Ambiente di pubblicazione Intranet aziendale SharePoint Server 2010 - Case study tecnico

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

In questo documento viene illustrata una distribuzione specifica di Microsoft SharePoint Server 2010. Sono incluse le informazioni seguenti:

  • Specifiche dell'ambiente per il case study tecnico, ad esempio hardware, topologia della farm e configurazione

  • Carico di lavoro, in cui sono inclusi il numero e i tipi di utenti o client e le caratteristiche di utilizzo dell'ambiente

  • Set di dati della farm per il case study tecnico, in cui sono inclusi il contenuto dei database e gli indici di ricerca

  • Dati relativi all'integrità e alle prestazioni specifici dell'ambiente

Contenuto dell'articolo:

Prima di leggere questo documento, verificare di avere compreso i concetti chiave alla base della gestione della capacità di SharePoint Server 2010. Nelle sezioni seguenti verrà descritto l'approccio consigliato per la gestione della capacità offrendo il contesto per un utilizzo efficace delle informazioni presentate e verrà fornita una definizione dei termini utilizzati all'interno del documento.

Per ulteriori informazioni sui concetti relativi alle prestazioni e alla capacità utili per comprendere il contesto dei dati di questo case study tecnico, vedere i documenti seguenti:

In questo white paper viene descritto un ambiente SharePoint Server 2010 effettivo presso Microsoft. Utilizzare tale documento per confrontarlo con il carico di lavoro e le caratteristiche di utilizzo pianificati. Se l'ambiente che si è pianificato è simile, è possibile utilizzare la distribuzione illustrata nell'articolo come punto di partenza per la propria installazione.

In questo documento sono inclusi gli elementi seguenti:

  • Specifiche, in cui sono inclusi l'hardware, la topologia e la configurazione

  • Carico di lavoro, che rappresenta la domanda per la farm e include il numero di utenti e le caratteristiche di utilizzo

  • Set di dati che include le dimensioni dei database

  • Dati relativi a integrità e prestazioni specifici dell'ambiente

Questo documento fa parte di una serie di Performance and capacity technical case studies (SharePoint Server 2010) relativi agli ambienti SharePoint presso Microsoft.

Diagramma dell'ambiente nel contesto presso Microsoft

L'ambiente SharePoint Server 2010 descritto in questo documento è un ambiente di produzione presso una società di grandi dimensioni con sedi distribuite in diverse aree geografiche. I dipendenti visualizzano diversi tipi di contenuto, ad esempio news, articoli tecnici, profili dei colleghi, documentazione e risorse di formazione. Utilizzano inoltre tale ambiente per eseguire query di ricerca su tutti gli ambienti SharePoint all'interno della società e ricevono giornalmente messaggi di posta elettronica con collegamenti ad articoli relativi all'ambiente. Molti di essi perciò impostano l'ambiente come home page del browser.

In un giorno di piena attività ben 48.000 utenti diversi visitano l'ambiente, generando fino a 345 richieste al secondo durante le ore di picco. Poiché si tratta di un sito Intranet, tutti gli utenti sono autenticati. Benché il contenuto venga pubblicato utilizzando un singolo modello di creazione e modifica dell'ambiente sul posto, la procedura di pubblicazione dell'ambiente specifica che tutto il contenuto in versione bozza venga pubblicato contemporaneamente la notte negli orari di minore attività.

Le informazioni fornite in questo documento si riferiscono all'ambiente di pubblicazione Intranet aziendale in un giorno tipico.

In questa sezione sono contenute informazioni dettagliate sull'hardware, il software, la topologia e la configurazione dell'ambiente oggetto del case study.

In questa sezione vengono forniti dettagli relativi ai computer server utilizzati in questo ambiente.

NotaNote
Grazie alla scalabilità, sono state modificate le dimensioni di questo ambiente in modo da includere le build non definitive di SharePoint Server 2010 e altri prodotti. L'hardware distribuito dispone pertanto di una capacità superiore a quella necessaria per fare fronte alla domanda registrata in genere nell'ambiente. Tale hardware viene illustrato solo allo scopo di fornire ulteriore contesto per l'ambiente e per essere utilizzato come punto di partenza per ambienti analoghi.
È importante eseguire la gestione della capacità in base al carico di lavoro e alle caratteristiche di utilizzo pianificati. Per ulteriori informazioni sul processo di gestione della capacità, vedere Panoramica del dimensionamento e della gestione della capacità per SharePoint Server 2010.

Nella farm vi sono quattro server Web, ognuno con lo stesso hardware. Tre si occupano della gestione del contenuto, mentre il quarto è una destinazione di ricerca per indicizzazione dedicata.

 

Server Web WFE1-4

Processore/i

2 quad core, 2,33 GHz

RAM

32 GB

Sistema operativo

Windows Server 2008, 64 bit

Dimensioni dell'unità di SharePoint

300 GB

Numero di schede di rete

2

Velocità delle schede di rete

1 Gigabit

Autenticazione

Windows NTLM

Tipo di servizio di bilanciamento del carico

Bilanciamento del carico hardware

Versione software

SharePoint Server 2010 (versione non definitiva)

Servizi in esecuzione localmente

Amministrazione centrale

Posta elettronica in arrivo di Microsoft SharePoint Foundation

Applicazione Web Microsoft SharePoint Foundation

Servizio timer flussi di lavoro Microsoft SharePoint Foundation

Servizio query di ricerca e impostazioni sito

Servizio di ricerca di SharePoint Server

Servizi utilizzati da una farm di servizi federata

Servizio profili utente

Servizio Web Web Analytics

Servizio di integrazione applicativa dei dati

Servizio Web metadati gestiti

Non vi sono server applicazioni nella farm. I servizi locali vengono ospitati nei server Web. Gli altri servizi vengono utilizzati da una farm di servizi federata.

Vi è un cluster SQL con due server di database, ognuno con lo stesso hardware. Uno dei server è attivo, mentre l'altro è passivo per la ridondanza.

 

Server di database DB1-2

Processore/i

4 quad core, 2,4 GHz

RAM

32 GB

Sistema operativo

Windows Server 2008, 64 bit

Archiviazione e geometria

(1,25 TB * 6) + 3 TB

Dischi 1-4: dati SQL

Disco 5: registri

Disco 6: TempDB

Numero di schede di rete

2

Velocità delle schede di rete

1 Gigabit

Autenticazione

Windows NTLM

Versione software

SQL Server 2008

Nel diagramma seguente viene illustrata la topologia di questa farm.

Topologia della farm per l'ambiente

Nella tabella seguente sono riportate le impostazioni modificate che incidono sulle prestazioni o sulla capacità dell'ambiente.

 

Impostazione Valore Note

Amministrazione raccolta siti:

Cache di output raccolta siti

Attivata

Se si attiva la cache di output, è possibile aumenta l'efficienza dei server riducendo le chiamate al database relative ai dati richiesti frequentemente.

Profili cache raccolta siti (selezione)

Intranet (sito di collaborazione)

L'impostazione "Consenti visualizzazione del contenuto memorizzato nella cache agli autori" è selezionata e quindi viene ignorato il consueto comportamento che prevede che gli utenti con autorizzazioni di modifica non possano memorizzare nella cache le loro pagine.

Cache oggetti (Disattivata | n MB)

Attivata - 500 MB

Il valore predefinito è 100 MB. Aumentando il valore di questa impostazione, è possibile archiviare ulteriori dati nella memoria del server Web front-end.

Servizio di utilizzo:

Registro di traccia - Numero di giorni di archiviazione dei file registro (il valore predefinito è 14 giorni)

5 giorni

Il valore predefinito è 14 giorni. Impostando un valore più basso per questa impostazione, è possibile risparmiare spazio su disco nel server in cui vengono archiviati i file di registro.

Soglia di registrazione query:

Database di Microsoft SharePoint Foundation - configurare QueryLoggingThreshold su 1 secondo

1 secondo

Il valore predefinito è 5 secondi. Impostando un valore più basso per questa impostazione, è possibile risparmiare larghezza di banda e CPU nel server di database.

Server di database - Istanza predefinita

Massimo grado parallelismo

1

Il valore predefinito è 0. Per garantire prestazioni ottimali, è consigliabile impostare il massimo grado di parallelismo su 1 per i server di database che ospitano database di SharePoint Server 2010. Per ulteriori informazioni su come effettuare questa impostazione, vedere Opzione max degree of parallelism(http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=189030&clcid=0x410).

In questa sezione viene descritto il carico di lavoro, che rappresenta la domanda per la farm e include il numero di utenti e le caratteristiche di utilizzo.

 

Caratteristiche del carico di lavoro Valore

Media richieste al secondo

100

Media richieste al secondo durante le ore di punta (11.00-15.00)

226

Numero totale di utenti diversi al giorno

33.580

Media utenti simultanei

172

Numero massimo di utenti simultanei

376

Numero totale di richieste al giorno

3.800.000

In questa tabella è riportato il numero di richieste per ogni agente utente.

 

Agente utente Richieste Percentuale del totale

Browser

3.261.563

97,09%

DAV

2.418

0,07%

Ricerca (ricerca per indicizzazione)

92.322

2,75%

OneNote

1.628

0,05%

Outlook

961

0,03%

Word

449

0,01%

In questa sezione viene descritto il set di dati della farm del case study, che include le dimensioni dei database e gli indici di ricerca.

 

Caratteristiche del set di dati Valore

Dimensione dei database (combinata)

49,9 GB

Dimensione BLOB

22,2 GB

Numero di database del contenuto

3

Numero di applicazioni Web

3

Numero di raccolte siti

4

Numero di siti

797

Dimensione degli indici di ricerca (numero di elementi)

275.000

In questa sezione vengono forniti dati relativi all'integrità e alle prestazioni specifici dell'ambiente del case study.

 

Metrica Valore

Disponibilità (tempo i attività)

99,95%

Frequenza errori

0,05%

Media memoria utilizzata

1,08 GB

Massima memoria utilizzata

2,60 GB

% traffico ricerca per indicizzazione (richieste client di ricerca / richieste totali)

6%

Richieste ASP.NET in coda

0,00

Nei grafici seguenti vengono illustrati l'utilizzo medio della CPU e la latenza per questo ambiente.

Grafico dell'utilizzo medio della CPU Grafico della latenza nell'ambiente

In questo documento la latenza è suddivisa in quattro categorie. Viene generalmente utilizzata la latenza del 50° percentile per misurare la velocità di risposta del server. Ciò significa che metà delle risposte viene gestita entro tale tempo di risposta. Viene invece utilizzata la latenza del 95° percentile per misurare le punte nei tempi di risposta del server. Ciò significa che il 95% delle risposte viene gestito entro tale tempo di risposta e che quindi il 5% delle richieste ha tempi di risposta più lunghi.

Per interpretare le statistiche relative ai database per questo ambiente di pubblicazione aziendale, tenere presente che la maggior parte dei visitatori dispone di autorizzazioni di sola lettura.

 

Metrica Valore

Rapporto lettura/scrittura (IO per database)

99,999 : 0,001

Lunghezza coda disco media

0,35

Lunghezza coda disco: operazioni di lettura

34

Lunghezza coda disco: operazioni di scrittura

2,5

Operazioni di lettura su disco/secondo

131,33

Operazioni di scrittura su disco/secondo

278,33

Compilazioni SQL/secondo

2,36

Ricompilazioni SQL/secondo

94,80

Blocchi SQL: tempo di attesa medio

0 ms

Blocchi SQL: tempo di attesa blocco

0 ms

Blocchi SQL: deadlock al secondo

0

Latch SQL: tempo di attesa medio

0,25 ms

Percentuale riscontri cache SQL

>99%

Mostra: