Pianificazione delle origini dati di PerformancePoint (PerformancePoint Services)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010 Enterprise

Ultima modifica dell'argomento: 2010-10-26

In PerformancePoint Services è necessario creare una connessione all'origine o alle origini dati che si desidera utilizzare nel dashboard. Tutti i dati utilizzati in PerformancePoint Services sono dati esterni, contenuti in archivi dati esterni a PerformancePoint. Dopo aver stabilito una connessione dati, sarà possibile utilizzare i dati nelle diverse aree delle caratteristiche di PerformancePoint.

PerformancePoint supporta origini dati tabulari, inclusi elenchi SharePoint, Excel Services, tabelle di SQL Server e cartelle di lavoro di Excel, nonché origini dati multidimensionali (Analysis Services).

ImportanteImportant
PerformancePoint Services non supporta le applicazioni a portata di clic di Office 2010 come origini dati. È necessario installare il client.

Un utente può creare una connessione dati a elenchi SharePoint, Excel Services, tabelle di SQL Server o cartelle di lavoro di Excel. È possibile visualizzare un esempio di questi tipi di origini dati dallo strumento Dashboard Designer e impostare proprietà specifiche per i dati a seconda di come devono essere interpretati in PerformancePoint. È ad esempio possibile indicare quali set di dati devono essere gestiti come dimensione e se un set di dati deve essere gestito come dimensione o come fatto. Se invece non si desidera che i dati vengano inclusi, è possibile selezionare Ignora. Se si decide di impostare il valore come fatto, è possibile indicare come devono essere aggregati i numeri in PerformancePoint Services. È infine possibile utilizzare i set di dati con valori temporali in PerformancePoint Services e utilizzare le funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali di PerformancePoint Services per impostare parametri di tempo e creare filtri di dashboard.

ImportanteImportant
Le origini dati tabulari possono essere utilizzate solo per le scorecard e i filtri di PerformancePoint.

I dati contenuti in un elenco SharePoint in un sito di SharePoint possono essere utilizzati in PerformancePoint Services creando un'origine dati elenco SharePoint in Dashboard Designer. I dati di elenchi SharePoint sono di sola lettura. Per modificarli, è necessario utilizzare SharePoint.

Gli utenti possono connettersi a qualsiasi tipo di elenco SharePoint.

I dati di file di Excel pubblicati in Excel Services in un sito di SharePoint possono essere utilizzati in PerformancePoint Services creando un'origine dati Excel Services. I dati pubblicati supportati sono di sola lettura in PerformancePoint Services. I valori dei parametri pubblicati possono essere modificati da Dashboard Designer. Se si utilizza un parametro di Excel Services per calcolare un indicatore KPI, è semplice apportare ulteriori modifiche. PerformancePoint Servicessupporta i componenti di Excel Services seguenti: Intervalli denominati, Tabelle e Parametri.

Nota sulla sicurezzaSecurity Note
Non è possibile connettersi a Excel Services come origine dati se il sito o la raccolta contenente la cartella di lavoro a cui si desidera connettersi è impostata per l'accesso anonimo.

È possibile creare una connessione origine dati a un database di SQL Server e utilizzare i dati in PerformancePoint Services. Le tabelle e le visualizzazioni di SQL sono origini dati supportate in PerformancePoint Services.

Nota sulla sicurezzaSecurity Note
I dati del database di SQL Server sono di sola lettura. PerformancePoint Services non consente di apportare modifiche al database di SQL Server.
NotaNote
Dopo aver creato e salvato una connessione origine dati SQL in Dashboard Designer, l'origine dati viene ancora elencata nel visualizzatore area di lavoro con un'icona matita, come se non fosse stata salvata e fosse ancora in fase di modifica. Questo è un problema noto.

È possibile utilizzare il contenuto di un file effettivo di Excel come origine dati in PerformancePoint Services creando una connessione origine dati cartella di lavoro di Excel e selezionare solo i dati da utilizzare. Il file di Excel originale sarà indipendente dalla copia di PerformancePoint. PerformancePoint Services 2010 supporta le cartelle di lavoro di Excel 2007 ed Excel 2010 come origini dati.

Utilizzare i dati contenuti in un cubo di SQL Server Analysis Services in PerformancePoint Services creando una connessione dati all'origine. PerformancePoint Services consente di eseguire il mapping della dimensione temporale e del livello necessario di dettaglio delle gerarchie con la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali di PerformancePoint Services interna.

NotaNote
Diversamente dalle origini dati tabulari, gli utenti non possono esplorare un cubo di Analysis Services in Dashboard Designer di PerformancePoint.

In PerformancePoint Services è possibile utilizzare un modello di PowerPivot come origine dati per creare dashboard di PerformancePoint Services. Per utilizzare PowerPivot come origine dati in un dashboard di PerformancePoint Services, è necessario che PerformancePoint Services sia attivato in una farm di SharePoint Server 2010 e che sia installato PowerPivot per SharePoint. Dopo aver creato un modello di PowerPivot utilizzando il componente aggiuntivo PowerPivot per Excel, questo file di Excel deve essere caricato o pubblicato in un sito di SharePoint con i servizi PowerPivot abilitati. Creare la connessione origine dati in Dashboard Designer utilizzando il modello origine dati Analysis Services.

Mostra: