubblica.

Per disabilitare la propagazione automatica delle pagine variante
  1. Verificare che siano soddisfatti i requisiti minimi seguenti:

  2. Copiare il codice seguente e incollarlo in un editor di testo, ad esempio il Blocco note:

    $site = Get-SPSite "<VariationURL>"
    $folder = $site.RootWeb.Lists["Relationships List"].RootFolder
    $folder.Properties.Add("DisableAutomaticPropagation", $true)
    $folder.Update()
    $site.Close()
    
  3. Sostituire <VariationURL> con l'URL della raccolta siti variante.

  4. Salvare il file, denominandolo Disable-Propagation.ps1.

    NotaNote
    È possibile utilizzare un nome di file diverso, ma è comunque necessario salvare il file come file di testo con codifica ANSI, la cui estensione è ps1.
  5. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  6. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  7. Fare clic su Shell di gestione SharePoint 2010.

  8. Passare alla directory in cui è stato salvato il file.

  9. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    ./Disable-Propagation.ps1
    

È possibile abilitare la propagazione automatica utilizzando Windows PowerShell e il modello a oggetti.

Per abilitare la propagazione automatica delle pagine variante
  1. Verificare che siano soddisfatti i requisiti minimi seguenti:

  2. Copiare il codice seguente e incollarlo in un editor di testo, ad esempio il Blocco note:

    $site = Get-SPSite "<VariationURL>"
    $folder = $site.RootWeb.Lists["Relationships List"].RootFolder
    $folder.Properties.Remove("DisableAutomaticPropagation")
    $folder.Update()
    $site.Close()
    
  3. Sostituire <VariationURL> con l'URL della raccolta siti variante.

  4. Salvare il file, denominandolo Enable-Propagation.ps1.

    NotaNote
    È possibile utilizzare un nome di file diverso, ma è comunque necessario salvare il file come file di testo con codifica ANSI, la cui estensione è ps1.
  5. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  6. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  7. Fare clic su Shell di gestione SharePoint 2010.

  8. Passare alla directory in cui è stato salvato il file.

  9. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    ./Enable-Propagation.ps1 
    

Mostra: